UN MOTIVO PER RALLEGRARSI

di R. Carmicheal   –   Il Signore ha dei piani meravigliosi per il vostro futuro. Forse voi vi chiedete come io possa affermare una cosa del genere giacché probabilmente non ci siamo mai incontrati. Beh, quest’affermazione la poggio non tanto sulla conoscenza della vostra (o della mia) persona, ma sulla conoscenza del Signore. Non importa in quale situazione vi troviate – che sia meravigliosa o terribile. Il Signore ha un profondo interesse per voi e desidera di tutto cuore di avvicinarvi a Sé affinché possa rivelare i Suoi piani e le Sue mete per la vostra vita. Egli vi ha creato e vi ama. Egli desidera il meglio per voi e vuole che la vostra vita sia colma di amore, gioia, pace, speranza e proposito.

In conformità a quello che il Signore è, dobbiamo aspettarci che si svolgeranno cose meravigliose nella nostra vita se volgiamo il nostro sguardo su di Lui.

Consideriamo dunque per esempio le seguenti verità sul Signore e ciò che significano per la nostra vita:

«Dio è potente da far abbondare su di voi ogni grazia, affinché, avendo sempre in ogni cosa tutto quel che vi è necessario, abbondiate per ogni opera buona» (2 Corinzi 9: 8).

«Or a colui che può, mediante la potenza che opera in noi, fare infinitamente di più di quel che domandiamo o pensiamo» (Efesini 3: 20).

«Quanto a voi, il Signore vi faccia crescere e abbondare in amore gli uni verso gli altri (1 Tessalonicesi 3: 12).

«Or il Dio della pace vi santifichi egli stesso completamente; e l’intero essere vostro, lo spinto, l’anima e il coipo, sia conservato irreprensibile per la venuta del Signore nostro Gesù Cristo» (1 Tessalonicesi 5: 23).

«Essi infatti ci correggevano per pochi giorni come sembrava loro opportuno; ma egli lo fa per il nostro bene, affinché siamo partecipi della sua santità. È vero che qualunque correzione sul momento non sembra recar gioia, ma tristezza; in seguito tuttavia produce un fritto di pace e di giustizia in coloro che sono stati addestrati per mezzo di essa» (Ebrei 12: 10 a 11).

«… vi renda perfetti in ogni bene, affinché facciate la sua volontà, e operi in voi ciò che è gradito davanti a lui, per mezzo di Gesù Cristo» (Ebrei 13: 21).

«Dio fa crescere!» (1 Corinzi 3: 7)

«Dio, che ci dà la vittoria per mezzo del nostro Signore Gesù Cristo» (1 Corinzi 15: 57).

«La sua potenza divina ci ha donato tutto ciò che riguarda la vita e la pietà mediante la conoscenza di colui che ci ha chiamati con la propria gloria e virtù. Attraverso queste ci sono state elargite le sue preziose e grandissime promesse perché per mezzo di esse voi diventaste partecipi della natura divina dopo essere sfuggiti alla corruzione che è nel mondo a causa della concupiscenza. Voi, per questa stessa ragione, mettendoci da parte vostra ogni impegno, aggiungete alla vostra fede la virtù; alla virtù la conoscenza; alla conoscenza l’autocontrollo; all’autocontrollo la pazienza; alla pazienza la pietà; alla pietà l’affetto fraterno; e all’affetto fraterno l’amore» (2 Pietro 1: 3 a 7).

Giacché la potenza di Dio e le Sue promesse stanno operando, potete possedere queste cose e anche appropriane – ne sempre di più affinché la vostra vita spirituale diventi molto effettiva e produttiva (2 Pietro 1: 8).

In altre parole, noi abbiamo ogni ragione di gioire delle benedizioni spirituali che ci aspettano perché Dio ha elargito a noi tutti la grazia necessaria, perché ci santifica completamente, perché Egli ci rifornisce di tutto e ci fa crescere, ci dà la vittoria, ci dona le Sue sorgenti e perché Egli opera in noi per mezzo della Sua potenza incredibile e delle Sue promesse meravigliose. Possiamo essere certi che colui che ha cominciato in noi un’opera buona, la condurrà a compimento (Filippesi 1:6). Fedele è colui che ci chiama, ed egli farà anche questo (1 Tessalonicesi 5: 24).

Non importa in quale situazione ci troviamo in questo momento – il Signore desidera accrescere la nostra consapevolezza della Sua presenza. Desidera che nel tempo che abbiamo ancora da vivere lo conosciamo meglio, portiamo più frutto per Lui, ci fortifichiamo in Lui, ci colmiamo di più del Suo Spirito e della Sua parola e sperimentiamo un amore e una gioia più grande.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

E' peccato l'omicidio? RISPOSTE AGLI ARGOMENTI RELATIVI ALL’ABORTO

 di Norman L. Geisler –  La Bibbia condanna chiaramente chi uccide intenzionalmente un essere umano innocente. Tuttavia, non tutte le uccisioni sono omicidi. Non tutte le uccisioni sono intenzionali. Ci sono delle occasioni in cui vi sono delle giustificazioni relative all’uccidere un altro essere umano. A questo proposito, la Bibbia permette la protezione della propria vita, anche se ciò significa privare della vita qualcun’altro che la sta minacciando. In …
Leggi Tutto

LA SHEKINAH MANCANTE

“Shekinah”: parola ebraica che descrive la nuvola scintillante che aleggiava sul coperchio dell’arca, simbolo ed espressione della gloria di Dio.  di A. W. TOZER  –  Viviamo in giorni nei quali l’opera del Signore è portata avanti da personalità brillanti secondo i metodi del mondo dell’intrattenimento e dello spettacolo. Come è importante perciò considerare il consiglio di uomini di Dio sinceri e umili, che tengono ascosta la loro personalità …
Leggi Tutto

DIO PUO' FARLO ANCORA

di  Jonathan Goforth   –  La stessa potenza che discese sui discepoli durante la Pentecoste, può discendere oggi nella tua chiesa.  Una volta un missionario mi disse che egli avrebbe desiderato dar vita ad un risveglio, ma che non gli era possibile ottenere l’aiuto di un evangelista perché la sua missione era molto fuori mano. Come se lo Spirito di Dio operi soltanto per pochi selezionati! Queste false idee …
Leggi Tutto

Preghiera per imparare l'umiltà

Anonimo «O Gesù, mansueto ed umile di cuore, ti prego di ascoltarmi. Liberami, Gesù, dal desiderio, di essere amato, di essere ammirato, di essere onorato, di essere lodato, di essere preferito agli altri, di essere preso in considerazione, di essere apprezzato. Liberami, Gesù, dalla paura, di essere umiliato, di essere disprezzato, di essere rimproverato, di essere dimenticato, di essere deriso, di essere valutato in modo sbagliato, di essere …
Leggi Tutto

Consolati per poter consolare

di Agostino Masdea   –   2 Corinzi 1:3-4    “Benedetto sia Dio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo, il Padre delle misericordie e il Dio di ogni consolazione, il quale ci consola in ogni nostra afflizione affinché, per mezzo della consolazione con cui noi stessi siamo da Dio consolati, possiamo consolare coloro che si trovano in qualsiasi afflizione.   –    La seconda lettera ai Corinzi …
Leggi Tutto

Ostacolo o benedizione?

Si racconta di un re che pose una pesante pietra in mezzo alla strada maestra e si nascose per osservare chi l’avrebbe rimossa.  Persone di varie classi sociali passarono e raggirarono l’ostacolo, continuando il loro cammino, alcuni biasimando il re per non tener sgombra la strada maestra, ma tutti schivando il lavoro di rimuovere la pietra dalla strada. Finalmente un povero contadino, incamminato verso la città con il …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: I MIEI ANGELI SONO ACCAMPATI INTORNO A COLORO CHE MI TEMONO.

Ci sono molti riferimenti nella Bibbia che parlano di angeli e del loro rapporto con il popolo di Dio. Nel Salmo 91:11 leggiamo che Dio comanda ai suoi angeli di prendersi cura di noi. In Ebrei 1:14 angeli sono chiamati “spiriti servitori” per ministrare coloro che sono “eredi della salvezza”. Nella promessa di oggi dal Salmo 34: 7, leggiamo che “l’Angelo del Signore si accampa intorno a coloro che lo temono …
Leggi Tutto

"DAVANTI AL GOLGOTA"

di ROBERTO BRACCO  –  Torno con la mia mente al Golgota, a quell’immenso cranio di pietra grigia con le sue occhiaie austere e rivivo l’emozione profonda provata davanti a quel monte, fuori di Gerusalemme e separato da questa da una strada brulicante oggi, come forse ieri, di gente frettolosa. Mi sembra che davanti all’immagine anche fisica di quel monte fatale ho potuto rivivere più intensamente il dramma del Golgota; …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti