LA TUA PAROLA MI RISTORA

Il Dr. R. A. Torrey disse: “Vi è più potenza in questo libro, per la salvezza degli uomini, per la loro purificazione, per rallegrare e rendere la nostra vita più bella, di quanto tutti i libri di letteratura messi assieme possano contenere”. Il poeta Samuel Coleridge notò: “Nella Bibbia vi sono più cose che mi riguardano, di quanto io non abbia mai trovato in altri libri.” “Signor maestro, posso avere questo libro?” chiese un piccolo bambino nello Zaire, “esso penetra nel mio cuore”. Queste sono tutte testimonianze della potenza, che è nella Parola di Dio, come anche viene rivelato in Ebrei 4:12, e in molti altri passi. La Parola di Dio è viva ed attiva.

Essa non è un pesante manuale pieno di istruzioni, ma ha in sé la vita e porta beneficio. Il nostro Signore ci informa che: “… le parole che vi ho dette sono spirito e vita” (Giovanni 6:63).

Nei nostri giorni si presenta una corrente pericolosa, che toglie alla Parola ciò che gli spetta; si dice, essa sia solo un “aiuto”, uno “strumento” di cui lo Spirito Santo si può usare, quindi una parola senza vita. Sarebbe come se dicessimo che il sole ha capacità di azione solo se la luce e le radiazioni termiche la accompagnano.

Lo Spirito Santo non si stacca mai dalla Sua Parola. Ciò che la Parola trasmette è il pensiero dello Spirito; ciò che lo Spirito pensa, vuole anche trasmettercelo “Chi ha orecchi ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese” (Apocalisse 3:22).

Quindi è chiaro che ciò che lo Spirito intende comunicare, viene dato per mezzodella Parola scritta. La Bibbia è nella sua perfezione un libro divino. “Infatti nessuna profezia venne mai dalla volontà dell’uomo, ma degli uomini hanno parlato da parte di Dio, perché sospinti dallo Spirito Santo” (II Pietro 1:21). Essa è creata dal dinamismo di Dio e parla con potenza divina direttamente al cuore sotto l’attività dello Spirito Santo. La Bibbia è ispirata da Dio e la sua potenza spirituale è “utile” a ogni opera buona (II Timoteo 3:16-17).

Il salmista lo testimonia: “… la tua parola mi fa vivere” (Salmo 119:50).

Gesù Cristo confrontò la parola “semina- re” con la forza di germogliare e spuntare. Pietro prende questo pensiero e mostra che alla nuova nascita “… siete stati rigenerati non da seme corruttibile, ma incorruttibile …”(1Pietro 1:23).

Giacomo e Paolo rafforzano questo pensiero: “Egli ha voluto generarci secondo la sua volontà mediante la parola di verità…” (Giacomo 1:18); “… perché sono io che vi ho generati in Cristo Gesù, mediante il vangelo” (1 Corinzi 4:15).

La Parola di Dio è potente. E’ potente e ripiena di vita ed energia.

“È un defluire della Sua vita, pervaso dalla stessa natura santa, immortale e potente, per accendere in noi una vita simile o per opporsi a tutti gli ostacoli” (Lenski).

Se questo libro non porta alla salvezza di un’anima, allora causerà la sua perdizione, perché non è né “… il profumo di Cristo fra quelli che sono sulla via della salvezza”, né “un odore di morte per quelli che sono sulla via della perdi- zione” (II Corinzi 2:15-16).

Essa brucia “come un fuoco” e “batte come un martello” (Geremia 23:29, Osea 6:5; Matteo 3:10). Dato che la Bibbia racchiude in sé il Evangelo, essa è “potenza di Dio per la salvezza di chiunque che crede” (Romani 1:16).

La Parola di Dio penetra. Essa è più tagliente di una spada a due tagli ed ha capacità di scrutare od esaminare la profondità dell’anima. Essa esamina insistentemente la natura del cuore umano ed ha accesso ai luoghi in cui nessuno può inoltrarsi’.

La Parola di Dio è un esaminatore dei pensieri e delle intenzioni del cuore.

Testualmente (da “critos”) è un critico, un giudice zelante della natura e dei pensieri de; cuore. Essa porta alla luce i sentimene p: j segreti dell’uomo. Essa esamina, confronta e differenzia i suoi pensieri ed i suoi piani, essa esplora i più segreti propositi e motivi. Essa espone la natura interiore dell’uomo e gli tiene davanti uno specchio affinché egli possa riconoscere i lineamenti del proprio cuore. Con la sua forza vivente, la Parola di Dio può risvegliare la coscienza morta, donandole nuova vita.

Le Sacre Scritture “possono darti la sapienza che conduce alla salvezza mediante la fede in Gesù Cristo” (II Timoteo 3:15). Questa miracolosa forza toccante testimonia la sua fonte sovrumana e la sua infallibile natura. A questo motivo forse diranno di te che tu sei uno studioso biblico oppure un fanatico. Ma se credi veramente alla Parola vivente, se la conosci e la accetti per le tue esigenze, allora non ti spaventare più se ti dicono tu sei uno studioso di scienze solo perché ti distingui in un certo settore. Anche ti dovessero rimproverare di essere un idolatro della Bibbia: neanche per questo motivo devi desistere, a meno che tu non attribuisca alle Sacre Scritture, cose che non richiede per sé stessa e non indulgi nel metterla fra te ed il nostro Signore Gesù Cristo. Ma se la Bibbia ti porta faccia a faccia col Signore, allora custodiscila e serbala sempre di più.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Roberto Bracco

 “Dio ti offre più di quanto ti chiede” – 1 Pietro 1:19-20″ …siete stati riscattati dal vano modo di vivere tramandatovi dai vostri padri, ma con il prezioso sangue di Cristo, come quello di un agnello senza difetto né macchia.  Già designato prima della fondazione del mondo, egli è stato manifestato negli ultimi tempi per voi; …
Leggi Tutto

CASA TUA!

di FILIPPO WILES   –   Quanti sermoni il lettore avrà ascol­tato sulla parola che Gesù rivolse a Zaccheo: «Scendi presto, perché oggi debbo albergare in casa tua».  Credo di non sbagliarmi quando di­co che l’interpretazione data a queste parole è, nella maggioranza dei casi, spirituale, cioè una interpretazione fi­gurativa, essendo la casa  paragonata alla nostra vita. Poche sono le volte quando sono prese alla lettera. Ebbene il messaggio che …
Leggi Tutto

ABBIAMO TROVATO IL MESSIA   -  UN EBREO INCONTRA GESÙ

P. GHENNASSIA  –  Cari fratelli, nell’Evangelo di Giovanni si legge questo passo: «Abbiamo trovato il Messia» (Giovanni 1:41). Con queste parole Andrea annuncia con gioia a suo fratello Simon Pietro la meravigliosa notizia. Ed è con non meno gioia che anche noi, mia moglie ed io, vogliamo dirvi: «Abbiamo infine trovato il Messia», perché, israeliti tutti e due e per di più molto religiosi e praticanti, eravamo di …
Leggi Tutto

SODOMA NON AVEVA LA BIBBIA

9 Dicembre 2012  –  di Leonard Ravenhill   –   Ho spesso pensato ultimamente ad una frase pronunciata dal noto predicatore Jonathan Edwards, che tanto influsso ha avuto sul risveglio spirituale. Per descrivere la giustizia divina, che è puntata verso il nostro cuore come una freccia aguzza, egli dice: “Tutto ciò che ci meritiamo è un Dio adirato che ci guarda da lontano senza rivelarci nulla e senza aiutarci” …
Leggi Tutto

R.A.Torrey

di  R. A. TORREY –   Una delle storie più strane e più tristi dei fatti del Vecchio Testa­mento è quella di Sansone; essa è anche una delle più istruttive. Sansone era di gran lunga uno degli uomini più noti dei suoi giorni. Davanti a lui erano aperte le più grandi opportunità. Ma dopo un periodo di sorprendenti vittorie, la sua vita si concluse miseramente; e ciò a causa …
Leggi Tutto

La Maddalena ai piedi di Gesù - Testimonianza di Rossana Montesi

Rossana Montesi,  dal cinema a Cristo. E’ stata membro della nostra comunità in Via Anacapri dalla conversione alla morte (2005). Una testimonianza toccante e straordinaria, di come Cristo si rivela e salva chiunque lo cerchi. E’ stata una fiaccola accesa dell’Evangelo portando la luce negli ambienti intellettuali e di spettacolo della capitale. Leggete la sua testimonianza. (A.M.) Ventenne viene scelta dal regista Ferdinando Maria Poggioli nel ruolo di …
Leggi Tutto

folla

di J. FLOYD WILLIAMS   –  I primi cristiani che fidavano interamente nella potenza dello Spirito Santo videro risultati meravigliosi e furono invincibili. L’idolatria fu frantumata; i templi pagani si svuotarono; moltiplicate centinaia e migliaia di persone si convertirono a Cristo. Nel breve lasso di pochi mesi l’onda della vittoria raggiunse Roma, tanto che finalmente nelle corti imperiali di Cesare vi erano di quelli che erano fedeli al …
Leggi Tutto

Promessa per oggi: NON SIATE ANSIOSI, IO MI PRENDERÒ CURA DI VOI

Matteo 6: 25-26  –  Perciò io vi dico: Non siate con ansietà solleciti per la vostra vita, di quello che mangerete o berrete, né per il vostro corpo, di che vi vestirete. La vita non vale più del cibo e il corpo più del vestito? Osservate gli uccelli del cielo: essi non seminano, non mietono e non raccolgono in granai; eppure il Padre vostro celeste li nutre. Non …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti