Da D. L. Moody a Billy Graham. Tutto iniziò in un negozio di scarpe…

UNA STORIA SIGNIFICATIVA.  –  Un sabato qualsiasi a Boston, circa 150 anni fa, un tranquillo insegnante di scuola domenicale di  nome Edward Kimball si prese un giorno libero per andare a trovare ogni ragazzo della sua classe. Voleva essere certo che ciascuno avesse ricevuto Cristo.

Uno dei suoi studenti lavorava come apprendista nel negozio di scarpe dello zio. Kimball entrò nel negozio ed andò nel magazzino sul retro, dove lavorava Dwight Lyman Moody a controllare le scarpe mancanti; quindi parlò al giovanotto dell’importanza di conoscere Cristo personalmente.

D.L.Moody

D.L.Moody

In quel magazzino, D.L. Moody accettò Cristo come suo salvatore (era il 21 Aprile 1855). Si calcola che durante la sua vita Moody abbia viaggiato più di un milione e mezzo di km (nei tempi prima dei voli aerei) ed abbia parlato a più di 100 milioni di persone.

W.Chapman

W.Chapman

Fu Moody che portò Wilbur Chapman a Gesù. Chapman divenne un grande evangelista nella generazione successiva a Moody. Durante il ministero di Chapman a Chicago, un giocatore di baseball dei “Chicago White Stockings” ebbe una domenica libera (come tutti i giocatori di baseball professionisti in quei tempi) e stava in un bar a State Street.

Un carro evangelistico della Pacific Garden Mission passò, suonando inni ed invitando la gente al culto lì vicino nel pomeriggio. Questo giocatore di baseball riconobbe gli inni della sua infanzia, andò al culto e ricevette Cristo come suo personale Salvatore.

Quelggl’incontro con Gesù cambiò drasticamente la vita di Billy Sunday. Lasciò subito lo sport professionistico per servire nell’YMCA di Chicago. Poco dopo, Chapman venne in città ed  invitò Sunday ad unirsi al suo team per le crociate, andando avanti a preparare ed organizzare i pastori per gli incontri evangelistici. Sunday fu felice della proposta.

Due anni dopo, Chapman lasciò il ministero evangelistico per diventare pastore di una delle chiese più grandi degli Stati Uniti. Dopo un momento di difficoltà Sunday ripartì con le Crociate Nazionali di evangelizzazione, e ben presto organizzava le sue.

In uno degli incontri di Sunday, un giovane di nome Mordecai Hamm accettò Gesù. Hamm divenne un grande evangelista negli Stati Uniti del Sud, predicando a grandi folle a sud

B. Sunday

B. Sunday

 

hammordecai

Mordecai Hamm

della ferrovia Mason-Dixon.  Una sera, in una di quelle grandi riunioni, un ragazzone alto e magro da una fattoria del North Carolina andò avanti all’appello per accettare Gesù. Si chiamava Billy Graham. Joseph Stowell dice, nel riportare questo incredibile insieme di persone, collegate da Dio: “Che fantastica squadra  di “all-stars” per la messe dell’eternità. Edward Kimball, l’insegnante di scuola domenicale, era un semplice servo senza un titolo che decise di dedicare un sabato alla causa di Dio. Il cielo è affollato del frutto di questa sua fedeltà senza secondi fini.

Questa storia di semplici e dirette testimonianze evangelistiche va al cuore dell’evangelizzazione biblica. Storie così si raccontano in tutto l’ambito allargato di evangelici, pentecostali, carismatici fedeli ai modelli biblici di testimonianza, come la Bibbia insegna. BillyGrahamPhoto

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

PECCATORI NELLE MANI DI UN DIO ADIRATO

di Jonathan Edwards . –  Jonathan Edwards nacque nel 1703 e morì nel 1758. Questo sermone fu predicato nel pomeriggio dell’ 8 luglio 1741 ad Enfield, nel Connecticut. I fuochi del risveglio erano iniziati in tutta l’area della nuova Inghilterra mediante il ministero di George Whitefield, ma Enfield, la comunità più malvagia di tutte, non era stata raggiunta. Un servizio speciale era stato convocato da un gruppo di ministri …
Leggi Tutto

Dai nostri culti: Salvezza senza ravvedimento

Pastore Agostino Masdea  –  Domenica 23  Marzo 2014  –  (Marco 1:14-20))                                   Questo sermone confuta la dottrina della “grazia estrema” o “ipergrace”, e ribadisce che senza ravvedimento non c’è salvezza. William Booth, fondatore dell’Esercito della salvezza aveva previsto che nel XX secolo ci sarebbe stato: -Una religione senza lo Spirito Santo. -Cristiani …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: Il mio amore per te durerà per sempre

Da tempi lontani il SIGNORE mi è apparso. “Sì, io ti amo di un amore eterno; perciò ti prolungo la mia bontà. Geremia 31:3 Che cosa significa che Dio ci ama con un amore eterno? Un mio caro amico una volta mi disse che essere amato di un amore eterno significa che non c’è mai stato un momento in tutta l’eternità in cui non sono stato amato. Ero …
Leggi Tutto

SEGUIRE GESÙ

di ROBERTO BRACCO  –  Alcuni episodi ricordati con dovizia di particolari, trascendono il loro significato storico per esprimere una lezione spirituale. Questo è uno di quelli perché si propone una lezione di dottrina cristiana che possiamo definire fondamentale e cioè: “Come pervenire alla vita eterna”. Bisogna premettere che “vita eterna” non è sinonimo d’immortalità: tutte le anime sono immortali, ma soltanto quelle che si uniscono a Dio hanno la …
Leggi Tutto

COMUNIONE CON DIO

di George Muller  –  Il Signore mi ha insegnato la verità, che per parecchi anni mi è stata utilissima per la mia vita cristiana. Ad un certo momento della mia vita m’accorsi che era di capitale importanza che io mi mantenessi in continua comunione col Signore, per nutrire il mio spirito. Infatti — pensai — io potrei proporre la verità ai non cristiani, potrei aiutare spiritualmente i credenti, …
Leggi Tutto

Una Testimonianza

di ROBERTO BRACCO – Lettura biblica: 1 Timoteo 1:12-20 – La storia di Saulo da Tarso, persecutore della Chiesa cristiana, fariseo zelante, difensore della fede giudaica, è troppo nota per aver bisogno di essere ricordata, ma la testimonianza che egli rende, attraverso questa pagina della sua lettera a Timoteo, esprime un messaggio così vivo, così attuale, da non poter essere ignorato. In poche parole, l’apostolo mette a fuoco …
Leggi Tutto

Grandi inni: "What a Friend we have in Jesus"

QUALE AMICO IN CRISTO ABBIAMO –  di  Joseph Scriven (10 September 1819 – 10 August 1886) –  Joseph Scriven nacque nel 1819 a Dublino, Irlanda,  da genitori benestanti. Si laureò al Trinity College di Dublino.  Da giovane voleva seguire le orme del padre nella Royal Marine, ma la sua salute cagionevole non gli e lo permise.  All’età di venticinque anni, decise di lasciare il suo paese natale ed …
Leggi Tutto

Charles Spurgeon: Predicare tra le avversità

di John Piper  –  Charles Haddon Spurgeon morì il 31 gennaio del 1892, all’età di 57 anni. Predicò per 38 anni al “Metropolitan Tabernacle” di Londra. La sua vita è ricchissima d’insegnamenti per i cristiani e specialmente per i pastori. Tutti dobbiamo affrontare le avversità e trovare in mezzo ad esse, il modo di perseverare anche nei momenti più opprimenti della vita. Tutti, allo stesso modo, devono alzarsi, fare …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti