Roberto Bracco: “GUSTATE E VEDETE QUANTO IL SIGNORE E’ BUONO”