Grandi Inni: “Because He lives” (Perch’Egli vive)

BILL & GLORIA GAITHER

BECAUSE HE LIVES
(con testo e traduzione)

Senza dubbio alcuno non c’è sulla faccia della terra un fan della Southern Gospel Music che non ha sentito almeno una canzone scritta da Bill e Gloria Gaither. Milioni di americani e di altre nazioni nel mondo cominciano ad amare il Southern Gospel, e la maggior parte di loro può citare una o più canzoni dei Gaithers. I concerti “Homecoming” e i relativi video ne sono il motivo principale.

 Quando Bill e Gloria erano giovani, non ancora sposati, insegnavano nella stessa scuola; cominciarono così a condividere idee sulla musica e sulle canzoni. Gloria sarebbe diventata negli anni successivi

l’autrice dei testi delle loro canzoni, mentre  Bill era forte nella musica. La loro collaborazione, iniziata durante i loro anni di insegnamento in un college, fu il fiorire della coppia di cantautori  più prolifica dei tempi moderni.

Negli anni 90, molti cantanti e cantautori più anziani che ormai erano andati in pensione sono tornati sulla ribalta del canto, da una chiesa all’altra, e da un concerto “Gaither Homecoming” all’altro grazie ai Gaither. Bill e Gloria scrissero la loro prima canzone insieme quasi 50 anni fa. Quasi tutte le loro canzoni, sono nate da un’idea. Di solito, Bill scriveva la parte musicale con un’idea in mente, e poi Gloria, utilizzando la stessa idea, ne aggiungeva le parole. In alcune occasioni, Gloria, come ha rivelato nel suo libro “Fully Alive” scriveva le parole, e poi Bill le metteva in musica. Ad oggi hanno composto circa seicento canzoni con una produzione musicale gigantesca. Ed entrambi sono autori o coautori di numerosi libri.

Le vite dei coniugi Gaithers  però non  sempre ha avuto una navigazione tranquilla. Verso la fine degli anni 60, mentre erano in attesa del loro terzo figlio, passarono un momento alquanto difficile e doloroso. Mentre Bill si stava riprendendo da un attacco di mononucleosi, sia che la moglie Gloria e altri membri della loro chiesa furono oggetto di false accuse e di forti critiche. Fu un periodo di particolare preoccupazione e tormento per Gloria. Con tutto il caos che circondava la sua famiglia, il pensiero di portare un altro bambino alla luce pesava molto su di lei.

gaither

Lei ricorda quando seduta sul divano della sua casa viveva in uno stato di paura e tensione la vigilia di quel Capodanno. Erano tempi difficili in tutta la nazione. Nel  sistema educativo si era infiltrata l’idea  “Dio è morto”, mentre l’abuso di droga e le tensioni razziali erano in vertiginoso aumento. Poi, improvvisamente e inaspettatamente, fu inondata da una dolce, rilassante pace. Come una madre premurosa si china verso la sua bambina, lei sentì che il suo Padre celeste si chinava su di lei, la sua Gloria, per venire in suo soccorso. Il suo panico lasciò il posto a una calma e una certezza che solo il Signore può dare. Lei ora aveva l’assicurazione che il suo futuro sarebbe andato tutto bene, lasciandolo nelle mani di Dio.

Sia Bill e Gloria ricordano che la potenza dello Spirito Santo veniva in loro aiuto. La potenza della risurrezione di Cristo è stata riconfermata nella loro vita e nella loro mente. Per Gloria, era “la vita che vince sulla morte”, come la gioia, ancora una volta di nuovo permeava le circostanze difficili della loro vita.gaither3

Questa esperienza diede vita ad una delle più famose canzoni Southern Gospel del nostro tempo. “Because He Lives” (Perché Egli Vive). La prima strofa è una presentazione del vangelo di Cristo, ricordando la sua morte, sepoltura e risurrezione. Nella seconda strofa vediamo la vita di un nuovo bambino e quel senso di sicurezza e certezza che solo Cristo può dare. Il piccolo può avere una vita vittoriosa perché Cristo vive.

Mentre ci rendiamo conto che Dio tiene nelle Sue mani il futuro, e che Egli rende la vita degna di essere vissuta per tutti coloro che confidano in Lui, possiamo affrontare il domani con tutte le incertezze che contiene.

 

    BECAUSE HE LIVES 

1. – God sent His son, they called Him, Jesus;
He came to love, heal and forgive;
He lived and died to buy my pardon,
An empty grave is there to prove my Savior lives!

 Chorus: Because He lives, I can face tomorrow,
Because He lives, all fear is gone;
Because I know He holds the future,
And life is worth the living,
Just because He lives!

2. – How sweet to hold a newborn baby,
And feel the pride and joy he gives;
But greater still the calm assurance:
This child can face uncertain days
because He Lives!

3. – And then one day, I’ll cross the river,
I’ll fight life’s final war with pain;
And then, as death gives way to vict’ry,
I’ll see the lights of glory and I’ll know He lives!

        PERCH’EGLI VIVE    

1. – Dio mandò il Suo Figlio, lo chiamavano Gesù.
Egli venne per amare, guarire e perdonare.
Visse e morì per acquistare il mio perdono
C’è una tomba vuota che prova che il mio Salvatore vive!

Coro: Perch’Egli vive posso affrontare il domani
Perch’Egli vive ogni paura svanisce.
Perché io so che Egli tiene il futuro
E la vita è degna di essere vissuta
Perch’Egli vive.

  2. – Come dolce tenere un bambino appena nato,
E sentire l’orgoglio e la gioia che egli dà;
Ma più ancora la serena certezza
Che questo bambino può affrontare giorni incerti
Perché Egli vive!

 3. – E quando un giorno,  attraverserò il fiume,
E combatterò l’ultima  guerra della vita con il dolore;
E poi, quando la morte lascerà il posto alla vittoria,
Vedrò le luci della gloria e saprò che Egli vive!

 

 

 

 


I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

R.A.Torrey

di  R. A. TORREY –   Una delle storie più strane e più tristi dei fatti del Vecchio Testa­mento è quella di Sansone; essa è anche una delle più istruttive. Sansone era di gran lunga uno degli uomini più noti dei suoi giorni. Davanti a lui erano aperte le più grandi opportunità. Ma dopo un periodo di sorprendenti vittorie, la sua vita si concluse miseramente; e ciò a causa …
Leggi Tutto

35-Vance_Havner

di Vance Havner  –  Mentre il tuo servo era occupato qua e là, quell’uomo sparì (1 Re 20:40).  L’uomo in questa storia ricevette un incarico da portare avanti, ma si dimostrò infedele, non perché oziò o perché si addormentò, ma perché era troppo occupato. La pigrizia può essere opera del diavolo, ma lo è anche l’essere tanto occupati se ciò fa si che le cose ci sfuggano di mano …
Leggi Tutto

LA FATALE RISPOSTA DI DIO

di M. R. DeHaan –   “Ed egli dette loro quel che chiedevano, ma mandò la consunzione nelle loro persone.” Salmo 106:15 I figli d’Israele non erano soddisfatti del cibo di Dio ma desideravano poter stabilire essi stessi la propria dieta. Non erano contenti della manna, al suo posto volevano carne. Dio esaudì la loro preghiera a loro proprio danno. Sarebbe stato molto meglio se Dio non li avesse …
Leggi Tutto

Mike 2012-09-07--359-N

BREVE MESSAGGIO DI EVANGELIZZAZIONE del pastore AGOSTINO MASDEA  -Predicato nella chiesa di Via Anacapri, Domenica  21 Aprile 1996 – Durata 12′
Leggi Tutto

COME PREGARE IN PUBBLICO

 di C. H. SPURGEON  –  Un primo scoglio da evitare nella preghiera pubblica è il fatto d’avere troppo in vista l’uditorio e di pregare con lo scopo di piacergli. Guardiamoci dal fare della preghiera una forma indiretta di sermone; le belle preghiere sono spesso delle brutte preghiere. Quando siamo nella presenza dell’Eterno degli eserciti non è buono abbellire il nostro stile per attirarci le approvazioni umane. Le nostre …
Leggi Tutto

Il viaggio spirituale dell'attore Steve McQueen

Si dice fosse in grado di recitare anche con la nuca, non necessitava di dialoghi o fronzoli, perché la sua sola presenza incombeva in modo straordinario ad ogni fotogramma. Anche se recitava insieme agli attori più belli dello show business, Steve riusciva a metterli in ombra semplicemente venendo inquadrato dalla telecamera. I suoi penetranti occhi azzurri erano incastonati in una viso rude ma affascinante che raramente faceva trasparire forti …
Leggi Tutto

PREGARE PER UN RISVEGLIO SPIRITUALE

di CARTER CONLON – La Parola di Dio ci fornisce numerosi esempi delle cose incredibili che accadono quando il popolo di Dio prega. Per esempio, nel II libro dei Re, il sovrano di Siria circondò le città in sui si trovava il popolo di Dio. Era un esercito così numeroso che il servo di Eliseo guardò oltre il muro della città e chiese, “Cosa faremo? Sono più numerosi …
Leggi Tutto

PERDERE, PER GUADAGNARE

Dr. M.R. de Haan  –  Chi avrà perduto la sua vita per amor mio, la troverà»  Mat. 16:25 .  –  Quale debba essere la meta d’un atleta professionista ce lo dice Vince Lombardi: «Vincere non significa essere il primo in tutte le gare — ciò che conta è la vittoria finale!» Una squadra può aver vinto la maggior parte delle partite di qualificazione, ma se perde la partita finale, …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti