TESTIMONIANZE DAL RISVEGLIO DI AZUSA STREET DEL 1906

Il 9 aprile del 1906, l’ultima pioggia cominciò a cadere su un piccolo gruppo di umili, affamati cristiani nella città di Los Angeles, California. Entro 5 mesi, circa 150 persone ricevettero il dono dello Spirito Santo con l’evidenza biblica del parlare in altre lingue.

Per far conoscere a tutto il mondo le meraviglie che Dio stava compiendo in risposta alla fede semplice ed alla preghiera ardente, fu stampato un giornale chiamato «La Fede Apostolica». Noi speriamo che il vostro cuore sarà scosso, come lo è stato il nostro, dalla lettura degli articoli e delle testimonianze.

Il primo numero porta la data del settembre 1906. A caratteri cubitali è scritta la notizia: «E’ GIUNTA LA PENTECOSTE. LOS ANGELES VISITATA DA UN RISVEGLIO DI SALVEZZA BIBLICA E DI PENTECOSTE COME QUELLO REGISTRATO NEL LIBRO DEGLI ATTI DEGLI APOSTOLI». Il paragrafo di apertura è vivido: «La potenza di Dio ha ora scosso questa città come mai prima. Le scene che sono quotidianamente visibili nell’edificio di Via Azusa e nelle missioni e nelle chiese della città, vanno al di là di ogni descrizione».

L’articolo prosegue: «Le riunioni si tengono in una vecchia chiesa Metodista (al 312 di Via Azusa) presa in affitto, in una grande stanza al pianterreno, stanza senza intonaco e simile ad un granaio. In questa stanza circa una dozzina di persone si radunavano ogni giorno e tenevano la sera dei culti ti familiari in Via Bonnie Brae 214.

«In breve tempo Dio cominciò a manifestare la Sua potenza e, presto, l’edificio non poteva più contenere le persone. Ora le riunioni continuano durante tutto il giorno e per gran parte della notte, ed il fuoco sta ardendo in tutta la città e nei paesi dei dintorni. Si vedono predicatori ben vestiti entrare per investigare. Subito i loro sguardi alteri si riempiono di meraviglia; poi viene la convinzione, e, molto spesso, li troverete in breve tempo sul pavimento, che chiedono a Dio di perdonarli e di renderli come piccoli fanciulli.

«Sarebbe impossibile dichiarare quanti sono stati convertiti, santificati e riempiti con lo Spirito Santo. Essi sono usciti ed escono ogni giorno verso tutti i punti della terra per diffondere questo meraviglioso Vangelo».

Il giornale narra come il messaggio sia stato portato a Los Angeles da Houston, Texas, da tre operai cristiani (W. J. Seymour, J. A. Warren, L. F. Farrow). Il primo gennaio 1901 «l’ultima pioggia» era caduta a Topeka, Kansas. Nei 5 anni che seguirono si era sparsa in molte parti del Kansas, Missouri, Oklahoma, Arkansas e Texas. «Circa 13.000 persone hanno ricevuto questo vangelo».

Il fratello Seymour, che Dio si compiacque di usare come conduttore delle riunioni di quei primi giorni, era un predicatore negro. Egli stesso non aveva ricevuto il Battesimo ma era convinto che l’esperienza fosse reale. Quando Iddio definitamente lo guidò a venire a Los Angeles ed a parlare al popolo sullo Spirito Santo, egli si inginocchiò e cercò il Signore con tutto il suo cuore.

Da un anno e più, il piccolo gruppo stava pregando per una maggiore potenza per la salvezza della perduta e sofferente umanità. Quando il fratello Seymour venne e parlò loro del Battesimo Pentecostale, essi cominciarono a digiunare e pregare per esso, e, il 9 aprile, il fuoco di Dio cadde. Tre giorni più tardi il fratello Seymour stesso ricevette il Battesimo «e — aggiunge il giornale —  da allora il fuoco di Dio sta cadendo. Centinaia di anime hanno ricevuto salvezza e guarigione».

Miracoli meravigliosi furono compiuti dalla potenza gloriosa di Dio. Un uomo fu guarito dall’asma che aveva da 20 anni. Una bambina che camminava con le grucce ed aveva la tubercolosi ossea, come dichiararono i medici, fu guarita, gettò le grucce e corniciò a saltare. Un giovane fu convertito, riempito di Spirito Santo e guarito in un’ora e mezza. Egli aveva la tubercolosi, ma quando il medico lo visitò dopo che il Signore lo aveva guarito, il medico dichiarò che i suoi polmoni erano sani.

«Molti hanno tolto i loro occhiali ed hanno la vista perfettamente risanata» «I sordi riacquistano l’udito». Il fratello Campbell, un fratello di 83 anni, che serviva il Signore da 53 anni, ricevette il Battesimo nello Spirito Santo e parlò in lingue nella sua propria casa. Chiamarono suo figlio, che era medico, per vedere se stesse male, ma egli trovò suo padre soltanto . . . felice nel Signore.

«Non solo i vecchi e le vecchie, ma ragazzi e ragazze stanno ricevendo la loro Pentecoste. Viola Price, una piccola orfana nera di otto anni ha ricevuto il dono delle lingue».

Un fratello che ricevette il Battesimo nello Spirito Santo nella propria casa durante il culto di famiglia, nel cercare di descriverlo disse: «E’ stato un battesimo di amore. Un” amore così abbondante! Una compassione tale che sembrava mi uccidesse con la sua dolcezza! Le persone non sanno che cosa fanno quando vanno contro di esso. Il diavolo non mi diede mai una cosa dolce. Egli cercò sempre di farmi censurare le persone. Questo Battesimo ci riempie dell’amore divino».

Molti parlarono in lingue conosciute come lo Spirito diede loro di esprimersi. Un missionario ritornato dall’interno dell’Africa era presente in un culto quando una sorella testimoniò in una lingua africana e disse, come il fratello interpretò poi: «Il Signore è il mio sposo».

Molte profezie furono pronunziate in lingue sconosciute ed interpretate, e molte visioni furono date riguardo la prossima venuta del Signore. Era impresso nei credenti il fatto che i pagani devono ricevere il Vangelo prima del ritorno di Cristo. Un messaggio diceva: «Il tempo è breve, ed Io sto per mandare fuori un gran numero per predicare il pieno Vangelo nella potenza dello Spirito». Nelle prime settimane del risveglio il peso per i pagani era così grande che molte centinaia di dollari furono messe a disposizione per mandare missionari alle estremità della terra.

Un articolo dichiara che gli stranieri udivano l’Evangelo nella loro propria lingua. «La sorella Anna Hall parlò ai russi nella loro chiesa di Los Angeles nella loro propria lingua come lo Spirito le dava di esprimersi. Essi erano così contenti di udire la Verità che piangevano di gioia. Sono un popolo semplice e puro, affamato del pieno Vangelo. L’altra sera, mentre un gruppo di russi era presente al culto, il fratello Lee, un convertito dal Cattolicesimo, sotto l’unzione dello Spirito, parlò nella loro lingua. Come egli parlava e cantava, uno dei russi andò avanti e l’abbracciò. Fu una scena sacra, e lo Spirito cadde sui russi come sugli altri ed essi glorificavano Dio».

Le medesime cose accadevano in altri luoghi. L’articolo narra un episodio avvenuto a Melrose, Kansas. «La potenza dello Spirito Santo era grandemente manifesta nei culti con la manifestazione delle lingue sconosciute. Ciò era molto criticato nella città e nei dintorni, così il principale medico della città, il quale conosceva molte lingue, venne persuaso ad andare alle riunioni in modo da denunciare il tutto come un inganno. La sorella Tuthill, in una lingua a lei sconosciuta, ma che il medico riconobbe essere italiano, pronunciò il suo intero nome, che nessuno nella città conosceva tranne lui stesso, dicendogli cose che erano avvenute nella sua vita 20 anni prima e proseguendo fino agli ultimi eventi, finché egli gridò per misericordia e cadde sui suoi ginocchi cercando Dio».

Il fuoco si diffuse da Los Angeles alle città vicine. Un gruppo di operai andò a Oakland, e presto giunsero notizie che centinaia andavano all’altare. Molti erano stati convertiti, altri erano stati guariti e 30 avevano ricevuto la loro Pentecoste parlando in lingue.

Un signore in Oakland venne dicendo: «Sono afflitto dalla paralisi da 18 anni. Se potete fare qualcosa, volete porre le vostre mani su di me?». Prima che si pregasse egli chiamò un medico come testimone. Il Signore sollevò quell’uomo dalla sua distretta in presenza del medico.

Un pastore nella stessa città fu ristabilito dopo 8 anni di sofferenze. Un altro uomo che era sordo da lunghi anni chiese la preghiera. «Dio istantaneamente gli diede la sua guarigione dopo che lo unsero con l’olio e pregarono con lui. Egli era un medico, professionista in Oakland. Pesava circa 150 kg. Il Signore lo prostrò sul pavimento e gli diede la sua Pentecoste».

Un uomo, che era stato uno spiritista medium, venne alle riunioni di Via Azusa. Egli era così posseduto dai demoni che non aveva riposo ed era sull’orlo del suicidio; ma quando la congregazione pregò per lui, fu istantaneamente liberato dalla potenza demoniaca. Chiese allora a Dio il perdono dei suoi peccati e, subito, fu riempito con lo Spirito Santo.

«Molti hanno ricevuto il dono di parlare e di cantare sotto l’ispirazione dello Spirito. Il Signore dà nuove voci; Egli traduce vecchi inni in nuove lingue; Egli dà la musica che è cantata dagli angeli. È una musica dolce. Gli strumenti non sono necessari ai culti».

Un significativo paragrafo dice: «I giornali sono stati scossi e pubblicano articoli contro il movimento, ma non hanno fatto altro che attirare anime affamate, le quali comprendono che Satana non lotta una cosa se Dio non è in essa. Così esse vengono e trovano che c’è in verità, la potenza di Dio».

Un altro paragrafo dice: «Molte chiese hanno pregato per la Pentecoste; la Pentecoste è venuta. La domanda ora è, l’accetteranno? Dio ha risposto in un modo che esse non attendevano. Egli venne in un modo umile, nacque in una mangiatoia».

Fu detto dell’opera di Los Angeles che era «nata in una mangiatoia e risorta in un granaio». Molti stanno lodando Iddio per il vecchio edificio, simile ad un granaio, e per la vecchia e semplice tavola accanto alla quale essi si inginocchiarono sulla segatura quando Iddio li salvò e li battezzò con lo Spirito Santo. «Può venire alcun bene da Nazareth?». «Vieni e vedi». Questa era la Nazareth di Los Angeles. Alcuni, diretti dal Signore, vennero a questo luogo da molto lontano, e gli umili ne andarono via grandemente benedetti. Il risveglio è promesso a coloro che hanno uno spirito umile e contrito. «Poiché così parla Colui che è l’Alto, l’Eccelso, che abita l’eternità e che ha nome il Santo: Io dimoro nel luogo alto e santo, ma sono con colui che è contrito ed umile di spirito, per ravvivare lo spirito degli umili, per ravvivare il cuore dei contriti (Isaia 57:15).

 da « The Pentecostal Evangel »

 

 202 total views,  1 views today

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: