70 Bambini radunati ed interrogati, 7 insegnanti arrestate in scuola domenicale cinese.

Urumqi, Xinjiang, Cina (ANS) –

Nella regione della Cina occidentale del Xinjiang,  la polizia ha fatto irruzione nella scuola domenicale di una chiesa domestica, radunando più di 70 bambini e i loro insegnanti per un interrogatorio, e ha poi rinchiuso sette donne insegnanti in un locale centro di detenzione. Secondo ChinaAid ( www.ChinaAid.org ), i bambini stavano frequentando  speciali corsi estivi organizzati dalla chiesa nella capitale regionale Urumqi, quando è partita l’azione di polizia, la mattina del  2 luglio.

In un aggiornamento, ChinaAid ha detto che la polizia ha anche interrogato i genitori dei bambini e i dirigenti della scuola. I sette insegnanti donne della scuola domenicale, sono ancora detenute nel centro di detenzione di Xishan.

Evitare che i bambini abbiano accesso all’istruzione religiosa della fede dei loro genitori è una violazione diretta della Dichiarazione delle Nazioni Unite sull’eliminazione di ogni forma di intolleranza e di discriminazione fondate sulla religione o sul credo (1981) e la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell’infanzia (1989) che è stata adottata dalla Cina nel 1992,” ha detto il fondatore e presidente di ChinaAid, il dottor Bob Fu.

E ha aggiunto: «la detenzioni arbitraria di pacifici insegnanti della scuola domenicale è una violazione dei loro diritti di cittadini sulla base della libertà religiosa”, ha aggiunto. “Sollecitiamo le autorità dello Xinjiang a provvedere immediatamente alla liberazione e ad arrestare la loro intensificante e continua persecuzione dei credenti, compresi quelli del gruppo di minoranza Uygura che pacificamente svolgono le loro pratiche religiose.”

ChinaAid chiede al governo della Regione Xinjiang Uyghur Autonomous  di tutelare il diritto alla libertà religiosa dei cittadini cinesi Han.

ChinaAid ha detto che seguirà molto attentamente gli sviluppi di questo caso e sollecita fratelli e sorelle in tutto il mondo a pregare.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Crescita spirituale

di Agostino Masdea   –   “Colui che ha cominciato un’opera buona in voi, la porterà a compimento fino al giorno di Cristo Gesù”. (Filippesi 1:6) La Parola di Dio mette il credente davanti all’ineluttabile necessità di un costante cambiamento. Non solo un cambiamento iniziale, alla conversione, ma una trasformazione progressiva operata dallo Spirito Santo nella misura in cui il credente si arrende alla Sua opera.  A Nicodemo Gesù …
Leggi Tutto

RIVOLUZIONE D’EQUILIBRIO

di GEORGE VERWER – L’equilibrio spirituale è qualcosa che deve essere reale per ognuno di noi. Se uno ne comprende solo superficialmente i principi, allora egli ben presto troverà che essi non saranno in grado di sostenere il confronto col mondo secolare. È una mia profonda convinzione che il discepolato non è solo per operai a tempo pieno. Il discepolato è per ogni credente. Il discepolato non è …
Leggi Tutto

PAROLE E FATTI

Ogni cristiano deve desiderare ardentemente l’approvazione di Dio e per conseguirla deve essere risolutamente disposto a rinunciare alla purtroppo ambita approvazione umana. Se questo sano desiderio non giganteggia nel cuore, la vita del fedele sarà sempre un susseguirsi di mezze misure o di compromessi che ostacoleranno ogni progresso spirituale e ogni conquista cristiana …
Leggi Tutto

TRASFORMATI TRAMITE L’OPERA DI CRISTO

di  JESSIE PENN LEWIS  –  “Poiché l’amore di Cristo ci costringe, essendo giunti alla conclusione che, se uno è morto per tutti, dunque tutti sono morti; e che egli è morto per tutti, affinché quelli che vivono, non vivano più d’ ora in avanti per sé stessi, ma per colui che è morto ed è risuscitato per loro. Perciò d’ ora in avanti noi non conosciamo nessuno secondo …
Leggi Tutto

FAVORITI NELL'AMATO SUO FIGLIO.

Efesini 1:6  –   i.  –  A volte ci capita di avere l’imbarazzo della scelta. E’ come se trovandoci davanti  ad uno scrigno pieno di perle o pietre preziose dovessimo sceglierne una tra le tante….!  La lettera agli Efesini è come quello scrigno: solo in questi primi sei versi dobbiamo fare uno sforzo per scegliere una delle tante perle che contiene;  scegliamo il verso sei, e in particolare le parole: favoriti …
Leggi Tutto

Signore! Signore!

di Roberto Bracco   –   Questo grido si eleva insistentemente quasi a dimostrare che anche in questi giorni di generale indifferenza esiste un popolo che guarda verso Dio, che parla con Dio, che osserva la legge di Dio. Dalle chiese o dagli individui, dai paesi o dalle città s’innalza e si ripete: Signore, Signore! Non è vero, come affermano alcuni, che non c’è più religione; non è vero che Dio …
Leggi Tutto

nickycruz_03

È di grande conforto vivere sotto la guida e l’aiuto convenevole di Dio. Ci permette di scrollarci dalle spalle tanta preoccupazione. Non devo chiedermi da dove verrà il mio prossimo pasto o se avrò un posto dove riposare. Io so che Dio ha il pieno controllo e non permetterà mai che mi scoraggi. All’inizio del mio ministero ero molto preoccupato per i miei bambini. Sapevo che il mio …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: Niente sarà impossibile per chi ha una fede anche piccola

E Gesù disse loro: «… io vi dico in verità che, se avete fede quanto un granel di senape, direte a questo monte: “Spostati da qui a là”, ed esso si sposterà; e niente vi sarà impossibile. (Matt. 17:20) In questa promessa, Gesù ci dice che, anche se la nostra fede è piccola come un granello di senape, siamo in grado di dire ad una montagna di spostarsi e …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti