POTENZA NELLA PREGHIERA

di H. D. Pettit   —    L’Apostolo Giacomo ci meraviglia con la sua dichiarazione, “Voi non avete, perché non domandate” (Giacomo 4:2). Ciò mette in risalto l’importanza della preghiera: soltanto da Dio possiamo ricevere ciò che ci necessita, ciò che aneliamo; dobbiamo sempli­cementechiedere. “Se dimorate in me e le mie parole dimorano in voi, domandate quel che volete e vi sarà fatto”. (Giov. 15:7). La promessa è illimitata; ma le condizioni sono precise. Similmente, l’Apostolo Giacomo continua su­bito dopo: “Domandate e non ricevete, perché domandate male per spendere nei vostri piaceri”. (Giac. 4:3). E, da uomo pra­tico che era, e ispirato dallo Spirito Santo, egli continua, nei capitoli quattro e cinque, con l’elencare sette requisiti essenziali per ricevere l’esaudimento delle preghiere. Se anche tu, sarai al riguardo un uomo pratico e ubbidirai all’insegnamento dello Spirito, riceverai potenza nella pre­ghiera. Niente di ciò che chiederai ti sarà negato. (Giovanni 15:16).

Questi sette elementi riguardanti la pre­ghiera assomigliano a sette sezioni che messe assieme formano una diga potente. Mantenetele alte e forti e costruirete un serbatoio di potenza spirituale che renderà la vostra vita di preghiera una fonte crescente di benedizione per coloro che vi circondano. Chi crede in me. fiumi d’acqua viva sgor­gheranno dal suo seno.” (Giov. 7 : 37).

La maggior parte dei cristiani si sente soddisfatta dopo aver costruito la sezione numero uno e la sezione numero sette: con­sacrazione e zelo. Questi sono i capisaldi e le più importanti, ma senza le sezioni intermedie la potenza della vostra preghiera si disperderebbe inutilmente da una testimo­nianza non equilibrata di vita cristiana. Le condizioni indispensabili per avere potenza nella preghiera non possono essere raggiunte in un minuto; ma non si otterrà mai nulla rinviando.

Sette condizioni per la preghiera in Gia­como quattro e cinque:

1. CONSACRAZIONE. Giacomo 4:4-5. Se tu sei un “amico del mondo”, sei “nemico di Dio”. La tua deve essere un’obbedienza completa. Che cos’è che s’interpone tra te e Dio quando preghi? Ti condanna forse il tuo cuore? I Giov. 3:18-22; II Co­rinti 6:13.18; Romani 12:1-2.

2.  UMILTA’. Giacomo 4:6-10. Sei tu in grado di affrontare pene, critica, umiliazione e conservare la dolcezza? L’orgoglio è stata la causa della caduta del diavolo ed è la sua arma favorita. Il Signore Gesù “sprezzando il vituperio”, si è posto a sedere alla destra di Dio. “Umiliatevi nel co­spetto del Signore ed Egli vi innalzerà”. 1 Pietro 5:5.9; Salmo 51:17.

3.  AMOR FRATERNO. Giacomo 4:11-12. So­prattutto non “giudicare i tuoi fratelli“. L’Amor Fraterno costituisce la sommità della scala della fede; la via per eccellenza di 1 Corinzi 13. Puoi tu dire, “Padre perdonali?” Luca 23:34; Atti 7:60; Mat­teo 7:15.

4.  GUIDA. Giac. 4:13 – 5:6. Lascia che Iddio diriga le occupazioni giornaliere della tua vita. Sono i tuoi programmi, i tuoi affari, le tue attività giornaliere, i tuoi svaghi, il tuo denaro, le tue relazioni con coloro che lavorano per te o con te, interamente arrese a Dio e dirette da Lui?

5.  PAZIENZA. Giacomo 5:7-12. “Si, spera nell’Eterno”. (Salmo 27:14). Perché il frutto maturerà se saprai attendere. I frutti acerbi sono poco buoni. Sii  pa­ziente  ed  aspetta. Gesù non può venir meno! Giobbe attraversò una serie di ca­lamità, ma ne usci fuori vittorioso nel Signore. Giobbe 42:5; Lam, 3:26, 36; Prov. 24:10-12.

6.  COOPERAZIONE. Giacomo 5:13-16. Partecipa i problemi degli altri cristiani. Coopera con i conduttori di chiesa nelle sante attività. Unisciti alle preghiere collettive. Allontana dal tuo cuore  l’invidia amara” e le “contese”, che creano la divisione e il disordine. Giacomo 3:13-18; Ebrei 12:14-15; 2 Tim. 2:22-26.

7.  ZELO. Giacomo 5:16-20. Prega come Elia. (1 Re 18:36-44): sicuro, zelante, persisten­te. Prega fino all’ottenimento. Permetti allo Spirito Santo di pregare attraverso di te. (Romani 8:26, 27). Cerca la Sua guida in riguardo agli oggetti della preghiera. Chiedi cose grandi. “Apri la bocca ed io la riempirò”. (Salmo 81:10).

Queste sono le condizioni imposte da Dio per poter avere potenza nella preghiera. I risultati che si avranno glorificheranno Iddio per tutta l’eternità.

http://www.laparola.net/

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

«PARLERANNO IN ALTRE LINGUE»

di  A. THOMAS BRES   –   Questo segno è incompreso, criticato e combattuto da molti e anche da alcuni cristiani. Gli uni lo con­siderano una pazzia, il risultato di un disturbo mentale; gli altri un fenomeno spiritista, diabolico. Sono rari quelli che ne parlano con serenità e che si dimostrano scevri da pre­giudizi. Tra le obiezioni che spesso si fanno in mezzo ai cristiani, c’è questa: — Il …
Leggi Tutto

C'È POTENZA NELLA PAROLA DI DIO

di BURKHARD VETSCH –  «Prendete oltre a tutto ciò lo scudo della fede, con il quale potrete spegnere tutti i dardi infocati del maligno. Prendete anche l’elmo della salvezza e la spada dello Spirito, che è la parola di Dio» (Ef. 6,16-17). «Oh, no, mi si incita alla lotta! Ma io non ho un’indole da combattente, voglio armonia e pace! Preferirei una maschera che mi rendesse invisibile al …
Leggi Tutto

UN PIANO PER LA TUA VITA

di  ZAC POONEN  –  Il più grande onore e privilegio che l’uomo possa avere è fare la volontà di Dio. Questo è quanto il Signore Gesù insegnò ai suoi discepoli. Un giorno Egli disse loro che solamente coloro fanno la volontà del Padre Celeste entreranno nel regno dei cieli (Matteo 7 :21 ). Disse anche che i suoi veri fratelli e sorelle sono coloro che fanno la volontà …
Leggi Tutto

NON UNIRTI AGLI INFEDELI

di John R. Rice  –  Secondo me non c’è nulla di più importante al mondo per un Cristiano del matrimonio con una persona della medesima fede. Il matrimonio è stato creato da Dio. Esso è un’istituzione santa, stabilita da Dio per il nostro beneficio. L’unione tra uomo e donna è tanto intima o preziosa nella sua continuità che in ammonio tra una persona credente e non credente non …
Leggi Tutto

Sermone A. Masdea - 4-11-2012

A. MASDEA –  RELIGIOSO NON VUOL DIRE ESSERE SALVATO (1 Corinzi 5) …
Leggi Tutto

Promessa per oggi: Io sarò la tua sicurezza e un luogo di rifugio per i tuoi figli. 

Nel timore dell’Eterno c’è una grande sicurezza, e i suoi figli avranno un luogo di rifugio. (Proverbi 14:26)   –   La persona che adora il Signore ha la fiducia che Dio sarà un luogo sicuro per lui e un luogo di rifugio per i suoi figli. Dio è la nostra fortezza sicura. Le Sue mura sono impenetrabili.  Siamo sicuri e protetti nel centro del Suo cuore. Questa è una buona notizia per noi, …
Leggi Tutto

Argomenti Biblici

coro

ADORAZIONE COL CANTO

Istruzioni su come cantare  in chiesa - dal grande predicatore del XVIII secolo John Wesley Perché questa parte del culto di adorazione sia più gradita a Dio, così come più utile ...
Leggi Tutto
CONFUSI SULL’ADORAZIONE

CONFUSI SULL’ADORAZIONE

di  A. W. Tozer      -     Conoscere veramente Gesù Cristo come Salvatore e Signore significa amarLo e adorarLo! Come popolo di Dio, siamo così spesso confusi che potremmo essere ...
Leggi Tutto
LA RISCOPERTA DELLO SPIRITO

LA RISCOPERTA DELLO SPIRITO

di JIM CYMBALA  -  Non mi aspettavo che lo Spirito Santo si unisse a me per pranzo, eppure è esattamente ciò che accadde.  Mia moglie Carol era fuori città, così ...
Leggi Tutto
UNA PERSONA CHE DOVRESTI CONOSCERE

UNA PERSONA CHE DOVRESTI CONOSCERE

di R.A. Torrey  -  Prima di poter capire correttamente l’opera dello Spirito Santo, bisogna conoscere lo Spirito Santo stesso. Una frequente sorgente di errori e di fanatismo, circa l’opera dello ...
Leggi Tutto
EMOZIONI ARTIFICIALI

EMOZIONI ARTIFICIALI

Qualche tempo fa un amico che guida la musica nella sua chiesa mi ha detto che il suo pastore chiedeva che le loro riunioni di culto fossero più emozionanti. Il dizionario ...
Leggi Tutto
Meditazione del giorno: Servite l'Eterno con gioia

Meditazione del giorno: Servite l’Eterno con gioia

di C.H. Spurgeon -  SERVITE L'ETERNO CON GIOIA - Salmo 100:2  - Gioire nel servizio del Signore è un segno d'appartenenza. Quelli che servono Dio con un volto triste, perché trovano che ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti