Nigeria: Un crescendo di attacchi contro i cristiani.

Sconvolgenti ondate di violenze scatenate dagli estremisti islamici Boko Haram questo inverno. Sui media campeggia l’ultimo feroce attacco al villaggio di Izghe, nello stato di Borno, dove si dice di almeno 100 persone uccise. «Ieri – riporta la Newsletter di Porte Aperte del 18 febbraio i nostri collaboratori in loco ci avvisavano che i morti erano almeno 106 e che al momento della loro visita al villaggio c’erano ancora molti corpi abbandonati per le strade, poiché la gente aveva troppa paura di un secondo di assalto per avventurarsi a seppellirli».

I fatti: «Alle 21:30 circa di sabato 15 febbraio, uomini vestiti in uniforme a bordo di veicoli e motociclette hanno assaltato Izghe (vicino al confine con il Camerun), hanno separato i cristiani dai musulmani prima di ucciderli a colpi di arma da fuoco o sgozzandoli. Dopo aver saccheggiato e ucciso, gli assalitori si sono dileguati: nessuna forza di sicurezza è intervenuta. Molti sono riusciti a fuggire, tra loro sia cristiani sia musulmani moderati. La settimana precedente, le forze militari del governo centrale, avevano bombardato zone limitrofe, in cui si supponeva vi fossero nascosti i terroristi Boko Haram, nell’intento di frenarli».

Nelle settimane precedenti, attacchi come quello di Izghe hanno colpito altre comunità cristiane. Porte Aperte riferisce di centinaia di morti nei villaggi di Sabon Gari Yamdula (stato di Adamawa), Manchok (stato di Kaduna), Kawuri e Kuthra, sempre nello stato di Borno (la Nigeria è una repubblica costituzionale di tipo federale comprendente trentasei stati). «Per quanto il presidente Goodluck Jonathan tenti di stabilire un controllo sul Paese – rileva Porte Aperte – ogni sforzo sembra inutile e sembra cozzare contro un estremismo sempre più diffuso e ben finanziato dall’esterno. […] L’obiettivo dichiarato è quello di rendere l’intera Nigeria uno stato islamico radicale, dove non ci sarà spazio per i cristiani». [gp] –

Fonte:  http://www.evangelici.net/notizie/1392978840.html#sthash.Smm3y5VZ.dpuf

e dal sito di Porte Aperte Italia

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

E mi sarete testimoni. (Atti 1:8)

di Agostino Masdea  –   Viviamo in una nazione che si definisce cristiana. Le persone si sentono cristiani per il semplice fatto che vivono in questa nazione, o forse perché  frequentano una chiesa, o hanno una solida tradizione familiare religiosa. Ma tutto questo non è sufficiente per essere “veramente” un cristiano. Si può conoscere persino la Scrittura, la teologia, la dottrina eppure non essere cristiani, o almeno non esserlo in …
Leggi Tutto

10 Errori che le persone fanno con Israele.

di Mike Campagna 1. Cadere nella bugia che l’Olocausto non è mai avvenuto. 2. Pensare che Dio ha finito con Israele / lo ha abbandonato. (Romani 11:1-5) 3. Pensare che il suo popolo sarà salvato senza la fede in Gesù Cristo. (Efesini 2:8-9) 4. Non capire che Israele è l’orologio che segna la fine del mondo. (Matteo 24:32-33) 5. Ignorare che uno (l’Anticristo) …
Leggi Tutto

CRISTIANI INFUOCATI

di Agostino Masdea  –  Ci sono molte figure nella Parola che rappresentano lo Spirito Santo: l’olio, il vento, la colomba, il fuoco. A Pentecoste, due di questi simboli, il fuoco e il vento si sono manifestati contemporaneamente, e fu quel tipo di battesimo che segnò una nuova era, perché segnò la nascita della chiesa di Gesù Cristo. Ed è stato quel fuoco, quel battesimo, che ha trasformato quei discepoli …
Leggi Tutto

IL PRIMO OPUSCOLO EVANGELICO

–  by Timothy Cross  –  Il primo opuscolo evangelico.  Il dizionario definisce un opuscolo  come “un breve trattato, che tratta in particolare un argomento religioso”. Nel corso degli anni ho dato e ricevuto molti opuscoli cristiani. Lo sapevate che il primo opuscolo cristiano è stata scritto da un non cristiano? Il primo opuscolo cristiano fu scritto da Ponzio Pilato, l’infame governatore della Giudea,  nel momento della crocifissione di …
Leggi Tutto

IL CULTO

di Roberto Bracco –  “Onore reso a Dio”. Per il cristiano è anche mezzo per realizzare comunione con Dio; quindi possibilità di offrire a Dio, ricevere da Dio. Comunemente con questo nome si definiscono le riunioni che uniscono i fedeli per la celebrazione liturgica: preghiera, canto, predicazione… In queste riunioni i fedeli vogliono offrire lode a Dio, esprimere amore, gratitudine e aspettano le benedizioni della presenza di Dio …
Leggi Tutto

Sermone di Roberto Bracco: Una Sposa Negligente

ROBERTO BRACCO: “Una Sposa Negligente” – Cantico dei cantici 5:2-6 – ”  Io dormivo, ma il mio cuore vegliava. Sento la voce del mio amico che bussa e dice: «Aprimi, sorella mia, amica mia, colomba mia, o mia perfetta! Poiché il mio capo è coperto di rugiada e le mie chiome sono piene di gocce della notte». Io mi sono tolta la gonna; come me la rimetterei ancora? Mi …
Leggi Tutto

LA CONVERSIONE DI GUIDO SCALZI

Dal Convento a Cristo. Il Signore non si è mai stancato di cercarmi. Fin da bambino ho desiderato di servire Iddio, da quando avevo otto – nove anni. Guardando il creato e le bellezze che c’erano in esse, mi resi conto che qualcuno aveva fatto tutto ciò. Nacque in me il desiderio di servire questo Dio che ha creato il cielo e la terra. Essendo di famiglia cattolica, …
Leggi Tutto

praise-Him-all-creatures

di Peter Scothem  – Ti senti solo, scoraggiato e impaurito? Allora alza il tuo cuore a lodare il Signore! Sei debole, ammalato e abbattuto? Allora alza la tua voce a lodare il Signore! La lode è il linguaggio della fede. Un cuore che loda è sempre un cuore che crede. La lode è la fede in azione! La lode ravviverà l’anima tua e farà suonare le campane della …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti