Arabia Saudita, Arrestati 53 etiopi cristiani: pregavano in casa privata

Di questi, 46 sono donne, e la maggior parte rischia la deportazione. Le autorità li hanno accusati di convertire musulmani al cristianesimo – 20 feb. 2013 – La polizia saudita ha arrestato 53 etiopi cristiani – 46 donne e sei uomini – mentre svolgevano un incontro di preghiera in una casa privata.

Funzionari della polizia sono piombati nell’abitazione e hanno portato via i fedeli, accusando i tre leader religiosi presenti di convertire musulmani al cristianesimo. Il fatto è avvenuto a Damman, capitale della provincia orientale dell’Arabia Saudita, e risale all’8 febbraio scorso, ma fonti locali, legate alla World Evagelical Alliance’s Religious Liberty Commission (Wea-Rlc) hanno diffuso la notizia solo in questi giorni.

Secondo la Wea-Rlc, le autorità saudite dovrebbero rilasciare due cristiani, perché dotati di permesso di soggiorno. Con ogni probabilità, tutti gli altri verranno espulsi. L’Arabia Saudita non riconosce, né protegge, alcuna espressione religiosa diversa dall’islam. La polizia religiosa (muttawa) vigila per eliminare ogni Bibbia, ogni simbolo, o assemblea cristiana. E anche se i reali permettono pratiche religiose diverse dall’islam almeno in privato, gli agenti della muttawa non fanno distinzioni.

Non si tratta del primo episodio di persecuzione religiosa nei confronti della comunità etiope. Nel dicembre 2011 le autorità saudite hanno arrestato 35 etiopi cristiani, 29 dei quali donne, per “socializzazione illecita”. Anche in questo caso, i fedeli sono stati prelevati nel bel mezzo di un incontro di preghiera in una casa privata, a Jeddah. Secondo Human Rights Watch (Hrw), in carcere le donne hanno subito “ispezioni mediche” arbitrarie.

La città di Dammam, dove è avvenuto l’incidente dell’8 febbraio scorso, è un importante centro industriale e portuale, ricco di giacimenti petroliferi e di gas naturale.

Fonte: Buonanotizia.org

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Roberto Bracco

 “Dio ti offre più di quanto ti chiede” – 1 Pietro 1:19-20″ …siete stati riscattati dal vano modo di vivere tramandatovi dai vostri padri, ma con il prezioso sangue di Cristo, come quello di un agnello senza difetto né macchia.  Già designato prima della fondazione del mondo, egli è stato manifestato negli ultimi tempi per voi; …
Leggi Tutto

Come Dio ci guida.

di  FRANCIS W. DIXON  –  «I passi dell’uomo dabbene con diretti dall’Eterno ed egli gradisce le vie di lui. Se cade, non è però atterrato, perché l’Eterno lo sostiene per la mano». (Salmo 37:23-24).  Per quanto m’è possibile ricordare, il Salmo 37 è stato sempre uno dei miei brani favoriti delle Scritture, e in particolare i versi 23 e 24. La ragione di ciò è che quand’ero bambino …
Leggi Tutto

UNA PROMESSA PER OGGI: IL MIO AMORE PERFETTO CACCERÀ VIA LA PAURA DAL TUO CUORE. 

-Nell’amore non c’è paura; anzi, l’amore perfetto caccia via la paura. (1 Giovanni 4:18)  –  Secondo la Concordanza Biblica Strong, il significato della parola greca per “perfetto” è “completo”. Immaginate un amore completo in tutto. L’amore di un padre, l’amore di una madre, l’amore di un amico, l’amore di un fratello, l’amore di un coniuge, ecc. Qualunque tipo di amore abbiamo bisogno, la vera sorgente si trova nella completezza …
Leggi Tutto

PENTECOSTALI: SIAMO UN MOVIMENTO, NON UNA DENOMINAZIONE RELIGIOSA

di J.M. MacKnight  –  La Pentecoste era la seconda festa importante dell’anno ebraico, quando si presentavano a Dio le primizie della raccolta del grano (Levitico 23:13). Analogamente, la Pentecoste simbolizza per la Chiesa l’inizio della raccolta di anime nel mondo da parte di Dio. INIZIO DI UN MOVIMENTO Il termine «movimento» significa semplicemente «muovere» o «essere mossi». Rappresenta un insieme di persone con un obiettivo comune; il loro fine …
Leggi Tutto

I BRILLANTI DELLA CORONA

di  ROBERTO BRACCO   –  Quando sorgerà la mattina radiosa della gloria; quando Gesù Cristo ritornerà a prendere la Sua chiesa… ci saranno delle sorprese scon­volgenti; alcune saranno liete, altre saranno drammatiche. Dio farà “conoscere” chi è Suo e chi è santo!  Oggi il trionfo della falsità e dell’ipocrisia riesce ad alterare agli occhi nostri le realtà del mondo ecclesiastico ma allora tutto apparirà nella sua reale fisionomia. Oggi …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: UN GIORNO VEDRAI IL MIO VOLTO E PORTERAI IL MIO NOME SULLA TUA FRONTE

…essi vedranno la sua faccia e porteranno il suo nome sulla loro fronte. Apocalisse 22:4  –   Il libro della Genesi comincia con il nostro Dio e Padre che crea i cieli e la terra e tutto ciò che essa contiene. Nel libro dell’Apocalisse, la Bibbia si conclude con la promessa che un giorno vedremo Dio faccia a faccia e il Suo nome sarà scritto sulle nostre fronti. E questa è …
Leggi Tutto

Promessa per oggi: Un giorno asciugherò ogni tua lacrima e cancellerò ogni tua sofferenza.

E Dio asciugherà ogni lacrima dai loro occhi, e non ci sarà più la morte, né cordoglio né grido né fatica, perché le cose di prima son passate» Apocalisse 21:4 La promessa di oggi ci parla di un giorno che viene, quando Dio stesso asciugherà ogni lacrima dai nostri occhi. In quel grande e glorioso giorno, non ci sarà più la morte, non più dolore, non più motivi per …
Leggi Tutto

EGLI NON SAPEVA…

di E.K.Rusthoi  –  “Egli (Sansone), non sapeva che Dio s’era ritirato da lui” (Giudici 16,20).  –  “Or Mosè, quando scese dal monte Sinai – scendendo Mosè aveva in mano le due tavole della testimonianza – non sapeva che la pelle del suo viso era diventata tutta raggiante” (Esodo 34,29). Vorrei attirare la vostra attenzione su questi due versetti biblici che sembrano in aperto contrasto. Il primo è un …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti