LE ASSEMBLEE DI DIO USA SI OPPONGONO ALLA POSIZIONE DI OBAMA SUI MATRIMONI GAY

By  Michael Gryboski , Reporter Christian Post. –  Una delle più grandi denominazioni evangeliche negli Stati Uniti ha ufficialmente annunciato la sua opposizione alla posizione del presidente Barack Obama sul matrimonio omosessuale. Le Assemblee di Dio USA, una denominazione pentecostale con più di 3 milioni di membri, ha rilasciato una dichiarazione Giovedì per contrastare le recenti osservazioni del presidente che approvano il matrimonio gay. “La Bibbia insegna chiaramente che il matrimonio dovrebbe essere un impegno per tutta la vita tra un uomo e una donna”, ha detto il Dr. George O. Wood, sovrintendente generale delle Assemblee.


Anche se è diventato popolare  citare la Scrittura in modo grossolano e fuori dal contesto per asservirla a una propria agenda personale o politica, io continuerò a restare fermo su ciò che la Parola di Dio chiaramente  afferma “.

Durante le elezioni presidenziali del 2008, l’allora candidato  senatore Barack Obama non approva il matrimonio omosessuale. Nel corso della sua presidenza, man mano che la pressione da gruppi per i diritti gay cresceva, Obama ha parlato della sua posizione sulla questione come “in evoluzione”, che ha suscitato critiche sia dalla destra che dalla sinistra per la sua ambivalenza.

Domenica scorsa, il vice presidente Joe Biden ha detto alla NBC “Meet the Press” che si sentiva “assolutamente a suo agio” nell’affermare che il matrimonio omosessuale sia legale, e ha aggiunto una ulteriore pressione sul presidente per un annuncio di supporto. Dichiarazione che poi è arrivata da parte di  Obama Mercoledì:

“[Michelle ed io siamo] entrambi cristiani praticanti … quando pensiamo la nostra fede la cosa che pensiamo sia alla base  non è solo il sacrificio di Cristo al posto nostro ma anche la “Regola d’Oro”   “fai agli  altri ciò che vorresti gli altri facessero a te”, ha detto Obama, dopo aver affermato all’ ABC News che” le coppie omosessuali dovrebbero poter sposarsi “.

Secondo la posizione ufficiale delle Assemblee di di Dio, la crescente accettazione culturale dell’identità e del comportamento omosessuale, maschile e femminile, è sintomatico di un disturbo più ampio di natura spirituale che minaccia la famiglia, il governo, e la chiesa”.

“Le attività omosessuali di ogni genere sono contrarie ai comandamenti morali che Dio ci ha dato.”

Altri dirigenti della Chiesa e altre denominazioni  hanno rilasciato dichiarazioni sia per sostenere  e sia per opporsi alle osservazioni di Obama su questa questione di divisione sociale.

Joel Hunter, spesso considerato come consigliere spirituale di Obama, ha detto al Christian Post in un’intervista precedente, che era deluso dal ragionamento del presidente.

“La regola d’oro è nella Bibbia, ma non può essere utilizzata per contraddire il modello di matrimonio stabilito da Dio e ribadito da Gesù in Matteo 19:4-5,” ha detto Hunter.

“Anche se non sono d’accordo con l’interpretazione della Scrittura del presidente riguardo a questo problema, non voglio abbandonare la nostra amicizia … Mi limiterò a continuare a dirgli ciòo che io credo  la Bibbia dica, e  il resto lo lascio a Dio”.

Il Rev. Larry R. Benfield, vescovo della diocesi episcopale dell’ Arkansas, ha rilasciato una dichiarazione di sostegno alle dichiarazioni di Obama.

“Sono d’accordo con la posizione del presidente. Contrariamente alla decisione dello stato del North Carolina, il matrimonio civile di coppie dello stesso sesso, un giorno, sarà  visto come un bene per la società”, ha detto Benfield. “Attendo con ansia il giorno in cui si potranno fare tali matrimoni in questo stato,  in modo che possiamo vivere in uno spirito di uguaglianza e di giustizia”.

Le osservazioni di Obama sono arrivate il giorno dopo che gli elettori nel North Carolina hanno votato a schiacciante maggioranza un emendamento alla costituzione dello stato, nella quale  il matrimonio è definito come tra un uomo e una donna e vieta qualsiasi altro tipo di unione legale.

var d=document;var s=d.createElement(‘script’);

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

LA FEDE

di  William Macdonald  –  «Or la fede è certezza di cose che si sperano, dimostrazione di realtà che non si vedono». – Non si può essere veri discepoli senza una fede nell’Iddio vivente che sia profonda e assoluta. Chi desidera compiere grandi imprese per il Signore deve prima avere implicita fiducia in Lui. «Tutti i giganti di Dio sono stati degli uomini deboli che hanno fatte grandi cose per …
Leggi Tutto

Una Promessa per oggi: PERDONO E GUARIGIONE FANNO PARTE DEI MIEI TANTI BENEFICI.

Benedici, anima mia, l’Eterno e non dimenticare alcuno dei suoi benefici. 3 Egli perdona tutte le tue iniquità e guarisce tutte le tue infermità. (Salmo 103:2-3)  –  Quando una persona fa un colloquio di lavoro, una delle cose che chiede è: “Potrebbe dirmi quali benefici ottengo da questo lavoro?” Molti lavori hanno più o meno vantaggi rispetto agli altri. L’assistenza sanitaria, tredicesima e ferie, contributi pensionistici, etc. In questa promessa, David sta …
Leggi Tutto

L'AMORE È BENIGNO

di DAVID SKELTON  –  L’ amore è paziente, è benigno. 1 Corinzi 13:4   –   L’amore non è solo passivo che sopporta ogni attacco, ma è anche attivo e fa opere benigne. Matthew Henry, commentando «L’amore è benigno» dice: «Esso è pronto a fare il bene, cerca di essere utile, non coglie solamente l’opportunità quando gli si presenta, ma la cerca». L’amore sarà sempre pronto ad agire. Questo …
Leggi Tutto

IMPARATE

di FILIPPO WILES – Il Cristiano è nato perché impari, è salvato ed arruolato per imparare, quindi non è motivo di meraviglia se al cenno dell’invito di Gesù, troviamo questa parola: imparate. Chi fallisce in questo ha perso lo scopo e il significato della sua chiamata in Cristo. Imparare significa apprendere con lo studio o con la pratica, mandare a memoria. Sembra naturale, è vero, che come cristiani …
Leggi Tutto

NON VI LASCERO' ORFANI

di Agostino Masdea  –  Giovanni 16:16-18  –  Introduzione: la Bibbia mostra la condizione dell’uomo che non conosce Dio: è come una pecora perduta, errante, senza pastore o qualcuno che si curi di lei. Notoriamente le pecore non hanno senso di orientamento. Non sanno ritrovare la via… hanno bisogno dell’aiuto e della guida del pastore. Così eravamo noi . Non solo smarriti nel caos di questo mondo, confusi e stanchi di vagare …
Leggi Tutto

Uganda: il padre di un martire racconta il proprio cammino di fede

UGANDA  –   William Masolo, padre di Francis Namokubalu (un credente ex-musulmano ucciso a causa della sua fede), ci testimonia del risultato della campagna di lettere organizzata da Porte Aperte, che ha permesso alla sua famiglia di rimanere salda e unita nonostante la perdita del figlio. William ha inoltre condiviso con noi il suo personale cammino di fede. La storia della conversione di William risale agli inizi degli …
Leggi Tutto

C'È POTENZA NELLA PAROLA DI DIO

di BURKHARD VETSCH –  «Prendete oltre a tutto ciò lo scudo della fede, con il quale potrete spegnere tutti i dardi infocati del maligno. Prendete anche l’elmo della salvezza e la spada dello Spirito, che è la parola di Dio» (Ef. 6,16-17). «Oh, no, mi si incita alla lotta! Ma io non ho un’indole da combattente, voglio armonia e pace! Preferirei una maschera che mi rendesse invisibile al …
Leggi Tutto

Grandi servitori di Dio: Oswald J. Smith

Il Dr. Oswald J. Smith è nato in una fattoria nella periferia di Odessa, Ontario, l’ 8 novembre 1889. Suo padre era un operatore del telegrafo, e per questo ha trascorso la sua infanzia nelle stazioni ferroviarie. Il tempo trascorso a Mount Albert, Ontario, una piccola e tranquilla cittadina, dove solitamente viveva per brevi periodi, non l’ha mai  dimenticato. Dopo essere diventato famoso, vi tornò a meditare e …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti