IL TIPO DI PREGHIERA CHE AZIONA LE RUOTE DEL RISVEGLIO

di  SIDLOW BAXTER  –  Abbiamo bisogno di un risveglio di preghiera di intercessione tra il popolo di Dio. Non preghiamo abbastanza. Oltre ad intensificare la loro vita privata di preghiera, i cristiani dovrebbero unirsi in gruppi per aggrapparsi a Dio e promuovere un risveglio nella propria terra e in ogni altro paese. Il nostro più pressante bisogno è di chiedere a Dio di dare più potenza nella preghiera a tutti coloro che hanno a cuore una rapida evangelizzazione dei perduti. Preghiera che dev’essere forte, prevalente, piena di fede, che muove Dio, che vince l’inferno, che mette in rotta Satana, che salva i peccatori, che santifica i credenti, che esalta Cristo, che produce operai per Cristo e trova le risorse  necessarie.  Preghiera che prende tutto ciò che siamo e abbiamo, per offrirlo a Dio, come prese tutto ciò che Gesù aveva, sul Calvario, per darci il diritto di pregare.

Ma cosa si fa in tutto il mondo per realizzare una preghiera tanto potente? La preghiera che revival Daniele offrì, che scosse l’impero Babilonese da un capo all’altro, dando all’Onnipotente Dio la Sua legittima preminenza; il tipo di preghiera che Nehemia offrì, che costrinse i governanti a corrergli dietro, con uomini, danaro e materiali, per aiutare a ricostruire le mura della distrutta Gerusalemme.

Fu Dio stesso che ispirò la preghiera di Nehemia, la preghiera che fece di Gerusalemme una nuova città. Egli guidò il Suo servitore sulle Sue ginocchia con il peso di una grande ansietà per la distrutta Gerusalemme.

Questo sembra essere il modo di operare di Dio. Può darci Dio oggi questo tipo di preghiera? Certamente, per lo Spirito Santo, Dio può darci il possente tipo di preghiera che fa muovere le cose quando niente altro può farle muovere.

Dobbiamo realizzare la preghiera di Dio, preghiera dalle straordinarie conseguenze! Le preghiere che sono meramente nostre sono futili e senza risultato. Il diavolo non teme ciò che l’uomo può fare, neppure le sue preghiere! Comincia ad allarmarsi soltanto quando una anima inizia ad offrire davanti a Dio la preghiera che è ispirata dallo Spirito Santo, e che è nata nel cuore di Dio stesso.

E’ la preghiera purificala nel sangue e nel sacrificio del Figliuolo di Dio ripiena della potenza e della tenacia dello Spirito Santo caricata di una gravosa consapevolezza per le condizioni della chiesa e per gli spaventosi bisogni di questo mondo, che mette in moto le ruote del Risveglio.

Che Dio ci preservi dal tentare di girare queste ruote con nostri sforzi! Imploriamo Dio che ci conceda questo tipo di preghiera, diretta da Lui, per raddrizzare ogni stortura e per venire incontro ad ogni bisogno. Quando offriamo la Sua preghiera, sgorgante dal nostro spirito ispirato, allora non vi sarà richiesta senza risposta. Le difficoltà che incontriamo al presente svaniranno, e non parleremo come se Dio fosse venuto meno! Allora Dio sarà manifestato nelle nostre vite.

La Sua potenza fluirà attraverso noi in una marea di benedizioni per gli altri. Avverranno miracoli in ogni ambiente con cui veniamo a contatto. Ogni bisogno sarà soddisfatto; e il diavolo sarà sconfitto. Possa questa fiamma celeste essere accesa di nuovo nei cuori dei rigenerati da un capo all’altro del mondo. Amen!

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

ONORIAMO IL SIGNORE

di Agostino Masdea  –  Malachia – Capitolo 1   –   Malachia significa “angelo” “messaggero”. Probabilmente questo non era il suo vero nome, ma questo era sicuramente il suo compito. Egli era “il messaggero di Dio”. Visse in un periodo particolare: il tempio era stato ricostruito (siamo al tempo di Zaccaria e Aggeo), c’era stato un tempo di risveglio, ma ora  il popolo d’Israele viveva un periodo di crisi spirituale. Crisi …
Leggi Tutto

Sermone Domenica 3 Febbraio 2013

Agostino Masdea:  LA CASA COSTRUITA DALLA GRAZIA (Ebrei 10:32-39;11:1-6) …
Leggi Tutto

LA FAMIGLIA CRISTIANA

di Roberto Bracco  –   Non ci riferiamo alla famiglia nel senso sociale, ma a quella che è “famiglia” per vincoli spirituali; ci riferiamo cioè alla chiesa cristiana non come organizzazione o denominazione, ma come popolo di “fratelli” che si amano, si stimano, si aiutano in virtù di quell’amore celeste che è stato sparso in loro mediante lo Spirito Santo.     La famiglia cristiana è la più perfetta, la …
Leggi Tutto

VIVERE NEL RISVEGLIO

di Ron Marr –  Jonathan Goforth (1859-1936), un missionario presbiteriano canadese, ha visto il risveglio in tutto le zone del Nord della Cina dove ha predicato. Insieme al responsabile del consiglio per le missioni, aveva visitato la Corea e aveva visto il grande risveglio che stava avvenendo in quella terra. Lesse poi successivamente i discorsi di Charles G. Finney sul risveglio, e fu colpito dalla dichiarazione di Finney che il …
Leggi Tutto

STORIA DI UN INNO: ABIDE WITH ME

Henry F. Lyte  ABIDE WITH ME (JESSY DIXON) Henry Francis Lyte  (1793-1847) nacque a Ednam, in Scozia e studiò alla Royal School di Enniskillen e al Trinity College, Dublino, dove conseguì la laurea in teologia.  Nel 1818 accadde qualcosa che nella sua vita ebbe un grande impatto spirituale, e che determinò un radicale cambiamento:  la malattia e la morte di un suo grande amico e fratello, un caro …
Leggi Tutto

VENITE DIETRO A ME... (Matteo 4:19)

di Roberto Bracco   –  Gesù Cristo è “ogni cosa” per “ogni credente”; in Lui si risolvono tutti problemi, in Lui si compiono tutti programmi e in Lui, in Lui soltanto, si raggiungono tutte le mete. “Venite a me!” “Imparate da me! ” ” Dimorate in me! “… queste e tante altre espressioni analoghe a queste ci dichiarano che Gesù Cristo è il “capo” della chiesa, la “luce” della …
Leggi Tutto

L' Asse del male

di RUDI JOAS  –  George W. Bush, l’ex presidente degli USA, ha suscitato l’attenzione del mondo, parlando in uno dei suoi precedenti discorsi governativi di «asse del male». Che cosa comprendiamo con il concetto «asse del male»? È riferito a persone o nazioni? Credo di no. Tutta l’umanità ha stabilito un’empia alleanza con il male. Tutti più o meno facciamo parte dell’ “asse del male”. Già dalla creazione …
Leggi Tutto

E mi sarete testimoni. (Atti 1:8)

di Agostino Masdea  –   Viviamo in una nazione che si definisce cristiana. Le persone si sentono cristiani per il semplice fatto che vivono in questa nazione, o forse perché  frequentano una chiesa, o hanno una solida tradizione familiare religiosa. Ma tutto questo non è sufficiente per essere “veramente” un cristiano. Si può conoscere persino la Scrittura, la teologia, la dottrina eppure non essere cristiani, o almeno non esserlo in …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti