Grandi Inni: “Because He lives” (Perch’Egli vive)

BILL & GLORIA GAITHER

BECAUSE HE LIVES
(con testo e traduzione)

Senza dubbio alcuno non c’è sulla faccia della terra un fan della Southern Gospel Music che non ha sentito almeno una canzone scritta da Bill e Gloria Gaither. Milioni di americani e di altre nazioni nel mondo cominciano ad amare il Southern Gospel, e la maggior parte di loro può citare una o più canzoni dei Gaithers. I concerti “Homecoming” e i relativi video ne sono il motivo principale.

 Quando Bill e Gloria erano giovani, non ancora sposati, insegnavano nella stessa scuola; cominciarono così a condividere idee sulla musica e sulle canzoni. Gloria sarebbe diventata negli anni successivi

l’autrice dei testi delle loro canzoni, mentre  Bill era forte nella musica. La loro collaborazione, iniziata durante i loro anni di insegnamento in un college, fu il fiorire della coppia di cantautori  più prolifica dei tempi moderni.

Negli anni 90, molti cantanti e cantautori più anziani che ormai erano andati in pensione sono tornati sulla ribalta del canto, da una chiesa all’altra, e da un concerto “Gaither Homecoming” all’altro grazie ai Gaither. Bill e Gloria scrissero la loro prima canzone insieme quasi 50 anni fa. Quasi tutte le loro canzoni, sono nate da un’idea. Di solito, Bill scriveva la parte musicale con un’idea in mente, e poi Gloria, utilizzando la stessa idea, ne aggiungeva le parole. In alcune occasioni, Gloria, come ha rivelato nel suo libro “Fully Alive” scriveva le parole, e poi Bill le metteva in musica. Ad oggi hanno composto circa seicento canzoni con una produzione musicale gigantesca. Ed entrambi sono autori o coautori di numerosi libri.

Le vite dei coniugi Gaithers  però non  sempre ha avuto una navigazione tranquilla. Verso la fine degli anni 60, mentre erano in attesa del loro terzo figlio, passarono un momento alquanto difficile e doloroso. Mentre Bill si stava riprendendo da un attacco di mononucleosi, sia che la moglie Gloria e altri membri della loro chiesa furono oggetto di false accuse e di forti critiche. Fu un periodo di particolare preoccupazione e tormento per Gloria. Con tutto il caos che circondava la sua famiglia, il pensiero di portare un altro bambino alla luce pesava molto su di lei.

gaither

Lei ricorda quando seduta sul divano della sua casa viveva in uno stato di paura e tensione la vigilia di quel Capodanno. Erano tempi difficili in tutta la nazione. Nel  sistema educativo si era infiltrata l’idea  “Dio è morto”, mentre l’abuso di droga e le tensioni razziali erano in vertiginoso aumento. Poi, improvvisamente e inaspettatamente, fu inondata da una dolce, rilassante pace. Come una madre premurosa si china verso la sua bambina, lei sentì che il suo Padre celeste si chinava su di lei, la sua Gloria, per venire in suo soccorso. Il suo panico lasciò il posto a una calma e una certezza che solo il Signore può dare. Lei ora aveva l’assicurazione che il suo futuro sarebbe andato tutto bene, lasciandolo nelle mani di Dio.

Sia Bill e Gloria ricordano che la potenza dello Spirito Santo veniva in loro aiuto. La potenza della risurrezione di Cristo è stata riconfermata nella loro vita e nella loro mente. Per Gloria, era “la vita che vince sulla morte”, come la gioia, ancora una volta di nuovo permeava le circostanze difficili della loro vita.gaither3

Questa esperienza diede vita ad una delle più famose canzoni Southern Gospel del nostro tempo. “Because He Lives” (Perché Egli Vive). La prima strofa è una presentazione del vangelo di Cristo, ricordando la sua morte, sepoltura e risurrezione. Nella seconda strofa vediamo la vita di un nuovo bambino e quel senso di sicurezza e certezza che solo Cristo può dare. Il piccolo può avere una vita vittoriosa perché Cristo vive.

Mentre ci rendiamo conto che Dio tiene nelle Sue mani il futuro, e che Egli rende la vita degna di essere vissuta per tutti coloro che confidano in Lui, possiamo affrontare il domani con tutte le incertezze che contiene.

 

    BECAUSE HE LIVES 

1. – God sent His son, they called Him, Jesus;
He came to love, heal and forgive;
He lived and died to buy my pardon,
An empty grave is there to prove my Savior lives!

 Chorus: Because He lives, I can face tomorrow,
Because He lives, all fear is gone;
Because I know He holds the future,
And life is worth the living,
Just because He lives!

2. – How sweet to hold a newborn baby,
And feel the pride and joy he gives;
But greater still the calm assurance:
This child can face uncertain days
because He Lives!

3. – And then one day, I’ll cross the river,
I’ll fight life’s final war with pain;
And then, as death gives way to vict’ry,
I’ll see the lights of glory and I’ll know He lives!

        PERCH’EGLI VIVE    

1. – Dio mandò il Suo Figlio, lo chiamavano Gesù.
Egli venne per amare, guarire e perdonare.
Visse e morì per acquistare il mio perdono
C’è una tomba vuota che prova che il mio Salvatore vive!

Coro: Perch’Egli vive posso affrontare il domani
Perch’Egli vive ogni paura svanisce.
Perché io so che Egli tiene il futuro
E la vita è degna di essere vissuta
Perch’Egli vive.

  2. – Come dolce tenere un bambino appena nato,
E sentire l’orgoglio e la gioia che egli dà;
Ma più ancora la serena certezza
Che questo bambino può affrontare giorni incerti
Perché Egli vive!

 3. – E quando un giorno,  attraverserò il fiume,
E combatterò l’ultima  guerra della vita con il dolore;
E poi, quando la morte lascerà il posto alla vittoria,
Vedrò le luci della gloria e saprò che Egli vive!

 

 

 

 


I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

VAI, IO MANDO TE!

di MIKE BROWN  –  Il cuore di Dio è un cuore missionario. Egli desidera che il popolo che ha creato viva con Lui per sempre. Questo è il primo motivo per cui ci ha creato, affinché potessimo avere comunione con Lui, conoscerlo e così essere Suoi. Ciò era, ed è il Suo cuore. Egli, dopo tutto, è chiamato il Padre celeste.  La caduta dell’uomo non ha cambiato le …
Leggi Tutto

E’ pericoloso "beffarsi" dell’Iddio Onnipotente.

Anche nel dopoguerra continuava ad infierire la persecuzione contro i Pentecostali, perché la circolare Buffarini-Guidi continuava ad essere in vigore, e questo nonostante la Costituzione Italiana, entrata in vigore il 1° gennaio 1948 affermasse nel 19° articolo: ‘Tutti hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa in qualsiasi forma, individuale o associata, di farne propaganda e di esercitarne in privato o in pubblico il culto, purché non si …
Leggi Tutto

TUTTI GLI OSTACOLI AL RISVEGLIO NELLA CHIESA SONO DOVUTI AL PECCATO

di JONATHAN GOFORTH  –  Missionario Presbiteriano in Manciuria e in Cina 1888-1935.   Al ritorno in Cina nell’autunno del 1901, dopo essermi ripreso dagli effetti sconvolgenti della rivolta dei Boxer, (La Rivolta dei Boxer fu una ribellione sollevata in Cina da un grande numero di organizzazioni cinesi popolari, contro l’influenza straniera colonialista. N.d.t.) cominciai a sperimentare una crescente insoddisfazione per i risultati del mio lavoro missionario. Nei primi anni pionieristici incoraggiavo me …
Leggi Tutto

CASA TUA!

di FILIPPO WILES   –   Quanti sermoni il lettore avrà ascol­tato sulla parola che Gesù rivolse a Zaccheo: «Scendi presto, perché oggi debbo albergare in casa tua».  Credo di non sbagliarmi quando di­co che l’interpretazione data a queste parole è, nella maggioranza dei casi, spirituale, cioè una interpretazione fi­gurativa, essendo la casa  paragonata alla nostra vita. Poche sono le volte quando sono prese alla lettera. Ebbene il messaggio che …
Leggi Tutto

LA FEDE

da un sermone di Smith Wigglesworth  –  «Per fede Abele offerse a Dio un sacrificio più eccellente che Caino… per fede Enoch fu trasportato per non veder la morte… per fede Noè fabbricò un’Arca per la salvezza della sua famiglia… per fede Abrahamo, essendo chiamato, ubbidì, per andarsene al luogo che egli aveva da ricevere in eredità» (Ebrei 11-4, 8). Ci è solo una via per appropriarci dei …
Leggi Tutto

Promessa per oggi: Io do buoni doni ai miei figli quando essi chiedono

Se dunque voi, che siete malvagi, sapete dare buoni doni ai vostri figli, quanto più il Padre vostro, che è nei cieli, darà cose buone a quelli che gliele domandano! Matteo 7:11  –   In questa parte del sermone sul monte, Gesù incoraggia i suoi ascoltatori a non aver paura di chiedere a Dio ciò di cui hanno bisogno. Nei versetti precedenti, Gesù incoraggia le persone a continuare a …
Leggi Tutto

Salmo 91

di D. L. MOODY  –   Questo salmo potrebbe esser stato scritto da Mosè in seguito a qualche spaventosa sciagura abbattutasi sul popolo d’Israele. Forse fu scritto in Egitto, dopo quella terribile notte di morte in cui i primogeniti egiziani, …
Leggi Tutto

USO E ABUSO DELLA LINGUA. (Quello che esce dalla bocca fa vedere quello che è nel cuore)

di DEREK PRINCE   –    La Bibbia ha molto da dire sull’uso della lingua, sulle labbra, sulla bocca, sulle parole e sul linguaggio. Dio ha creato l’uomo secondo la Sua propria immagine. Ha dato all’uomo la capacità di parlare e farsi comprendere, esprimendosi con parole e con frasi. Quando Dio diede all’uomo questa capacità, gli trasmise anche una parte della Sua autorità e della Sua creatività. E’ …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti