Tanzania: Tensioni e disordini dopo gli attacchi alle chiese cristiane

DODOMA,  TANZANIA (BosNewsLife) –  Molti cristiani in Tanzania hanno avuto difficoltà a trovare un luogo di culto domenica 4 novembre, dopo che militanti islamici avevano attaccato e incendiato almeno tre chiese e danneggiato altre proprietà cristiane, nella città del più grande paese dell’Africa orientale come riferito da  funzionari locali. La polizia dice di aver arrestato 122 seguaci del gruppo separatista islamico “Associazione per la mobilitazione e propagazione islamica  (UAMSHO) che presumibilmente sono stati coinvolti nelle rivolte nella città di  Dar es Salaam. Negli scontri del  12 ottobre nella periferia di Dar es Salaam, la bandiera UAMSHO è stata issata sopra la Chiesa evangelica delle Assemblee di Dio, come riferito da testimoni.

Non ci sono state segnalazioni di feriti in quella che comunque  rimane di una situazione instabile e imprevedibile..

I Cristiani hanno detto che la violenza è iniziata da un incidente, avvenuto il 10 ottobre, in cui un ragazzo cristiano era stato presumibilmente “indotto a dissacrare” il Corano, ritenuto  libro sacro dai musulmani. Dopo l’incidente una folla di musulmani ha minacciato di uccidere il ragazzo.

CUSTODIA PROTETTIVA

Quando la polizia ha portato il ragazzo in custodia protettiva, i MOB  hanno preso d’assalto la stazione di polizia, chiedendo la consegna del ragazzo per punirlo.  Il nome del ragazzo non è stato dichiarato subito.

L’ UAMSHO, secondo il riporto,  ha strumentalizzato l’incidente per aumentare le tensioni nella campagna di rendere indipendente l’arcipelago semi-autonomo dello Zanzibar dalla Tanzania. Le violenze contro i cristiani sono in aumento sia sulla terraferma sia soprattutto a Zanzibar, che è principalmente a maggioranza musulmana. Secondo quanto riferito da Barnabas Fund  un pastore locale, di cui non viene fatto il nome per motivi di sicurezza,  ha dichiarato: «Le chiese hanno molto timore del gruppo islamico separatista UAMSHO, e temono  che disordini possono scoppiare  ancora».  

 

Fonte: BOSNEWSLIFE

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

LA FEDE

da un sermone di Smith Wigglesworth  –  «Per fede Abele offerse a Dio un sacrificio più eccellente che Caino… per fede Enoch fu trasportato per non veder la morte… per fede Noè fabbricò un’Arca per la salvezza della sua famiglia… per fede Abrahamo, essendo chiamato, ubbidì, per andarsene al luogo che egli aveva da ricevere in eredità» (Ebrei 11-4, 8). Ci è solo una via per appropriarci dei …
Leggi Tutto

SE DIO NON OPERA CI STIAMO SFORZANDO INVANO

di  Stephen Witmer  –  Riuscire a capire la relazione tra la sovranità di Dio e la responsabilità umana è sempre stata una questione di semplice ricerca intellettuale per me – solo un sorprendente puzzle d’idee filosofiche. Ma adesso non lo è più.  Il frutto amaro della pigrizia, dell’ansia e dell’orgoglio si sono intrufolati nella mia vita ogni volta che sono caduto in questo equivoco e dall’altra parte della …
Leggi Tutto

IL SERMONE

di ROBERTO BRACCO   –   Come si prepara un sermone? Preparando la propria vita!  Se noi crediamo che il ministro rappresenta soltanto il canale attraverso il quale deve fluire la gloria di Dio, ci dobbiamo preoccupare che questo canale sia completamente libero per far passare lo Spirito di Dio. La lettura, la meditazione, la preghiera unite alla santità della vita sono gli elementi più preziosi per preparare un sermone …
Leggi Tutto

Promessa per oggi: Ti darò il manto della lode invece di uno spirito abbattuto.

“…per accordare gioia a quelli che fanno cordoglio in Sion, per dare loro un diadema invece della cenere, l’olio della gioia invece del lutto, il manto della lode invece di uno spirito abbattuto, affinché siano chiamati querce di giustizia, la piantagione dell’Eterno per manifestare la sua gloria.” (Isaia 61:3) Il capitolo 61 di Isaia è pieno di incredibili promesse di Dio, che sono state adempiute quando Gesù venne sulla …
Leggi Tutto

Come incontrare Gesù

              Sermone di Roberto Bracco – Marco 2:1-12 “Come incontrare Gesù”.  1 Alcuni giorni dopo, egli entrò di nuovo in Capernaum e si venne a sapere che egli si trovava in casa; 2 e subito si radunò tanta gente da non trovare più posto neppure davanti alla porta; ed egli annunziava loro la parola. 3 Allora vennero da lui alcuni a presentargli un paralitico, portato da …
Leggi Tutto

Manda la tua luce e la tua verità

di  Wilhelm Busch   –   Manda la tua luce e la tua verità; mi guidino esse e mi conducano al tuo santo monte e al luogo della tua dimora. (Salmo 43:3)  –   Se leggete l’intero salmo vi renderete conto che il salmista dice continuamente: “Non c’è la faccio più! Non vedo alcuna via d’uscita!” E questo 3000 anni fa. Quanto spesso sento proprio questa frase: “Non c’è la faccio più! …
Leggi Tutto

Io benedirò i costruttori di pace e li chiamo miei figli

Beati coloro che si adoperano per la pace, perché essi saranno chiamati figli di Dio. (Matteo 5:9) Come pensi si senta un padre nel vedere i suoi figli litigare in casa sua? Come padre io stesso so quanto dispiacere ho provato quando ho visto i miei figli non andare d’accordo. Il cuore di un padre è per la pace e l’armonia dei suoi figli. Quando penso a questa promessa, sono …
Leggi Tutto

A PROPOSITO DI TATUAGGI

di Alejandro Seibel  –   “Non vi farete incisioni nella carne… né vi farete tatuaggi addosso. Io sono il SIGNORE”  (Lev. 19, 28)  –    La Diodati riporta : “Non vi fate alcuna tagliatura nelle carni … e non vi fate bollatura alcuna addosso. Io sono il Signore”. Tatuaggi, incisioni, “piercing” (dal verbo inglese “to pierce”, lett. Traforare, pratica indicante la perforazione della pelle allo scopo di inserirvi oggetti …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti