VIETNAM: Un predicatore cristiano disabile conquista il popolo vietnamita

Hanoi – Un intervento “motivazionale” sul tema “come superare le avversità della vita” condito da riferimenti alla fede cristiana: così Nick Vujicic, predicatore evangelico disabile serbo-australiano, privo di braccia e di gambe, ha conquistato il popolo vietnamita, in una conferenza di 90 minuti che, il 23 maggio scorso, ha riunito 25.000 persone nello stadio nazionale My Dinh di Hanoi, e ha tenuto incollati ai teleschermi milioni di telespettatori.

Vujicic è affetto dalla rara sindrome di tetra-amelia; alzandosi sul suo bacino e muovendosi sul palco, ha tenuto un discorso attraente e divertente, sullo stile dei grandi “coach” che allenano la gente dal punto di vista psicologico e motivazionale. Il suo background cristiano è emerso con forza e con chiarezza: ha parlato contro il bullismo e l’alcolismo, ha rimarcato il bisogno di perdono e di speranza, il rispetto per la famiglia. Ha fatto aperti riferimenti a Dio e al Paradiso. Il tutto alla presenza del vice presidente del Vietnam, presente allo stadio.
La maggior parte delle persone del pubblico non erano cristiani. Secondo fonti di Fides, è la prima volta, nella storia recente, che un cristiano straniero è autorizzato a tenere una grande convention nel paese. Vujicic si vanta di diffondere il Vangelo e promuove iniziative di carità in tutto il mondo, grazie al suo tour e alle mega-assemblee che hanno toccato 47 paesi. A margine della conferenza, Vujicic si è detto consapevole che in Vietnam esistono alcune limitazioni alla fede, ma ha aggiunto che “in alcuni luoghi dobbiamo essere semplici come le colombe e astuti come serpenti”.

Dat Nguyen An, un cristiano che ha organizzato la tappa del tour in Vietnam è sponsorizzata da una società privata guidata da un buddista e si è detto sorpreso che la televisione di Stato non abbia censurato Vujicic quando ha parlato di Dio e del paradiso. Anche il Vescovo ausiliare di Ho Chi Minh City, Mons. Pierre Nguyen Van Kham, ha espresso la sua soddisfazione per l’evento dicendosi “personalmente felice di vedere un cristiano che predica ciò in cui crede”.

Nel recente Rapporto 2012 del Dipartimento di Stato americano sulla libertà religiosa si prende atto delle restrizioni esistenti in Vietnam, ma si indicano anche “segni di miglioramento”. Nel paese l?8,5% della popolazione è cristiana, il 50% buddista, il resto segue religioni indigene. (Agenzia Fides 27/5/2013)

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Un Salvatore vivente!

Atti 2:22-36   –   La madre di un bambino di nove anni, di nome Marco, nel bel mezzo del pomeriggio ricevette una telefonata. Era l’insegnante di suo figlio che chiamava dalla scuola.  ” Mrs. Smith, qualcosa di strano è successo oggi in classe (terza elementare) di suo figlio. Suo figlio mi ha sorpresa così tanto con qualcosa che penso lei debba sapere subito.” La mamma cominciò a preoccuparsi.  L’insegnante …
Leggi Tutto

La conversione di Phil Thatcher

A 18 anni ero entrato e uscito tre volte dal riformatorio e a 30 anni avevo passato più tempo in prigione di quanto ne avessi passato fuori. Tutto cominciò quando ero ragazzo. Sono cresciuto in campagna; mio padre era agricoltore e faceva anche il pastore evangelico. Io lo rispettavo e gli credevo. Mi diceva il che il mio vero Padre era in cielo e che mi stava sempre vicino …
Leggi Tutto

TUTTI PARLAVANO IN EBRAICO.

  di Stanley H. Frodsham  –   Sono nato in Austria da genitori giudei e conosco l’ebraico fin dalla mia infanzia. Mi trovo in America da sei anni un mio ricco zio che abita a Seattle Washington, mi scrisse di andare a lavorare nella sua azienda e io andai.  Un piovoso martedì dell’inverno scorso mi trovai a passare davanti all’edificio di una missione alla settima strada di quella città …
Leggi Tutto

LA CHIESA ECUMENICA

TIM LA HAYE  –   “E uno dei sette angeli che aveva le sette coppe venne, e mi parlò dicendo: Vieni; io ti mostrerò il giudizio della gran meretrice”  (Apocalisse 17:1,6) Circa vent’anni or sono, un mio zio, il dottor E.W. Palmer, che per cinquant’anni ha annunziato l’Evangelo, era pastore di una grande chiesa in Oak Park. Illinois. Durante un culto che egli presiedette a Minneapolis, lo udii affermare …
Leggi Tutto

10 Errori che le persone fanno con Israele.

di Mike Campagna 1. Cadere nella bugia che l’Olocausto non è mai avvenuto. 2. Pensare che Dio ha finito con Israele / lo ha abbandonato. (Romani 11:1-5) 3. Pensare che il suo popolo sarà salvato senza la fede in Gesù Cristo. (Efesini 2:8-9) 4. Non capire che Israele è l’orologio che segna la fine del mondo. (Matteo 24:32-33) 5. Ignorare che uno (l’Anticristo) …
Leggi Tutto

IL PERICOLO DELL’INSODDISFAZIONE

di AGOSTINO MASDEA  –   Infatti io so che in me, cioè nella mia carne, non abita alcun bene, poiché ben si trova in me la volontà di fare il bene, ma io non trovo il modo di compierlo. Infatti il bene che io voglio, non lo faccio; ma il male che non voglio, quello faccio… O miserabile uomo che sono! Chi mi libererà da questo corpo di morte? Io rendo grazie …
Leggi Tutto

Argomenti Biblici

LA FEDE

LA FEDE

da un sermone di Smith Wigglesworth  -  «Per fede Abele offerse a Dio un sacrificio più eccellente che Caino… per fede Enoch fu trasportato per non veder la morte... per ...
Leggi Tutto
Calvario

Calvario

di John Charles Ryle  -  Probabilmente saprete che il Calvario era un posto poco fuori Gerusalemme, dove il Signore Gesù Cristo, il Figlio di Dio, fu crocifisso. Sul Calvario non ...
Leggi Tutto
La tua parola mi ristora

La tua parola mi ristora

di N.A. WOYCHUK  -  Il Dr. R. A. Torrey disse: “Vi è più potenza in questo libro, per la salvezza degli uomi­ni, per la loro purificazione, per rallegrare e rendere ...
Leggi Tutto
LA PACE E’ POSSIBILE!

LA PACE E’ POSSIBILE!

di J. F. Walvoord   -  Desideriamo la pace nel mondo.  Ai nostri giorni sono pochi i quesiti che ci inducono a meditare, certamente non tanto quanto la domanda: E’ ...
Leggi Tutto
CORPO E SANGUE: IL SIGNIFICATO DELLA CENA DEL SIGNORE

CORPO E SANGUE: IL SIGNIFICATO DELLA CENA DEL SIGNORE

«Il calice della benedizione che benediciamo, non è la comunione col sangue di Cristo? Il pane che noi rompiamo, non è la comunione col corpo di Cristo? Siccome vi è ...
Leggi Tutto
L'UNICA VIA

L’UNICA VIA

di OSWALD J. SMITH - Un banchiere ed un industriale sedevano l'uno di fronte all'altro negli uffici della banca. L'industriale parlava molto animatamente, quando all'improvviso l'altro interruppe. "Ridicolo! Assurdo! Pazzesco!" esclamò l'orgoglioso ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti