UNA PERSONA CHE DOVRESTI CONOSCERE

di R.A. Torrey  –  Prima di poter capire correttamente l’opera dello Spirito Santo, bisogna conoscere lo Spirito Santo stesso. Una frequente sorgente di errori e di fanatismo, circa l’opera dello
Spirito Santo, è costituita dallo studiare e comprendere l’opera dello Spirito senza prima conoscere lo Spirito come persona. E’ della massima importanza, per quanto concerne l’adorazione, che decidiamo se lo Spirito Santo è una persona divina, atta a ricevere la nostra adorazione o la nostra fede o il nostro amore e il nostro arrendimento a Lui, oppure se è semplicemente un’influenza che procede da Dio o un potere o una illuminazione che Dio ci dà. Se lo Spirito Santo è una persona, una persona divina, e non lo conosciamo come tale, allora noi priviamo l’essere divino della vera adorazione, della fede, dell’amore e dell’arrendimento che gli sono dovuti.

E’ anche della massima importanza, dal punto di vista pratico, che noi decidiamo se lo Spirito Santo è semplicemente un qualche misterioso e meraviglioso potere, che noi, nella nostra debolezza e ignoranza, in qualche modo usiamo, oppure se è una persona reale, infinitamente santa, infinitamente savia, infinitamente potente e infinitamente dolce che deve farci sua e usarci.

R.A.Torrey

La prima concezione è profondamente pagana, non differente dalle dottrine feticistiche degli africani che usano i loro dei. L’altra concezione è quella vera ed autenticamente cristiana. Se noi pensiamo allo Spirito Santo come molti fanno, come a un potere o a un’influenza, il nostro pensiero costante sarà rivolto a come ottenere in misura sempre maggiore tale potere, ma se noi pensiamo allo Spirito Santo biblicamente come a una persona divina, il nostro pensiero sarà rivolto a come lo Spirito Santo potrà servirsi di noi.

La concezione dello Spirito Santo come un’influenza o un potere divino non fa altro che condurci all’autoesaltazione e all’autosufficienza. Chi pensa in questo modo allo Spirito Santo e, nello stesso tempo, immagina di aver ricevuto lo Spirito Santo, inevitabilmente cadrà nell’orgoglio spirituale come se appartenesse a un ordine superiore di credenti.

E’ della massima importanza, dal punto di vista dell’esperienza., che noi conosciamo lo Spirito Santo come una persona. Migliaia e decine di migliaia di uomini e di donne possono testimoniare riguardo alle benedizioni che hanno ricevuto, dal momento che hanno conosciuto lo Spirito Santo, non semplicemente come un’influenza, ma come una persona reale, come lo è Gesù Cristo stesso, un amico sempre presente e amorevole nonché un aiuto potente, che non soltanto è vicino a loro ma che dimora nei loro cuori ogni giorno ed ogni ora ed è pronto a soccorrerli in ogni circostanze della vita. Migliaia di ministri, operai cristiani e credenti mi hanno parlato o mi hanno scritto riguardo alla completa trasformazione della loro esperienza cristiana susseguente al momento in cui hanno capito, non in maniera teologica ma in maniera pratica, che lo Spirito Santo è una persona, e conseguentemente lo hanno conosciuto.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

LA RISCOPERTA DELLO SPIRITO

di JIM CYMBALA  –  Non mi aspettavo che lo Spirito Santo si unisse a me per pranzo, eppure è esattamente ciò che accadde.  Mia moglie Carol era fuori città, così andai in un piccolo bar che mi piace a Long Island. Trovai un tavolo tranquillo contro il muro, ordinai la mia solita insalata e mentre gustavo il mio salutare pranzo iniziai a leggere. Sono abbonato al New York …
Leggi Tutto

SINCERITA' E TRASPARENZA

di A. W. TOZER  Se si volesse avere un’immagine abbastanza esatta dell’umanità si potrebbe senz’altro capovolgere il sermone sul monte nel suo contrario e dire: Prego, questa è l’umanità. Perché il contrario del sermone sul monte mostra esattamente le caratteristiche che contraddistinguono la vita e il comportamento umani naturali. Nel mondo di solito non troviamo nessuna delle virtù di cui Gesù parla all’inizio del suo discorso sul monte …
Leggi Tutto

jesus return

di M.R. De Haan  –  Per oltre 1900 i Cristiani hanno continuato a pregare questa preghiera che Gesù aveva insegnato ai suoi discepoli: “Venga il tuo regno, sia fatta la tua volontà in cielo come in terra.” (Matteo 6,10)  –  Questa preghiera non è stata ancora esaudita, nessuno può affermare infatti che si sia, o che ci sia mai stata, pace sulla terra. Anche se consideriamo questa richiesta …
Leggi Tutto

ADAMO DOVE SEI? (Genesi 3:10)

Ma l’uomo era nascosto!     Nel luogo degli incontri abituali non si udiva la voce dei coniugi amici di Dio e forse il silenzio era reso ancora più cupo dal peccato consumato, ormai entrato come un’ombra triste nella natura. E’ il dramma! …
Leggi Tutto

Modestia, che la nostra luce risplenda!

di Kim Cash Tate  –  Una domenica sera,  Ayesha Curry, moglie di Stephen Curry, campione di Basket NBA, stava sfogliando la rivista Style Weekly e poi mise un post su Tweeter che diceva: “Tutti indossano vestiti che mostrano quasi tutto il loro corpo scoperto. Non è il mio stile. A me piace tenere le parti belle del mio corpo coperte per colui che ha importanza per me”. Quelle parole provocarono …
Leggi Tutto

Non siamo protestanti.

di ROBERTO BRACCO   –    –  Il 10 dicembre 1520 Martin Lutero, l’impetuoso agostiniano che ha legato il proprio nome a quel movimento di riforma religiosa che rappresenta l’avvenimento più sensazionale dello infuocato XVI secolo, bruciava pubblicamente la bolla papale che decretava la sua scomunica e protestava così, nel modo più audace contro la chiesa di Roma.     Il 19 aprile 1529 i Principi che avevano apertamente aderito al …
Leggi Tutto

IL RUOLO DELLA BIBBIA NELLA CHIESA (e nella vita del credente)

La Bibbia non è una collezione di scritti umani, o solo un capolavoro letterario. Non possiamo accogliere nemmeno la teoria che la Bibbia “contiene” la Parola di Dio, ma affermiamo e crediamo che la Bibbia è l’infallibile, ispirata ed efficace Parola di Dio. Abraham Lincoln un giorno disse: “io credo che la Bibbia sia il miglior dono che Dio abbia fatto agli uomini. LA PAROLA NEL MINISTERIO DI CRISTO …
Leggi Tutto

Chiamata al ministerio della Guarigione Divina

  La testimonianza personale di John G. Lake dalla sua chiamata al ministerio della Guarigione Divina sarà, ne siamo certi, di grande benedizione per i visitatori del sito. Il suo ministerio apostolico svolto dal 1908 al 1913, nel sud dell’Africa, fu certamente uno dei più potenti ministeri dai giorni della Chiesa primitiva. Egli ritornò in seguito a Spokane, nello Stato di Washington, dove 100.000 guarigioni furono registrate in …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti