Messico: Rilasciati altri 15 credenti: rimangono in carcere ancora due.

18-04-2013 ?La?Corte Suprema di Giustizia del Messico ha ordinato l?immediato rilascio di altri 15 imputati del caso di Acteal. Ci? significa che in carcere rimangono ancora solo 2 credenti ingiustamente accusati della strage di Acteal. Dopo anni di battaglie legali, rese possibili dal vostro sostegno, la giustizia messicana sta progressivamente riconoscendo l?innocenza dell?intero gruppo di cristiani evangelici. ?La Prima Camera della Corte Suprema di Giustizia del Messico ha ordinato?l?immediato rilascio di altri 15 imputati del caso di Acteal!? Il caso ha definitivamente subito un?accelerazione negli ultimi tempi e finalmente si sta facendo giustizia per questo gruppo di fratelli che ha patito ingiustamente la prigione per anni. Ritenuti colpevoli di omicidio, aggressione aggravata e possesso di armi da fuoco senza regolare licenza, alcuni cristiani evangelici della zona erano finiti in carcere sulla base di prove false e raffazzonate alla meno peggio.?Odiati per la loro fede ritenuta un?offesa alle tradizioni locali, questi cristiani subirono l?onta di essere accusati ingiustamente dell?orrenda strage avvenuta nel lontano 22 dicembre 1997 ad Acteal, comune di Chenalho (Chiapas), nella quale 45 indios Tzotzil, di cui 35 erano donne e bambini, furono uccisi per ragioni oscure. Alla base della strage vi era molto probabilmente una rappresaglia dei guerriglieri zapatisti che, prima di quel fatidico giorno, avevano gi? ucciso uno a uno almeno 18 contadini Tzotzil.

Innocenti sbattuti in carcere senza appello e bersaglio dell?odio dell?intera comunit? della zona, questi credenti si sono visti negare i diritti pi? elementari. Porte Aperte sin dall?inizio ? stata al loro fianco, ravvisando la mastodontica violazione di ogni minima libert? oltre che l?evidente falsit? delle accuse. Sono passati?ben 15 anni di lotte legali?per riaprire questi casi, e non riusciamo a trasmettervi la gioia che proviamo nel vedere che finalmente la giustizia sta progressivamente riconoscendo tutta questa orribile macchinazione contro la comunit? cristiana della zona. In questi giorni dunque, come si accennava sopra, altri 15 cristiani sono stati rilasciati e ci? significa che?in carcere ne rimangono solo 2, per i quali continueremo a combattere a suon di appelli, investigazioni, campagne di sensibilizzazione e preghiere.

Uno degli ambiti in cui questa missione ? impegnata ? proprio il?patrocinio legale?e il caso di Acteal sta passando alla storia per come con perseveranza non si siano abbandonati coloro che soffrono per Cristo, persino quando non sembra esserci pi? nulla da fare. Ma tutto questo, e non possiamo mai smettere di ribadirlo, ? stato possibile?grazie a voi. Avete pregato e donato, avete continuamente scritto cartoline e lettere che hanno portato?incoraggiamento?a questi fratelli ingiustamente incarcerati a causa della loro fede in Ges?. Tutti noi insieme, per una volont? superiore alla nostra, li abbiamo aiutati a resistere nella tempesta. E li abbiamo accompagnati fuori da questa terribile tragedia ridonando loro la libert?.

Oggi ? un giorno di festa per la Chiesa in Chiapas e nel resto del mondo.?

Continuiamo a lavorare insieme per i 2 credenti che ancora rimangono in carcere (Ebrei 13:3).

 

Fonte: Porte Aperte Italia:?http://www.porteaperteitalia.org/

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

666-2

di HENK SCHOUTEN  –   Molti cristiani si raffigurano l’Anticristo come il «superuomo» degli ultimi tempi ma la Bibbia lo mostra anche sotto un altro aspetto, raramente percepito dai cristiani.   –   Ci sarebbe molto da dire sull’Anticristo. Non appena si nomina questa parola, tutti vogliono … Leggi Tutto

COSA VUOL DIRE “ESSERE SALVATO”.

Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna. Infatti Dio non ha mandato suo Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo … Leggi Tutto

FUOCO SPIRITUALE

Samuel Chadwick  –  ” Il nostro Dio è un fuoco consumante”. Il simbolo scelto della Sua presenza è il fuoco acceso sulla terra, e il segno preferito della Sua approvazione è la fiamma che consuma il sacrificio. Patto e sacrificio, santuario e consacrazione, erano santificati … Leggi Tutto

Le Condizioni del Discepolato

di WILLIAM MACDONALD – Il vero cristianesimo è un impegno totale verso il Signore Gesù. Il Salvatore non cerca uomini e donne che gli vogliano dedicare le loro serate libere od i loro week-end, o ancora gli ultimi anni della loro vita, quando vanno in … Leggi Tutto

UN MOTIVO PER RALLEGRARSI

di R. Carmicheal   –   Il Signore ha dei piani meravigliosi per il vostro futuro. Forse voi vi chiedete come io possa affermare una cosa del genere giacché probabilmente non ci siamo mai incontrati. Beh, quest’affermazione la poggio non tanto sulla conoscenza della vostra (o della … Leggi Tutto

DAI NOSTRI CULTI

PASTORE AGOSTINO MASDEA: LA SOFFERENZA NEL CREDENTE  –  Sermone Domenica 7 Aprile 2013 … Leggi Tutto

Argomenti Biblici

CAMMINO' CON DIO

CAMMINO’ CON DIO

di DONALD GEE - La storia di Enoc, descritta per sommi capi in poche righe, ha sempre racchiuso un certo ...
Leggi Tutto
Ehi Dio! Ci sei?

Ehi Dio! Ci sei?

di Frank Foglio  -  Bellissima testimonianza di una famiglia italiana emigrata in America   -  Era 1925 la mia famiglia; la famiglia ...
Leggi Tutto
C'È POTENZA NELLA PAROLA DI DIO

C’È POTENZA NELLA PAROLA DI DIO

di BURKHARD VETSCH -  «Prendete oltre a tutto ciò lo scudo della fede, con il quale potrete spegnere tutti i ...
Leggi Tutto
Sermone: La Chiesa il Tempio di Dio

Sermone: La Chiesa il Tempio di Dio

​     Sermone di Agostino Masdea  -  1 Corinti 3  - "La Chiesa, il tempio di Dio". Da cosa ...
Leggi Tutto
LA FATALE RISPOSTA DI DIO

LA FATALE RISPOSTA DI DIO

di M. R. DeHaan -   “Ed egli dette loro quel che chiedevano, ma mandò la consunzione nelle loro persone.” Salmo ...
Leggi Tutto
SE DIO NON OPERA CI STIAMO SFORZANDO INVANO

SE DIO NON OPERA CI STIAMO SFORZANDO INVANO

di  Stephen Witmer  -  Riuscire a capire la relazione tra la sovranità di Dio e la responsabilità umana è sempre ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti