Pakistan. Rimsha Masih: udienza rimandata al 17 ottobre. Gli accusatori dell’imam ritrattano

L’Alta corte di Islamabad ieri mattina ha aggiornato il processo a carico di Rimsha Masih, la giovane cristiana arrestata con false accuse di blasfemia e liberata su cauzione il 7 settembre scorso grazie al lavoro congiunto di legali, inquirenti e governo pakistano. Il processo a carico della minorenne – secondo un rapporto medico ha circa 14 anni e soffre di un ritardo mentale – è aggiornato prossimo 17 ottobre. Ma è dal Dipartimento distrettuale che giunge la novità più clamorosa di oggi: i tre accusatori dell’imam Khalid Jadoon Chishti, che avrebbe bruciato pagine del Corano per “incastrare” Rimsha e determinare la cacciata della comunità cristiana, hanno ritrattato, affermando che in precedenza avevano subito “pressioni” e “minacce” da parte della polizia. Si fa perciò sempre più intricata – riferisce l’agenzia AsiaNews – la vicenda giudiziaria della giovane cristiana che, sebbene innocente, rischia di trascinarsi a lungo in tribunale a dispetto degli appelli di leader cristiani e membri della società civile, che chiedono il “proscioglimento immediato” perché “innocente”. Lo slittamento al 17 ottobre si è reso necessario perché mancava il legale rappresentante dell’accusa, fuori città per altri impegni. Il tribunale ha accolto l’istanza e aggiornato il processo. Nel frattempo i tre testimoni che, in un primo momento, hanno accusato l’imam Khalid Jadoon Chishti di aver falsificato le prove per incastrare Rimsha Masih e cacciare i cristiani, hanno ritrattato la loro versione dei fatti. A riferirlo è il quotidiano pakistano The Express News, secondo cui i tre giovani avrebbero sottoscritto una falsa accusa dietro “pressioni” della polizia. A denunciare l’imam sono stati il muezzin della moschea Hafiz Zubair, assieme a Hafiz Awais e Khurram Shahzad. Nella nuova versione dei fatti presentata oggi, i tre affermano di aver testimoniato sotto le “torture” degli investigatori che volevano incastrare in ogni modo l’imam Jadoon. Di recente la polizia ha depositato il fascicolo di inchiesta relativo a Rimsha Masih, dal quale emerge che non vi sono né indizi, tantomeno prove o testimonianze di colpevolezza a suo carico. Il fermo risale al 16 agosto scorso, quando la giovane cristiana è stata imprigionata in base alla “legge nera”, perché avrebbe bruciato pagine del Noorani Qaida, un libro di testo usato per apprendere le basi dell’arabo e del Corano, con impressi dei versetti tratti dal libro sacro dei musulmani. In realtà, sarebbe stato l’imam Khalid Jadoon Chishti (arrestato e ora sotto processo) a gettare pagine bruciate nell’immondizia appena scaricata dalla ragazza, per fomentare una campagna contro la minoranza religiosa e sequestrarne beni e proprietà. Dall’8 settembre, giorno del rilascio, Rimsha e la famiglia vivono in un luogo protetto nel timore di ritorsioni e vendette personali.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

35-Vance_Havner

di Vance Havner  –  Mentre il tuo servo era occupato qua e là, quell’uomo sparì (1 Re 20:40).  L’uomo in questa storia ricevette un incarico da portare avanti, ma si dimostrò infedele, non perché oziò o perché si addormentò, ma perché era troppo occupato. La pigrizia può essere opera del diavolo, ma lo è anche l’essere tanto occupati se ciò fa si che le cose ci sfuggano di mano …
Leggi Tutto

MATRIMONIO PROFETICO (Ruth cap. 4)

– Abbiamo visto nella meditazione  precedente come Naomi consigliò Ruth per ottenere il suo diritto ad esser riscattata, come prescriveva la legge di Mosè. Abbiamo visto come Ruth si presentò nell’aia di Boaz, e abbiamo applicato questa figura alla chiesa che deve prepararsi ad incontrare il Suo Sposo, il Suo Redentore, Cristo il Signore. – Oggi vedremo come i piani di Dio si compiono meravigliosamente e finalmente questa …
Leggi Tutto

COME LEW WALLACE INCONTRO' CRISTO SCRIVENDO BEN HUR.

Lew Wallace, l’autore del best-seller “Ben Hur”, da cui fu tratto il famoso film di Charles Heston fu un avvocato prima, poi senatore e infine generale nell’esercito americano.  Ma la sua fama la ottenne scrivendo il romanzo “BEN HUR”, che aveva cominciato a scrivere per screditare il cristianesimo. Ma… Avevo appena terminato di leggere «Ben Hur» ; il libro giaceva ancora aperto sul tavolo, quando l’autore, Lew Wallace, entrò …
Leggi Tutto

SAPER VIVERE, SAPER MORIRE

di ROBERTO BRACCO  –  Filippesi 1: 18-23  –  Qualcuno ha detto che non è difficile morire, ma è difficile vivere; molti altri invece hanno affermato che è facile vivere, ma non è facile saper morire coraggiosamente… crediamo che tutti abbiano torto, perché in realtà è difficile saper vivere e non meno difficile saper morire. Tutti vivono e tutti muoiono, ma questo non vuol dire che sappiano vivere e …
Leggi Tutto

IL BATTESIMO NELLO SPIRITO SANTO

di ROBERTO BRACCO  –  Ogni volta che il libro degli Atti si sofferma a descrivere il battesimo nello Spirito, la terminologia acquista accenti altamente vibranti. Questa celestiale esperienza cristiana viene costantemente presentata come una delle più genuine ed evidenti manifestazioni della gloria e della potenza di Dio. I credenti non vengono riscaldati da una sensazione passeggera o agitati da un’emozione  fugace,   ma   vengono   attraversati   e   riempiti   da   una   potenza …
Leggi Tutto

mp3

Pastore Agostino Masdea. Predicazione del 24 Novembre – Chiesa Alfa Omega *                                              [easy_media_download url=” http://www.chiesadiroma.it/wp-content/uploads/2014/01/Risorto.mp3″ force_dl=”1″ text=” http://www.chiesadiroma.it/wp-content/uploads/2015/08/download4.jpg”] …
Leggi Tutto

Dai nostri culti

Pastore  Agostino Masdea  –  Domenica 4 Agosto 2014  –  (Isaia 40:25-31))   Dio è più grande dei nostri problemi, più grande delle nostre paure e dei nostri dubbi, più grande delle circostanze… chi confida in Lui rinnova ogni giorno le sue forze …
Leggi Tutto

Comunione o Comunella?

di Felice Leveque  |  Comunella significa associazione, accordo, specialmente per scopi equivoci. Alcuni suoi sinonimi sono combriccola, combutta, cricca. Anche se nel significato ha alcune accezioni positive, di solito il vocabolo è usato in senso negativo. Fanno comunella quei gruppi di persone che tramano alle spalle di qualcuno o di altri …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti