Dai nostri culti: Salvezza senza ravvedimento

Pastore Agostino Masdea  –  Domenica 23  Marzo 2014  –  (Marco 1:14-20))

                                 

Questo sermone confuta la dottrina della “grazia estrema” o “ipergrace”, e ribadisce che senza ravvedimento non c’è salvezza.

William Booth, fondatore dell’Esercito della salvezza aveva previsto
che nel XX secolo ci sarebbe stato:
-Una religione senza lo Spirito Santo.
-Cristiani senza Cristo.
-Perdono senza ravvedimento.
-Salvezza senza rigenerazione.
-Politica senza Dio e un cielo senza inferno”.

I commenti sono chiusi.