LA LODE PORTA LA VITTORIA

di Peter Scothem  

praise-Him-all-creaturesTi senti solo, scoraggiato e impaurito?
Allora alza il tuo cuore a lodare il Signore!
Sei debole, ammalato e abbattuto?
Allora alza la tua voce a lodare il Signore!
La lode è il linguaggio della fede.
Un cuore che loda è sempre un cuore che crede.
La lode è la fede in azione!

La lode ravviverà l’anima tua e farà suonare le campane della gioia nel tuo cuore.Sai tu che la mancanza di lode può ritardare un esaudimento delle tue preghiere?Quanti fra i figli di Dio passano delle ore a pregare e a supplicare, e poi vanno a mani vuote, perché hanno mancato di dare la risposta con la lode!

La fede vuol dire ringraziare mentre la risposta sta ancora arrivando.
La fede vuol dire lodare finché la benedizione di Dio divenga realtà.

Paolo e Sila furono condannati ingiustamente e gettati in carcere.
I loro piedi furono fissati nei ceppi.
Le loro ferite erano infiammate e sanguinavano.
La prigione puzzava di ratti.
Tutto sembrava andare male per loro.
La situazione appariva disperata.

A mezzanotte, cominciarono a cantare.

Cantarono le lodi del Signore.
Anche gli altri prigionieri li ascoltavano.
Benedirono e lodarono il Nome di Gesù.

Poi accadde l’impossibile.
Un terremoto scosse le fondamenta della prigione.
Tutte le porte furono spalancate, e ogni legame fu sciolto.

Che liberazione meravigliosa!
Cose straordinarie successero.
II carceriere si convertì, insieme alla sua famiglia. Paolo e Sila furono liberati.
Furono accolti ed ospitati nel modo più meraviglioso. Furono vestiti, nutriti e curati.
Ricevettero beni in abbondanza.

Bisogna riscoprire il valore e l’efficacia di un’attitudine spirituale oggi in disuso: il lodare Dio per tutto ciò che accade nella nostra vita quotidiana. E tutto perché avevano imparato il segreto della lode e lodarono il Nome del Signore. Permettetemi di dirlo un’altra volta : la lode è la fede in azione.

Rifiutati di scoraggiarti e abbatterti.
Deciditi di benedire e lodare il Signore in ogni tempo.
Fai fronte ad ogni nuova crisi con mille “Alleluia!”
Smettila di preoccuparti e comincia a lodare.
Fai il conto delle tue benedizioni ed offri il sacrificio di lode a Dio di continuo.

Esci con la lode da ogni situazione impossibile.
L’apostolo Paolo dice : « Ringraziato sia Dio, che ci da la vittoria per mezzo del Signor nostro Gesù Cristo ».

La lode precede la vittoria!
Prima rendiamo grazie, e poi la vittoria seguirà spiritualmente.

Un grido di lode fece crollare le mura di Gerico.
Un canto di ringraziamento aiutò Israele a riportare una vittoria gloriosa sui suoi nemici.

Un cuore che loda trionferà sempre!
La lode riempirà il tuo cuore di musica celeste.
La lode caccerà via la depressione.
La lode metterà in rotta la paura e la tristezza.
La lode metterà l’ardore nel tuo cuore.

Inizia ogni nuova giornata con la lode al Signore.
Gli uccelli del cielo lo fanno — perché non tu?
C’è potenza divina e forza divina nella lode.
Dio moltiplica le tue benedizioni quando Lo lodi.

E’ facile brontolare e lamentarsi.
Viviamo in un’età scontenta e scontrosa.
Sembra che tutti critichino, oggi.
Ecco un motivo in più perché noi dobbiamo lodare il Signore.

Gesù non viene mai meno!
Egli è degno della nostra adorazione e del nostro ringraziamento.
Allora, alza il tuo cuore proprio ora, e loda, loda il Signore!

 

da “L’Araldo della Sua Venuta” 

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

ABBIAMO TROVATO IL MESSIA   -  UN EBREO INCONTRA GESÙ

P. GHENNASSIA  –  Cari fratelli, nell’Evangelo di Giovanni si legge questo passo: «Abbiamo trovato il Messia» (Giovanni 1:41). Con queste parole Andrea annuncia con gioia a suo fratello Simon Pietro la meravigliosa notizia. Ed è con non meno gioia che anche noi, mia moglie ed io, vogliamo dirvi: «Abbiamo infine trovato il Messia», perché, israeliti tutti e due e per di più molto religiosi e praticanti, eravamo di …
Leggi Tutto

IL LAVORO NASCOSTO

di DON MALLOUGH –  “Andrea, fratello di Simon Pietro, era uno dei due che avevano udito Giovanni e avevano seguito Gesù”. – Giovanni 1:40  –   È strano come lo scrittore di questo versetto si riferisca ad Andrea: due delle tre volte in cui Giovanni parla di lui, specifica che è il fratello di Pietro. Andrea era in realtà anche lui uno dei dodici apostoli, e quindi sarebbe stato nel …
Leggi Tutto

L’evangelizzazione comincia nella propria casa

di Ruth Steelberg Carter  –  Qualcuno ha detto che «la sola religione che vale è quella praticata in casa» e questo è vero anche per l’evangelizzazione. Quando il Signor Gesù dette ai Suoi seguaci l’ordine di esserGli testimoni, Egli disse loro di cominciare da dove si trovavano, cioè da Gerusalemme. (Atti 1 :8). La casa è come un fiume che, sebbene piccolo all’inizio, si gonfia nello scorrere fino …
Leggi Tutto

GIOIA TRASCENDENTALE

di Jim Cymbala  –  La felicità ha i suoi alti e bassi in base alle nostre mutevoli circostanze. Nasce un bimbo o un nipote, e siamo tutti contenti. Vinciamo una vacanza gratis e siamo in estasi! Il capo ci dà un bell’aumento proprio quando ne avevamo bisogno e siamo entusiasti. Ma l’euforia è solo temporanea. Inevitabilmente, qualcosa cambia e si porta via la nostra felicità. Il bambino si …
Leggi Tutto

CONVERSIONE E CORAGGIO DEL VECCHIO  ZI PEPPE

Uno spaccato di testimonianza del clima religioso nell’immediato dopoguerra. La semplicità di un anziano credente vs. la prosopopea e la teologia di un vescovo cattolico.    (Da una lettera di un pastore battista, di Schiavi d’Abruzzo, a Stefano Testa, un ministro di Los Angeles, California.) Caro fratello Testa, il miglior lavoro in Italia viene fatto dai fratelli pentecostali. Essi prendono di mira una persona e non la lasciano …
Leggi Tutto

RISVEGLIO ARTIFICIALE

” hai nome di vivere, eppure sei morto… (Apocalisse 3:1) Quante volte nel corso dei secoli le severe parole pronunziate dallo Spirito per la Chiesa di Sardi, hanno riacquistato il loro sapore di attualità, proprio applicate a quei movimenti che hanno spento il fuoco di Dio …
Leggi Tutto

RISVEGLIO ARTIFICIALE

 di ROBERTO BRACCO  –  ” hai nome di vivere, eppure sei morto… (Apocalisse 3:1)    –   Quante volte nel corso dei secoli le severe parole pronunziate dallo Spirito per la Chiesa di Sardi, hanno riacquistato il loro sapore di attualità, proprio applicate a quei movimenti che hanno spento il fuoco di Dio.     Hai nome di vivere! Puoi avere un credo fondamentalista, una disciplina rigorosa, un’attività ecclesiastica ed …
Leggi Tutto

Roberto Bracco: "Il Vivente". Sermone audio

ROBERTO BRACCO: “IL VIVENTE” – Sermone Evangelistico tratto da Apocalisse 1:18 – ” «Non temere! Io sono il primo e l’ultimo, il vivente; io fui morto, ma ecco sono vivente per i secoli dei secoli, amen!” …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti