LA PROVA DELLA FEDE

di Agostino Masdea  –   “A motivo di questo voi gioite anche se al presente, per un po’ di tempo, dovete essere afflitti da varie prove, affinché la prova della vostra fede, che è molto più preziosa dell’oro che perisce anche se vien provato col fuoco, risulti a lode, onore e gloria nella rivelazione di Gesù Cristo”. 1 Pietro 1:6-7

Ogni giorno dobbiamo affrontare delle sfide e la nostra fede viene messa alla prova dalle scelte che facciamo. In un mondo così complesso e complicato come quello di oggi, che male c’è ad accettare qualche piccolo compromesso, cosa vuoi che sia?

Sono convinto che questa tentazione il nemico l’avrà sussurrata anche ai tre giovani ebrei, amici di Daniele che vivevano in Babilonia.

La vita cristiana è fatta di principi, di valori e uno dei più grandi è la nostra fede. Ed ogni volta che subiamo queste pressioni la nostra fede viene provata.   

La sfida che i tre giovani ebrei affrontarono poteva costare loro la vita. Avrebbero potuto dire l’un l’altro: “Siamo in Babilonia, stranieri, lontani dalla nostra terra, cosa vuoi che sia fare finta di adorare la statua d’oro del re, Dio capirà… D’altronde siamo debitori verso l’imperatore che ci ha trattati bene e ci ha dato incarichi di prestigio…Che vuoi che sia, solo una volta…”

Il problema è che se cedi “solo una volta”, la seconda sarà più facile cadere, e così via”. No, la loro fiducia nel Signore era così forte che potevano affrontare qualsiasi prova, e restare ancora in piedi.

“Ecco, il nostro Dio, che serviamo, è in grado di liberarci dalla fornace di fuoco ardente… ma anche se non lo facesse, sappi o re, che non serviremo i tuoi dèi…”

Furono gettati nella fornace di fuoco, ma il fuoco bruciò solo i loro aguzzini. A loro servì per essere liberati dalle funi che li legavano. E servì anche ad avvicinarli ancora di più al Signore: “Non abbiamo gettato tre uomini legati in mezzo al fuoco?”.  “Ecco, io vedo quattro uomini slegati…, e l’aspetto del quarto è simile a quello di un figlio di Dio”. 

 

Questo è il risultato della vera fede. Non cedere al compromesso, ricorda chi sei: un figlio amato dal Signore. E anche nella fornace Egli sarà lì con te!