Priorità del risveglio.

di R. J. WELLS  –  Senza dubbio il bisogno più grande ed urgente della nostra nazione e della chiesa, oggi, è quello di avere un possente risveglio spirituale. Malgrado tutti gli sforzi titanici che la Chiesa sta compiendo nel tentativo di risolvere i molti problemi che l’assillano, i suoi progressi sono alquanto limitati.

Infatti, quando noi analizziamo la situazione generale, siamo portati a concludere che i migliori sforzi della chiesa riescono a ben poco e per lo più essa ha dovuto accusare un triste insuccesso. Le forze della opposizione, gli schemi e le ideologie del nemico stanno guadagnando rapidamente terreno, e malgrado le sue migliori intenzioni, e l’impiego dei suoi sforzi maggiori, essa non riesce neanche a resistere alla marea, ed in molti casi la causa di Cristo è compromessa in contumacia.

SE IL RIMEDIO E’ IL RISVEGLIO, APPLICHIAMOLO.

La domanda che ci poniamo naturalmente e questa: «Che cos’è che non va? Perché non abbiamo successo?». Io penso che la nostra difficoltà risiede nel fatto che noi non stiamo attualmente mettendo le cose più importanti al primo posto Surviving the Revivalche loro compete. C’è una soluzione per ogni problema della Chiesa, e tale soluzione è il RISVEGLIO!

Un potente risveglio mandato dallo Spirito Santo farebbe per noi ciò che nessun’altra cosa al mondo potrebbe fare, neanche tutti i nostri sforzi riuniti. Esso riempirebbe le nostre chiese; ridarebbe vita ai nostri programmi missionari, e procurerebbe gli uomini adatti ed i mezzi finanziari con i quali provvedere alla evangelizzazione dell’intera nazione e del mondo! Sarebbero anche risolti i problemi della chiesa riguardanti la gioventù, la Scuola Domenicale, ed avremmo un adeguato programma educativo. In breve ciascuno e tutti problemi della chiesa sarebbero risolti in maniera vittoriosa da un possente risveglio delle forze al servizio della Giustizia Divina!

Una nuova discesa dello Spirito di Dio fra il Suo popolo infiammerebbe la chiesa di santo zelo ed essa sarebbe davvero una chiesa militante! Non si sentirebbero più predicare sermoni «graziosi, ma freddi, di ghiaccio, e splendidamente vuoti di sostanza». Se le fiamme del risveglio divampassero e bruciassero nei cuori dei suoi membri, la Chiesa non solo sarebbe capace di affrontare il suo nemico, ma anche di vincerlo nel Nome del Suo risorto Signore! Senza dubbio i nemici della Croce e della Chiesa possono venir sconfitti ed estirpati ed il vessillo, bagnato del Sangue di Gesù, può essere sventolato vittoriosamente per mezzo di un risveglio glorioso!

Questi sono fatti innegabili. Il risveglio è il nostro bisogno più grande! Ed allora mettiamo il risveglio al primo posto! Diamo risalto e poniamo l’accento senza stancarci su questo fatto. Cambiamo direzione a tutte le nostre attività ed ai diversi obbiettivi dei programmi della chiesa. Con tutte le nostre forze «spendiamo e siamo spesi» per ottenere questo risveglio. Dirigiamo tutti i nostri sforzi, impieghiamo ogni nostra energia, utilizziamo tutta la nostra capacità d’ingegno, indirizziamo il nostro insegnamento e la nostra predicazione, diamo con sacrificio dei nostri mezzi materiali, il tutto impregnato di preghiera profonda e insistente, intesa ad ottenere quel risveglio di cui non possiamo fare più a meno!

I tempi sono disperati, le crisi sono tremende! Il tempo è vicino alla sua fine e bisogna soddisfare urgentemente questa necessità! Che il Signore Iddio ci aiuti a mettere da parte ogni altra cosa ed a consacrarci interamente ad un’offensiva totale e determinata per ottenere un vero risveglio!

Che Iddio ci aiuti a mettere ogni altra cosa da parte e a consacrarci interamente ad un’offensiva  totale e determinante  per ottenere un vero risveglio!

I commenti sono chiusi.