GRANDI INNI: HOW GREAT THOU ART – (Grande sei Tu)

In origine questo famoso inno era una poesia. Composta da un predicatore svedese di nome  Carl Boberg, aveva per titolo  “O Store Gud  (O grande Dio)” e fu  pubblicata nel 1886.  Quando  Carl Boberg scrisse questa poesia mai avrebbe pensato che sarebbe diventato un inno.  Alcuni anni dopo, Boberg partecipando  a una riunione rimase sorpreso nel  sentire la sua poesia cantata sulle note di una vecchia melodia svedese. La melodia originale era diversa   dalla melodia attuale.

 

K. Stuart Hine

Intorno al 1920, due missionari inglesi, K. Stuart Hine e sua moglie, ministravano  in Polonia. E’  lì impararono la  versione russa della poesia  di Boberg, “O Store Gud”,  sulla melodia originale svedese. Più tardi, Stuart K. Hine scrisse la versione inglese, HOW GREAT THOU ART,  arrangiano la melodia della versione svedese, e quest’inno divenne  subito molto popolare.

George Beverly Shea

Il Dott.  J. Edwin Orr organizzò una settimana di  conferenze in California, il cui tema era: “Non pensate quali grandi cose potete  fare per Dio, ma pensare prima di tutto quali cose potete fare per un Dio così grande.”   E “How Great Thou Art” fu cantato ogni giorno. La prima importante incisione di questo inno fu di Bill Carle, seguita da The Spencer Famiy, e poi da George Beverly Shea, solista nelle crociate dell’evangelista Billy Graham.

How Great Thou Art è diventato, secondo vari sondaggi  in Gran Bretagna e in America, l’inno numero uno insieme ad  “Amazing Grace.  E’ considerato il brano evangelico più registrato da artisti cristiani, e anche da molti artisti secolari. Ha ricevuto due Grammy Awards.

Ci sono stati più di 1.700 registrazioni documentate di  How Great Thou Art . E ‘stato utilizzato nei programmi televisivi più importanti, in film importanti, ed è stata la canzone gospel preferita da almeno tre Presidenti degli Stati Uniti.

Billy Graham ha detto di questo inno: : “La ragione per cui mi piace How Great Thou Art è perché glorifica Dio. Questo canto rivolge lo sguardo dei cristiani verso Dio, piuttosto che su se stessi.  Io lo uso il più spesso possibile perché è un canto che onora Dio. “

 

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Priorità del risveglio.

di R. J. WELLS  –  Senza dubbio il bisogno più grande ed urgente della nostra nazione e della chiesa, oggi, è quello di avere un possente risveglio spirituale. Malgrado tutti gli sforzi titanici che la Chiesa sta compiendo nel tentativo di risolvere i molti problemi che l’assillano, i suoi progressi sono alquanto limitati. Infatti, quando noi analizziamo la situazione generale, siamo portati a concludere che i migliori sforzi …
Leggi Tutto

POTENZA NELLA VITA CRISTIANA

di ROBERTO BRACCO  –  I discepoli, riuniti e in attesa, nell’alto solaio di Gerusalemme, non sapevano, almeno così sembra, in che modo si sarebbe adempiuta la promessa di Gesù: “Voi riceverete potenza” (Atti 1:8) …, ma sapevano, però, che la loro vita sarebbe stata rivestita di una forza soprannaturale, necessaria per rendere una testimonianza fedele al loro Signore e Salvatore. Possiamo subito dire che essere testimoni voleva dire …
Leggi Tutto

A PROPOSITO DI TATUAGGI

di Alejandro Seibel  –   “Non vi farete incisioni nella carne… né vi farete tatuaggi addosso. Io sono il SIGNORE”  (Lev. 19, 28)  –    La Diodati riporta : “Non vi fate alcuna tagliatura nelle carni … e non vi fate bollatura alcuna addosso. Io sono il Signore”. Tatuaggi, incisioni, “piercing” (dal verbo inglese “to pierce”, lett. Traforare, pratica indicante la perforazione della pelle allo scopo di inserirvi oggetti …
Leggi Tutto

mp3

Amen, Vieni Signor Gesù [mp3player width=500 height=20 config=fmp_jw_widget_config.xml file=http://www.chiesadiroma.it/wp-content/uploads/2014/10/AMEN-VIENI-SIGNOR-GESU.mp3]  …
Leggi Tutto

STRANO

Strano che un biglietto da 10 euro sembri tanto grande quando diamo un’offerta, ma tanto piccolo quando siamo alla cassa del supermercato. Strano quanto possano essere lunghe due ore quando siamo seduti in chiesa e quanto siano brevi quando siamo ad una festa. Strano che siamo contenti se in una partita di calcio si va ai supplementari, ma ci infastidiamo se il culto la domenica dura più del …
Leggi Tutto

La Storia più bella

di A. Masdea  –  Allora Filippo prese la parola e, cominciando da questa Scrittura, gli annunziò Gesú.  (Atti 8:35) i) A tutti piace sentire delle storie: a) Da bambini ascoltavamo i nonni al focolare…b) Poi leggevamo libri…c) C’erano anche  i cantastorie che musicavano delle storie vere.d) Oggi le storie si raccontano con i films, le commedie, il teatro, romanzi… ecc.- Anche Gesù racconta delle …
Leggi Tutto

LA FEDE

di  William Macdonald  –  «Or la fede è certezza di cose che si sperano, dimostrazione di realtà che non si vedono». – Non si può essere veri discepoli senza una fede nell’Iddio vivente che sia profonda e assoluta. Chi desidera compiere grandi imprese per il Signore deve prima avere implicita fiducia in Lui. «Tutti i giganti di Dio sono stati degli uomini deboli che hanno fatte grandi cose per …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti