PAKISTAN – Chiesa cristiana devastata a Karachi, la seconda in dieci giorni

Karachi (Agenzia Fides) – Sdegno e condanna dei leader cristiani e delle autorità civili all’indomani del secondo attacco a una chiesa di Karachi in dieci giorni: una chiesa della denominazione “Pentecostal Church of Pakistan” è stata attaccata e devastata da vandali, che hanno fatto irruzione nell’edificio di notte, forzando la porta. Nell’episodio, che risale alla notte fra il 18 e il 19 ottobre, gli aggressori hanno distrutto gli arredi, gettato a terra le Bibbie e i libri liturgici e rubato le offerte. La comunità di Karachi era già stata scossa dopo l’attacco alla chiesa cattolica di San Francesco (vedi Fides 17/10/2012). Secondo fonti locali di Fides, dall’inizio dell’anno almeno sei chiese di Karachi, appartenenti a comunità di diverse denominazioni, sono state attaccate, saccheggiate o date alle fiamme. In un comunicato giunto a Fides, Paul Bhatti, Consigliere Speciale del Primo Ministro per l’Armonia Nazionale, condanna l’episodio assicurando che “si prenderanno tutte le misure possibili per evitare il ripetersi di tali attacchi”. “Ci rendiamo conto che tali atti sono frutto di una mentalità che intende creare una spaccatura tra musulmani e cristiani in Pakistan, ma faremo del nostro meglio per contrastare i disegni nefasti di tale mentalità”, dichiara Bhatti, invitando la collettività a combattere unita “la crescente minaccia dell’estremismo nel paese”.

La Chiesa attaccata si trova nel noto quartiere di Essa Nagri, una delle aree cristiane più densamente popolate, negli ultimi mesi al centro di numerosi raid di radicali islamici, che terrorizzano i cristiani residenti. Nei mesi scorsi a Essa Nagri era già stata presa di mira una chiesa dei cristiani Avventisti del Settimo giorno. 

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Testimonianze da Azusa Street 

di A. W. Orwig  –   A.W Orwig, ex ministro metodista, battezzato nello Spirito Santo nella missione di Azusa Street, nel seguente racconto condivide le esperienze fatte al n° 312 di Azusa Street. L’articolo è tratto dalla prima storia del movimento pentecostale pubblicata, di Bennett F. Lawrence, The Apostolic Faith Restored (St. Louis, MO: Gospel Publishing House, 1916), pp 77-89. Era il settembre del 1906. Mi era giunta all’orecchio …
Leggi Tutto

CHI E' COSTUI?

di ROBERTO BRACCO – Coloro che avevano risposto all’appello del Maestro divino, che lo avevano seguito, che erano entrati nelle file dei suoi discepoli, avevano avuta la possibilità più degli altri di vedere le opere, di udire le parole di Cristo. La potenza soprannaturale del Redentore era stata messa in azione davanti a loro attraverso molteplici circostanze ed essi avevano veduto miracoli, guarigioni, liberazioni. Erano passati di meraviglia …
Leggi Tutto

Non dare spazio al lamento e all'insoddisfazione

di  BOB GASS –  “Sono dei mormoratori, degli scontenti”.  –   Jon Gordon scrive: “Un’amica di mia moglie, Rachel, si lamentava di continuo del suo lavoro… l’azienda, l’economia, il calo delle vendite… Ad un certo punto sono intervenuto nella conversazione: “In fondo è semplice, ho detto, devi fare una scelta. Puoi decidere di accettare le nuove politiche aziendali, andare al lavoro con un’attitudine costruttiva e dare il meglio, oppure puoi …
Leggi Tutto

SAREMO SIMILI A LUI

di MW. B. RILEY   –  Paolo scrisse: “Ma dirà qualcuno: Come risuscitano i morti, e con quale corpo verranno? Stolto! Quello che tu semini non è vivificato, se prima non muore.  E quanto a quello che semini, tu non semini il corpo che ha da nascere, ma un granello ignudo, che può essere di frumento o di qualche altro seme. E Dio gli dà un corpo come ha …
Leggi Tutto

LA RISCOPERTA DELLO SPIRITO

di JIM CYMBALA  –  Non mi aspettavo che lo Spirito Santo si unisse a me per pranzo, eppure è esattamente ciò che accadde.  Mia moglie Carol era fuori città, così andai in un piccolo bar che mi piace a Long Island. Trovai un tavolo tranquillo contro il muro, ordinai la mia solita insalata e mentre gustavo il mio salutare pranzo iniziai a leggere. Sono abbonato al New York …
Leggi Tutto

Promessa per oggi: IO NON TI ABBANDONERO’ PERCHE’ SONO FELICE CHE TU MI APPARTIENGA

Poiché l’Eterno non abbandonerà il suo popolo, per amore del suo grande nome, perché è piaciuto all’Eterno di farvi il suo popolo. (1 Samuele 12:22) Molte persone vivono nella continua paura che possano essere abbandonati in qualsiasi momento. Alcuni si sentono in questo modo perché sono stati delusi in passato, mentre altri semplicemente non vivono con un profondo senso di appartenenza a qualcosa o a qualcuno. Amo questa …
Leggi Tutto

LA FEDE

di  William Macdonald  –  «Or la fede è certezza di cose che si sperano, dimostrazione di realtà che non si vedono». – Non si può essere veri discepoli senza una fede nell’Iddio vivente che sia profonda e assoluta. Chi desidera compiere grandi imprese per il Signore deve prima avere implicita fiducia in Lui. «Tutti i giganti di Dio sono stati degli uomini deboli che hanno fatte grandi cose per …
Leggi Tutto

ULTIMO VIDEO DAL CENTRO BENIAMINO - ANGOLA

Il lavoro missionario nel centro Beniamino AMEN, a Funda, in Angola va avanti. Questo è l’ultimo video che la sorella Lidia, direttrice del centro, ha postato su Facebook …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti