Da una vita di sesso, droga, suicidio, ad attivista in favore della vita: Come Dio mi ha riscosso dalle tenebre

Febbraio 10, 2014  –   LA STORIA DI MEAGAN WEBER  –  Tra la prima e la seconda gravidanza qualcosa è successo nella vita di Meagan Weber.  “Credevo  nel mantra “il corpo è mio e lo gestisco io”; facevo uso di droghe e vivevo «completamente immersa nella promiscuità», ma poi qualcosa accadde nel mio cuore”.   Meagan Weber oggi è impegnata nella lotta contro l’aborto negli Stati Uniti e racconta la sua «redenzione», il passaggio dalla disperazione alla gioia.

«SESSO E DROGA». Meagan è nata nel 1981 nello Stato di Washington e descrive così la sua giovinezza: «Dopo la separazione dei miei genitori, iniziai a passare da un’abitazione all’altra, completamente immersa in una vita promiscua: nessuno si prendeva cura di me, presi a drogarmi con l’anfetamina e mi ritirai da scuola senza diplomarmi». Nel 2000 si trasferì a casa di sua madre per finire la scuola: «Smisi di usare l’anfetamina, ma continuavo ad abusare di altre sostanze e a vivere nella promiscuità».
Proprio l’11 Settembre del 2001 Meagan scoprì di essere incinta. Il suo ragazzo le chiese di abortire. Ma la madre la dissuase. Era del tutto contraria all’aborto, e le promise che l’avrebbe aiutata a crescere il bambino.   Meagan decise di portare a termine la gravidanza, ma per questo il ragazzo la lasciò.

 Subito dopo si verificarono due tragici eventi  che portarono Meagan vicino alla morte: Il compagno della madre morì in un incidente stradale e la madre si tolse la vita.  Meagan, disperata, tentò di imitare la madre. Ma mentre si accingeva a suicidarsi gridò a Dio: “Se esisti portami dalla mia mamma oppure vieni e trasforma completamente la mia vita».
In quello stesso momento, un suo amico, che aveva saputo della scomparsa della madre, entrò in casa sua. La trovò rinchiusa in un armadio e la portò via con sé. Un mese dopo fu invitata in chiesa. Il pastore fece un appello chiedendo  se ci fosse qualcuno che voleva che Cristo cambiasse sua vita. Meagan alzò la mano. Dopo un po di tempo tornò a trovare il pastore».

photo-6-640x427«Odiavo la Chiesa, pensavo a Dio come a un giudice e credendo fosse impossibile essere salvati, tanto valeva allora godersi la vita.  Fu anche per questo che rimase colpita dal fatto che, nonostante fosse incinta senza un marito, nessuno cercò di cambiarla. “Si interessavano a me sinceramente, senza chiedere niente in cambio. Mi accompagnarono in un lavoro di conversione, di correzione amorevole per sanare le mie ferite».
Meagan non abbandonò subito la vecchia vita. Anzi dopo il parto cadde di nuovo nel vecchio stile di vita, tra feste e promiscuità, lasciando la bambina ad una baby-sitter.  Inevitabilmente  i problemi tornarono più di prima. Rimase incinta una seconda volta. 

Il pastore e sua moglie continuarono a prendersi cura di lei, a rispettarla e incoraggiarla.  Durante una  visita in chiesa gli fu fatta una domanda che avrebbe definitivamente cambiato la sua vita: “Se per ogni partner sessuale che hai avuto avessi perso una parte del tuo corpo, cosa rimarrebbe adesso su quella sedia?”  “Oh..”, pensai “Forse qualche vena e un po di cartilagine.” Così prese una decisione quella notte:  “Decisi di scegliere l’astinenza sessuale fino al giorno del mio matrimonio. Mi sentivo veramente distrutta e senza speranza. Così ci furono molti cambiamenti nella mia vita durante la mia seconda gravidanza;  persi il lavoro e la mia auto, eppure ho visto come Dio non mi ha fatto mancare nulla tramite e per mezzo del Suo popolo.”

E ‘stato un periodo molto duro,  ma Dio lo ha permesso per modellarmi e trasformarmi  in quel tipo di donna di cui un uomo in modo incredibile si è innamorato di me così come dei miei figli e mi ha chiesto di sposarlo. Ho scelto l’astinenza con successo per due anni e mezzo fino alla mia prima notte di nozze. Mio marito mi ha trattato come una perla e ci siamo felicemente sposati nel novembre del 2006. Abbiamo quattro figli. Mio marito è pastore dei bambini nella nostra chiesa locale e da allora lavoro attivamente in  favore della vita e aiuto ragazze e donne che pensano all’aborto come una soluzione. La mia vita è un libro aperto e spero e prego per ulteriori opportunità di poter condividere la vittoria che Dio mi ha dato.  Spero di salvare fisicamente e spiritualmente molte vite  con la mia storia e sogno il giorno in cui l’aborto non sarà più un’opzione legalmente disponibile”.  

«Oggi ricevo centinaia di email da giovani ragazze che dicono di aver trovato la forza di tenere il loro piccolo. Altre mi raccontano che hanno smesso di credere che per ottenere amore sia necessario concedersi prima del matrimonio». “Non lo avrei mai immaginato un tempo, ma ora sono felice, piena di gioia, senza paure. So che Dio è con me e mi ama. Non mi aspetto più la felicità da nessuno se non da Lui».

L’IMPEGNO CONTRO L’ABORTO. Per aiutare le donne a non abortire, Meagan le mette in contatto con i centri di aiuto alla vita, con chi può sostenerle dal punto di vista economico e racconta la sua storia: «Dico loro che i miei figli mi hanno salvato la vita. Che non è vero che non hanno scelta, che l’aborto ti rovina sia mentalmente sia fisicamente. Nessuno dice loro la verità e cioè che il cuore dei bambini comincia a battere già 18 giorni dopo il concepimento, che l’aborto incrementa il rischio di cancro, che aumentano i problemi di infertilità. Le donne sono intelligenti, hanno solo bisogno di qualcuno che le aiuti a guardare ciò che già sanno e sentono».

I commenti sono chiusi.

Meditazione del giorno

  • Meditazione del giorno: CHIEDI ADESSO!
    In Devotional
    by Carter Conlon  –  “Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto. Perché chiunque chiede riceve, chi cerca trova e sarà aperto a chi bussa” (Matteo 7:7-8). È interessante ciò che Gesù disse, ormai, quasi alla fine della Sua vita terrena: “Finora non avete chiesto nulla nel mio nome; chiedete e riceverete, affinché la vostra gioia sia completa” (Giovanni 16:24). Qui Gesù stava parlando ai Suoi discepoli durante l’Ultima Cena e quando udirono che fino a quel momento non avevano chiesto nulla saranno rimasti un po’ perplessi. Dopo tutto, la vera essenza del discepolato è la relazione tra maestro e [...continua la lettura]

Post meno Recenti

  • Grandi inni: Just as I am – (Così qual sono).
    Questo famoso inno è stato composto da Charlotte Elliott.  Fin dalla sua giovane età Charlotte era consapevole della sua natura peccaminosa e della sua incapacità a resistere alle lusinghe del peccato. Crescendo, Charlotte si sentiva sempre più indegna della grazia di Dio e insufficiente  di fronte a un Dio perfetto e giusto. Chiese aiuto a molti pastori, i quali la consigliavano di pregare di più, di studiare la Bibbia, di compiere buone azioni, e impegnarsi a fare sempre meglio. Tuttavia, tutti questi consigli si rivelavano inutili. Per molti anni, Charlotte continuò a lottare invano contro questa sensazione di essere una peccatrice,  vivendo in un continuo stato di auto-condanna.  A questo si aggiungeva la sua precaria salute, perché dall’età di 19 anni rimase invalida.           […]
  • INSEGNATI AD AMARCI
    Quanto all’amore fraterno non avete bisogno che io ve ne scriva, giacché voi stessi avete imparato da Dio ad amarvi gli uni gli altri. (1°Tessalonicesi 4:9)    –   Amati fratelli, pace, vera pace! Vi supplico di ascoltare le parole che escono dal cuore di un vecchio fratello, conservo con voi nel ministero cristiano. Parole che esprimono un’esortazione: – “Apriamoci totalmente all’opera dello Spirito Santo che vuole spandere generosamente l’amore di Dio nei nostri cuori”. Abbiamo bisogno, urgente bisogno, di essere battezzati nell’oceano dell’amore di Dio per essere posseduti e per possedere quel bene che dura in eterno: la carità, legame della perfezione. (Colossesi 3:14) L’amore, essenza di Dio, rappresenta il traguardo della nostra […]
  • Promessa per oggi: NON SIATE ANSIOSI, IO MI PRENDERÒ CURA DI VOI
    Matteo 6: 25-26  –  Perciò io vi dico: Non siate con ansietà solleciti per la vostra vita, di quello che mangerete o berrete, né per il vostro corpo, di che vi vestirete. La vita non vale più del cibo e il corpo più del vestito? Osservate gli uccelli del cielo: essi non seminano, non mietono e non raccolgono in granai; eppure il Padre vostro celeste li nutre. Non valete voi molto più di loro? Se guardiamo alla semplicità di questo messaggio di Gesù, questa promessa è breve e nello stesso tempo dolce. Quando ero bambino, mi è stato insegnato che la preoccupazione è un segno di responsabilità. Se non mi preoccupo vuol dire che non mi importa. Crescendo ho imparato che molte cose che mi sono state dette, in realtà non erano vere. La preoccupazione non è qualcosa di utile. La […]
  • Una promessa per oggi: C’è una corona che aspetta coloro che amano Mio Figlio.
    Per il resto, mi è riservata la corona di giustizia che il Signore, il giusto giudice, mi assegnerà in quel giorno, e non solo a me, ma anche a tutti quelli che hanno amato la sua apparizione. (2 Timoteo 4:8) Quando l’apostolo Paolo scrive questa lettera a Timoteo, che era spiritualmente suo figlio, è ormai prossimo alla fine della sua vita. Egli proclama con forza che c’è una corona di giustizia che è conservata nel cielo per lui, e che Dio stesso la metterà sul suo capo in quel giorno speciale. Dice anche che non c’è solo una corona solo per lui, ma per tutti coloro che amano il Signore Gesù Cristo e aspettano l’ora di sua apparizione. Ciò mi pone l’interrogativo se c’è una corona letterale preparata per ognuno di noi, riposta in qualche deposito celeste, […]
  • Promessa per oggi: Ti darò il manto della lode invece di uno spirito abbattuto.
    “…per accordare gioia a quelli che fanno cordoglio in Sion, per dare loro un diadema invece della cenere, l’olio della gioia invece del lutto, il manto della lode invece di uno spirito abbattuto, affinché siano chiamati querce di giustizia, la piantagione dell’Eterno per manifestare la sua gloria.” (Isaia 61:3) Il capitolo 61 di Isaia è pieno di incredibili promesse di Dio, che sono state adempiute quando Gesù venne sulla terra duemila anni fa. Il verso 3 da solo contiene almeno 4 promesse che ci prenderebbe tutto il giorno per parlarne! Ma in questo devozionale mi limiterò alla promessa dove Dio dice che Egli ci darà il manto della lode invece di uno spirito abbattuto. La versione amplificata descrive lo spirito abbattuto come “uno spirito triste, pesante, e […]
  • Pace e Sicurezza
    Un messaggio profetico di David Wilkerson –  “Quando diranno: «Pace e sicurezza», allora una rovina improvvisa verrà loro addosso, come le doglie alla donna incinta; e non scamperanno. Ma voi, fratelli, non siete nelle tenebre, così che quel giorno abbia a sorprendervi come un ladro” (1 Tess. 5:3 – 4).   Proprio in questo momento il mondo è in subbuglio e la gente si chiede: “Stiamo vedendo il ripetersi della storia? Ci stiamo forse avviando verso un olocausto nucleare? Il mondo sta correndo fuori dal controllo?”. “Ma quando queste cose cominceranno ad avvenire, rialzatevi, levate il capo, perché la vostra liberazione si avvicina” (Luca 21:28). Persino alcuni capi religiosi adesso parlano con un tono di paura. Alcuni dicono: “Siamo stati testimoni della morte della diplomazia”. […]

Prossimi Eventi

Dai nostri Culti