Testimonianza di un credente Nord Coreano su come si vive in Corea

Kim Tae Jin ha difficolt? a parlare.?La differenza tra la sua vita in?Corea del Nord?e la sua vita ora a Seoul ? troppo grande.?”La cosa pi? difficile per me,” dice con calma, “? prendere decisioni.?La libert? di scegliere ??sconosciuta nella Corea del Nord.?Il partito ci dice cosa fare.?Eravamo trattati come gruppo, non come individui “, ricorda Kim.?”Man mano che crescevo crescevano anche i miei dubbi circa la propaganda con la quale il governo ci nutriva.”

Con la speranza di una vita migliore, Kim fugg? in?Cina.?L?, per la prima volta Kim sent? parlare di Ges? quando un cristiano gli diede una Bibbia.?Dopo soli quattro mesi, Kim fu arrestato e rimpatriato nella Corea del Nord dove fu mandato al campo numero 15 … il temuto campo di lavoro di Yodok. ? “Ero molto spaventato.?Anche se non avevo ancora accettato Ges?, pregai. In prigione mi picchiarono o con dei bastoni.?Di notte, con solo un sottile coperta lacerata, ho dovuto sopportare un’invasione di pulci e pidocchi in quella cella fredda.” – Costretto a svegliarsi alle tre ogni mattina, Kim tutto il giorno veniva impiegato nei lavori forzati.?Con tanto poco cibo, per sopravvivere doveva sfamarsi cercando di catturare topi, serpenti o rane.?”Ho visto tanta gente morire di fame e di malattia,” dice con le lacrime agli occhi.?”Chiunque veniva catturato nel tentativo di fuggire veniva giustiziato pubblicamente.?I prigionieri erano trattati peggio delle bestie”.

Un giorno, per caso, Kim incontr? un cristiano.?”Non mi aspettavo di incontrare cristiani l? a Yodok.? L’uomo era il leader di un gruppo chiamato ?Community of Love?. ?”Invit? Kim a confessare i suoi peccati, ma Kim rifiut?, temendo che, se scoperto, sarebbe stato torturato.?Kim aggiunge tranquillamente, “Un giorno un informatore trad? il gruppo.?Ho visto come legarono il braccio del mio amico cos? strettamente che poi dovettero amputarglielo. Dopo di che, lui e gli altri cristiani sono stati mandati in un campo ancora pi? duro.?Non si esce vivi da un campo del genere.”

?L?ultimo giorno di Kim in Yodok lo trascorse il 10 Aprile del 1992.?Riusc? a fuggire di nuovo dalla Corea del Nord, attravers? il confine con la Cina, dove incontr? un cristiano. Ed ? qui che egli finalmente accett? la Parola di Dio come verit? e fu battezzato.?Oggi Kim vive in Corea del Sud.?Egli usa ogni occasione per parlare della Corea del Nord, e in particolare dei cristiani.?”Il mio messaggio personale ? questo: mostrare interesse per il mio paese, e pregare per esso.?Abbiamo bisogno del vostro sostegno. ”

 

? ?Fonte: ?GOD REPORTS ?- ?http://blog.godreports.com/2013/04/north-korean-refugee-speaks-of-life-there/

 

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

IL VALORE DI UNA DOMANDA

Il risveglio spirituale ha sempre avuto inizio dal momento che uno o più credenti si sono domandati se la loro vita cristiana era realmente in regola con Dio. Fino a tanto che i figliuoli di Dio vivono senza farsi questa domanda il risveglio non si può manifestare. Anzi coloro che lasciano trascorrere i giorni nell’indifferenza, sono condannati ad impoverire ogni giorno di più nella grazia del Signore. Se …
Leggi Tutto

Dove sei?

di D. L. Moody    –    La primissima cosa che accadde quando fu giunta in cielo la notizia della caduta dell’uomo, fu che Dio discese alla ricerca del perduto. Mentre Egli cammina attraverso il giardino nella brezza del giorno lo sentiamo chiamare: “Adamo! Adamo! Dove sei?”. Era la voce della grazia, della misericordia, e dell’amore. Dal momento che era Adamo il trasgressore, avrebbe dovuto essere lui a cercare …
Leggi Tutto

IL MISTERO E IL MINISTERO DELLA PREGHIERA

di Roberto Bracco   –   Quante volte il Signore Gesù ha esortato i suoi discepoli alla preghiera? Perché la preghiera ha occupato un posto così importante nella vita e negli ammaestramenti del figliuolo di Dio? Vi siete mai posto queste domande? Ogni cristiano dovrebbe porsele e rispondere ad esse e, così facendo, si accorgerebbe di non essere perfettamente fedele al volere divino, nella pratica della preghiera …
Leggi Tutto

coming-in-the-clouds

Dopo la prima venuta di Cristo come messia sofferente, attendiamo la seconda venuta di Cristo come messia glorioso e potente. Questo straordinario evento s’approssima sempre di più. Prepariamoci! Più sorprendente delle scene della Pentecoste — Più potente della caduta di Gerusalemme — Più significante dello Spirito che risiede in noi — Più meraviglioso della conversione di un peccatore — Più desiderato della nostra partenza per il Cielo — …
Leggi Tutto

CORRIE TEN BOOM E IL RAPIMENTO

“Il mondo è insanabilmente malato e sul punto di morire. Il Medico per eccellenza ha già firmato il certificato di morte, ma ancora c’è molto da fare per i cristiani. Il loro compito è di essere fiumi d’acqua viva, canali di benedizione per coloro che sono ancora nel mondo e possono esserlo, perché sono dei Vincitori. I cristiani sono ambasciatori per Cristo, dei rappresentanti dei cieli per questa generazione …
Leggi Tutto

Cristo nostra Roccia

di  Theodore Epp –  Leggere Numeri 20:1-13, 22-29  –   La roccia menzionata in Esodo 17 profetizza di Cristo, che molti anni dopo sarebbe andato a morire sulla croce. La roccia di Numeri 20, invece, profetizza l’ascesa di Cristo, il quale, adesso intercede per noi credenti presso il Padre.  La significante differenza tra le due rocce, quella in Esodo 17 e Numeri 20, è anche specificata da due diverse …
Leggi Tutto

"CARISMATICI"

di Roberto Bracco  –  «Fiumi di acqua viva sgorgheranno dal suo seno… » (Giovanni 7:38) Con questa potente espressione Gesù ha definito l’esperienza dei credenti ripieni di Spirito Santo; la frase chiarisce in maniera precisa e dettagliata il miracolo annunciato dal Signore ed offre quindi dei riferimenti dottrinali che non possono essere ignorati dalla teologia cristiana. Il « credente» che « riceve » (v. 39) lo Spirito non …
Leggi Tutto

Le Condizioni del Discepolato

di WILLIAM MACDONALD – Il vero cristianesimo è un impegno totale verso il Signore Gesù. Il Salvatore non cerca uomini e donne che gli vogliano dedicare le loro serate libere od i loro week-end, o ancora gli ultimi anni della loro vita, quando vanno in pensione. Egli ricerca piuttosto chi gli voglia dare il primo posto nella propria vita. Secondo le parole di Evan Hopkins Egli cerca oggi, …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti