SEI SCORAGGIATO?

di Agostino Masdea –  “Non ardeva il nostro cuore dentro di noi, mentre egli ci parlava per la via e ci apriva le Scritture?” Luca 24:32 – Tutti passiamo per momenti di scoraggiamento, tutti, prima o poi, raccogliamo i frutti di questa pianta acerba, e quindi tutti lo conosciamo. A prescindere dalla causa, il pericolo è che, se continuiamo ad ascoltare la sua voce, non riusciremo a sbarazzarcene facilmente e potrebbe diventare una specie di prigione, una fossa, un pantano. Nello scoraggiamento abbiamo una visione distorta della realtà. Gli occhiali dello scoraggiamento non sono solo neri, ma anche deformano la visione.

Quando poi la parola di Dio arriva al nostro cuore diventa fonte di incoraggiamento e di forza spirituale.  I due discepoli sulla via di Emmaus, erano tristi, la loro speranza era stata crocifissa insieme al loro Signore, e camminavano su quella via confusi e scoraggiati.

Poi un forestiero si accostò e si mise a camminare con loro. Era Gesù, risorto dalla morte, ma essi non lo riconobbero e continuarono a vedere oscuro e buio ciò che invece era luce e gloria. Questo perché lo scoraggiamento chiudeva i loro occhi anche all’evidenza.

E questo stato durò fino a quando non riconobbero che quel forestiero che spezzava il pane davanti a loro era il Maestro, che era risorto dalla morte. Ogni volta che ci sentiamo tristi e scoraggiati, quello è un momento di debolezza. Abbiamo bisogno della forza che viene dall’alto. Dobbiamo chiedere aiuto al Signore. Non possiamo evitare lo scoraggiamento, ma possiamo fare in modo che non ci sopraffaccia, che non ci schiacci e diventi una condizione permanente.

È come la febbre: può essere alta, può durare anche diversi giorni, ma non possiamo restare febbricitanti tutta la vita!  Ricordiamo le parole di Paolo e facciamone un motto: “Io posso ogni cosa in Cristo che mi fortifica…; l’Iddio mio supplirà a ogni vostro bisogno”. Filippesi 4:13;19

Signore, apri i nostri occhi e rivelati a noi, per essere liberati da ogni forma di scoraggiamento e vedere le cose con una prospettiva di fede!