AMEN

di Agostino Masdea – “…se tu benedici Dio soltanto con lo spirito, colui che occupa il posto come semplice uditore come potrà dire: “Amen!” alla tua preghiera di ringraziamento? 1 Corinzi 14:16

La parola ebraica AMEN è stata traslitterata nella maggior parte delle lingue ed è stata definita la parola più conosciuta del linguaggio umano. È una di quelle poche parole della Bibbia che sono praticamente universali. 

Quando pronunciamo questa parola vuol dire che approviamo ciò che si sta dicendo. Non è una semplice parola, ma è un termine spirituale impregnato di significato. Il solo fatto che Gesù la ripetesse spesso nei suoi discorsi, anzi, la raddoppiasse per sottolineare l’autorevolezza e la solennità di quanto usciva dalle sue labbra, ne conferma l’importanza. Per esempio, nel discorso con Nicodemo Egli dice: “In verità, in verità (amen, amen) ti dico che se uno non è nato di nuovo non può vedere il regno di Dio”.

Molte chiese, compreso la nostra, dovrebbero riprendere l’abitudine di usarla e fallo con forza durante i culti. Nella chiesa primitiva era normale dire “amen” e quindi sottolineare o esprimere consenso a quanto ascoltato, che si tratti di una preghiera o di una predicazione, è scritturale.

D’altronde la Parola di Dio merita sempre un “amen”, che significa: “sono d’accordo, sottoscrivo pienamente, è vero, sia così!” Ogni predicatore sarebbe incoraggiato se chi lo ascolta pronunciasse un caloroso “amen” quando le verità della Scrittura vengono evidenziate. Invece spesso l’apatia e la distrazione impediscano di essere partecipi e presenti nella preghiera e nella predicazione, e “l’amen” nelle chiese è diventato un oggetto sempre più raro.       

È vero che alcuni usano “l’amen” in modo inappropriato e al momento inopportuno, ma i cristiani che hanno un minimo di discernimento comprendono che rinunciare a questa pratica perfettamente biblica solo perché usata da qualcuno in modo sbagliato, sarebbe un errore ancora più grande.

Non pensi che quando qualcuno entra per la prima volta in chiesa, vedendo cristiani un po’ più entusiasti per la Parola di Dio, rimanga più positivamente impressionato che vedere cristiani freddi e indifferenti? Amen?!?