ATTENZIONE PERICOLO! HALLOWEEN.

Oggi, nel mondo intero, Halloween è la festa più importante dell’anno per i satanismi. Anzi, il 31 ottobre è anche il nuovo anno per il calendario degli stregoni. La World Book Enciclopedia afferma che questa data segna l’inizio di tutto ciò che è “freddo, nero e morte”.
Un pò di storia:   300 anni prima di Cristo, una società segreta di sacerdoti pagani controllava l’intero mondo celtico. Ogni anno, il 31 ottobre, giorno di Halloween, costoro celebravano la festa in  onore  del loro dio pagano signore della morte. Questi sacerdoti passavano da una  porta all’altra, chiedendo delle offerte per il loro dio ed esigevano anche dei sacrifici umani! Per chi apriva l’ingresso di casa, era appunto il momento della  scelta la cui eco è rimasta nell’impressione inglese “trick ortreat”, cioè “malasorte o regalo”. In caso di rifiuto, infatti, pronunciavano delle maledizioni di morte su quella famiglia.  Per  illuminare il loro cammino,  questi sacerdoti  portavano  delle  rape  svuotate e ritagliate sulla forma del viso, nelle quali ardevano delle candele ottenute con l’adipe umano dei sacrifici precedentemente offerti. Le zucche rappresentavano lo spirito che avrebbe  reso efficace le loro maledizioni.

La festa fissata per  l’ultimo giorno del mese di ottobre,  che si sta  diffondendo anche nel nostro  paese,  rappresenta quindi il ricordo dei vecchi riti celtici che celebravano  l’incontro  tra il mondo  terreno e  quello delle tenebre e durante i quali venivano anche realizzati degli incantesimi volti a proteggere i beni terreni contro la potenza dei demoni. La ricorrenza commemorava l’entrata nella fase più triste dell’anno, quella dell’inverno.

Si credeva infatti che in quella sera le anime dei trapassati venissero a visitare i viventi. Per questo era l’occasione propizia per ogni sorta di pratiche occulte: invocazione degli spiriti, dei demoni, della notte e della morte appunto.

Nel XVIII e XIX secolo, quando questo costume giunse negli Stati Uniti d’America con gli emigranti irlandesi, le rape sono state sostituite con le zucche. Il nome attribuito allo spirito che si trovava all’interno della zucca era Jock, che è diventato in inglese Jack che abita dentro la zucca trasformata in lampada, da cui “Jack della lanterna”.

Il pericolo

Il nome  Halloween deriva dall’espressione  “All Hallow’s Eve”  che tradotto vuol dire “Vigilia d’Ognissanti”. In realtà, come abbiamo visto, le origini di Halloween sono  completamente pagane  e  non hanno alcuna relazione con questa festa religiosa.  Ai nostri giorni,  sappiamo  per  certo  che  in alcune parti del mondo, per esempio in Australia,  Stati Uniti e Francia,  i satanismi offrono dei sacrifici umani proprio quella notte. Quindi,  quando  vediamo i nostri figli chiedere caramelle o doni di casa in casa,  la  cosa  potrà sembrare inoffensiva e divertente, ma non li stiamo forse associando, senza esserne pienamente consapevoli, ad un rituale alquanto oscuro? Quale impressione resterà nel loro subconscio di tutto questo? Nel terzo millennio non abbiamo altro da offrire ai nostri figli che l’immagine di ciò che è triste, oscuro e demoniaco? Per soddisfare la motivazione ed il desiderio di quanti  si propongono  fini  esclusivamente commerciali e lucrativi, siamo noi disposti a segnare la loro psiche ed a turbare la loro coscienza con un rituale che riecheggia pratiche collegate con il mondo delle tenebre e dei demoni?

Fonte: Cristiani oggi. 

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

LA FEDE

da un sermone di Smith Wigglesworth  –  «Per fede Abele offerse a Dio un sacrificio più eccellente che Caino… per fede Enoch fu trasportato per non veder la morte… per fede Noè fabbricò un’Arca per la salvezza della sua famiglia… per fede Abrahamo, essendo chiamato, ubbidì, per andarsene al luogo che egli aveva da ricevere in eredità» (Ebrei 11-4, 8). Ci è solo una via per appropriarci dei …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: Io sono il Signore tuo Dio, che guarisce tutte le tue malattie

“Se tu ascolti attentamente la voce dell’Eterno, il tuo DIO, e fai ciò che è giusto ai suoi occhi e porgi orecchio ai suoi comandamenti e osservi tutte le sue leggi io non ti manderò addosso alcuna delle malattie che ho mandato addosso agli Egiziani perché io sono l’ Eterno che ti guarisco”. Esodo 15:26 Questa promessa Dio la pronuncia presso le acque di Mara, dove gli Israeliti …
Leggi Tutto

Dove sei?

di D. L. Moody    –    La primissima cosa che accadde quando fu giunta in cielo la notizia della caduta dell’uomo, fu che Dio discese alla ricerca del perduto. Mentre Egli cammina attraverso il giardino nella brezza del giorno lo sentiamo chiamare: “Adamo! Adamo! Dove sei?”. Era la voce della grazia, della misericordia, e dell’amore. Dal momento che era Adamo il trasgressore, avrebbe dovuto essere lui a cercare …
Leggi Tutto

IL CRISTIANESIMO È ESPERIENZA

di Roberto Bracco   –   I demolitori più tenaci del cristianesimo sono coloro che lo accettano senza penetrarlo. Quando il cristianesimo è vissuto superficialmente non è vissuto affatto ed anzi è oltraggiato e rovinato.  Il cristianesimo non si può rovinare e demolire in senso assoluto, ma si può offendere attraverso una testimonianza insincera e perciò coloro che si dichiarano cristiani, ma vivono soltanto alla superficie del cristianesimo possono essere definiti, …
Leggi Tutto

jesus return

di M.R. De Haan  –  Per oltre 1900 i Cristiani hanno continuato a pregare questa preghiera che Gesù aveva insegnato ai suoi discepoli: “Venga il tuo regno, sia fatta la tua volontà in cielo come in terra.” (Matteo 6,10)  –  Questa preghiera non è stata ancora esaudita, nessuno può affermare infatti che si sia, o che ci sia mai stata, pace sulla terra. Anche se consideriamo questa richiesta …
Leggi Tutto

"CERCANO IL LORO PROPRIO" (Filippesi 2:2)

di Roberto Bracco  –  Le parole dell’Apostolo Paolo esprimono una situazione che non è esagerato definire drammatica: «tutti» cercano il loro proprio, non ciò che è di Cristo Gesù. In quel «tutti» l’apostolo non include soltanto i credenti, ma anche, ed anzi con carattere di priorità, i ministri cioè gli operai cristiani. Egli traccia un doloroso parallelo, per dar risalto alla fedeltà di uno o, di pochi, in …
Leggi Tutto

Il vero risveglio

di Charles H. Spurgeon – Messaggio di Charles H. Spurgeon ai suoi predicatori Come possiamo attenderci di ricevere una benedizione se siamo pigri nel richiederla? Come possiamo aspettarci una nuova Pentecoste se non c’incontriamo mai in un medesimo luogo per cercare il Signore? Fratelli, non vedremo mai un grande cambiamento, un marcato progresso spirituale nelle nostre chiese finché la riunione di preghiera non occuperà un posto primario nella …
Leggi Tutto

FUOCO SPIRITUALE

Samuel Chadwick  –  ” Il nostro Dio è un fuoco consumante”. Il simbolo scelto della Sua presenza è il fuoco acceso sulla terra, e il segno preferito della Sua approvazione è la fiamma che consuma il sacrificio. Patto e sacrificio, santuario e consacrazione, erano santificati ed approvati con la discesa del fuoco celeste. “Dio che risponde per mezzo della fiamma di fuoco; Lui è Dio!” Gesù è venuto …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti