Priorità del risveglio.

di R. J. WELLS  –  Senza dubbio il bisogno più grande ed urgente della nostra nazione e della chiesa, oggi, è quello di avere un possente risveglio spirituale. Malgrado tutti gli sforzi titanici che la Chiesa sta compiendo nel tentativo di risolvere i molti problemi che l’assillano, i suoi progressi sono alquanto limitati.

Infatti, quando noi analizziamo la situazione generale, siamo portati a concludere che i migliori sforzi della chiesa riescono a ben poco e per lo più essa ha dovuto accusare un triste insuccesso. Le forze della opposizione, gli schemi e le ideologie del nemico stanno guadagnando rapidamente terreno, e malgrado le sue migliori intenzioni, e l’impiego dei suoi sforzi maggiori, essa non riesce neanche a resistere alla marea, ed in molti casi la causa di Cristo è compromessa in contumacia.

SE IL RIMEDIO E’ IL RISVEGLIO, APPLICHIAMOLO.

La domanda che ci poniamo naturalmente e questa: «Che cos’è che non va? Perché non abbiamo successo?». Io penso che la nostra difficoltà risiede nel fatto che noi non stiamo attualmente mettendo le cose più importanti al primo posto Surviving the Revivalche loro compete. C’è una soluzione per ogni problema della Chiesa, e tale soluzione è il RISVEGLIO!

Un potente risveglio mandato dallo Spirito Santo farebbe per noi ciò che nessun’altra cosa al mondo potrebbe fare, neanche tutti i nostri sforzi riuniti. Esso riempirebbe le nostre chiese; ridarebbe vita ai nostri programmi missionari, e procurerebbe gli uomini adatti ed i mezzi finanziari con i quali provvedere alla evangelizzazione dell’intera nazione e del mondo! Sarebbero anche risolti i problemi della chiesa riguardanti la gioventù, la Scuola Domenicale, ed avremmo un adeguato programma educativo. In breve ciascuno e tutti problemi della chiesa sarebbero risolti in maniera vittoriosa da un possente risveglio delle forze al servizio della Giustizia Divina!

Una nuova discesa dello Spirito di Dio fra il Suo popolo infiammerebbe la chiesa di santo zelo ed essa sarebbe davvero una chiesa militante! Non si sentirebbero più predicare sermoni «graziosi, ma freddi, di ghiaccio, e splendidamente vuoti di sostanza». Se le fiamme del risveglio divampassero e bruciassero nei cuori dei suoi membri, la Chiesa non solo sarebbe capace di affrontare il suo nemico, ma anche di vincerlo nel Nome del Suo risorto Signore! Senza dubbio i nemici della Croce e della Chiesa possono venir sconfitti ed estirpati ed il vessillo, bagnato del Sangue di Gesù, può essere sventolato vittoriosamente per mezzo di un risveglio glorioso!

Questi sono fatti innegabili. Il risveglio è il nostro bisogno più grande! Ed allora mettiamo il risveglio al primo posto! Diamo risalto e poniamo l’accento senza stancarci su questo fatto. Cambiamo direzione a tutte le nostre attività ed ai diversi obbiettivi dei programmi della chiesa. Con tutte le nostre forze «spendiamo e siamo spesi» per ottenere questo risveglio. Dirigiamo tutti i nostri sforzi, impieghiamo ogni nostra energia, utilizziamo tutta la nostra capacità d’ingegno, indirizziamo il nostro insegnamento e la nostra predicazione, diamo con sacrificio dei nostri mezzi materiali, il tutto impregnato di preghiera profonda e insistente, intesa ad ottenere quel risveglio di cui non possiamo fare più a meno!

I tempi sono disperati, le crisi sono tremende! Il tempo è vicino alla sua fine e bisogna soddisfare urgentemente questa necessità! Che il Signore Iddio ci aiuti a mettere da parte ogni altra cosa ed a consacrarci interamente ad un’offensiva totale e determinata per ottenere un vero risveglio!

Che Iddio ci aiuti a mettere ogni altra cosa da parte e a consacrarci interamente ad un’offensiva  totale e determinante  per ottenere un vero risveglio!

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

BIOGRAFIE: GEORGE MULLER

George Müller nacque in Prussia il 27 settembre 1805 e venne allevato nella cittadina di Heimersleben, dove suo padre era un esattore delle tasse. Benché questi provvedesse generosamente per lui, George rubava soldi in continuazione e ne spendeva la maggior parte in donne e birra. Può apparire strano il fatto che decidesse di studiare teologia all’università di Halle, conoscendo un po’ il suo carattere irreligioso, ma a quel tempo …
Leggi Tutto

OBBEDIRE A DIO

di A.W.Tozer.  –   Nel Nuovo Testamento, obbedire significa ascoltare la parola di Dio, piegarsi alla sua autorità e condurre a termine gli incarichi che Dio ci affida.  Questo tipo di obbedienza sembra scomparso al tempo d’oggi. Ogni tanto ci accade di sentire una predica, un po’ stiracchiata, su questo soggetto. Il messaggio però è tanto scialbo che non può certamente influenzare la vita di coloro che lo ascoltano …
Leggi Tutto

LIBERTÀ O LASSISMO?

di AGOSTINO MASDEA  –  (Galati 5:1-5:13)  i) Non sempre è facile gestire la libertà: si può riperdere e ritornare in schiavitù. Esempio: Israele (Giudici 2:10-16) –  A. – CRISTIANESIMO O LASSISMO? a) Cos’è il lassismo? ” – “Dottrina che modifica in forme accomodanti e rilassate il rigore dei precetti cristiani.” (Zingarelli) “Indulgenza verso le norme del cristianesimo.” b) E’ la Religione del ” che male c’è? “! c) …
Leggi Tutto

SANSONE: FORZA E DEBOLEZZA

di H. CARTER  –  La storia di Sansone, l’uomo forte consacrato a Dio, contiene un insegnamento utile a tutti. È il racconto di un israelita così forte che poteva portare sulle spalle le porte della città di Gaza, ed anche così debole che fu vinto dalle astuzie di una donna.  Leggendo la sua storia, ci si meraviglia ad un tempo sia della sua forza che della sua debolezza. Quando …
Leggi Tutto

ABRAMO O LOT ?

Abramo o Lot, non Abramo e Lot! Quando Abramo, ubbidendo alla chiamata di Dio, usci da Ur, il racconto della Genesi dice che:  Terah prese Abramo suo figliolo e Lot…e uscirono insieme da Ur dei Caldei, per andare nel paese di Canaan. (Genesi 11:3). All’inizio di questo viaggio erano Abramo e Lot, perchè Lot accompagnava suo zio e godeva l’insigne privilegio di camminare con il padre di tutti …
Leggi Tutto

Calvario

di John Charles Ryle  –  Probabilmente saprete che il Calvario era un posto poco fuori Gerusalemme, dove il Signore Gesù Cristo, il Figlio di Dio, fu crocifisso. Sul Calvario non sappiamo altro che questo. Ho intitolato questo sermone “Calvario” perché voglio parlarvi delle sofferenze e della crocifissione di Cristo. Temo infatti che ci sia molta ignoranza, nel seno del popolo di Dio, sul soggetto delle sofferenze di Gesù …
Leggi Tutto

Argomenti Biblici

IL MINISTERIO CRISTIANO

IL MINISTERIO CRISTIANO

di  Roberto Bracco   -   Introduzione Capitolo 1 - Il Ministerio Spirituale Capitolo 2 - I Ministeri della Chiesa Capitolo 3 - Amministrazione Spirituale dei Doni Capitolo 4 - ...
Leggi Tutto
Chiamata al ministerio della Guarigione Divina

Chiamata al ministerio della Guarigione Divina

  La testimonianza personale di John G. Lake dalla sua chiamata al ministerio della Guarigione Divina sarà, ne siamo certi, di grande benedizione per i visitatori del sito. Il suo ...
Leggi Tutto
CAMMINO' CON DIO

CAMMINO’ CON DIO

di DONALD GEE - La storia di Enoc, descritta per sommi capi in poche righe, ha sempre racchiuso un certo fascino; la storia dell’uomo che camminò con Dio e poi ...
Leggi Tutto
L’evangelizzazione comincia nella propria casa

L’evangelizzazione comincia nella propria casa

di Ruth Steelberg Carter  -  Qualcuno ha detto che «la sola religione che vale è quella praticata in casa» e questo è vero anche per l’evangelizzazione. Quando il Signor Gesù ...
Leggi Tutto
IL LAVORO NASCOSTO

IL LAVORO NASCOSTO

di DON MALLOUGH -  "Andrea, fratello di Simon Pietro, era uno dei due che avevano udito Giovanni e avevano seguito Gesù". - Giovanni 1:40  -   È strano come lo scrittore di ...
Leggi Tutto
L'AMORE È BENIGNO

L’AMORE È BENIGNO

di DAVID SKELTON  -  L' amore è paziente, è benigno. 1 Corinzi 13:4   -   L’amore non è solo passivo che sopporta ogni attacco, ma è anche attivo e fa ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti