New Age e Cristianesimo

di B. E. Underwood   –   Uno dei più famosi “pseudoevangelisti” del mondo è una donna. Il suo nome è Shirley MacLaine. Il suo “vangelo contraffatto” è quello del movimento New Age (o Nuova Era). Guadagna circa quattro milioni di dollari all’anno propagando la sue fede. L’oggetto dei suoi seminari propagandistici è presentare ai partecipanti una persona che secondo la MacLaine è la più importante del mondo. Questa persona vi ama incondizionatamente. “E, qualcuno che avete desiderato ardentemente… che vi ama più di chiunque altro… E’ il vostro Io Superiore” II cuore di questo nuovo vangelo è che ogni individuo è il dio di se stesso. La MacLaine afferma che il vecchio vangelo che richiede abnegazione è completamente superato. La persona davvero “spirituale” dovrebbe vivere nell’abbondanza ed essere padrone del proprio destino. Questo messaggio per la nostra generazione giunse alla MacLaine attraverso il suo “spirito guida”.

I cristiani possono facilmente immaginare la vera sorgente del messaggio. Sembra di sentire ancora la storia del Giardino dell’Eden.

Sia i cristiani, sia i sostenitori New Age focalizzano la loro attenzione sull’Anno Domini 2.000. John Naisbitt, un futurista New Age, coautore di Megatrends 2.000, affermava: “La fede religiosa si sta intensificando in tutto il mondo a cause dell’attrazione gravitazionale dell’anno 2.000, il millennio”. Milioni di persone sono attratte dagli “estremi eterodossi dello spettro religioso”. Secondo Naisbitt i due estremi di questo spettro sono da una parte i channeler New Age e dall’altra i pentecostali/carismatici che par­lano in altre lingue. Uno dei fattori che provocano questo spostamen­to verve il movimento New Age e verve il movimento pentecostale/ carismatico è la disillusione diffu­sa nei confronti della scienza.

Dall’Illuminismo del diciottesimo secolo, gli occidentali hanno adorato la scienza quasi come una religione. Ma adesso, col millen­nio all’orizzonte, un potente risve­glio religioso respinge la fede cie­ca nella scienza e nella tecnologia.

La rivoluzione industriale fu la madre di questa fede. Il progresso in campo scientifico e tecnologico in quell’epoca sembravano dotare l’uomo di poteri simili a quelli di un dio. Si sviluppò quindi un’in­genua fede nel progresso perpetuo della civiltà e la nozione che le scoperte scientifiche avrebbero reso la vita progressivamente mi­gliore con lo svolgersi della storia umana. Questa fede cieca nel pro­gresso ~ state fatta a pezzi quando è diventato chiaro che così come può creare il paradiso, la tecnolo­gia può creare anche [‘inferno.

“Da Voltaire a Marx ogni pensatore illuminista ha creduto che la religione sarebbe scompar­sa nel ventesimo secolo in quanto fanatismo e superstizione animistica”, afferma Daniel Bell, pro­fessore emerito dell’Università di Harvard.

Il principale proponente della morte della religione è stato il co­munismo. Ma il comunismo si è  rivelato inadat­to a venire in­contro alle ne­cessita dell’uo­mo. La minac­cia comunista sembra virtual­mente finita. La Cortina di Fer­ro è caduta Tut­ti i filosofi che rinnegavano la natura spiritua­le dell’uomo so­no ora in discre­dito. La sfida alla fede biblica proviene oggi da un’altra fon­te. Quando dal­l’arido deserto dell’umanesimo secolare sono emerse visioni da giorno del giudi­zio, le persone hanno cominciato a rendersi conto che la speranza dell’uomo non può essere trovata nel materialismo; da qui, la ricerca di una realtà spirituale come si riflet­te sia nel fenomeno New Age, sia nel risveglio mondiale del cristianesimo, in particolare pentecostale carismatico.

II conflitto sempre più intense tra il messaggio di Gesù Cristo e il “vangelo” contraffatto del movimento New Age necessita l’acuto discernimento spirituale del popolo di Dio Anche se il movimento New Age è difficile da definire ed una complessa conglomerazione di fedi e di rituali, è ovviamente un ben congegnato attacco di satana alla Bibbia. Il movimento New Age è una strana mistura di verità e di errore che il credente cristiano dev’essere in grado di discernere.

Russell Chandler sfida la chie­sa a prepararsi per ‘`la madre di tutte le battaglie che sta prendendo forma tra la prospettiva sul mondo del misticismo New Age/Orientale contro la visione giudaico-cristiana della creazione, dell’uma­nità e della redenzione”. Egli chia­ma questa situazione ‘`il più duro banco di prova del cristianesimo nel giro di quasi cinque secoli”.

David L. Smith afferma: “Dal­lo gnosticismo, all’alba del cristia­nesimo, non è mai sorta una filosofia così penetrante e minacciosa nei confronti del cristianesimo or­todosso come il movimento New Age… E’ difficile trovare un aspet­to della vita che non sia stato toc­cato o in qualche modo riindiriz­zato dai concetti di questo movi­mento” II movimento New Age e conosciuto con diversi nomi: l’era dell’acquario, la nuova coscienza, il nuovo orientalismo, l’umane­simo cosmico, il nuovo ordine mondiale’ il nuovo esoterismo e il nuovo globalismo. Esso offre mol­te strade differenti verso la realtà spirituale: cristalloterapia, medi­tazione trascendentale, ipnosi, channeling, esperienze extracor­poree, viaggi astrali, immagini, poteri extrasensoriali (ESP) e molte altre. Anche i simboli del movi­mento sono molto vari: I’arcoba­leno, le piramidi, raggi di luce, cerchi concentrici, cristalli e l’uni­corno sono tra i più noti. Tutte queste cose significano che stiamo per lasciare l’era dei pesci (L’era del cristianesimo) per entrare nelI’era dell’acquario (la Nuova EM, New Age). Per i seguaci del movi­mento New Age è come passare dalle tenebre alla luce.

Secondo i seguaci della Nuova Era la terra è stata sotto l’influenza del segno dei pesci (il pesce) per gli ultimi 2.000 anni. Essi identifi­cano quel segno con il cristianesi­mo, in quanto il pesce era uno dei simboli più usati dai primi cristia­ni. Gli astrologi affermano che l’età dei pesci era “offuscata”, che si trattava di un’era in cui la cono­scenza occulta era sottovalutata e le potenze occulte erano in decli­no. Ora stiamo entrando nell’Era dell’acquario, in cui la conoscenza dell’occulto sarà ripristinata e l’uomo perverrà alla conoscenza del sentiero segreto verso la guarigio­ne e la felicità prendendo sempre più coscienza del fatto che egli è dio. II movimento New Age pren­de il nome dalla convinzione che siamo all’alba di una Nuova Era.

Questa dottrina è riassunta da Robert Huellers nel libro The New Genesis (“La Nuova Genesi”), che guarda al 2.000 come prelu­dio al Nuovo Ordine. “Una celebra­zione di due millenni di vita, l’avvento di un’era di pace, di una età dell’oro e il primo millennio di armonia mondiale: e di felicità umana.

Un aspetto del movimento New Age è il culto della dea, spesso misto alla stregoneria. Questo aspetto esercita un richiamo parti­colare tra le femministe che rifiutano le immagini maschili di Dio che si trovano nella Bibbia. Coloro che vi sono coinvolti affermano di ridare vita ad antiche religioni di Babilonia, dell’Egitto, della Gre­cia e di Roma Miriam Starhawk, autoproclamatasi strega e presi­dente del Patto della Dea, una “chiesa” californiana, descrive la filosofa del movimento:

“La Dea Madre si sta risve­gliando e noi possiamo comincia­re a riguadagnare il nostro primiti­vo diritto di primogenitura, la pura inebriante gioia di essere vive. Possiamo aprire gli occhi e vedere che non c’è nulla da cui sia ne­cessario essere salvate… nessun Dio fuori dal mondo da temere e a cui obbedire. La Dea… è il mon­do. Manifesta in ognuna di noi, può essere conosciuta da ogni In­dividuo, in tutta la sue sublime varietà”.

Carl A. Raschlce, professore di religione all’università di Denver e studioso del movimento, pensa che la Nuova Era sia la più potente forza sociale presente oggi in America.

Considera la Nuova Era molto più di un movimento religioso ri­stretto: Penso che sia un movi­mento tanto politico quanto reli­gioso e si sta diffondendo nella teoria di gestione degli affari e in molti altri campi. Se lo considera­te con attenzione, noterete che rappresenta un completo rifiuto dei valori giudaico‑cristiani.

I1 movimento New Age è sfug­gente e difficile da definire. I1 suo ampio ombrello copre una culture varia e mutevole che proprio ades­so è al centro di enormi cambia­menti. I seguaci del movimento New Age credono che questo cambiamento sia potenzialmente il più grande nella storia dell’uomo. II vecchio ordine sta per lasciare il posto a un nuovo, magnifico, illi­mitato ordine di pace, di prosperi­tà e di perfezione. Questo “cam­biamento paradigmatico” avrà luo­go man mano che sempre più per­sone metteranno in discussione le asserzioni tradizionali sulla vita, sulla natura della realtà e sul futuro del pianeta.

La visione del mondo e i valori del movimento New Age vengono promossi continuamente dai me­dia di tutto il mondo. L’industria dello spettacolo è una fonte primaria di diffusione del pensiero New Age. Le offerte del cinema e della televisione sono spesso piene di asserzioni New Age. Panteismo (Dio è in tutto), monismo (l’unità essenziale di ogni realtà), gnosticismo (crescita e appaga­mento spirituali mediante cono­scenza teologica segreta), rein­carnazione, stregoneria, e così via, sono ampiamente rappresentati. Il mondo degli affari sborsa enormi somme per patrocinare seminari sul “successo” che sono manifestamente New Age. L’istruzione pubblica è una delle principali piat­taforme per la promozione del pen­siero New Age.

Il movimento della Nuova Era è difficile da definire. I suoi confi­ni sono confusi. E, un mutevole caleidoscopio di “fedi, stramberie e rituali”, come lo definisce la rivista Time nel numero del 7 di­cembre 1987 in un articolo dal titolo “Armonie New Age” a cui aveva dedicato la copertina E’ un miscuglio ibrido di forze spirituali, sociali e politiche. Ha invaso la sociologia, la teologia le scienze fisiche, la medicine, l’antropologia, la storia, la psicologia, l’indu­stria dello spettacolo, il mondo sportivo e la fantascienza

Ted Turner, potente mogol dei media, ha detto che gli Stati Uniti devono eleggere un presidente New Age se vogliono sopravvivere fino al 2.000.

Non è una setta. Non consiste in un’organizzazione alla quale iscriversi, non c è un credo da confes­sare. Identificare i seguaci del movimento è spesso difficile. Alcuni negano di farne parte, sebbe­ne abbraccino aspetti centrali del pensiero New Age. Alcuni ne con­dividono determinati aspetti ma ne respingono altri. La visione New Age della realtà ha trovato l’ap­provazione di milioni di individui che possono non riconoscersi nel movimento, preferendo ritenersi umanisti pragmatici.

Sebbene `nuovo” nello stile e nel vocabolario, il messaggio del movimento della Nuova Era è vec­chio come l’induismo, il buddismo e gli oracoli mistici della Grecia e dell’Egitto antichi. II movimento New Age ha semplicemente ri­proposto il pensiero religioso orien­tale nel linguaggio occidentale della psicologia umanistica, della scienza e della tecnologia.

Il più grande nemico dei seguaci del movimento New Age è il cristianesimo biblico, ragion per cui il futuro New Age dev’essere privo del cristianesimo tradizio­nale. Sia il cristianesimo, sia la Nuova Era, offrono la promessa di un nuovo ordine per la terra. Ma la differenza tra le due concezioni è drastica.

 

Che cos’è la salvezza?

La salvezza viene da Dio mediante la fede in Gesù Cristo. L’uomo non è la fonte della propria salvezza. Egli non può trovare perfezione dentro sé stesso. Essa proviene dal suo Creatore. Qualsiasi fantasia dell’uomo di trovare la salvezza altrove è un’illusione.

Marilyn Ferguson, una delle somme sacerdotesse della Nuova Era, afferma, nel suo libro The Aquarian Conspiracy (“La cospirazione dell’Acquario”)’ che in occidente sta avendo luogo un “cambiamento paradigmatico”. Secondo la Ferguson staremmo cambiando da un mondo di logica e di ragione (parse sinistra del cervello) a uno di immaginazione e d sentimenti) (parse destra del cervello)

 

Questo uso New Age dell’immaginazione si basa sulla premessa che la mente dell’uomo contiene tutte le risposte di cui egli ha bisogno. La salvezza si trova nella parte destra del cervello. Basta liberare la propria mente perché non pensi a nulla ed essa produrrà la Nuova Era.

Ma questa è una prostituzione del dono delI’immaginazione. Questo potere che l’uomo ha ricevuto da Dio è uno dei più efficaci strumenti del cristiano. Ma l’uso che i cristiani fanno dell’immaginazione o, se preferite, della visualizzazione, differisce grandemente da quello del movimento New Age.

II cristiano concentra la sue immaginazione sulle promesse di Dio e sulla rivelazione della Bibbia. Egli non prende mai congedò dalla sue mente razionale allo scopo di pensare a nulla. Egli libera la sue immaginazione creative per pensare i pensieri di Dio secondo Lui, non per tagliarsi fuori dal suo Creatore allo scopo di diventare come Dio. Egli cerca una città il cui Architetto e Costruttore è Dio. Egli sopporta come qualcuno che vede l’invisibile, ma quel mondo invisibile gli è rivelato dallo Spirito di Dio.

E il destino dell’uomo?

II destino dell’uomo non è d arrivare all’unità con l’universo ma di adorare Dio come suo Creatore e Redentore.

Lutzer e DeVries affermano che le Quattro leggi spirituali di Campus Crusade hanno la loro controparte nei seguenti Quattro errori spirituali della Nuova Era, basati sull’inganno perpetrato da satana nel Giardino dell’Eden ( 1) Sarete come Dio; (2) Non morirete affatto; (3) Avrete la conoscenza del bene e del male; (4) I vostri occhi si apriranno. Questi quattro “errori” (Genesi 3:4‑5) hanno prodotto rispettivamente il panteismo, [‘idea della reincarnazione, il relativismo e l’essoterismo.

Lutzer e DeVries concludono: `’Qual è la linea di fondo di questi quattro errori spirituali? E’ I’autosufficienza dell’umanità, la convinzione che la fonte di ogni realtà risieda nella mente umana.

Douglas R. Groothuis, nel suo libro Confronting the New Age (‘`Affrontare la Nuova Era”) ha definito come segue il movimento New Age: “Un’accozzaglia di sostituti spirituali del Cristianesimo che proclamano tutti il nostro potenziale illimitato di trasformare noi stessi e il pianeta in modo che irrompa una ‘Nuova Era’ di pace, di luce e di amore”.

L’ostilità aggressive di questo movimento nei confronti  del Cristianesimo è molto palese John Dunpphy nel suo saggio:  “Una religione per la Nuova Era”, comparso sul periodico The Humanist (“L’umanista”) e vincitore di un premio? lancia la sfida:

“La battaglia per il futuro dell’umanità dev’essere combattuta e vinta nelle aule delle scuole pubbliche da insegnanti che percepiscono la loro funzione di fare proseliti per: una nuova fede: una religione dell’umanità che riconosce e rispetta la scintilla di quella che i teologi chiamano divinità in ogni essere umano.

“Questi insegnanti devono impersonare 1« stesso zelo altruista dei più fanatici predicatori fondamentalisti, in quanto saranno ministri di un altro tipo, che useranno un’aula

invece di un pulpito per trasmettere valori umanisti attraverso ogni materia da loro insegnata, a prescindere dal livello di istruzione, sia esso asilo, scuola dell’obbligo o grande università.

“L’aula deve diventare e diventerà un agone tra il vecchio e il nuovo, tra il cadavere putrescente del cristianesimo, con tutti i mali e le miserie che lo caratterizzano, e la nuova fede umanistica, risplendente nella sua promessa di un mondo in cui I’ideale cristiano mai realizzato di amare il prossimo sarà finalmente raggiunto”.

Noi cristiani accettiamo questa sfida da parte di un vangelo contraffatto. Sappiamo di avere l’unico vero messaggio della “nuova era”. E’ l’Evangelo del Regno di Dio. Noi proclamiamo l’avvento di una `’nuova era” che sarà il regno di Gesù Cristo, nostro Signore, su questa terra. Egli è il Re dei re e il Signore dei Signori! Il “vangelo” contraffatto del movimento New Age non porterà alla fine altro che disastro e morte.

Gesù disse: “Edificherò la mia chiesa, e le porte del soggiorno dei morti non la potranno vincere” (Matteo 16:18).

Isaia profetizzò: “…la conoscenza del Signore riempirà la terra, come le acque coprono il fondo del mare” (Isaia 11:9).

E l’apostolo Giovanni udì le schiere del cielo intonare un cantico nuovo: “Tu sei degno di prendere il libro e di aprirne i sigilli, perché sei stato ucciso, e col tuo sangue Gi hai comprati a Dio da ogni tribù, lingua, popolo e nazione, e ci hai fatti re e sacerdoti, e regneremo sulla terra” (Apocalisse 5:9‑10).

La vittoria è assicurata. Non ci resta che continuare la nostra battaglia spirituale.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

STORIA DI UN INNO: ABIDE WITH ME

Henry F. Lyte  ABIDE WITH ME (JESSY DIXON) Henry Francis Lyte  (1793-1847) nacque a Ednam, in Scozia e studiò alla Royal School di Enniskillen e al Trinity College, Dublino, dove conseguì la laurea in teologia.  Nel 1818 accadde qualcosa che nella sua vita ebbe un … Leggi Tutto

Promessa per oggi: LA MIA PROTEZIONE SU CHI CONFIDA IN ME

Si rallegreranno tutti quelli che in te confidano; manderanno grida di gioia per sempre. Tu li proteggerai, e quelli che amano il tuo nome si rallegreranno in te. (Salmo 5:11 – Nuova riveduta) Nella versione Riveduta della Bibbia questo verso viene tradotto con “Tu stenderai su … Leggi Tutto

Ancora non hanno il fuoco.

di VANCE HAVNER   –   È vero che la Pentecoste, storicamente, ha avuto luogo una volta per tutte. Così è stato per  il Calvario. Ma ogni individuo deve personalmente appropriarsi del sangue per mezzo della fede e così ogni credente deve riceve per fede lo … Leggi Tutto

coming-in-the-clouds

Dopo la prima venuta di Cristo come messia sofferente, attendiamo la seconda venuta di Cristo come messia glorioso e potente. Questo straordinario evento s’approssima sempre di più. Prepariamoci! Più sorprendente delle scene della Pentecoste — Più potente della caduta di Gerusalemme — Più significante dello … Leggi Tutto

STRANO

Strano che un biglietto da 10 euro sembri tanto grande quando diamo un’offerta, ma tanto piccolo quando siamo alla cassa del supermercato. Strano quanto possano essere lunghe due ore quando siamo seduti in chiesa e quanto siano brevi quando siamo ad una festa. Strano che … Leggi Tutto

Perché c'è la chiesa

by Kenneth D. Barney 1. C’è la chiesa perché Gesù disse: “lo edificherò la mia chiesa” (Matteo 16:18). Gesù visse su questa terra per 33 anni; solo gli ultimi anni vennero dedicati al ministerio pubblico. Prima di abbandonare la terra Egli disse che stava andando … Leggi Tutto

Argomenti Biblici

CAMMINO' CON DIO

CAMMINO’ CON DIO

di DONALD GEE - La storia di Enoc, descritta per sommi capi in poche righe, ha sempre racchiuso un certo ...
Leggi Tutto
Ehi Dio! Ci sei?

Ehi Dio! Ci sei?

di Frank Foglio  -  Bellissima testimonianza di una famiglia italiana emigrata in America   -  Era 1925 la mia famiglia; la famiglia ...
Leggi Tutto
C'È POTENZA NELLA PAROLA DI DIO

C’È POTENZA NELLA PAROLA DI DIO

di BURKHARD VETSCH -  «Prendete oltre a tutto ciò lo scudo della fede, con il quale potrete spegnere tutti i ...
Leggi Tutto
Sermone: La Chiesa il Tempio di Dio

Sermone: La Chiesa il Tempio di Dio

​     Sermone di Agostino Masdea  -  1 Corinti 3  - "La Chiesa, il tempio di Dio". Da cosa ...
Leggi Tutto
LA FATALE RISPOSTA DI DIO

LA FATALE RISPOSTA DI DIO

di M. R. DeHaan -   “Ed egli dette loro quel che chiedevano, ma mandò la consunzione nelle loro persone.” Salmo ...
Leggi Tutto
SE DIO NON OPERA CI STIAMO SFORZANDO INVANO

SE DIO NON OPERA CI STIAMO SFORZANDO INVANO

di  Stephen Witmer  -  Riuscire a capire la relazione tra la sovranità di Dio e la responsabilità umana è sempre ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti