LE SUBDOLE VIOLENZE DELLE VOLGARITA’ TELEVISIVA

Si fa un gran parlare della violenza in televisione e degli effetti che essa ha sui bambini. La condanna di specifici messaggi di violenza esplicita non deve però farci dimenticare che i media producono ben altre forme di violenza, meno appariscenti ma più subdole. Una di queste è la progressiva omologazione dei messaggi e degli spettatori. Giorno dopo giorno i personaggi e gli argomenti che la tv propone esercitano un’influenza non tanto sui comportamenti immediati delle persone, quanto sulla loro visione del mondo.

E’ ormai noto che chi appare in televisione, qualsiasi siano gli aspetti negativi che lo caratterizzano, si propone come un modello o comunque viene “normalizzato”, a meno che la sua partecipazione non sia presentata in modo esplicitamente critico: se invece il tono è salottiero e scherzoso, il risultato può essere disastroso. E cosi, con la scusa della “necessità dell’informazione”, può essere “lanciato” il capo di una setta satanica che, per il solo fatto di trovarsi a dialogare “civilmente” e spiritosamente su un palco di teatro, diventa non soltanto accettabile. ma quasi dotato di un carisma. E cosi vengono presentati prostituti maschi dall’occhio ammiccante e dall’aspetto di bon garcon – quasi una proposta di lavoro per giovani disoccupati -, maghi, fattucchiere e tutto un ampio ventaglio di categorie del degrado, tra cui ovviamente non manca mai una pornostar, naturalmente esperta in temi di sociologia e psicologia del sesso. La legalizzazione di questi personaggi è evidente quando la stessa pornostar diventa un’esperta di etica e rilascia interviste sul fatto che le è difficile proteggere l’educazione morale del figlio dodicenne quando dal teleschermo vengono inviati messaggi violenti. L’ipocrisia dei media è sempre più evidente nel momento in cui si ritiene che sia sufficiente eliminare soltanto dei servizi “violenti”, e non un intero sottofondo di voci ammiccanti, di spettacoli che propongono essenzialmente volgarità, perversioni, nudità, interminabili sfilate di moda, falsi sondaggi… Ci si difende affermando che questa è la realtà e si paventa ogni forma di censura che ci possa privare del cosiddetto diritto all’informazione. Ma questa non è assolutamente informazione, è una forma ipocrita e corriva di legalizzazione degli aspetti più negativi e stupidi della realtà.

 

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Promessa per oggi: IO RENDERÒ’ I TUOI PIEDI COME QUELLI DI UN CERVO PER FARTI RAGGIUNGERE GRANDI ALTEZZE.

DIO, il Signore, è la mia forza; Egli renderà i miei piedi come quelli delle cerve e mi farà camminare sulle alture. Abacuc 3:19  –  Avete mai visto un cervo o una capra di montagna camminare sul costone di una montagna? È davvero uno spettacolo incredibile! Poggiano con sicurezza i loro piedi su dei picchi così sottili che sembra quasi una cosa impossibile nella realtà. In questa promessa, …
Leggi Tutto

RIVOLUZIONE D’EQUILIBRIO

di GEORGE VERWER – L’equilibrio spirituale è qualcosa che deve essere reale per ognuno di noi. Se uno ne comprende solo superficialmente i principi, allora egli ben presto troverà che essi non saranno in grado di sostenere il confronto col mondo secolare. È una mia profonda convinzione che il discepolato non è solo per operai a tempo pieno. Il discepolato è per ogni credente. Il discepolato non è …
Leggi Tutto

SOTTO IL SOLE

di BILLY SUNDAY  –   ″Che profitto ha l’uomo di tutta la fatica che sostiene sotto il sole?″  (Ecclesiaste 1:3)    –   È lo stesso re Salomone a formulare questa domanda e a darle una risposta. Nel modo d’esprimersi contemporaneo, significa più o meno: ″Che bene ricava un uomo da questa vita, se vive solamente per le cose che può dare il mondo?″ Se c’è mai stato qualcuno in …
Leggi Tutto

PreghieraDigiuno

« Se voi mi amate, osserverete i miei comandamenti. E io pregherò il Padre, ed Egli vi darà un altro Consolatore… » (Giov. 14 :15-16). Nello studio della dottrina dello Spirito e specialmente quando vogliamo approfondire il soggetto «battesimo con lo Spirito Santo» non dobbiamo trascurare un passo scritturale come questo; le parole di Gesù chiariscono l’argomento e stabiliscono un fondamento sul quale la dottrina stessa deve saldamente …
Leggi Tutto

L'UNZIONE dello SPIRITO SANTO

….come Dio abbia unto di Spirito Santo e di potenza Ges? di Nazaret, il quale and? attorno facendo del bene e sanando tutti coloro che erano oppressi dal diavolo, perch? Dio era con lui. (Atti 10:38) ?-?La parola “unto” ? riferita nella Bibbia ad un uomo o a qualcosa messo a parte per un divino servizio. ??L’olio dell’unzione era un atto simbolico di consacrazione per quel determinato servizio …
Leggi Tutto

IO SO CHE IL MIO REDENTORE VIVE

di Agostino Masdea   –   Ma io so che il mio Redentore, vive e che alla fine si leverà sulla terra. Dopo che questa mia pelle sarà distrutta, nella mia carne vedrò Dio. Lo vedrò io stesso; i miei occhi lo contempleranno, e non un altro. Il mio cuore si strugge dentro di me. (Giobbe 19:25-27) – Giobbe, un uomo provato, in estrema difficoltà, prigioniero della sofferenza. a. – Il libro di Giobbe …
Leggi Tutto

 Una promessa per oggi: “Io so tutto della tua vita e conosco tutte le tue vie”.

Salmo 139: 1-3  Tu mi hai investigato, o Eterno, e mi conosci.  Tu sai quando mi siedo e quando mi alzo, tu intendi il mio pensiero da lontano.  Tu esamini accuratamente il mio cammino e il mio riposo e conosci a fondo tutte le mie vie.   –    Ti sei mai trovato in una stanza piena di persone e sentirti completamente solo? A volte possiamo essere circondati da tante persone nella nostra vita quotidiana, …
Leggi Tutto

FUI FORESTIERO E MI ACCOGLIESTE  -  Matteo 25:35  

di Roberto Bracco  “Signore, quando ti abbiamo veduto forestiero e ti abbiamo accolto? (vs. 38)   –   La domanda umile e sincera dei giusti ci rivela non soltanto la sorpresa di vedere e udire il Figliuolo dell’uomo sostituire o rappresentare i poveri e i bisognosi beneficati nelle più diverse occasioni e nelle più svariate necessità, ma ci rivela anche la modestia profonda che adorna coloro i quali …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti