Essere ripieni di Spirito Santo

di  Zac Poonen  –   Ho visto un cartone animato, una volta che mostrava i discepoli nell’alto solaio che aspettavano di essere pieni di Spirito Santo (Atti 1:12-14). (Oggi sappiamo che hanno aspettato dieci giorni, ma in quel momento, nessuno di loro sapeva per quanto tempo avrebbero dovuto attendere.) Al nono giorno, uno di loro uscì e se ne andò a casa dicendo che era stanco di aspettare.   Egli disse agli altri che se volevano potevano attendere, ma lui andava via. Immaginate la sua delusione, quando il giorno dopo ha saputo che tutti gli altri  in quella stanza sono stati battezzati con lo Spirito Santo e col  fuoco e rivestiti della potenza dall’alto.  Come era stato vicino alla risposta. Se solo avesse aspettato un giorno in più …..

Gesù invita solo quelli che hanno SETE a venire a Lui (Giovanni 7:37-39). Solo coloro che cercano Dio CON TUTTO IL CUORE lo trovano (Geremia 29:13). Dio ricompensa solo coloro che lo cercano diligentemente (Ebrei 11: 6). Perché? Perché è solo quando cerchiamo Dio con tutto il cuore dimostriamo per noi  il nostro rapporto con Lui è la cosa più importante del  mondo.

E’ IMPOSSIBILE VIVERE LA VITA CRISTIANA COME DEVE ESSERE VISSUTA, SENZA ESSERE RIPIENI DI SPIRITO SANTO. NON SI PUO SERVIRE IL SIGNORE COME SI DEVE, SENZA ESSERE RIPIENI DI SPIRITO SANTO.

Anche  Gesù stesso ha avuto bisogno di essere unto con lo Spirito Santo, prima di iniziare il suo ministero (Luca 3:21-23).

Il Signore disse ai Suoi discepoli di aspettare  ” finché siate rivestiti di potenza dall’alto. (Luca 24:49). Mentre il mondo stava morendo e aveva  bisogno di sentire il Vangelo, gli apostoli hanno dovuto aspettare fino a che non furono battezzati nello Spirito Santo prima di poter  uscire e servire il Signore (Atti 1:8).

Che dire di noi? Come siamo sciocchi a pensare che non abbiamo bisogno anche noi di tutto questo!

Il giorno di Pentecoste, Pietro disse al popolo che Dio offriva due doni a tutti coloro che si fossero ravveduti,  e battezzati:  il perdono dei peccati e lo Spirito Santo (Leggi Atti 2:38).

Il perdono dei peccati ci qualifica per il cielo. Il battesimo nello Spirito ci rende  adatti per la vita sulla terra.
Se sei interessati solo ad andare in paradiso quando morirai, non hai bisogno di essere battezzati nello Spirito Santo. Hai solo bisogno del perdono dei peccati. Ma se vuoi vivere i tuoi giorni sulla terra in modo utile, mostrando la tua gratitudine al Signore perché è morto per te  servendolo,  allora devi essere ripieno di Spirito Santo.

Ci sono cinque motivi  fondamentali per cui molti credenti non sono battezzati nello Spirito Santo:

(1) Sono stati intellettualmente convinti  da qualche argomentazione  teologica che sono stati battezzati nello Spirito nel momento in cui sono nati di nuovo. E anche se sconfitti, impotenti, vuoti e senza frutto, continuano a credere questo inganno teologico.

(2) Loro sentono che non sono degni di ricevere il battesimo nello Spirito Santo. Il nocciolo della questione è che più indegno ti senti  e più peccatore consideri te stesso, e più sei adatto per ricevere lo Spirito Santo, perché i doni di Dio sono dati solo a coloro che si sentono indegni di riceverli . Se ti sei pentito dei tuoi peccati, non importa quanto indegno o incapace o inutile tu sia. Alleluia!

(3) Essi non credono che Dio è un Dio buono – che dà i suoi doni liberamente a tutti quelli che chiedono con fede.  Sentono che devono pagare un prezzo – fare delle buone azioni, come il digiuno e la preghiera, prima di poter ricevere. Ma i doni di Dio sono tutti dati gratuitamente.  Sia che si tratti del  perdono dei peccati o del  battesimo nello Spirito. Nessuno dei doni di Dio può essere comprato.  Molti credenti credono che avere la fede stessa sia una cosa difficile. Ma Gesù ha paragonato la fede al bere (vedi Giovanni 7:37,38, “… BERE …. CREDERE”). Ricevere lo Spirito Santo è facile come bere. Anche i bambini sanno bere – e coloro che sono appena nati di nuovo possono essere battezzati con lo Spirito Santo. Così era nei primi giorni della chiesa – come possiamo leggere negli “Atti degli Apostoli”.

4) Non hanno SETE. Non sono abbastanza disperati. Gesù ha parlato una parabola di un uomo che continuava a bussare alla porta del suo vicino, FINCHÉ NON RICEVETTE ciò che voleva. Allora Gesù disse che il nostro Padre celeste vuole dare lo Spirito Santo a coloro che chiedono, cercano e bussano così come quell’uomo (Luca 11:13 nel contesto dei versi precedenti, iniziando dal  v.5).

(5) Aspettano di fare qualche ESPERIENZA (parlare in lingue o sentire emozioni ecc), simile a ciò che hanno sentito nella testimonianza di qualcuno. Essi non sono disposti a lasciare che sia Dio a decidere quale dono o manifestazione è meglio per loro di ricevere. Lo Spirito Santo si riceve per semplice fede. Chiedete e vi sarà dato (Gal.3: 2; Luca 11:9-13). Non basarti sui sentimenti. Ma chiedi a Dio di darti una certezza. Lascia che sia lui a darti questa certezza. Non ti ha dato la certezza  che i tuoi peccati sono stati perdonati e che tu sei suo figlio? Allo stesso modo, Egli può assicurarti che ti ha riempito con lo Spirito Santo. Quello che ti serve non è un’esperienza, ma la Sua potenza (Atti 1:8).

Così: SETE – CREDERE –  RICEVERE. Ora è il tempo accettevole. Oggi è il giorno della salvezza.

Allora lo Spirito dell’Eterno ti investirà e profetizzerai con loro, e sarai cambiato in un altro uomo”. (1 Samuele 10: 6).

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

INGRATITUDINE

di FILIPPO WILES   –  Purtroppo l’ingratitudine è inerente alla nostra natura. Quando si tratta di bambini ci si può passare oltre, tal­volta, ma ciò non è il caso con gli adulti.  L’ingratitudine è stata causa di mol­te sofferenze e addirittura di conse­guenze fatali ed eterne. La storia del­l’uomo è iniziata con l’ingratitudine e terminerà con la medesima. Sta scrit­to, «…pur avendo conosciuto Iddio non l’hanno glorificato come …
Leggi Tutto

NON SIATE SCHIAVI DELLE ABITUDINI

di OSWALD CHAMBERS  –  «Perché se queste cose si trovano e abbondano in voi, non vi renderanno né oziosi né sterili». 2 Pietro 1:8   –   Quando noi ci accorgiamo di aver preso delle buone abitudini e ci rendiamo conto di diventare migliori, dobbiamo pensare che si tratta solo di una tappa, che, se noi ci fermiamo a questo punto, acquistiamo una mentalità farisaica. Le virtù vanno praticate e …
Leggi Tutto

Storie di grandi inni: “COME, THOU FOUNT OF EVERY BLESSING,”

Forse tutti gli inni sono in una certa misura autobiografici, nel senso che rivelano qualcosa dell’esperienza spirituale dell’autore. In alcuni inni, il filo autobiografico è più forte e più marcato. Come nel caso di questo inno battista scritto da Robert Robinson (1735-1790), che mentre era un apprendista barbiere, fu fortemente influenzato dalla predicazione di George Whitefield. In particolare una frase dell’ultima strofa, “incline a vagare, Signore, mi sento incline ad …
Leggi Tutto

LA BIBBIA

Strappata, condannata, bruciata. Odiata, disprezzata, maledetta. Messa in dubbio, guardata con sospetto, criticata. Condannata dagli atei. Schernita dagli empi. Esagerata dai fanatici. Capita ed interpretata male. Oggetto d’infamia e frenesia. Negata nella sua ispirazione divina. EPPURE VIVE Vive – come una lampada per i nostri piedi. Vive – come una luce per i nostri sentieri. Vive – come la porta per il cielo. Vive – come normativa nella …
Leggi Tutto

Meditazione del giorno: FEDE VERA

di George Muller    –   “La fede è certezza di cose che si sperano, dimostrazione di cose che non si vedono; …Per fede intendiamo che l’universo è stato formato per mezzo della parola di Dio, sì che le cose che si vedono non vennero all’esistenza da cose apparenti.” ( Ebrei 11:1;3). PRIMO: CHE COS’È LA FEDE? Nel modo più semplice in cui sono capace di esprimermi, io rispondo: …
Leggi Tutto

Il viaggio spirituale dell'attore Steve McQueen

Si dice fosse in grado di recitare anche con la nuca, non necessitava di dialoghi o fronzoli, perché la sua sola presenza incombeva in modo straordinario ad ogni fotogramma. Anche se recitava insieme agli attori più belli dello show business, Steve riusciva a metterli in ombra semplicemente venendo inquadrato dalla telecamera. I suoi penetranti occhi azzurri erano incastonati in una viso rude ma affascinante che raramente faceva trasparire forti …
Leggi Tutto

Argomenti Biblici

COMUNIONE CON DIO

COMUNIONE CON DIO

di George Muller  -  Il Signore mi ha insegnato la verità, che per parecchi anni mi è stata utilissima per ...
Leggi Tutto
LA VIA DELLA COMUNIONE

LA VIA DELLA COMUNIONE

di ROY HESSION  -   La caduta, che è il momento nel quale l’uomo scelse se stesso anziché Dio come centro ...
Leggi Tutto
La nostra comunione è col Padre.

La nostra comunione è col Padre.

di Roberto Bracco  -  E la nostra comunione è col Padre.   1 Giovanni 1:3 La religione è oggi intesa, più che ...
Leggi Tutto
Comunione o Comunella?

Comunione o Comunella?

di Felice Leveque  |  Comunella significa associazione, accordo, specialmente per scopi equivoci. Alcuni suoi sinonimi sono combriccola, combutta, cricca. Anche se ...
Leggi Tutto
Comunione con Lui

Comunione con Lui

di C.H. Spurgeon  -  Se diciamo di avere comunione con lui e camminiamo nelle tenebre, noi mentiamo e non mettiamo ...
Leggi Tutto
CAMMINO' CON DIO

CAMMINO’ CON DIO

di DONALD GEE - La storia di Enoc, descritta per sommi capi in poche righe, ha sempre racchiuso un certo ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti