Una promessa per oggi: C’è una corona che aspetta coloro che amano Mio Figlio.

Per il resto, mi è riservata la corona di giustizia che il Signore, il giusto giudice, mi assegnerà in quel giorno, e non solo a me, ma anche a tutti quelli che hanno amato la sua apparizione. (2 Timoteo 4:8)

Quando l’apostolo Paolo scrive questa lettera a Timoteo, che era spiritualmente suo figlio, è ormai prossimo alla fine della sua vita. Egli proclama con forza che c’è una corona di giustizia che è conservata nel cielo per lui, e che Dio stesso la metterà sul suo capo in quel giorno speciale.

Dice anche che non c’è solo una corona solo per lui, ma per tutti coloro che amano il Signore Gesù Cristo e aspettano l’ora di sua apparizione. Ciò mi pone l’interrogativo se c’è una corona letterale preparata per ognuno di noi, riposta in qualche deposito celeste, in attesa che ci venga consegnata il giorno in cui Cristo apparirà di nuovo.

E’ un conforto per me sapere che un giorno starò davanti al mio Dio e Padre con a fianco il mio fratello maggiore, Gesù Cristo, quando le corone saranno assegnate.

Immaginate come ci sentiremo quando il Re dei re porrà una corona che mai appassirà, sul nostro capo!  Anche se non ho la capacità di elaborare un pensiero così glorioso, ciò non impedisce comunque che il mio spirito si elevi in vista di quel meraviglioso giorno.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

VAI, IO MANDO TE!

di MIKE BROWN  –  Il cuore di Dio è un cuore missionario. Egli desidera che il popolo che ha creato viva con Lui per sempre. Questo è il primo motivo per cui ci ha creato, affinché potessimo avere comunione con Lui, conoscerlo e così essere Suoi. Ciò era, ed è il Suo cuore. Egli, dopo tutto, è chiamato il Padre celeste.  La caduta dell’uomo non ha cambiato le …
Leggi Tutto

RIGUARDANDO A GESU'

di  AGOSTINO MASDEA  –  “…deposto ogni fascio, e il peccato che è atto a darci impaccio, corriamo con perseveranza il palio propostoci,  riguardando a Gesù, capo, e compitor della fede; (Ebrei 12:1-2) (Diodati)   –   La lettera agli Ebrei ci mostra la gloria di Cristo attraverso la storia del popolo di Dio, l’Antico Testamento, cioè il tempo di preparazione per la salvezza. Ci rivela come nessun altro libro del N.T …
Leggi Tutto

DIOTREFE

Chi era Diotrefe? Etimologicamente il suo nome significa «nutrito dall’Eterno » e se tale nome era stato scelto dopo la conversione, come è da supporsi, dobbiamo dedurne che in origine questo fedele doveva manifestare le caratteristiche della consacrazione. Nelle scritture facciamo la conoscenza di questo poco noto cristiano leggendo la terza breve epistola di S. Giovanni, in cui si parla di lui in termini poco lusinghieri; viene presentato …
Leggi Tutto

L’Eterno e l’eternità

di Roberto Bracco  –  Tutte le cose ci circondano, tutte le circostanze che viviamo assumono un loro aspetto particolare in relazione al punto di vista dal quale le consideriamo. Per poter affrontare e compiere la nostra vita in perfetta armonia con i piani e con la legge di Dio dovremmo far nostro il punto di vista di Dio onde poter vedere cose e circostanze alla luce di una …
Leggi Tutto

LA SHEKINAH MANCANTE

“Shekinah”: parola ebraica che descrive la nuvola scintillante che aleggiava sul coperchio dell’arca, simbolo ed espressione della gloria di Dio.  di A. W. TOZER  –  Viviamo in giorni nei quali l’opera del Signore è portata avanti da personalità brillanti secondo i metodi del mondo dell’intrattenimento e dello spettacolo. Come è importante perciò considerare il consiglio di uomini di Dio sinceri e umili, che tengono ascosta la loro personalità …
Leggi Tutto

Noi sappiamo...Se sapete queste cose, siete beati se le fate... (Giovanni 13:17)

Noi siamo fra coloro che vogliono essere ignoranti. Chiudiamo gli occhi per non vedere e serriamo le orecchie per non udire. Non è vero che non conosciamo, non è vero che siamo privi di rivelazione. La volontà di Dio ci è stata rivelata e noi sappiamo quello che dobbiamo fare, ma cerchiamo di dimenticare quello che sappiamo e di ignorare quello che conosciamo. La povertà spirituale che ci …
Leggi Tutto

SINCERITA' E TRASPARENZA

di A. W. TOZER  Se si volesse avere un’immagine abbastanza esatta dell’umanità si potrebbe senz’altro capovolgere il sermone sul monte nel suo contrario e dire: Prego, questa è l’umanità. Perché il contrario del sermone sul monte mostra esattamente le caratteristiche che contraddistinguono la vita e il comportamento umani naturali. Nel mondo di solito non troviamo nessuna delle virtù di cui Gesù parla all’inizio del suo discorso sul monte …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: DIO NON ABBANDONA COLORO CHE LO CERCANO

Salmo 9:10 – Quelli che conoscono il tuo nome confideranno in te, perché, o SIGNORE, tu non abbandoni quelli che ti cercano.  –   …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti