Violenze sui cristiani: è la Nigeria il paese più duro

orissa_violenza8Lo afferma il rapporto di Open Doors, che prende in esame uccisioni, maltrattamenti, stupri e matrimoni forzati tra novembre 2012 e marzo 2014. Seguono Siria e Egitto, ma ci sono paesi come la Corea del Nord in cui “è impossibile ricavare dati”

 È la Nigeria il paese più violento nei confronti dei cristiani. È quanto emerge dai ricercatori della World Watch List di Open Doors, che hanno compilato l’elenco dei 10 paesi in cui si sono consumati il maggior numero di episodi di violenza contro i cristiani tra il 1° novembre 2012 e il 31 marzo 2014. Gli studiosi hanno preso in esame uccisioni, maltrattamenti, stupri e matrimoni forzati. A completare la top ten (https://www.opendoorsusa.org/press/2014/june/nigeria-tops-christian-persecution-violence-list) ci sono Siria, Egitto, Repubblica del Centrafrica, Messico, Pakistan, Colombia, India, Kenya e Iraq.

Secondo i dati raccolti da Porte Aperte Usa, nel periodo considerato sono stati registrati 3641 episodi di distruzione di chiese e proprietà ad esse riconducibili e 13120 altre forme di violenza diretta nei confronti dei cristiani. È stata inoltre redatta un’altra classifica relativa alle uccisioni per la fede. La Nigeria detiene il primato anche in questa seconda lista con 2073 cristiani uccisi; seguono Siria (1479), Repubblica Centraficana (1115), Pakistan (228), Egitto (147), Kenya (85), Iraq (84), Myanmar e Sudan (33), Venezuela (26).

Le morti riportate in totale sono 5479, 322 ogni mese. Nigeria, Siria e Repubblica Centraficana contano da sole l’85% dei cristiani uccisi per la loro fede. Sebbene si parli di numeri importanti, i ricercatori hanno spiegato che si tratta di stime effettuate ampiamente al ribasso, che prendono in considerazione solo episodi documentati.

“È impossibile ottenere un numero certo dei cristiani uccisi e torturati in Corea del Nord, soprattutto nelle carceri – spiega Jan Vermeer, responsabile di Porte Aperte sul posto, a proposito dell’assenza del paese dalla top ten – Non vuol dire che non si verifichino episodi di grave violenza. Semplicemente non ci è concesso di raccogliere dati certi”.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Io benedirò i costruttori di pace e li chiamo miei figli

Beati coloro che si adoperano per la pace, perché essi saranno chiamati figli di Dio. (Matteo 5:9) Come pensi si senta un padre nel vedere i suoi figli litigare in casa sua? Come padre io stesso so quanto dispiacere ho provato quando ho visto i miei figli non andare d’accordo. Il cuore di un padre è per la pace e l’armonia dei suoi figli. Quando penso a questa promessa, sono …
Leggi Tutto

"Umiltà: il Cuore di un Servo"

AGOSTINO MASDEA: “Umiltà: il Cuore di un Servo” – Sermone sul testo di Filippesi 2:1-11  ” 1 Se dunque vi è qualche consolazione in Cristo, qualche conforto d’amore, qualche comunione di Spirito, qualche tenerezza e compassione, 2 rendete perfetta la mia gioia, avendo uno stesso modo di pensare, uno stesso amore, un solo accordo e una sola mente 3 non facendo nulla per rivalità o vanagloria, ma con umiltà, ciascuno di voi stimando …
Leggi Tutto

CONVERSIONE E CORAGGIO DEL VECCHIO  ZI PEPPE

Uno spaccato di testimonianza del clima religioso nell’immediato dopoguerra. La semplicità di un anziano credente vs. la prosopopea e la teologia di un vescovo cattolico.    (Da una lettera di un pastore battista, di Schiavi d’Abruzzo, a Stefano Testa, un ministro di Los Angeles, California.) Caro fratello Testa, il miglior lavoro in Italia viene fatto dai fratelli pentecostali. Essi prendono di mira una persona e non la lasciano …
Leggi Tutto

Promessa per oggi: Io sarò la tua sicurezza e un luogo di rifugio per i tuoi figli. 

Nel timore dell’Eterno c’è una grande sicurezza, e i suoi figli avranno un luogo di rifugio. (Proverbi 14:26)   –   La persona che adora il Signore ha la fiducia che Dio sarà un luogo sicuro per lui e un luogo di rifugio per i suoi figli. Dio è la nostra fortezza sicura. Le Sue mura sono impenetrabili.  Siamo sicuri e protetti nel centro del Suo cuore. Questa è una buona notizia per noi, …
Leggi Tutto

nickycruz_03

È di grande conforto vivere sotto la guida e l’aiuto convenevole di Dio. Ci permette di scrollarci dalle spalle tanta preoccupazione. Non devo chiedermi da dove verrà il mio prossimo pasto o se avrò un posto dove riposare. Io so che Dio ha il pieno controllo e non permetterà mai che mi scoraggi. All’inizio del mio ministero ero molto preoccupato per i miei bambini. Sapevo che il mio …
Leggi Tutto

SE DIO NON OPERA CI STIAMO SFORZANDO INVANO

di  Stephen Witmer  –  Riuscire a capire la relazione tra la sovranità di Dio e la responsabilità umana è sempre stata una questione di semplice ricerca intellettuale per me – solo un sorprendente puzzle d’idee filosofiche. Ma adesso non lo è più.  Il frutto amaro della pigrizia, dell’ansia e dell’orgoglio si sono intrufolati nella mia vita ogni volta che sono caduto in questo equivoco e dall’altra parte della …
Leggi Tutto

IL SERMONE

di ROBERTO BRACCO   –   Come si prepara un sermone? Preparando la propria vita!  Se noi crediamo che il ministro rappresenta soltanto il canale attraverso il quale deve fluire la gloria di Dio, ci dobbiamo preoccupare che questo canale sia completamente libero per far passare lo Spirito di Dio. La lettura, la meditazione, la preghiera unite alla santità della vita sono gli elementi più preziosi per preparare un sermone …
Leggi Tutto

SEGUIRE GESÙ

di ROBERTO BRACCO  –  Alcuni episodi ricordati con dovizia di particolari, trascendono il loro significato storico per esprimere una lezione spirituale. Questo è uno di quelli perché si propone una lezione di dottrina cristiana che possiamo definire fondamentale e cioè: “Come pervenire alla vita eterna”. Bisogna premettere che “vita eterna” non è sinonimo d’immortalità: tutte le anime sono immortali, ma soltanto quelle che si uniscono a Dio hanno la …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti