Nigeria: un paese in fiamme

Escalation di terrore dei Boko Haram, attacchi multipli a vari villaggi, chiese colpite di domenica, cristiani trucidati per la strada, oltre che altri rapimenti sistematici: la Nigeria è in fiamme.  –   E’ semplicemente terrificante l’escalation di terrore messa in atto dai Boko Haram in Nigeria, al punto che ormai siamo assuefatti da notizie di rapimenti, esecuzioni, attacchi dinamitardi e cifre su morti e feriti. I media in Italia riportano un attacco ogni 4 (è una stima fatta a spanne), poiché inevitabilmente la cronaca ha anche altre priorità.

Solo a richiamare gli attacchi degli ultimi giorni si rimane impietriti di fronte alla feroce strategia di morte portata avanti da questi estremisti islamici contro in particolar modo la comunità cristiana del Nord della Nigeria, destinata secondo i loro ultimatum ad essere annientata o a convertirsi all’islam. Domenica scorsa, l’ultimo attacco concretamente rivoltoNigeria chiesa distrutta contro chiese gremite di fedeli conta decine di morti, uomini, donne e bambini inermi, sempre nei villaggi vicini a Chibok (stato di Borno, nord Nigeria) dove sono state rapite le ragazze di cui il mondo ha parlato le settimane scorse. Tra le chiese attaccate del villaggio di Kwada vi sono la Protestant Church of Christ, la Pentecostal Deeper Life Bible Church e l’Ekklesiyar Yan’uwa, che altro non è la Chiesa dei Fratelli di etnia Hausa. Ma attacchi si sono registrati anche in altri villaggi come Kautikari, Karagau e Ngurojina. Addirittura a Kautikari, a quanto pare, alcuni residenti avrebbero ricevuto una lettera (presumibilmente lasciata da membri dei Boko Haram) in cui si minacciava l’imminente attacco, che in questo caso ha colpito case e passanti. Il lancio di bombe a mano, le raffiche di mitra sulla folla, il tiro al passante sono elementi unici di una ben congeniata e strisciante strategia del terrore mirante a far passare il messaggio che questa avanzata terroristica è inarrestabile e colpirà in ogni luogo e con ogni metodo.

Dai più è stata definita semplicemente sbalorditiva la reazione dei cristiani, molti dei quali si mostrano capaci di resistere e rimanere anche se avvisati di imminenti attacchi come a Kautikari. La stragrande maggioranza non reagisce, come pecore al macello… Va detto che è in atto anche un’emergenza rifugiati interni nel paese, con migliaia di persone che scappano da zone del nord come queste.

Persino la capitale Abuja è stata colpita qualche giorno prima da un attacco dinamitardo con decine di morti in un centro commerciale, ad indicare che la tattica di destabilizzazione è rivolta non solo alle comunità cristiane ma a tutto il paese, poiché l’obiettivo è quello di creare un vero e proprio stato islamico. Il 21 giugno il college Kano School of Hygiene ha subito un attacco dinamitardo con vittime. Durante gli stessi giorni un altro rapimento di almeno 90 persone (tra cui 60 donne, con bambine di 3 anni) è stato perpetrato in un vero e proprio rastrellamento casa per casa durato ben 3 giorni nel distretto di Domboa, circa 100 km da Maiduguri.

La terribile lista potrebbe continuare, si tratta solo degli ultimi giorni di giugno e si fatica ad avere stime dei martiri in questo continuo orribile divenire. La Nigeria è sotto attacco. I Boko Haram hanno la loro strategia di morte e intolleranza, ma purtroppo continuiamo a denunciare la connivenza di molti (anche militari e cittadini comuni) che traggono profitto da tutto ciò a scapito della sanguinante comunità cristiana. Preghiamo per la NIGERIA!

Fonte: Porte Aperte Italia

I commenti sono chiusi.

Meditazione del giorno

  • Meditazione del giorno: Nella palma della mano di Dio.
    In Devotional
    di Charles R. Swindoll   –   “Al Signore appartiene la terra e tutto quello che essa contiene”. (1 Corinzi 10:26).   –   Dio ha il mondo intero nelle sue mani. Ricordate la vecchia canzone gospel “Egli tiene il vento, la pioggia, il piccolo bambino, sì, anche te e me nelle sue mani?”. Come è facile dimenticarlo! E sapete, questo non si limita alla nostra area geografica o alla nostra cultura. Ha il Medio Oriente nelle sue mani (il che è un sollievo, non è vero?), per non parlare dell’America Centrale e della Cina, l’Etiopia e l’India, l’Indonesia e la Russia, tutto è lì, nella palma delle Sue mani sovrane. E mentre siamo nelle [...continua la lettura]

Post meno Recenti

  • Promessa per oggi: STENDERÒ’ LA MIA PROTEZIONE SU COLORO CHE CONFIDANO IN ME
    Si rallegreranno tutti quelli che in te confidano; manderanno grida di gioia per sempre. Tu li proteggerai, e quelli che amano il tuo nome si rallegreranno in te. (Salmo 5:11 – Nuova riveduta) Nella versione Riveduta della Bibbia questo verso viene tradotto con “Tu stenderai su loro la tua protezione” . La Bibbia Amplificata dice “metti una copertura su di loro ‘. Quando penso a questa promessa, immagino che il nostro Padre distende su noi un’immensa copertura, una bella, confortevole, calda coperta di che ci dà calore, protezione e rifugio tutti i giorni della nostra vita. La conoscenza di un Dio amorevole che veglia su di noi per proteggerci, ci porta a fidarci di Lui sempre di più, e ci riempie il cuore di una gioia traboccante e indescrivibile. Ho scelto questa particolare […]
  • Quando i padri volgono i loro cuori verso i loro figli
      By Mark Ellis  –   Sembra sia stato solo ieri che stavo insegnando ai nostri figli ad andare in bici, giocare a calcio, fare delle escursioni con le guide indiane o boy scouts, e condividere felici momenti familiari con il nostro carrello-tenda da campeggio nei viaggi durante l’estate. Ora da quando i nostro ragazzi non vivono più con noi la casa è molto calma. Padri, voi solo avete una possibilità di fare la differenza mentre i vostri figli sono ancora sotto il vostro tetto, e non sarà per molto tempo. Non ci sono troppi uomini che arrivano alla fine della loro vita e dicano: “Sai, vorrei aver passato più tempo in ufficio.” […]
  • R.A.TorreyCome si perde la potenza
    di  R. A. TORREY –   Una delle storie più strane e più tristi dei fatti del Vecchio Testa­mento è quella di Sansone; essa è anche una delle più istruttive. Sansone era di gran lunga uno degli uomini più noti dei suoi giorni. Davanti a lui erano aperte le più grandi opportunità. Ma dopo un periodo di sorprendenti vittorie, la sua vita si concluse miseramente; e ciò a causa della sua inescu­sabile stoltizia. Più volte è detto di lui che «lo Spirito dell’Eterno lo investì», e nella potenza di quello Spirito egli operò case incredibili, sconfiggendo i nemici del Signore e facendo rimanere attonito tutto il popolo. Ma in Giu­dici 16:19,20 vediamo che lo Spirito di Dio si era dipartito da Sansone, senza che questi se ne avvedesse; la forza lo aveva abbandonato ed egli stava per essere […]
  • ESPERIENZE: ESSERE RIPIENI DELLO SPIRITO SANTO
    16 Dicembre 2012 – di SMITH WIGGLRSWORTH ??-?????Prima di parlare della dottrina parliamo delle esperienze. ?All’epoca in cui il numero dei discepoli cominciava ad aumentare, gli apostoli presero la decisione di non occuparsi pi? del servizio delle tavole, per potersi consacrare totalmente alla preghiera e al ministerio della Parola. E? importante che tutti i ministri di Dio siano continuamente in preghiera e si nutrono costantemente delle verit? della Scrittura.?Nessuno pu? crescere forte in Dio se non ? continuamente e costantemente attento a ci? che Dio vuole dirgli tramite la sua Parola. Non si pu? conoscere n? la natura di Dio, n? la sua potenza se non ci si nutre della sua Parola ispirata. Leggiamola al mattino, alla sera e in tutte le occasioni; dopo ogni pasto, invece […]
  • FUOCO CONSUMANTE
    di – Jim Cymbala    –  Gesù non ha mai battezzato nessuno con acqua. Perché? Perché il battesimo che Lui avrebbe ministrato sarebbe stato il battesimo dello Spirito Santo e col fuoco (leggere Luca 3:16). Non confondete queste parole come a voler indicare due battesimi, uno con lo Spirito e uno col fuoco.  Al contrario, Luca stava usando l’immagine del fuoco come simbolo che rappresenta lo Spirito, per descrivere un unico battesimo. Gesù battezza con il fuoco consumante dello Spirito Santo. Se accendi un fiammifero e dai fuoco ad un pezzo di legno, il fuoco penetrerà dentro il legno. Questo è ciò che lo Spirito Santo fa nelle nostre vite. Egli va al di là delle apparenze superficiali per penetrare fin dentro alle radici del nostro essere. Lo Spirito non mette dei semplici […]
  • II battesimo nello Spirito Santo.
    di DAVID PETTS     –    Il battesimo nello Spirito Santo è l’adempimento di una promessa fatta dal Signore Gesù ai discepoli, affinché essi ricevessero potenza per essere Suoi testimoni (Atti 1:4-8). La promessa fu adempiuta la prima volta il giorno della Pentecoste (Atti 2), successivamente in varie altre occasioni (Atti 8, 10, 19) in cui leggiamo che lo Spirito Santo scese sopra i seguaci di Gesù (altre espressioni furono anche usate per descrivere la stessa esperienza). Ora, dal momento che anche il libro degli Atti, come le altre Scritture, è «utile ad insegnare» (2 Timoteo 3:16) è importante che si realizzi che le esperienze che furono ricevute dalla Chiesa Primitiva possono essere ricevute dalla Chiesa oggi, e che le benedizioni godute individualmente dai cristiani primitivi […]

Prossimi Eventi

Dai nostri Culti