Arabia Saudita, Arrestati 53 etiopi cristiani: pregavano in casa privata

Di questi, 46 sono donne, e la maggior parte rischia la deportazione. Le autorità li hanno accusati di convertire musulmani al cristianesimo – 20 feb. 2013 – La polizia saudita ha arrestato 53 etiopi cristiani – 46 donne e sei uomini – mentre svolgevano un incontro di preghiera in una casa privata.

Funzionari della polizia sono piombati nell’abitazione e hanno portato via i fedeli, accusando i tre leader religiosi presenti di convertire musulmani al cristianesimo. Il fatto è avvenuto a Damman, capitale della provincia orientale dell’Arabia Saudita, e risale all’8 febbraio scorso, ma fonti locali, legate alla World Evagelical Alliance’s Religious Liberty Commission (Wea-Rlc) hanno diffuso la notizia solo in questi giorni.

Secondo la Wea-Rlc, le autorità saudite dovrebbero rilasciare due cristiani, perché dotati di permesso di soggiorno. Con ogni probabilità, tutti gli altri verranno espulsi. L’Arabia Saudita non riconosce, né protegge, alcuna espressione religiosa diversa dall’islam. La polizia religiosa (muttawa) vigila per eliminare ogni Bibbia, ogni simbolo, o assemblea cristiana. E anche se i reali permettono pratiche religiose diverse dall’islam almeno in privato, gli agenti della muttawa non fanno distinzioni.

Non si tratta del primo episodio di persecuzione religiosa nei confronti della comunità etiope. Nel dicembre 2011 le autorità saudite hanno arrestato 35 etiopi cristiani, 29 dei quali donne, per “socializzazione illecita”. Anche in questo caso, i fedeli sono stati prelevati nel bel mezzo di un incontro di preghiera in una casa privata, a Jeddah. Secondo Human Rights Watch (Hrw), in carcere le donne hanno subito “ispezioni mediche” arbitrarie.

La città di Dammam, dove è avvenuto l’incidente dell’8 febbraio scorso, è un importante centro industriale e portuale, ricco di giacimenti petroliferi e di gas naturale.

Fonte: Buonanotizia.org

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

TUTTI PARLAVANO IN EBRAICO.

  di Stanley H. Frodsham  –   Sono nato in Austria da genitori giudei e conosco l’ebraico fin dalla mia infanzia. Mi trovo in America da sei anni un mio ricco zio che abita a Seattle Washington, mi scrisse di andare a lavorare nella sua azienda e io andai.  Un piovoso martedì dell’inverno scorso mi trovai a passare davanti all’edificio di una missione alla settima strada di quella città …
Leggi Tutto

...MA DAVIDE SI FORTIFICO' NELL'ETERNO.

1 Samuele 30: 6  –  È una cosa che si comprende all’istante, fortificarsi o farsi coraggio, è un’arte delle più importanti e maggiormente utili. Ma, perché?Perché un uomo scoraggiato è un essere indebolito e vinto. Egli è anche, ed è bene dirlo, un uomo pressocché inutile. Quanta gente è fallita nella vita, non per­ché mancava di capacità, ma perché non ha avuto coraggio sufficiente. Questa, per esempio, è …
Leggi Tutto

Grandi inni: "What a Friend we have in Jesus"

QUALE AMICO IN CRISTO ABBIAMO –  di  Joseph Scriven (10 September 1819 – 10 August 1886) –  Joseph Scriven nacque nel 1819 a Dublino, Irlanda,  da genitori benestanti. Si laureò al Trinity College di Dublino.  Da giovane voleva seguire le orme del padre nella Royal Marine, ma la sua salute cagionevole non gli e lo permise.  All’età di venticinque anni, decise di lasciare il suo paese natale ed …
Leggi Tutto

COMPRA IL CAMPO

di Mike Brown  –   Questo messaggio dovrebbe edifi­carvi e fortificarvi nella fede. Fino a quando saremo in questo mondo avremo sempre combattimenti di fede, e fino a quando saremo in questo corpo dovremo scegliere di camminare per fede e non per visione. Sono un uomo abbastanza ottimista, ma negli ultimi cinque anni ho affrontato dure prove e grandi pressioni che andavano al di là delle mie forze, e proprio …
Leggi Tutto

ONORIAMO IL SIGNORE

di Agostino Masdea  –  Malachia – Capitolo 1   –   Malachia significa “angelo” “messaggero”. Probabilmente questo non era il suo vero nome, ma questo era sicuramente il suo compito. Egli era “il messaggero di Dio”. Visse in un periodo particolare: il tempio era stato ricostruito (siamo al tempo di Zaccaria e Aggeo), c’era stato un tempo di risveglio, ma ora  il popolo d’Israele viveva un periodo di crisi spirituale. Crisi …
Leggi Tutto

Argomenti Biblici

IL LAVORO NASCOSTO

IL LAVORO NASCOSTO

di DON MALLOUGH -  "Andrea, fratello di Simon Pietro, era uno dei due che avevano udito Giovanni e avevano seguito Gesù". - Giovanni 1:40  -   È strano come lo scrittore di ...
Leggi Tutto
JoniEarecksonTada1

Meditazione del giorno: Il Capolavoro Perfetto Di Dio

di JONI TADA EARECKSON  -  Uno dei motivi per cui amo le opere d’arte sta nel fatto che spesso Dio usa queste per sorprendermi con qualche similitudine, qualche modo nuovo e ...
Leggi Tutto
DOVE SONO I VERI PROFETI?

DOVE SONO I VERI PROFETI?

di A. W. TOZER  -  Il dono del discernimento profetico è una necessità assoluta del nostro tempo. Un profeta è una persona che conosce l’epoca in cui vive e ciò che ...
Leggi Tutto
SEGUIRE GESÙ OVUNQUE

SEGUIRE GESÙ OVUNQUE

Francis W. Dixon  -   «Or avvenne che mentre camminavano per la via, qualcuno gli disse: Io ti seguiterò dovunque tu andrai. E Gesù gli rispose: Le volpi hanno delle tane ...
Leggi Tutto
POSSO ESSERE CRISTIANO SENZA ANDARE IN CHIESA?

POSSO ESSERE CRISTIANO SENZA ANDARE IN CHIESA?

La domanda risulta simpatica riguardo al cristianesimo, ma anche suscita riserve riguardo al frequentare o meno la chiesa. Voglio immediatamente chiarire che si può essere cristiani senza andare in Chiesa, perché ...
Leggi Tutto
CAMMINO' CON DIO

CAMMINO’ CON DIO

di DONALD GEE - La storia di Enoc, descritta per sommi capi in poche righe, ha sempre racchiuso un certo fascino; la storia dell’uomo che camminò con Dio e poi ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti