Ancora non hanno il fuoco.

di VANCE HAVNER   –   È vero che la Pentecoste, storicamente, ha avuto luogo una volta per tutte. Così è stato per  il Calvario. Ma ogni individuo deve personalmente appropriarsi del sangue per mezzo della fede e così ogni credente deve riceve per fede lo Spirito per avere potenza. 

La promessa dello Spirito si riceve per fede (Galati 3:14). È un’esperienza di sete spirituale, che porta a Cristo, beve dello Spirito mediante la fede, crede e trabocca. (Giovanni  7:37-39). Così il sangue e il pane devono essere accompagnati dal fuoco. Abbiamo fondamentalismo e fatti; abbiamo attività, serietà e sincerità; abbiamo anche cristiani lavati dal sangue e nutriti dal sangue, abili nella Parola, MA CHE ANCORA NON HANNO IL FUOCO.

Alcuni hanno pregiudizi contro di esso, identificando ogni particolare esperienza dello Spirito come fanatismo. Alcuni vedono solo la crescita progressiva nella grazia. Alcuni confondono il dimorare dello Spirito con il riempimento di Spirito. Alcuni hanno “ricevuto” con una facile e scadente “credenza” e in definitiva non hanno ricevuto nulla. Per molte ragioni, la chiesa è in gran parte ancora dietro le porte chiuse di prima della Pentecoste, e i credenti stanno  cercando di suscitare un incendio dalle loro proprie scintille piuttosto che di  essere infuocati da  Dio.

 Noi non stiamo sostenendo qui qualche strana e stravagante esperienza emotiva, ma riteniamo che chi vuole bruciare  per Dio dovrà andare più in profondità di qualche frase di preghiera e di occasionali pie illusioni. Ci deve essere un santo ardore e un desiderio consumante per ricevere la pienezza dello Spirito. Lacrime e digiuni e tutte le notti di  preghiere non hanno alcun valore in se stesse, ma Dio  ricompenserà l’uomo che dimentica tutto il resto cercando la doppia porzione di «potenza con Dio e con gli uomini». Non è che Dio è avaro e deve essere persuaso, perché Egli “dà liberalmente senza rinfacciare.”  È che noi stessi siamo così superficiali e peccaminosi che abbiamo bisogno di indugiare davanti a lui fino a quando la nostra natura inquieta può essere calmata e il clamore delle voci al nostro esterno essere smorzate così che noi possiamo sentire la Sua voce. Tale stato non è facilmente raggiungibile, e gli uomini che Dio usa hanno pagato un prezzo fatto di  lotte e di  prevalente preghiera. Ma tali uomini che si alzano dalle loro ginocchia fiduciosi  della Sua potenza e vanno avanti per parlare con autorità e non come gli scribi.

 Ho visto una vita umana infiammata per Dio; ho sentito una potenza divina attraversare un vaso vuoto di fragile argilla; ho visto brillare la gloria di Dio. Poi mi sono svegliato da un sogno e ho gridato ad alta voce: “Padre mio, dammi la benedizione di una vita consumata per Dio, che io posso vivere per Te!”

Vance Havner è nato il 17 ottobre 1901, in Jugtown,  Western North Carolina. Vance Havner ha iniziato a predicare a 14 anni e non si è fermato fin quando il Signore lo ha chiamato alla gloria, nel 1986. E’ stato Pastore della FIRST BAPTIST CHURCH di CHARLESTON (South Carolina).  Una volta un predicatore disse di lui: “Vance Havner era per metà Charles Spurgeon e per metà  Billy Sunday con la voce di Will Rogers”. 

 

 

 

 

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

...MA DAVIDE SI FORTIFICO' NELL'ETERNO.

1 Samuele 30: 6  –  È una cosa che si comprende all’istante, fortificarsi o farsi coraggio, è un’arte delle più importanti e maggiormente utili. Ma, perché?Perché un uomo scoraggiato è un essere indebolito e vinto. Egli è anche, ed è bene dirlo, un uomo pressocché inutile. Quanta gente è fallita nella vita, non per­ché mancava di capacità, ma perché non ha avuto coraggio sufficiente. Questa, per esempio, è …
Leggi Tutto

DAI NOSTRI CULTI: "UN DIADEMA AL POSTO DELLA CENERE".

Pastore Agostino Masdea  –  Predicazione di Domenica 6 Aprile 2014  –  (ISAIA 61:1-3)                                    Gesù Cristo è pronto a sostituire la tua cenere con un diadema, il tuo cordoglio e il tuo il lutto, con “olio di letizia”, le tenebre della tua vita con la luce meravigliosa della sua presenza, la condizione di …
Leggi Tutto

GRANDI MISSIONARI: JONATHAN GOFORTH

Tra tutti i missionari che operavano in Oriente durante il XIX e XX secolo nessuno vide un immediato e grandioso responso al suo ministerio come Jonathan Goforth, il quale, secondo alcuni, fu il più grande evangelista della Cina. La Cina fu la base principale di Goforth, ma egli operò anche in Korea e Manciuria, e ovunque andasse lo seguiva un risveglio. Goforth era il settimo di 11 figli, …
Leggi Tutto

"Umiltà: il Cuore di un Servo"

AGOSTINO MASDEA: “Umiltà: il Cuore di un Servo” – Sermone sul testo di Filippesi 2:1-11  ” 1 Se dunque vi è qualche consolazione in Cristo, qualche conforto d’amore, qualche comunione di Spirito, qualche tenerezza e compassione, 2 rendete perfetta la mia gioia, avendo uno stesso modo di pensare, uno stesso amore, un solo accordo e una sola mente 3 non facendo nulla per rivalità o vanagloria, ma con umiltà, ciascuno di voi stimando …
Leggi Tutto

COME PREGARE IN PUBBLICO

 di C. H. SPURGEON  –  Un primo scoglio da evitare nella preghiera pubblica è il fatto d’avere troppo in vista l’uditorio e di pregare con lo scopo di piacergli. Guardiamoci dal fare della preghiera una forma indiretta di sermone; le belle preghiere sono spesso delle brutte preghiere. Quando siamo nella presenza dell’Eterno degli eserciti non è buono abbellire il nostro stile per attirarci le approvazioni umane. Le nostre …
Leggi Tutto

AMOR PROPRIO

L’amor proprio è un incentivo efficace dell’azione e si possono enumerare intere moltitudini di uomini che hanno compiuto imprese eroiche o durature sotto lo stimolo di questo sentimento umano. Anche nel mondo religioso l’amor proprio ha il suo posto onorevole e riesce ad ispirare e promuovere le opere più gigantesche e le imprese più impegnative. Molti programmi missionari, molte attività assistenziali e moltissime opere comunitarie sono il risultato …
Leggi Tutto

GRANDI INNI: "BLESSED ASSURANCE" (GARANZIA BENEDETTA )

Fanny Crosby, compositrice di inni, era rimasta cieca quando aveva sei settimane di vita, per delle cure mediche sbagliate. Fanny Crosby nel corso della sua lunga vita (morì all’età di 95 anni) scrisse più di ottomila testi di canzoni gospel. Spesso i temi per i testi venivano suggeriti a Fanny Crosby da ministri che la andavano a trovare e che desideravano avere una nuova canzone su un soggetto …
Leggi Tutto

Non siamo protestanti.

di ROBERTO BRACCO   –    –  Il 10 dicembre 1520 Martin Lutero, l’impetuoso agostiniano che ha legato il proprio nome a quel movimento di riforma religiosa che rappresenta l’avvenimento più sensazionale dello infuocato XVI secolo, bruciava pubblicamente la bolla papale che decretava la sua scomunica e protestava così, nel modo più audace contro la chiesa di Roma.     Il 19 aprile 1529 i Principi che avevano apertamente aderito al …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti