Il TAR blocca la confisca dei locali chiesa evangelica di Gorle

Il Tar di Brescia d? una svolta alla querelle tra il Comune di Gorle e la Comunit? evangelica Christ peace and love, restituendo a quest’ultima l’edificio di via Toniolo che utilizzava per attivit? di culto.?Utilizzando la norma regionale che impedisce il cambio di destinazione d?uso per i luoghi che si intende destinare al culto, l?amministrazione del Comune aveva infatti emanato un?ordinanza che impediva alla comunit? africana di utilizzare come ?chiesa? il locale che aveva regolarmente acquisito e messo in sicurezza.

Quando la comunit? ha continuato a celebrare i propri culti nella sede contestata, il Comune ha emesso un?ulteriore ordinanza, questa volta di confisca dell?immobile per ?abusi edilizi?, senza che per altro i proprietari avessero realizzato modifiche o ampliamenti della struttura. ?Alla vigilia di Pasqua la svolta: una sentenza del Tar di Brescia ha annullato il provvedimento di confisca e ha restituito lo stabile ai legittimi proprietari.?In attesa della motivazione del provvedimento del Tribunale amministrativo, il segnale ? gi? forte e chiaro.

?Si conferma quello che abbiamo sempre sostenuto, anche in un recente convegno svoltosi a Milano proprio sul tema della libert? religiosa in Lombardia ? ha commentato il pastore Massimo Aquilante, presidente della Federazione delle chiese evangeliche in Italia (Fcei) ? e cio? che alcune norme regionali in materia di libert? religiosa sono anticostituzionali e incoraggiano alcune amministrazioni ad adottare provvedimenti anch?essi anticostituzionali e palesemente lesivi di un diritto fondamentale come quello di pregare in un locale di culto regolarmente acquisito.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Salmo 91

di D. L. MOODY  –   Questo salmo potrebbe esser stato scritto da Mosè in seguito a qualche spaventosa sciagura abbattutasi sul popolo d’Israele. Forse fu scritto in Egitto, dopo quella terribile notte di morte in cui i primogeniti egiziani, …
Leggi Tutto

SIA IL VOSTRO PARLARE SI,SI...!

di ROBERTO BRACCO  –  L’esortazione di Gesù’ vuol ricordare ad ogni cristiano la correttezza che deve caratterizzare i propri rapporti con gli uomini. Non servono giuramenti, promesse solenni, dichiarazioni enfatiche; serve soltanto precisione e fedeltà. Il cristiano deve essere riconosciuto per la propria veracità e per la propria correttezza, e tutte, tutte le sue azioni devono dire che egli é un uomo di parola sano e integro nelle sue …
Leggi Tutto

Non siamo protestanti.

di ROBERTO BRACCO   –    –  Il 10 dicembre 1520 Martin Lutero, l’impetuoso agostiniano che ha legato il proprio nome a quel movimento di riforma religiosa che rappresenta l’avvenimento più sensazionale dello infuocato XVI secolo, bruciava pubblicamente la bolla papale che decretava la sua scomunica e protestava così, nel modo più audace contro la chiesa di Roma.     Il 19 aprile 1529 i Principi che avevano apertamente aderito al …
Leggi Tutto

IMPARATE

di FILIPPO WILES – Il Cristiano è nato perché impari, è salvato ed arruolato per imparare, quindi non è motivo di meraviglia se al cenno dell’invito di Gesù, troviamo questa parola: imparate. Chi fallisce in questo ha perso lo scopo e il significato della sua chiamata in Cristo. Imparare significa apprendere con lo studio o con la pratica, mandare a memoria. Sembra naturale, è vero, che come cristiani …
Leggi Tutto

UNA CHIESA CONSCIA DI DIO

di Donald Gee  –   Lo stesso Dio che è stato una realtà per i cristiani del primo secolo desidera esserlo per i cristiani della presente generazione.  –   Recentemente, mentre rileggevo in Atti 15 la cronistoria del concilio di Gerusalemme, fui colpito, come mai prima, dell’enfasi posta su DIO. Questa enfasi porta sostanzialmente all’affermazione conclusiva : “E’ parso bene allo Spirito Santo ed a noi” (v. 28). Tale linguaggio …
Leggi Tutto

Mike 2012-09-07--359-N

BREVE MESSAGGIO DI EVANGELIZZAZIONE del pastore AGOSTINO MASDEA  -Predicato nella chiesa di Via Anacapri, Domenica  21 Aprile 1996 – Durata 12′
Leggi Tutto

VIVERE NEL RISVEGLIO

di Ron Marr –  Jonathan Goforth (1859-1936), un missionario presbiteriano canadese, ha visto il risveglio in tutto le zone del Nord della Cina dove ha predicato. Insieme al responsabile del consiglio per le missioni, aveva visitato la Corea e aveva visto il grande risveglio che stava avvenendo in quella terra. Lesse poi successivamente i discorsi di Charles G. Finney sul risveglio, e fu colpito dalla dichiarazione di Finney che il …
Leggi Tutto

SODOMA NON AVEVA LA BIBBIA

9 Dicembre 2012  –  di Leonard Ravenhill   –   Ho spesso pensato ultimamente ad una frase pronunciata dal noto predicatore Jonathan Edwards, che tanto influsso ha avuto sul risveglio spirituale. Per descrivere la giustizia divina, che è puntata verso il nostro cuore come una freccia aguzza, egli dice: “Tutto ciò che ci meritiamo è un Dio adirato che ci guarda da lontano senza rivelarci nulla e senza aiutarci” …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti