Una statua di Satana davanti al Parlamento dell’Oklahoma, «pensata come un gioco per bambini»

Dicembre 10, 2013  di Benedetta Frigerio  –  La setta Satanic Temple ha proposto la costruzione di un monumento che sia anche un gioco per i bambini: «Vogliamo che i bimbi vedano che il satanismo è lì dove c’è il divertimento»  Vogliono una statua di satana davanti al Parlamento, anche se, assicurano, sarà «di buon gusto e compatibile con gli standard della comunità». Lucien Greaves, portavoce dei Satanic Temple, i devoti di satana che hanno sede a New York, ha avanzato questa richiesta alla città di Oklahoma City.

«CI AVETE AIUTATI». Come riportato da numerosi media statunitensi, e in Italia oggi dal quotidiano Libero, la città è famosa da quando, nel 2009, riuscì a riportare l’interpretazione della separazione fra Chiesa e Stato come fu intesa dai padri costituenti: per il sostegno senza ingerenze dello Stato alle chiese. Allora fu il deputato repubblicano cristiano, Mike Ritze, il primo a introdurre una legge che permise l’istallazione di monumenti religiosi di fronte a Capitol Hill. Così, con 10 mila dollari di donazioni private, fu costruita una statua che rappresenta la tavola dei 10 comandamenti.
Ora Satanic Temple sta usando proprio di quella norma per chiedere alla Commissione incaricata di vagliare fra diversi soggetti demoniaci, per poi raccogliere fra gli adepti della setta i 20 mila dollari necessari alla costruzione di un monumento. Fra le proposte c’è il classico pentagramma, anche se, ha sottolineato ancora la portavoce, «la mia idea preferita in questo momento è un gioco per i bambini. Vogliamo che i bimbi vedano che il satanismo è lì dove c’è il divertimento».

NON È  TUTTO UGUALE. Greaves ha confermato di voler usare proprio della religiosità presente nel Dna di questo Stato, che si sta battendo per il ristabilimento dei simboli religiosi nei luoghi pubblici: «Il deputato Ritze – ha detto – ha aiutato l’agenda satanica più di quanto nessuno di noi avrebbe potuto fare. Non è che uno va in giro e gli capita di vedere tanti templi satanici, ma quando viene aperto uno spazio pubblico allora sì che anche noi possiamo farci conoscere». La richiesta, infatti, è giunta proprio nel momento in cui lo stato dell’Oklahoma sta pianificando di consentire alle scuole di esporre i simboli cristiani, mentre lo speaker della Camera ha domandato che all’interno di Capitol Hill si possa costruire una cappella secondo le radici giudaico-cristiane dello Stato.
Allo stesso modo, chi si oppone alla costruzione del monumento satanista ha chiarito che non si possono costruire statue che non hanno nulla a che vedere con la tradizione dell’Oklahoma. E, lungi dal rinunciare alla presenza pubblica della religione, hanno ricordato che se negli Usa la libertà religiosa non ha alcun vincolo, l’interpretazione della libertà religiosa da parte della giurisprudenza esclude la protezione di concezioni religiose eterodosse, contrarie all’ordine e alla morale pubblica.

Fonte: Tempi.it 

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

I DONI DELLO SPIRITO

di Roberto Bracco  –  La Chiesa di Dio deve essere edificata dallo Spirito Santo, il quale opera attraverso la strumentalità umana, distribuendo i Suoi doni come vuole e quando vuole. Questa volontà dello Spirito non deve essere interpretata come una manifestazione capricciosa e disordinata, ma come un’azione sottoposta ad una legge superiore che sfugge, in gran parte, alla nostra ragione. Lo Spirito segue una legge ed adempie un …
Leggi Tutto

IL BISOGNO DEL MOMENTO

di BILLY GRAHAM              Il mondo oggi ha ancora un disperato bisogno di risveglio spirituale. É la sola speranza di sopravvivenza della razza umana. In mezzo ai problemi che il mondo deve affrontare, i cristiani sono stranamente silenziosi e impotenti, quasi sopraffatti dalla marea del secolarismo.Eppure, proprio loro sono chiamati ad essere “il sale della terra” (Mt 5,13), che impedisce ad un mondo in decadenza di corrompersi ulteriormente. I …
Leggi Tutto

Roberto Bracco: "Il Vivente". Sermone audio

ROBERTO BRACCO: “IL VIVENTE” – Sermone Evangelistico tratto da Apocalisse 1:18 – ” «Non temere! Io sono il primo e l’ultimo, il vivente; io fui morto, ma ecco sono vivente per i secoli dei secoli, amen!” …
Leggi Tutto

Una Testimonianza

di ROBERTO BRACCO – Lettura biblica: 1 Timoteo 1:12-20 – La storia di Saulo da Tarso, persecutore della Chiesa cristiana, fariseo zelante, difensore della fede giudaica, è troppo nota per aver bisogno di essere ricordata, ma la testimonianza che egli rende, attraverso questa pagina della sua lettera a Timoteo, esprime un messaggio così vivo, così attuale, da non poter essere ignorato. In poche parole, l’apostolo mette a fuoco …
Leggi Tutto

RAVVEDETEVI

di G. Robert Ashcroft  –   Questo fu il grido dei profeti e degli apostoli, questo deve essere il grido degli odierni predicatori.  –   «Ricordati, dunque, donde sei caduto, e ravvediti, e fa’ le opere di prima; se no, verrò a te, e rimuoverò il tuo candelabro dal suo posto, se tu non ti ravvedi. (Apoc. 2:5).  Giovanni Battista venne a predicare il suo messaggio e si mantenne …
Leggi Tutto

La conversione di Phil Thatcher

A 18 anni ero entrato e uscito tre volte dal riformatorio e a 30 anni avevo passato più tempo in prigione di quanto ne avessi passato fuori. Tutto cominciò quando ero ragazzo. Sono cresciuto in campagna; mio padre era agricoltore e faceva anche il pastore evangelico. Io lo rispettavo e gli credevo. Mi diceva il che il mio vero Padre era in cielo e che mi stava sempre vicino …
Leggi Tutto

Dai nostri culti

Pastore AGOSTINO MASDEA “Ostacoli nella vita cristiana”  –  Salmo 27  …
Leggi Tutto

Promessa per oggi: Ti amo come un padre ama i suoi figli

“Come un padre è pietoso verso i suoi figli, così è pietoso l’Eterno verso quelli che lo temono.” (Salmo 103:13)  –  Il punto di questa promessa è che Dio Padre ci ama proprio come un padre amorevole ama e ha compassione per i suoi figli. Sono del continuo meravigliato delle analogie che trovo in tutta la Bibbia dove Dio vuole che noi sappiamo che Lui è veramente un Padre …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti