Il Pastore Giuseppe Laiso è stato promosso alla Gloria

MILANO – È mancato nella serata di lunedì 21 marzo, in seguito a un’emorragia cerebrale, il fondatore di Uomini Nuovi Giuseppe Laiso.
Nato in Lucania nel 1932, alla fine degli anni Quaranta si era trasferito in Ticino per studiare teologia e lì, nel 1950, aveva conosciuto sua moglie Ruth Schmitt, con cui – fino alla sua scomparsa nel 2011 – ha condiviso un servizio cristiano a tutto tondo, pionieristico per l’ambiente evangelico italiano, che sotto l’egida di Uomini Nuovi dalla storica sede di Marchirolo (VA) lo ha portato a fondare una casa editrice, un’emittente radiofonica (una delle prime radio private italiane), una lunga serie di conferenze annuali, una apprezzata scuola biblica di tradizione ultraquarantennale che ha formato centinaia di diaconi e ministri di culto e, nel 2008, a portare in Italia i corsi teologici della Shepherd University.

Nel corso dell’ultimo anno le sue condizioni di salute erano state minate da una serie di disagi fisici che, ultimamente, lo avevano costretto a un periodo di riposo; domenica pomeriggio, nel corso del culto presso la chiesa di Lugano che aveva fondato e di cui era pastore, Laiso è stato colpito da una crisi: ricoverato con urgenza in ospedale, la gravità della situazione è stata subito chiara ai medici. Poco più di ventiquattr’ore dopo, la scomparsa.

Predicatore, autore e instancabile organizzatore, Giuseppe Laiso ha saputo farsi apprezzare in maniera trasversale, per oltre sessant’anni, tra le realtà cristiane italiane di ogni denominazione per il suo impegno, le sue doti, il suo coraggio e la sua costanza; con la sua scomparsa lascia un vuoto difficile da colmare nell’ambiente evangelico.

La chiesa Alfa Omega esprime la sua vicinanza ai figli e alla famiglia.

Fonte notiziahttp://www.evangelici.net/notizie/1458594841.html

I commenti sono chiusi.