PIÙ VOLENTIERI AL MERCATO CHE NEL SANTUARIO

di Vance Havner  –  «A chi assomiglierò io questa generazione? Ella è simile ai fanciulli seduti nelle piazze che gridano ai loro compagni e dicono: Vi abbiamo suonato il flauto e voi non avete ballato» (Matteo 11:16,17).

Oggi molti cristiani giocano alla religione. Essi si trovano perfettamente a loro agio in questo mondo: vivono serenamente, comprano, vendono, acquistano, guadagnano; la loro mente è tutta dedita ai profitti e alle perdite; non fanno che accumulare dei tesori per la terra e non per il cielo. Dove è il loro tesoro naturalmente è anche il loro cuore e quindi essi diventano presto molto mondani e infruttuosi.

Come al tempo di Noè e di Lot, così avviene ai nostri giorni. Migliaia e migliaia d’individui che si chiamano cristiani si sentono più a loro agio al mercato che nella casa del Signore. Provano più soddisfazione a stare in un negozio che nel Santuario.

Vance2AAl tempo di Gesù il mercato non era un luogo particolare dove si vendeva e si comprava, ma era la pubblica piazza dove la gente si raccoglieva per passare del tempo con gli amici, per ascoltare i vari pettegolezzi e apprendere le notizie. Oggi i cosiddetti cristiani si raccolgono in piazze simili. Potete chiamare questi luoghi col nome che volete: campi di Golf, campi sportivi, palestre, circoli o club, qui troverete molti che vogliono essere chiamati cristiani. In questi luoghi essi sprecano il loro tempo prezioso; qui passano le ultime ore di questa oscura dispensazione, mentre l’orologio di Dio segna inesorabilmente il tempo e le lancette del suo quadrante si avvicinano sempre più alla mezzanotte.

Nessuno può prendere sul serio le parole del Vangelo e nello stesso tempo spassarsela allegramente in simili luoghi. Un cuore non può essere acceso di amor di Dio e contemporaneamente riscaldarsi al fuoco del nemico «nella corte di questo misero mondo».

«SIATE SOBRI E VIGILATE»

La certezza del giudizio… L’ira di Dio…  Il terrore dell’Eterno… Il lago di fuoco…», chi prende più sul serio queste cose? Sono diventati luoghi comuni per tutti quei cristiani che gettano via il loro tempo nei mercati.

Chi oggi rabbrividisce al pensiero delle «stelle che cadranno», dell’universo che brucerà, delle moltitudini che dovranno raccogliersi davanti al Bianco Trono, quando i libri saranno aperti? Chi si ritrarrà inorridito sentendo parlare del «verme che non muore» e «del fuoco inestinguibile»?

I primi cristiani riuscirono a scuotere il mondo, ma non dobbiamo meravigliarci: essi non prendevano alla leggera il Vangelo, non giocavano con la religione. Essi si lanciavano nella lotta e, quali buoni soldati di Cristo, sopportavano tutte le durezze di questa. Non si contaminavano con le cose di questo mondo. Oggi non è facile conservarci veri cristiani e credere seriamente al Vangelo, essendo in un mondo malvagio e pieno d’incredulità.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Promessa per oggi: Gesù non si vergogna di essere tuo fratello.

Infatti colui che santifica e quelli che sono santificati provengono tutti da uno; per questo motivo egli non si vergogna di chiamarli fratelli. Ebrei 2:11 Mio fratello ha tre anni più di me. Mentre crescevamo, ha sempre spianato il sentiero davanti a me, in ogni circostanza… a scuola, con i nostri genitori, al lavoro, con gli amici, e anche con le ragazze. Anche se siamo passati attraverso tutte …
Leggi Tutto

COSA VUOL DIRE “ESSERE SALVATO”.

Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna. Infatti Dio non ha mandato suo Figlio nel mondo per giudicare il mondo, ma perché il mondo sia salvato per mezzo di lui. (Giovanni 3: 16-17 )   –   Gesù pronunciò queste parole in una conversazione con un importante personaggio religioso del suo …
Leggi Tutto

UN SEGRETO SULLA GRAZIA

di Max Lucado  –  Ecco un segreto sulla GRAZIA:  dieci piccole parole che spiegano tutto quello che c’è da sapere: “Se Dio è per noi, chi sarà contro di noi?” (Romani 8:28). Da un lato questo concetto può sembrare cosi semplice, in realtà, queste parole contengono un significato veramente profondo. Esaminiamo attentamente le quattro parole di questo versetto. Leggete lentamente la frase: “Dio è per noi”. Fate una …
Leggi Tutto

STRANO

Strano che un biglietto da 10 euro sembri tanto grande quando diamo un’offerta, ma tanto piccolo quando siamo alla cassa del supermercato. Strano quanto possano essere lunghe due ore quando siamo seduti in chiesa e quanto siano brevi quando siamo ad una festa. Strano che siamo contenti se in una partita di calcio si va ai supplementari, ma ci infastidiamo se il culto la domenica dura più del …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: Io ti libererò dal male e ti salverò fino a portarti nel Mio regno.

Il Signore mi libererà ancora da ogni opera malvagia e mi salverà fino a portarmi nel suo regno celeste. A lui sia la gloria nei secoli dei secoli. Amen. (2 Timoteo 4:18) L’Apostolo Paolo stava scrivendo a Timoteo, suo figlio spirituale, quando fece questa affermazione. Sappiamo dal racconto della vita di Paolo nella Bibbia che la sua vita è stata difficile. È stato lapidato, battuto con le verghe, ha fatto …
Leggi Tutto

Promessa per oggi: LA MIA PROTEZIONE SU CHI CONFIDA IN ME

Si rallegreranno tutti quelli che in te confidano; manderanno grida di gioia per sempre. Tu li proteggerai, e quelli che amano il tuo nome si rallegreranno in te. (Salmo 5:11 – Nuova riveduta) Nella versione Riveduta della Bibbia questo verso viene tradotto con “Tu stenderai su loro la tua protezione” . La Bibbia Amplificata dice “metti una copertura su di loro ‘. Quando penso a questa promessa, immagino che il nostro Padre distende …
Leggi Tutto

LA TUA VECCHIA VITA È FINITA E ORA TUTTO È NUOVO IN CRISTO.

Se dunque uno è in Cristo, egli è una nuova creatura; le cose vecchie sono passate; ecco, tutte le cose sono diventate nuove. (2 Corinzi 5:17)  –  Che meravigliosa promessa. La nostra vecchia vita è finita e tutte le cose sono diventate nuove. In questo brano della Bibbia, l’apostolo Paolo non sta parlando della nostra vita naturale, ma della nostra vita spirituale. Quando abbiamo ricevuto il dono di Gesù Cristo …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: I miei occhi scorrono per tutta la terra per dare forza a coloro che mi appartengono.

L’Eterno infatti con i suoi occhi scorre avanti e indietro per tutta la terra per mostrare la sua forza verso quelli che hanno il cuore integro verso di lui. (2 Cronache 16:9)   –   Dio ci guarda sempre. I suoi occhi scorrono avanti e indietro in tutto il mondo per dare forza a coloro che gli appartengono. Egli non ci lascia e mai ci abbandona a noi stessi …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti