LA LODE PORTA LA VITTORIA

di Peter Scothem  

praise-Him-all-creaturesTi senti solo, scoraggiato e impaurito?
Allora alza il tuo cuore a lodare il Signore!
Sei debole, ammalato e abbattuto?
Allora alza la tua voce a lodare il Signore!
La lode è il linguaggio della fede.
Un cuore che loda è sempre un cuore che crede.
La lode è la fede in azione!

La lode ravviverà l’anima tua e farà suonare le campane della gioia nel tuo cuore.Sai tu che la mancanza di lode può ritardare un esaudimento delle tue preghiere?Quanti fra i figli di Dio passano delle ore a pregare e a supplicare, e poi vanno a mani vuote, perché hanno mancato di dare la risposta con la lode!

La fede vuol dire ringraziare mentre la risposta sta ancora arrivando.
La fede vuol dire lodare finché la benedizione di Dio divenga realtà.

Paolo e Sila furono condannati ingiustamente e gettati in carcere.
I loro piedi furono fissati nei ceppi.
Le loro ferite erano infiammate e sanguinavano.
La prigione puzzava di ratti.
Tutto sembrava andare male per loro.
La situazione appariva disperata.

A mezzanotte, cominciarono a cantare.

Cantarono le lodi del Signore.
Anche gli altri prigionieri li ascoltavano.
Benedirono e lodarono il Nome di Gesù.

Poi accadde l’impossibile.
Un terremoto scosse le fondamenta della prigione.
Tutte le porte furono spalancate, e ogni legame fu sciolto.

Che liberazione meravigliosa!
Cose straordinarie successero.
II carceriere si convertì, insieme alla sua famiglia. Paolo e Sila furono liberati.
Furono accolti ed ospitati nel modo più meraviglioso. Furono vestiti, nutriti e curati.
Ricevettero beni in abbondanza.

Bisogna riscoprire il valore e l’efficacia di un’attitudine spirituale oggi in disuso: il lodare Dio per tutto ciò che accade nella nostra vita quotidiana. E tutto perché avevano imparato il segreto della lode e lodarono il Nome del Signore. Permettetemi di dirlo un’altra volta : la lode è la fede in azione.

Rifiutati di scoraggiarti e abbatterti.
Deciditi di benedire e lodare il Signore in ogni tempo.
Fai fronte ad ogni nuova crisi con mille “Alleluia!”
Smettila di preoccuparti e comincia a lodare.
Fai il conto delle tue benedizioni ed offri il sacrificio di lode a Dio di continuo.

Esci con la lode da ogni situazione impossibile.
L’apostolo Paolo dice : « Ringraziato sia Dio, che ci da la vittoria per mezzo del Signor nostro Gesù Cristo ».

La lode precede la vittoria!
Prima rendiamo grazie, e poi la vittoria seguirà spiritualmente.

Un grido di lode fece crollare le mura di Gerico.
Un canto di ringraziamento aiutò Israele a riportare una vittoria gloriosa sui suoi nemici.

Un cuore che loda trionferà sempre!
La lode riempirà il tuo cuore di musica celeste.
La lode caccerà via la depressione.
La lode metterà in rotta la paura e la tristezza.
La lode metterà l’ardore nel tuo cuore.

Inizia ogni nuova giornata con la lode al Signore.
Gli uccelli del cielo lo fanno — perché non tu?
C’è potenza divina e forza divina nella lode.
Dio moltiplica le tue benedizioni quando Lo lodi.

E’ facile brontolare e lamentarsi.
Viviamo in un’età scontenta e scontrosa.
Sembra che tutti critichino, oggi.
Ecco un motivo in più perché noi dobbiamo lodare il Signore.

Gesù non viene mai meno!
Egli è degno della nostra adorazione e del nostro ringraziamento.
Allora, alza il tuo cuore proprio ora, e loda, loda il Signore!

 

da “L’Araldo della Sua Venuta” 

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

SIA IL VOSTRO PARLARE SI,SI...!

di ROBERTO BRACCO  –  L’esortazione di Gesù’ vuol ricordare ad ogni cristiano la correttezza che deve caratterizzare i propri rapporti con gli uomini. Non servono giuramenti, promesse solenni, dichiarazioni enfatiche; serve soltanto precisione e fedeltà. Il cristiano deve essere riconosciuto per la propria veracità e per la propria correttezza, e tutte, tutte le sue azioni devono dire che egli é un uomo di parola sano e integro nelle sue …
Leggi Tutto

COS'E' UN VERO RISVEGLIO?

di Reuben A. Torrey (1855 – 1928) noto evangelista, insegnante e scrittore.  –   Qual è un vero risveglio e quali sono le sue conseguenze? Un vero risveglio è un tempo in cui la vita si rinnova e in cui questo rinnovamento si espande. Questo è il significato della parola “risveglio” secondo la sua origine come pure secondo l’uso che ne viene fatto nel nostro tempo. Anche la parola …
Leggi Tutto

IMPARATE

di FILIPPO WILES – Il Cristiano è nato perché impari, è salvato ed arruolato per imparare, quindi non è motivo di meraviglia se al cenno dell’invito di Gesù, troviamo questa parola: imparate. Chi fallisce in questo ha perso lo scopo e il significato della sua chiamata in Cristo. Imparare significa apprendere con lo studio o con la pratica, mandare a memoria. Sembra naturale, è vero, che come cristiani …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: Io sono il Signore tuo Dio, che guarisce tutte le tue malattie

“Se tu ascolti attentamente la voce dell’Eterno, il tuo DIO, e fai ciò che è giusto ai suoi occhi e porgi orecchio ai suoi comandamenti e osservi tutte le sue leggi io non ti manderò addosso alcuna delle malattie che ho mandato addosso agli Egiziani perché io sono l’ Eterno che ti guarisco”. Esodo 15:26 Questa promessa Dio la pronuncia presso le acque di Mara, dove gli Israeliti …
Leggi Tutto

Comunione o Comunella?

di Felice Leveque  |  Comunella significa associazione, accordo, specialmente per scopi equivoci. Alcuni suoi sinonimi sono combriccola, combutta, cricca. Anche se nel significato ha alcune accezioni positive, di solito il vocabolo è usato in senso negativo. Fanno comunella quei gruppi di persone che tramano alle spalle di qualcuno o di altri …
Leggi Tutto

Io opero con giustizia e difendo chi è oppresso

L’Eterno opera con giustizia e difende la causa degli oppressi. (Salmo 103:6) Non è bello sapere che Dio opera con giustizia per difendere coloro che sono oppressi? Sono stupito dal numero di passi biblici che parlano del cuore di Dio per i deboli di questo mondo, poveri, maltrattati, bambini, vedove, orfani, ecc. Egli è sempre stato il protettore di coloro che hanno difficoltà proteggere sé stessi. Egli è un …
Leggi Tutto

CONVERSIONE E CORAGGIO DEL VECCHIO  ZI PEPPE

Uno spaccato di testimonianza del clima religioso nell’immediato dopoguerra. La semplicità di un anziano credente vs. la prosopopea e la teologia di un vescovo cattolico.    (Da una lettera di un pastore battista, di Schiavi d’Abruzzo, a Stefano Testa, un ministro di Los Angeles, California.) Caro fratello Testa, il miglior lavoro in Italia viene fatto dai fratelli pentecostali. Essi prendono di mira una persona e non la lasciano …
Leggi Tutto

COME SPEZZARE LA NOSTRA RIBELLIONE:

La risposta di CRISTO all’autorità secolare.  –  di Don Basham –  Ogni autorità viene da Dio, e Dio ci chiede di sottometterci. L’autorità viene espressa con delle limitazioni della nostra volontà: –          “Potrai mangiare da tutti gli alberi, fuorché da quello della conoscenza del bene e del male.” –          E quell’albero non era relegato in un angolo, ma si trovava in mezzo al giardino dell’Eden, per ricordare di continuo quella …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti