70 Bambini radunati ed interrogati, 7 insegnanti arrestate in scuola domenicale cinese.

Urumqi, Xinjiang, Cina (ANS) –

Nella regione della Cina occidentale del Xinjiang,  la polizia ha fatto irruzione nella scuola domenicale di una chiesa domestica, radunando più di 70 bambini e i loro insegnanti per un interrogatorio, e ha poi rinchiuso sette donne insegnanti in un locale centro di detenzione. Secondo ChinaAid ( www.ChinaAid.org ), i bambini stavano frequentando  speciali corsi estivi organizzati dalla chiesa nella capitale regionale Urumqi, quando è partita l’azione di polizia, la mattina del  2 luglio.

In un aggiornamento, ChinaAid ha detto che la polizia ha anche interrogato i genitori dei bambini e i dirigenti della scuola. I sette insegnanti donne della scuola domenicale, sono ancora detenute nel centro di detenzione di Xishan.

Evitare che i bambini abbiano accesso all’istruzione religiosa della fede dei loro genitori è una violazione diretta della Dichiarazione delle Nazioni Unite sull’eliminazione di ogni forma di intolleranza e di discriminazione fondate sulla religione o sul credo (1981) e la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell’infanzia (1989) che è stata adottata dalla Cina nel 1992,” ha detto il fondatore e presidente di ChinaAid, il dottor Bob Fu.

E ha aggiunto: «la detenzioni arbitraria di pacifici insegnanti della scuola domenicale è una violazione dei loro diritti di cittadini sulla base della libertà religiosa”, ha aggiunto. “Sollecitiamo le autorità dello Xinjiang a provvedere immediatamente alla liberazione e ad arrestare la loro intensificante e continua persecuzione dei credenti, compresi quelli del gruppo di minoranza Uygura che pacificamente svolgono le loro pratiche religiose.”

ChinaAid chiede al governo della Regione Xinjiang Uyghur Autonomous  di tutelare il diritto alla libertà religiosa dei cittadini cinesi Han.

ChinaAid ha detto che seguirà molto attentamente gli sviluppi di questo caso e sollecita fratelli e sorelle in tutto il mondo a pregare.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Crescita spirituale

di Agostino Masdea   –   “Colui che ha cominciato un’opera buona in voi, la porterà a compimento fino al giorno di Cristo Gesù”. (Filippesi 1:6) La Parola di Dio mette il credente davanti all’ineluttabile necessità di un costante cambiamento. Non solo un cambiamento iniziale, alla conversione, ma una trasformazione progressiva operata dallo Spirito Santo nella misura in cui il credente si arrende alla Sua opera.  A Nicodemo Gesù …
Leggi Tutto

Il vaglio di satana

Sermone predicato nella Chiesa Evangelica di Via Anacapri, 26  – Roma –  Trascritto in forma integrale. “…Il Signore disse ancora: Simone, Simone, ecco satana ha chiesto di vagliarvi come si vaglia il grano. Ma io ho pregato per te, acciocché la tua fede non venga meno. E tu, quando un giorno sarai convertito, conferma i tuoi fratelli”. Ma egli disse: “Signore, io sono presto ad andare teco in …
Leggi Tutto

LA GIOIA

di GUIDO SCALZI – La natura umana è così fatta che non può vivere un attimo senza cercare un po’ di contentezza. Ma è ben difficile trovarla se non si cerca dove la si può trovare. Essa non può venire dalle ricchezze, dal danaro, dal buon successo o dagli amici; e neppure dalla buona salute. Questi sono elementi naturali che possono contribuire alla tranquillità della mente, ma non …
Leggi Tutto

Promessa per oggi: NON SIATE ANSIOSI, IO MI PRENDERÒ CURA DI VOI

Matteo 6: 25-26  –  Perciò io vi dico: Non siate con ansietà solleciti per la vostra vita, di quello che mangerete o berrete, né per il vostro corpo, di che vi vestirete. La vita non vale più del cibo e il corpo più del vestito? Osservate gli uccelli del cielo: essi non seminano, non mietono e non raccolgono in granai; eppure il Padre vostro celeste li nutre. Non …
Leggi Tutto

TUTTI PARLAVANO IN EBRAICO.

  di Stanley H. Frodsham  –   Sono nato in Austria da genitori giudei e conosco l’ebraico fin dalla mia infanzia. Mi trovo in America da sei anni un mio ricco zio che abita a Seattle Washington, mi scrisse di andare a lavorare nella sua azienda e io andai.  Un piovoso martedì dell’inverno scorso mi trovai a passare davanti all’edificio di una missione alla settima strada di quella città …
Leggi Tutto

COME PREGARE IN PUBBLICO

 di C. H. SPURGEON  –  Un primo scoglio da evitare nella preghiera pubblica è il fatto d’avere troppo in vista l’uditorio e di pregare con lo scopo di piacergli. Guardiamoci dal fare della preghiera una forma indiretta di sermone; le belle preghiere sono spesso delle brutte preghiere. Quando siamo nella presenza dell’Eterno degli eserciti non è buono abbellire il nostro stile per attirarci le approvazioni umane. Le nostre …
Leggi Tutto

La libertà cristiana

di John MacArthur   – “Fratelli, voi siete stati chiamati a libertà; soltanto non fate della libertà un’occasione per vivere secondo la carne, ma per mezzo dell’amore servite gli uni agli altri”(Gal. 5:13).  Una delle mie gioie come pastore è quella di insegnare alle persone la Parola di Dio e spiegare le sue implicazioni nelle loro vite.  Tra i dubbi che la gente esprime, non figurano domande su se …
Leggi Tutto

LE RISPOSTE DIO SARANNO PRECISE COSI COME LO SONO LE NOSTRE PREGHIERE

di Charles G. Finney.  –    Voglio ricordare alcune cose che una persona deve fare, se vuole che vengano esaudite le preghiere. Deve pregare per un qualcosa di definito (Marco 11:23-24; 10:51). Deve avere davanti alla propria mente una chiara visione di ciò che vuole. Invece di pregare per qualcosa di definito molte persone pregano per ciò che li passa per la mente in quel momento. Questa non è …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti