Rinnova le tue forze

Meditazione del giorno

  • Meditazione del giorno: INCLINAZIONE ALLA RIGENERAZIONE
    In Devotional
    di  OSWALD CHAMBERS   –   “quando Dio si compiacque di rivelare in me il Suo Figliuolo…” (Galati 1:15-16)   –   Quale problema  deve affrontare Gesù, se deve rigenerarmi? Su di me pesa  un’eredità di cui non ho colpa; non sono un santo e non ho nessuna probabilità di diventarlo,  e se tutto quello che Gesù  può fare per me e di dirmi che devo essere santo, il Suo insegnamento è seme di disperazione. Ma Gesù stesso è Colui che rigenera e che può immettere in me la sua eredità di santità, e questo mi fa capire per quale ragione e con quale scopo mi dice che devo essere santo. Redenzione significa questo: [...continua la lettura]

Post meno Recenti

  • DIOTREFE
    Chi era Diotrefe? Etimologicamente il suo nome significa «nutrito dall’Eterno » e se tale nome era stato scelto dopo la conversione, come è da supporsi, dobbiamo dedurne che in origine questo fedele doveva manifestare le caratteristiche della consacrazione. Nelle scritture facciamo la conoscenza di questo poco noto cristiano leggendo la terza breve epistola di S. Giovanni, in cui si parla di lui in termini poco lusinghieri; viene presentato come un superbo, cianciatore e odioso. […]
  • “CERCANO IL LORO PROPRIO” (Filippesi 2:2)
    di Roberto Bracco  –  Le parole dell’Apostolo Paolo esprimono una situazione che non è esagerato definire drammatica: «tutti» cercano il loro proprio, non ciò che è di Cristo Gesù. In quel «tutti» l’apostolo non include soltanto i credenti, ma anche, ed anzi con carattere di priorità, i ministri cioè gli operai cristiani. Egli traccia un doloroso parallelo, per dar risalto alla fedeltà di uno o, di pochi, in confronto all’infedeltà di tutti: l’evasione è la regola, la consacrazione è la eccezione!  Forse il triste fenomeno aveva un suo carattere locale ed una sua localizzazione storica, ma non per questo perde il suo allarmante aspetto o cessa dì esprimere una sua parola di ammonizione. L’infedeltà insidia ogni ministro e la fedeltà profonda è una meta […]
  • La Maddalena ai piedi di Gesù – Testimonianza di Rossana Montesi
    Rossana Montesi,  dal cinema a Cristo. E’ stata membro della nostra comunità in Via Anacapri dalla conversione alla morte (2005). Una testimonianza toccante e straordinaria, di come Cristo si rivela e salva chiunque lo cerchi. E’ stata una fiaccola accesa dell’Evangelo portando la luce negli ambienti intellettuali e di spettacolo della capitale. Leggete la sua testimonianza. (A.M.) Ventenne viene scelta dal regista Ferdinando Maria Poggioli nel ruolo di Bianca sorella di Lilia Silvi nel film La bisbetica domata del 1942.  Nel 1946 è Francesca nel film Le modelle di via Margutta di Giuseppe Maria Scotese con Carlo Campanini e Claudio Gora.  Sempre nel 1946 recita accanto ad Anna Magnani nel film Abbasso la ricchezza! di Gennaro Righelli in un ruolo minore. Nel 1948 fa […]
  • Roberto Bracco: “GUSTATE E VEDETE QUANTO IL SIGNORE E’ BUONO”
    Sermone dal Salmo 34:8 […]
  • Ehi Dio! Ci sei?
    di Frank Foglio  –  Bellissima testimonianza di una famiglia italiana emigrata in America   –  Era 1925 la mia famiglia; la famiglia Foglio, italiani emigrati in America del nord in Pennsylvania, ci trasferimmo dalla nostra abitazione in una grande fattoria, con novantacinque acri con una grande casa colonica. Un giorno, papà fece una proposta a un uomo di colore, un certo Slim Hopper. Che se avrebbe arato la nostra terra per un compenso non troppo alto, avrebbe ricevuto prodotti agricoli in abbondanza oltre a frutta e bacche. Slim fu d’accordo e subito dopo sua moglie comparve sulla scena. Una bella negra alta con voce molto piacevole, la signora Hopper aveva un’indole molto pacifica che la rendeva diversa da ogni altra persona da noi conosciuta. Accettò di aiutare la mamma […]
  • Pace e Sicurezza
    Un messaggio profetico di David Wilkerson –  “Quando diranno: «Pace e sicurezza», allora una rovina improvvisa verrà loro addosso, come le doglie alla donna incinta; e non scamperanno. Ma voi, fratelli, non siete nelle tenebre, così che quel giorno abbia a sorprendervi come un ladro” (1 Tess. 5:3 – 4).   Proprio in questo momento il mondo è in subbuglio e la gente si chiede: “Stiamo vedendo il ripetersi della storia? Ci stiamo forse avviando verso un olocausto nucleare? Il mondo sta correndo fuori dal controllo?”. “Ma quando queste cose cominceranno ad avvenire, rialzatevi, levate il capo, perché la vostra liberazione si avvicina” (Luca 21:28). Persino alcuni capi religiosi adesso parlano con un tono di paura. Alcuni dicono: “Siamo stati testimoni della morte della diplomazia”. […]

Prossimi Eventi

Dai nostri Culti