Un Salvatore vivente!

Atti 2:22-36   –   La madre di un bambino di nove anni, di nome Marco, nel bel mezzo del pomeriggio ricevette una telefonata. Era l’insegnante di suo figlio che chiamava dalla scuola.  ” Mrs. Smith, qualcosa di strano è successo oggi in classe (terza elementare) di suo figlio. Suo figlio mi ha sorpresa così tanto con qualcosa che penso lei debba sapere subito.” La mamma cominciò a preoccuparsi.  L’insegnante continuò, “In tutti i miei anni di insegnamento non mi è mai accaduta una cosa così. Questa mattina stavo svolgendo una lezione sulla scrittura creativa.  E come faccio sempre, ho raccontato la storia della formica e della cicala: La formica lavora duro tutta l’estate e mette da parte un bel pò di cibo. Ma la cicala canta tutta l’estate e non lavora. Poi arriva l’inverno. La cicala che sta morendo di fame perché non ha cibo, comincia a chiedere l’elemosina; “Per favore signora formica, voi avete molto cibo. Per favore datemi da mangiare qualcosa.”

A questo punto, prosegui l’insegnante, dissi: ” Ragazzi e ragazze, il vostro compito è quello di scrivere il finale alla storia. Suo figlio, Marco, ha alzato la mano”.
– “Maestra, posso fare un disegno?” – “Beh, sì, Marco, se vuoi, puoi fare un disegno. Ma prima di tutto devi scrivere il finale della storia. “ –  Come in tutti gli anni precedenti, la maggior parte degli studenti hanno scritto che la formica condivise il suo cibo per tutto l’inverno, e sia la formica che la cicala sono sopravvissute.  Alcuni bambini hanno scritto, -“No, signora cicala. Avresti dovuto lavorare in estate. Ora, il cibo che ho è appena sufficiente per me.”  – Così la formica visse e la cicala morì.”  

Ma suo figlio ha concluso la storia in modo diverso da qualsiasi altro bambino. Egli ha scritto: “Così la formica ha dato tutto il suo cibo alla cicala…  la cicala visse per tutto l’inverno, ma la formica morì”  E nella parte inferiore della pagina Marco ha disegnato tre croci .”

Considera l’opera che Gesù Cristo ha compiuto per noi morendo sulla croce!

Egli aveva tutto. Egli ha lasciato tutto per venire sulla terra. Egli Ha dato tutto.  Egli è morto per noi perché è stato il nostro peccato che Lo ha inchiodato sulla croce.