QUANDO SEI NEL VORTICE

di Agostino Masdea –  “Rimetti la tua sorte nell’Eterno, confida in lui, ed egli opererà”. Salmo 37:5

Il Salmo 37 è un incoraggiamento e un aiuto nei momenti o nei giorni in cui affrontiamo difficoltà e problemi e la nostra vita sembra entrare in un vortice inarrestabile. L’autore di questo salmo è il re Davide, il quale aveva passato attraverso molte esperienze di questo tipo. Ecco perché per ben tre volte nei primi otto versi ripete “non affliggerti”. Non affliggerti quando il male sembra prevalere sul bene, quando la soluzione sembra lontana o quando il cielo sembra chiuso e la risposta non arriva.

Confida invece nel Signore (verso 3), continua a riporre in Lui la tua fiducia, e continua ad operare per il bene. Trova la gioia del restare nella presenza di Dio, investi del tempo per adorarlo e lodarlo, e allora i tuoi desideri si allineeranno con la Sua volontà e la Sua parola: “Prendi il tuo diletto nell’Eterno, ed Egli ti darà i desideri del tuo cuore”. (vs. 5)

Una delle cose che può mettere in pericolo la nostra relazione con il Signore è l’ansia. Tutti la conosciamo e tutti sappiamo che può logorarci e toglierci la pace. È importante quindi non lasciarci sopraffare da essa ma piuttosto seguire il suggerimento dell’apostolo Paolo ai Filippesi: “Non siate in ansietà per cosa alcuna, ma in ogni cosa le vostre richieste siano rese note a Dio mediante preghiera e supplica, con ringraziamento. E la pace di Dio, che sopravanza ogni intelligenza, custodirà i vostri cuori e le vostre menti in Cristo Gesù”. Filippesi 4:6-7    

È una grazia poter andare al Signore in preghiera e raccontare a Lui le nostre preoccupazioni, i nostri affanni e portare a Lui i nostri problemi. Il salmo 37 ci assicura che Dio non abbandona i suoi santi: “Poiché l’Eterno ama la giustizia e non abbandonerà i suoi santi; essi saranno salvaguardati in eterno…(vs. 28).    

 27 total views,  1 views today

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: