Anno nuovo o vita nuova?

braccorobdi Roberto Bracco  –  Una consuetudine che trae origine forse dall’invenzione del calendario e quindi dalla divisione del tempo in epoche determinate, impone che con l’inizio del nuovo anno si facciano propositi e promesse. Sembra quasi che l’uomo chieda aiuto ad un avvenire che gli sta davanti per dimenticare e superare un passato che giace ormai alle sue spalle.

L’esperienza però ha ampiamente dimostrato a tutti: individui, popoli, nazioni, che l’aiuto richiesto viene sistematicamente ed inesorabilmente negato e quindi propositi, promesse e speranze sono destinati a scendere nella fossa comune della delusione e della sconfitta.

          L’avvenire diviene ben presto passato, ed il passato prossimo somiglia perfettamente al passato remoto. Le sconfitte degli anni lontani sono identiche alle sconfitte dell’anno che sta spirando sotto i nostri occhi e saranno identiche a quelle dell’anno che deve ancora nascere.

Perché gli uomini sono condannati a nutrirsi del fosco delle illusioni? Non un giorno, che ormai è diventato un simbolo, può mutare la natura umana o può modificare il corso funesto dei sentimenti! Non un avvenire che si offre come un’opportunità di azione può porgere l’aiuto necessario a superare il passato! L’uomo deve continuare a sorbire la coppa amara delle proprie sconfitte perché vuole sollevarsi con le forze fallaci delle circostanze, del tempo e dei sentimenti!

Un anno è davanti a noi, ma esso non ci può aiutare. Una serie di propositi tumultuano nel nostro cuore; prendono forma, diventano promesse, programmi…ma essi non ci possono sollevare

Soltanto Dio che non è Dio del passato e dell’avvenire, perché è Dio dell’eternità che conosce soltanto un infinito presente, può “oggi” aiutarci a superare, non il passato, ma noi stessi: i nostri sentimenti insani, le nostre debolezze, le nostre inclinazioni peccaminose.

Si, Egli può aiutarci, non a formulare nuovi propositi o a pronunciare nuove promesse, ma a compiere nuove azioni, a raggiungere nuove mete.

Abbiamo bisogno non di un anno nuovo, ma di un cuore nuovo, non di un avvenire tanto allettante quanto impotente, ma di una mano poderosa e misericordiosa che ci sollevi in alto.

Non importa quale data segna il nostro calendario: prostriamoci davanti all’Eterno, affinché Egli ci raggiunga con la Sua potenza e ci dia una vita nuova, luminosa, traboccante del Suo amore!

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

PERCHÉ SONO PENTECOSTALE

di   Luis H. Hauff –  Recentemente mi è stato chiesto di parlare sulle credenze dottrinali delle Assemblee di Dio ad una classe dell’Università di Redlas. L’interesse generale verteva su ciò che distingue le Assemblee di Dio dalle altre denominazioni: il parlare in altre lingue. Dissi … Leggi Tutto

L'Ammirabile

di BILLY SUNDAY    –   «Il Suo Nome sarà chiamato: L’Ammirabile».  Isaia 9:6  –   Anticamente ogni nome aveva un significato; ciò è ancora vero fra gl’india­ni e fra quei popoli che vivono tuttora in modo primitivo.  Ogni nome della Bibbia ha un signi­ficato, ed è … Leggi Tutto

SODOMA NON AVEVA LA BIBBIA

9 Dicembre 2012  –  di Leonard Ravenhill   –   Ho spesso pensato ultimamente ad una frase pronunciata dal noto predicatore Jonathan Edwards, che tanto influsso ha avuto sul risveglio spirituale. Per descrivere la giustizia divina, che è puntata verso il nostro cuore come una freccia … Leggi Tutto

La conversione di Phil Thatcher

A 18 anni ero entrato e uscito tre volte dal riformatorio e a 30 anni avevo passato più tempo in prigione di quanto ne avessi passato fuori. Tutto cominciò quando ero ragazzo. Sono cresciuto in campagna; mio padre era agricoltore e faceva anche il pastore evangelico … Leggi Tutto

Le stanze del Re

ROBERTO BRACCO:  “LE STANZE DEL RE” – Cantico dei Cantici 1 – ” Il Cantico dei Cantici che è di Salomone. 2 Mi baci con i baci della sua bocca! Poiché il tuo amore è migliore del vino. 3 Per la fragranza dei tuoi gradevoli olii profumati il … Leggi Tutto

Roberto Bracco - Sermone

​ Sermone di Roberto Bracco – Isaia 40:1-11 “Una Parola di Consolazione” … Leggi Tutto

Argomenti Biblici

CAMMINO' CON DIO

CAMMINO’ CON DIO

di DONALD GEE - La storia di Enoc, descritta per sommi capi in poche righe, ha sempre racchiuso un certo ...
Leggi Tutto
Ehi Dio! Ci sei?

Ehi Dio! Ci sei?

di Frank Foglio  -  Bellissima testimonianza di una famiglia italiana emigrata in America   -  Era 1925 la mia famiglia; la famiglia ...
Leggi Tutto
C'È POTENZA NELLA PAROLA DI DIO

C’È POTENZA NELLA PAROLA DI DIO

di BURKHARD VETSCH -  «Prendete oltre a tutto ciò lo scudo della fede, con il quale potrete spegnere tutti i ...
Leggi Tutto
Sermone: La Chiesa il Tempio di Dio

Sermone: La Chiesa il Tempio di Dio

​     Sermone di Agostino Masdea  -  1 Corinti 3  - "La Chiesa, il tempio di Dio". Da cosa ...
Leggi Tutto
LA FATALE RISPOSTA DI DIO

LA FATALE RISPOSTA DI DIO

di M. R. DeHaan -   “Ed egli dette loro quel che chiedevano, ma mandò la consunzione nelle loro persone.” Salmo ...
Leggi Tutto
SE DIO NON OPERA CI STIAMO SFORZANDO INVANO

SE DIO NON OPERA CI STIAMO SFORZANDO INVANO

di  Stephen Witmer  -  Riuscire a capire la relazione tra la sovranità di Dio e la responsabilità umana è sempre ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti