Messico: Rilasciati altri 15 credenti: rimangono in carcere ancora due.

18-04-2013 ?La?Corte Suprema di Giustizia del Messico ha ordinato l?immediato rilascio di altri 15 imputati del caso di Acteal. Ci? significa che in carcere rimangono ancora solo 2 credenti ingiustamente accusati della strage di Acteal. Dopo anni di battaglie legali, rese possibili dal vostro sostegno, la giustizia messicana sta progressivamente riconoscendo l?innocenza dell?intero gruppo di cristiani evangelici. ?La Prima Camera della Corte Suprema di Giustizia del Messico ha ordinato?l?immediato rilascio di altri 15 imputati del caso di Acteal!? Il caso ha definitivamente subito un?accelerazione negli ultimi tempi e finalmente si sta facendo giustizia per questo gruppo di fratelli che ha patito ingiustamente la prigione per anni. Ritenuti colpevoli di omicidio, aggressione aggravata e possesso di armi da fuoco senza regolare licenza, alcuni cristiani evangelici della zona erano finiti in carcere sulla base di prove false e raffazzonate alla meno peggio.?Odiati per la loro fede ritenuta un?offesa alle tradizioni locali, questi cristiani subirono l?onta di essere accusati ingiustamente dell?orrenda strage avvenuta nel lontano 22 dicembre 1997 ad Acteal, comune di Chenalho (Chiapas), nella quale 45 indios Tzotzil, di cui 35 erano donne e bambini, furono uccisi per ragioni oscure. Alla base della strage vi era molto probabilmente una rappresaglia dei guerriglieri zapatisti che, prima di quel fatidico giorno, avevano gi? ucciso uno a uno almeno 18 contadini Tzotzil.

Innocenti sbattuti in carcere senza appello e bersaglio dell?odio dell?intera comunit? della zona, questi credenti si sono visti negare i diritti pi? elementari. Porte Aperte sin dall?inizio ? stata al loro fianco, ravvisando la mastodontica violazione di ogni minima libert? oltre che l?evidente falsit? delle accuse. Sono passati?ben 15 anni di lotte legali?per riaprire questi casi, e non riusciamo a trasmettervi la gioia che proviamo nel vedere che finalmente la giustizia sta progressivamente riconoscendo tutta questa orribile macchinazione contro la comunit? cristiana della zona. In questi giorni dunque, come si accennava sopra, altri 15 cristiani sono stati rilasciati e ci? significa che?in carcere ne rimangono solo 2, per i quali continueremo a combattere a suon di appelli, investigazioni, campagne di sensibilizzazione e preghiere.

Uno degli ambiti in cui questa missione ? impegnata ? proprio il?patrocinio legale?e il caso di Acteal sta passando alla storia per come con perseveranza non si siano abbandonati coloro che soffrono per Cristo, persino quando non sembra esserci pi? nulla da fare. Ma tutto questo, e non possiamo mai smettere di ribadirlo, ? stato possibile?grazie a voi. Avete pregato e donato, avete continuamente scritto cartoline e lettere che hanno portato?incoraggiamento?a questi fratelli ingiustamente incarcerati a causa della loro fede in Ges?. Tutti noi insieme, per una volont? superiore alla nostra, li abbiamo aiutati a resistere nella tempesta. E li abbiamo accompagnati fuori da questa terribile tragedia ridonando loro la libert?.

Oggi ? un giorno di festa per la Chiesa in Chiapas e nel resto del mondo.?

Continuiamo a lavorare insieme per i 2 credenti che ancora rimangono in carcere (Ebrei 13:3).

 

Fonte: Porte Aperte Italia:?http://www.porteaperteitalia.org/

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

GIUSTO IN TEMPO!

di OSWALD J. SMITH  –  Al principio del mio ministerio, ebbi una esperienza che mi fece rendere conto, in una maniera come non mi era mai accaduto prima, della serietà della mia chiamata. Accadde all’improvviso e posso ancora ricordare la chiamata telefonica che mi fece alzare dalla mia indifferenza e correre al capezzale di uno dei miei parrocchiani. – Potreste venire a vedere una donna inferma? – E’’ …
Leggi Tutto

L’AMORE PERFETTO CACCIA VIA LA PAURA.

di FILIPPO WILES  –  «Perché avete paura, o gente di poca fede?» In un mare burrascoso ove le onde infuriate dal vento coprivano la barca, sembra una domanda ingiusta ed illogica. Che altro potevano fare quegli uomini terrorizzati se non gridare? Eppure Colui che domanda non provoca inutilmente perché Egli è amore. Come i discepoli, così tutte le persone, compresi i credenti, talvolta sono schiavi della paura. C’è …
Leggi Tutto

Modestia, che la nostra luce risplenda!

di Kim Cash Tate  –  Una domenica sera,  Ayesha Curry, moglie di Stephen Curry, campione di Basket NBA, stava sfogliando la rivista Style Weekly e poi mise un post su Tweeter che diceva: “Tutti indossano vestiti che mostrano quasi tutto il loro corpo scoperto. Non è il mio stile. A me piace tenere le parti belle del mio corpo coperte per colui che ha importanza per me”. Quelle parole provocarono …
Leggi Tutto

Grandi inni: "What a Friend we have in Jesus"

QUALE AMICO IN CRISTO ABBIAMO –  di  Joseph Scriven (10 September 1819 – 10 August 1886) –  Joseph Scriven nacque nel 1819 a Dublino, Irlanda,  da genitori benestanti. Si laureò al Trinity College di Dublino.  Da giovane voleva seguire le orme del padre nella Royal Marine, ma la sua salute cagionevole non gli e lo permise.  All’età di venticinque anni, decise di lasciare il suo paese natale ed …
Leggi Tutto

Promessa per oggi: Ti amo come un padre ama i suoi figli

“Come un padre è pietoso verso i suoi figli, così è pietoso l’Eterno verso quelli che lo temono.” (Salmo 103:13)  –  Il punto di questa promessa è che Dio Padre ci ama proprio come un padre amorevole ama e ha compassione per i suoi figli. Sono del continuo meravigliato delle analogie che trovo in tutta la Bibbia dove Dio vuole che noi sappiamo che Lui è veramente un Padre …
Leggi Tutto

EBREI MESSIANICI

di Agostino Masdea   –   Una realtà del nostro tempo. Affrontare questo soggetto non è facile, sia per il poco tempo che abbiamo a disposizione, sia per la complessità dei temi che questo argomento richiederebbe fossero trattati. Non si può parlare di Ebrei messianici in maniera esaustiva se non si toccano anche  temi come la storia di Israele, la storia della Chiesa,  l’antisemitismo, le profezie bibliche…. e tanti altri soggetti correlati. Potete …
Leggi Tutto

RIGUARDANDO A GESU'

di  AGOSTINO MASDEA  –  “…deposto ogni fascio, e il peccato che è atto a darci impaccio, corriamo con perseveranza il palio propostoci,  riguardando a Gesù, capo, e compitor della fede; (Ebrei 12:1-2) (Diodati)   –   La lettera agli Ebrei ci mostra la gloria di Cristo attraverso la storia del popolo di Dio, l’Antico Testamento, cioè il tempo di preparazione per la salvezza. Ci rivela come nessun altro libro del N.T …
Leggi Tutto

I DONI DELLO SPIRITO

di Roberto Bracco  –  La Chiesa di Dio deve essere edificata dallo Spirito Santo, il quale opera attraverso la strumentalità umana, distribuendo i Suoi doni come vuole e quando vuole. Questa volontà dello Spirito non deve essere interpretata come una manifestazione capricciosa e disordinata, ma come un’azione sottoposta ad una legge superiore che sfugge, in gran parte, alla nostra ragione. Lo Spirito segue una legge ed adempie un …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti