LA PREGHIERA

 1)            Che cos’è la preghiera?

 a)            Invocazione – Atti 7:59.

 b)            Confessione – Salmo 32:5.

 c)            Ringraziamento – 1 Corinzi 14:16.

 d)            Adorazione – Salmo 95:6.

 e)            Richiesta – Luca 11:1 e seg.

 La preghiera non è soltanto richiesta come credono molti cristiani ma è relazione con Dio nel senso più profondo e più intimo. I figlioli non parlano con i genitori soltanto per chiedere e quindi i credenti non si devono presentare al Padre esclusivamente con la nota dei propri bisogni.

 2)       Quale posizione fisica è richiesta per la preghiera?

 a)       In ginocchio – Luca 22:41; Atti 20:36.

b)        In piedi – I Re 8:22; Marco 11:25.

c)        Prostrati – Matteo 26:39; Numeri 16:22.

d)        Seduti – 2° Samuele. 7:18; Atti 2:4.

e)        A mani alzate – Salmo 28:2; Lamentazioni 2:18; 1 Timoteo 2:8.

 f)        A letto – 2 Re 20:2,3.

 Coloro che vogliono stabilire una regola rigorosamente rigida cadono nella condanna delle Scritture.

 Si può pregare nei più diversi modi, perché quello che ha realmente valore davanti a Dio è l’attitudine interiore del credente, mentre molte volte la manifestazione esteriore è in aperto contrasto con i sentimenti del cuore. Concludo che anche in ciò la norma migliore è data dalla guida dello Spirito.

 3)        Dove sì deve o si può pregare?

 a)        Nel segreto – Matteo 6:6.

b)        Nel luogo ove ci troviamo – Giona 2:2.

e)         In pubblico – Atti 1:13; 4:23.

d)        In casa – 1 Pietro 3:7.

e)         In chiesa – 1 Corinzi 14:14.

f)         Ove lavoriamo – Nehemia 2:4.

g)        Ovunque – Atti 21:5; 1 Timoteo 2:8.

 

4)       Quando si deve pregare?

a)         Sempre – 1 Tessalonicesi 5:17; 1 Timoteo 5:5.  E particolarmente:

b)        Quando siamo in distretta – Giacomo 5:13.

c)         Quando siamo ammalati – Isaia 38:2, 3.

 La preghiera non ha un luogo, come la vita non ha un luogo; se ovunque possiamo e dobbiamo vivere, ovunque possiamo e dobbiamo pregare.

 d)        Quando siamo radunati insieme – I Cor.14:15.

e)        Quando dobbiamo iniziare un’attività cristiana – Atti 13:3.

f)         Quando dobbiamo iniziare una nuova giornata – Salmo 5:4.

g)        Quando ci mettiamo in viaggio – Esdra 8:21.

h)        Quando dobbiamo chiedere a Dio le cose promesseci – Giovanni 15:16.

 La preghiera deve essere veramente il respiro dell’anima, cioè deve essere ininterrotta, ma questo non esclude che possa essere intensificata quando circostanze particolari l’impongono.

 5)       Quali sono le condizioni spirituali richieste dalla preghiera?

 a)       Pregare col cuore – I° Samuele 1:12.

b)        Con fede – Marco 11:24.

c)        Con spirito di perdono – Marco 11:25.

d)        Con perseveranza – Luca 11:5; 18:1-7.

e)        Con forza – Salmo 55:16; Atti 4:24.

i)         In ubbidienza – I° Giovanni 3:22.

g)        Nel nome di Gesù – Giovanni 14:13.

h)        Dimorando in Gesù – Giovanni 15:7.

i)         Chiedendo in armonia alla volontà di Dio – 1 Giovanni 5:14; Matteo 26:39.

l)         Pregando nello Spirito – Rom. 8:26; Giuda 20.

 

Queste condizioni devono essere ricercate mentre si esercita il ministero della preghiera; esse rappresentano la meta perfetta e quindi può darsi che dobbiamo pregare per raggiungere queste condizioni, cioè dobbiamo pregare pur non possedendo « tutte » queste condizioni. Alcune, naturalmente, sono essenziali.

 

 Una vita vittoriosa nella preghiera 

Il libro degli Atti documenta in maniera incontrovertibile l’importanza che veniva data alla preghiera nel periodo apostolico. Lo Spirito Santo, nel guidare Luca, ha voluto sottolineare questa circostanza affinché non sparisse nell’esigenza della cronaca. Non doveva passare inosservato il fatto, ricco d’insegnamento, che potenza, sapienza, decisione sono derivate alla chiesa dei primi giorni dalla pratica fedele della preghiera.

 Nei primi 16 capitoli degli Atti e in ogni capitolo la preghiera viene menzionata regolarmente; è interessante osservare questi 16 capitoli in ordine cronologico:

 Cap. 1, v. 4: Gesù esorta i discepoli ad « aspettare ». La preghiera come aspettativa cristiana.

 v. 14: La prima comunità in preghiera. La preghiera come comunione fraterna.

Cap. 2, v. 1: La comunità unita nel pari consentimento. La preghiera come legame di fede.

 v. 24: Una decisione affidata alla preghiera. La preghiera come soluzione di un problema.

 v. 42: I quattro fondamenti comunitari. La preghiera come potenza cristiana.

Cap. 3, v. 1: Pietro e Giovanni salgono al Tempio. La preghiera come pratica devozionale.

 Cap. 4, v. 24: La comunità si prepara alla persecuzione. La preghiera come arma di lotta.

 Cap. 5, v. 12: La comunità nel Tempio. La preghiera come atto di culto.

 Cap. 6, v. 4:1 ministri in preghiera. La preghiera come alimento per il servizio.

 Cap. 7, v. 59, 60: Stefano prega prima di morire. La preghiera come intercessione.

 Cap. 8, v. 15: Gli apostoli pregano per lo Spirito Santo. La preghiera come mezzo di acquisto delle promesse divine.

 Cap. 9, v. 11: Saulo prega. La preghiera come preparazione per i piani di Dio.

 Cap. 9, v. 40: Pietro prega per Tabita. La preghiera come manifestazione di potenza soprannaturale.

 Cap. 10, v. 2, 4: La vita di Cornelio. La preghiera come mezzo per avvicinarsi a Dio.

 v. 9: Pietro prega in loppe. La preghiera come mezzo per incontrarsi con Dio.

 Cap. 11, v. 5: La visione di Pietro. La preghiera come possibilità di penetrare nelle realtà spirituali.

 Cap. 12, v. 5: La preghiera della chiesa per Pietro. La preghiera come manifestazione di amore.

v12: La chiesa prega. La preghiera come veglia di fede.

 Cap. 13, v. 3: Il commiato dei missionari d’Antiochia. La preghiera come preparazione al servizio.

 Cap. 14, v. 23: L’elezione dei vescovi. La preghiera come mezzo di ordinazione ecclesiastica.

 Cap. 15, v. 40: Paolo e Sua in viaggio. La preghiera come mezzo d’acquisto di grazie divine.

 Cap. 16, v. 16: L’incontro con la fanticella. La preghiera come inizio di attività evangelistica.

 In questo schema cronologico sono citati quei passi nei quali la preghiera è menzionata in maniera esplicita. Questi medesimi capitoli però ci parlano più largamente ancora della preghiera in forma implicita. Lo studio di queste sacre pagine ci fa vedere chiaramente che la chiesa apostolica doveva la prosperità spirituale alla solidità dei fondamenti e primo fra questi, quello della preghiera.

 La preghiera nelle sue più profonde manifestazioni 

L’esercizio della preghiera permette al credente di compiere esperienze spirituali sempre più profonde e le esperienze spirituali sviluppano il ministerio della preghiera. Attraverso il progresso di questo meraviglioso ministerio si possono assumere attitudini sempre più decise e quindi conseguire risultati sempre più evidenti. Questo breve studio elenca alcune di queste attitudini che possono essere definite di sana e virili spiritualità e quindi alcuni dei risultati che possono conseguire.

 1)  Attitudini nella preghiera

 a) Perseveranza assoluta – Luca 18:1.

b) Vegliando in preghiera – Luca 6:12.

c) Combattendo in preghiera – Rom. 15:30

d)  Pregando nella mortificazione e nel digiuno – 1 Corinzi 7:5

e) Lacrimando in preghiera – Ebrei 5:7.

f) Preghiera nell’unità della fede – Atti 1:14.

2) Risultati della preghiera. 

a) I cieli che si aprono – Luca 3:21.

b) Il volto che si trasforma – Luca 9:29.

 c) La voce che si ode – Giovanni 12:28; Apocalisse 1:10.

 d) Le porte che si aprono – Atti 12:12.

 e) Gli spiriti che fuggono – Matteo 17:21.

 f) I ministri che vengono inviati da Dio – Filemone 1:22.

 g) I morti che risorgono – Giovanni 11:41.

 h) I malati che guariscono – Giacomo 5:15.

 i) I retrogradi che ritornano – 1 Giovanni 5:16.

 l) Le porte dell’Evangelo che si aprono – Colossesi 4:2.



I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

SAREMO SIMILI A LUI

di MW. B. RILEY   –  Paolo scrisse: “Ma dirà qualcuno: Come risuscitano i morti, e con quale corpo verranno? Stolto! Quello che tu semini non è vivificato, se prima non muore.  E quanto a quello che semini, tu non semini il corpo che ha da nascere, ma un granello ignudo, che può essere di frumento o di qualche altro seme. E Dio gli dà un corpo come ha …
Leggi Tutto

Testimonianza di un credente Nord Coreano su come si vive in Corea

Kim Tae Jin ha difficolt? a parlare.?La differenza tra la sua vita in?Corea del Nord?e la sua vita ora a Seoul ? troppo grande.?”La cosa pi? difficile per me,” dice con calma, “? prendere decisioni.?La libert? di scegliere ??sconosciuta nella Corea del Nord.?Il partito ci dice cosa fare.?Eravamo trattati come gruppo, non come individui “, ricorda Kim.?”Man mano che crescevo crescevano anche i miei dubbi circa la propaganda …
Leggi Tutto

Terremoti

di Agostino Masdea  –  La terra si schianterà tutta: la terra si screpolerà interamente, la terra traballerà violentemente. La terra barcollerà come un ubriaco, vacillerà come una capanna. Il suo peccato pesa su di essa, cadrà e non si rialzerà più. Isaia 24:19-20 Uno dei terremoti più devastanti di questi ultimi tempi si è verificato appena pochi mesi fa, venerdì 11 marzo in Giappone.La scossa di magnitudo 8,9 …
Leggi Tutto

La tua parola mi ristora

di N.A. WOYCHUK  –  Il Dr. R. A. Torrey disse: “Vi è più potenza in questo libro, per la salvezza degli uomi­ni, per la loro purificazione, per rallegrare e rendere la nostra vita più bella, di quanto tutti i libri di letteratura messi assieme possano contenere”. Il poeta Samuel Coleridge notò: “Nella Bibbia vi sono più cose che mi riguardano, di quanto io non abbia mai trovato in …
Leggi Tutto

ABBIAMO TROVATO IL MESSIA   -  UN EBREO INCONTRA GESÙ

P. GHENNASSIA  –  Cari fratelli, nell’Evangelo di Giovanni si legge questo passo: «Abbiamo trovato il Messia» (Giovanni 1:41). Con queste parole Andrea annuncia con gioia a suo fratello Simon Pietro la meravigliosa notizia. Ed è con non meno gioia che anche noi, mia moglie ed io, vogliamo dirvi: «Abbiamo infine trovato il Messia», perché, israeliti tutti e due e per di più molto religiosi e praticanti, eravamo di …
Leggi Tutto

Pastore Elio Marrocco: La Visione

Ospiti: Elio Marrocco, Pastore della  New Life Church Weston Road, Woodbridge, Ontario, e sua moglie Micki. Clicca per ascoltare la predicazione.  “LA VISIONE”. La Visione (Atti 26:19) –   …
Leggi Tutto

Argomenti Biblici

L’evangelizzazione comincia nella propria casa

L’evangelizzazione comincia nella propria casa

di Ruth Steelberg Carter  -  Qualcuno ha detto che «la sola religione che vale è quella praticata in casa» e questo è vero anche per l’evangelizzazione. Quando il Signor Gesù ...
Leggi Tutto
L'AMORE È BENIGNO

L’AMORE È BENIGNO

di DAVID SKELTON  -  L' amore è paziente, è benigno. 1 Corinzi 13:4   -   L’amore non è solo passivo che sopporta ogni attacco, ma è anche attivo e fa ...
Leggi Tutto
LA RISCOPERTA DELLO SPIRITO

LA RISCOPERTA DELLO SPIRITO

di JIM CYMBALA  -  Non mi aspettavo che lo Spirito Santo si unisse a me per pranzo, eppure è esattamente ciò che accadde.  Mia moglie Carol era fuori città, così ...
Leggi Tutto
La Maddalena ai piedi di Gesù - Testimonianza di Rossana Montesi

La Maddalena ai piedi di Gesù – Testimonianza di Rossana Montesi

Rossana Montesi,  dal cinema a Cristo. E' stata membro della nostra comunità in Via Anacapri dalla conversione alla morte (2005). Una testimonianza toccante e straordinaria, di come Cristo si rivela ...
Leggi Tutto
Heavy Metal satanista, redento da Cristo.

Heavy Metal satanista, redento da Cristo.

Se c’era un uomo che apparentemente sembrava irrecuperabile, Kirk Martin è la personificazione di quell’uomo. Pieno di violenza e di odio - dopo aver fatto un patto con il diavolo ...
Leggi Tutto
Meditazione del giorno: Gravati dallo Spirito Santo

Meditazione del giorno: Gravati dallo Spirito Santo

di Jim Cymbala  -   Paolo disse a Timoteo, che allora era pastore ad Efeso: "Fai l'opera di evangelista e adempi interamente il tuo ministero” (2Timoteo 4:5).   Dobbiamo ricordare che il motivo ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti