Denzel Washington e la sua esperienza con lo Spirito Santo.

– Denzel Washington, il 57enne attore, noto per i numerosi ruoli da gangster in film come “Training Day” è noto anche per essere solito condividere il suo amore per Gesù Cristo. Nel corso di una intervista con GQ Magazine, Washington ha parlato anche dei suoi valori cristiani, rivelando all’intervistatore di essere anche solito leggere quotidianamente la Bibbia.

L’attore cristiano ha poi raccontato al giornalista di quando, durante un servizio presso la Church of God in Christ di West Angeles, poté sperimentare la presenza dello Spirito Santo. “Questo è avvenuto trent’anni fa, ed io frequento ancora quella chiesa.” Poi l’attore descriveva la sensazione fisica e spirituale, che poté sperimentare la prima volta che fu riempito di Spirito Santo. “Ho fatto una esperienza fisica e spirituale straordinaria. Non mi sono spaventato”, racconta Washington. “Mi sono ritrovato a piangere e sudare. Le guance quasi mi esplodevano. Mi stavo purificando”.

Quell’esperienza lo scosse a tal punto che sentì il bisogno di chiamare la madre al telefono. “Era così intensa. Ero stordito”, prosegue l’attore più volte vincitore del premio Oscar. “Ho chiamato mia madre, e lei mi ha spiegato che ero stato riempito con lo Spirito Santo”.

In una recente intervista con Beliefnet, l’attore americano aveva parlato dell’importanza della spiritualità, non solo nella sua vita privata, ma anche per la sua carriera. “La spiritualità è importante in ogni aspetto della mia vita.” – diceva Washington in quella circostanza. “Intendo dire che questo è il motivo per cui sono arrivato dove sono arrivato, e la ragione per cui sono stato benedetto fino a questo punto”.

 

Fonte: Buonanotizia.org  –  Christian Post

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

LE DUE CASE

di AGOSTINO MASDEA   –  Perciò, chiunque ascolta queste mie parole e le mette in pratica, io lo paragono ad un uomo avveduto, che ha edificato la sua casa sopra la roccia.  Cadde la pioggia, vennero le inondazioni, soffiarono i venti e si abbatterono su quella casa; essa però non crollò, perché era fondata sopra la roccia.  Chiunque invece ode queste parole e non le mette in pratica, sarà paragonato ad …
Leggi Tutto

Dai nostri culti

Pastore AGOSTINO MASDEA “Ostacoli nella vita cristiana”  –  Salmo 27  …
Leggi Tutto

COSA VUOL DIRE “ESSERE SALVATO”.

Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna. Infatti Dio non ha mandato suo Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui. (Giovanni 3: 16-17 )   –   Gesù pronunciò queste parole in una conversazione con un importante personaggio religioso del suo …
Leggi Tutto

PICCOLI CRISTIANI E CRISTIANI

di Roberto Bracco.   –   Qualche volta riferendoci ad alcuni ser­vitori di Dio del passato o del presente, diciamo: «Essi sono, o sono stati gran­di cristiani». Questa frase contiene un errore: non ci sono «grandi cristiani», perché chi è veramente cristiano, senza l’aggiunta di aggettivi, ha raggiun­to il massimo della grandezza consentita ad un uomo finito. Non ci sono «grandi cristiani», ma solo «cristiani» e «piccoli cristiani ». I …
Leggi Tutto

...MA DAVIDE SI FORTIFICO' NELL'ETERNO.

1 Samuele 30: 6  –  È una cosa che si comprende all’istante, fortificarsi o farsi coraggio, è un’arte delle più importanti e maggiormente utili. Ma, perché?Perché un uomo scoraggiato è un essere indebolito e vinto. Egli è anche, ed è bene dirlo, un uomo pressocché inutile. Quanta gente è fallita nella vita, non per­ché mancava di capacità, ma perché non ha avuto coraggio sufficiente. Questa, per esempio, è …
Leggi Tutto

SERVIZIO RAI TG1 SULLA NOSTRA CHIESA

Servizio del TG1 trasmesso Sabato 1 Novembre nella rubrica TG1 DIALOGO  dopo il  TG delle 8.   …
Leggi Tutto

Noi sappiamo...Se sapete queste cose, siete beati se le fate... (Giovanni 13:17)

Noi siamo fra coloro che vogliono essere ignoranti. Chiudiamo gli occhi per non vedere e serriamo le orecchie per non udire. Non è vero che non conosciamo, non è vero che siamo privi di rivelazione. La volontà di Dio ci è stata rivelata e noi sappiamo quello che dobbiamo fare, ma cerchiamo di dimenticare quello che sappiamo e di ignorare quello che conosciamo. La povertà spirituale che ci …
Leggi Tutto

Priorità del risveglio.

di R. J. WELLS  –  Senza dubbio il bisogno più grande ed urgente della nostra nazione e della chiesa, oggi, è quello di avere un possente risveglio spirituale. Malgrado tutti gli sforzi titanici che la Chiesa sta compiendo nel tentativo di risolvere i molti problemi che l’assillano, i suoi progressi sono alquanto limitati. Infatti, quando noi analizziamo la situazione generale, siamo portati a concludere che i migliori sforzi …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti