Priorità del risveglio.

di R. J. WELLS  –  Senza dubbio il bisogno più grande ed urgente della nostra nazione e della chiesa, oggi, è quello di avere un possente risveglio spirituale. Malgrado tutti gli sforzi titanici che la Chiesa sta compiendo nel tentativo di risolvere i molti problemi che l’assillano, i suoi progressi sono alquanto limitati.

Infatti, quando noi analizziamo la situazione generale, siamo portati a concludere che i migliori sforzi della chiesa riescono a ben poco e per lo più essa ha dovuto accusare un triste insuccesso. Le forze della opposizione, gli schemi e le ideologie del nemico stanno guadagnando rapidamente terreno, e malgrado le sue migliori intenzioni, e l’impiego dei suoi sforzi maggiori, essa non riesce neanche a resistere alla marea, ed in molti casi la causa di Cristo è compromessa in contumacia.

SE IL RIMEDIO E’ IL RISVEGLIO, APPLICHIAMOLO.

La domanda che ci poniamo naturalmente e questa: «Che cos’è che non va? Perché non abbiamo successo?». Io penso che la nostra difficoltà risiede nel fatto che noi non stiamo attualmente mettendo le cose più importanti al primo posto Surviving the Revivalche loro compete. C’è una soluzione per ogni problema della Chiesa, e tale soluzione è il RISVEGLIO!

Un potente risveglio mandato dallo Spirito Santo farebbe per noi ciò che nessun’altra cosa al mondo potrebbe fare, neanche tutti i nostri sforzi riuniti. Esso riempirebbe le nostre chiese; ridarebbe vita ai nostri programmi missionari, e procurerebbe gli uomini adatti ed i mezzi finanziari con i quali provvedere alla evangelizzazione dell’intera nazione e del mondo! Sarebbero anche risolti i problemi della chiesa riguardanti la gioventù, la Scuola Domenicale, ed avremmo un adeguato programma educativo. In breve ciascuno e tutti problemi della chiesa sarebbero risolti in maniera vittoriosa da un possente risveglio delle forze al servizio della Giustizia Divina!

Una nuova discesa dello Spirito di Dio fra il Suo popolo infiammerebbe la chiesa di santo zelo ed essa sarebbe davvero una chiesa militante! Non si sentirebbero più predicare sermoni «graziosi, ma freddi, di ghiaccio, e splendidamente vuoti di sostanza». Se le fiamme del risveglio divampassero e bruciassero nei cuori dei suoi membri, la Chiesa non solo sarebbe capace di affrontare il suo nemico, ma anche di vincerlo nel Nome del Suo risorto Signore! Senza dubbio i nemici della Croce e della Chiesa possono venir sconfitti ed estirpati ed il vessillo, bagnato del Sangue di Gesù, può essere sventolato vittoriosamente per mezzo di un risveglio glorioso!

Questi sono fatti innegabili. Il risveglio è il nostro bisogno più grande! Ed allora mettiamo il risveglio al primo posto! Diamo risalto e poniamo l’accento senza stancarci su questo fatto. Cambiamo direzione a tutte le nostre attività ed ai diversi obbiettivi dei programmi della chiesa. Con tutte le nostre forze «spendiamo e siamo spesi» per ottenere questo risveglio. Dirigiamo tutti i nostri sforzi, impieghiamo ogni nostra energia, utilizziamo tutta la nostra capacità d’ingegno, indirizziamo il nostro insegnamento e la nostra predicazione, diamo con sacrificio dei nostri mezzi materiali, il tutto impregnato di preghiera profonda e insistente, intesa ad ottenere quel risveglio di cui non possiamo fare più a meno!

I tempi sono disperati, le crisi sono tremende! Il tempo è vicino alla sua fine e bisogna soddisfare urgentemente questa necessità! Che il Signore Iddio ci aiuti a mettere da parte ogni altra cosa ed a consacrarci interamente ad un’offensiva totale e determinata per ottenere un vero risveglio!

Che Iddio ci aiuti a mettere ogni altra cosa da parte e a consacrarci interamente ad un’offensiva  totale e determinante  per ottenere un vero risveglio!

I commenti sono chiusi.

Meditazione del giorno

  • Meditazione del giorno: Azione e Reazione
    In Devotional
    di A.B. SIMPSON  – “Umiliatevi dunque sotto la potente mano di Dio, affinché egli v’innalzi al tempo opportuno.” (1° Pietro 5:6).  – L’opposizione è essenziale per un vero equilibrio di forze. La forza centripeta e la forza centrifuga agiscono in opposizione tra di loro e mantengono il nostro pianeta nella sua orbita. L’una spinge verso l’interno e l’altra verso l’esterno, in un moto di azione e reazione, e la terra invece di schizzare via nello spazio in un percorso di desolazione e distruzione, persegue la sua costante orbita intorno al sole. Così Dio guida la nostra vita. Non [...continua la lettura]

Post meno Recenti

  • STRANO
    Strano che un biglietto da 10 euro sembri tanto grande quando diamo un’offerta, ma tanto piccolo quando siamo alla cassa del supermercato. Strano quanto possano essere lunghe due ore quando siamo seduti in chiesa e quanto siano brevi quando siamo ad una festa. Strano che siamo contenti se in una partita di calcio si va ai supplementari, ma ci infastidiamo se il culto la domenica dura più del solito. Strano quanto ci riesca difficile leggere un capitolo della Bibbia nel contesto generale e quanto ci riesca facile divorare un romanzo di trecento pagine. Strano quante persone allo stadio vogliono sedersi in prima fila, ma in chiesa preferiscono l’ultima. Strano che spesso sia impossibile trovare il tempo per partecipare ad un seminario di fede conoscendo la data con un anno di […]
  • ED ORA CHE INDUGI….LEVATI!
    Or un certo Anania, uomo pio secondo la legge, al quale tutti i Giudei che abitavan quivi rendevan buona testimonianza, venne a me; e standomi vicino, mi disse: Fratello Saulo, ricupera la vista. Ed io in quell’istante ricuperai la vista, e lo guardai. Ed egli disse: L’Iddio de’ nostri padri ti ha destinato a conoscer la sua volontà, e a vedere il Giusto, e a udire una voce dalla sua bocca. Poiché tu gli sarai presso tutti gli uomini un testimone delle cose che hai vedute e udite. Ed ora, che indugi? Lèvati, e sii battezzato, e lavato dei tuoi peccati, invocando il suo nome. (Atti 22:12-16) Ed ora che indugi…. parole che sembra vogliano mettere premura a chi invece preferirebbe prendere tempo, o a chi non sappia decidere sul da farsi. Parole che oggi lo Spirito Santo indirizza al […]
  • Modestia, che la nostra luce risplenda!
    di Kim Cash Tate  –  Una domenica sera,  Ayesha Curry, moglie di Stephen Curry, campione di Basket NBA, stava sfogliando la rivista Style Weekly e poi mise un post su Tweeter che diceva: “Tutti indossano vestiti che mostrano quasi tutto il loro corpo scoperto. Non è il mio stile. A me piace tenere le parti belle del mio corpo coperte per colui che ha importanza per me”. Quelle parole provocarono un dibattito su Twitter relativamente alle virtù talvolta assenti che portano ad esporre il proprio corpo con vestiti poco coprenti. Qualcuno rispose chiedendo: “Cosa c’è di sbagliato nel non essere ben coperto?” Così, con poche parole, Ayesha Curry, una credente professante in Gesù Cristo, introdusse il concetto della modestia e dell’essere “sale e luce” nel flusso dei social. […]
  • DIARIO DI UN VIAGGIO IN ANGOLA
    di Agostino Masdea.  Una delegazione dell’A.M.E.N, Agenzia Missionaria Evangelo per le Nazioni, si è recata in Angola per inaugurare, nel centro Beniamino di Funda, nella provincia di Cacuaco, un panificio (“padaria” in portoghese), che consentirà la produzione di pane per I bambini e i ragazzi della scuola del centro. La delegazione era composta da alcuni pastori, membri del consiglio nazionale dell’AMEN, tra cui il presidente Remo Cristallo, il tesoriere Tonino Romeo insieme alla moglie Nunzia, i pastori Michele Passaretti, Daniele Bachman, Giovanni Gaudino, le sorelle Melania Iodice e Maria Babbolo della chiesa di Aversa, e il sottoscritto.   […]
  • Un vaso al servizio del Maestro
    di Charles E. Greenaway  –   “La parola che fu rivolta a Geremia da parte dell’Eterno, in questi termini: “Levati, scendi in casa del vasaio, e quivi ti farò udire le mie parole”. Allora io scesi in casa del vasaio, ed ecco egli stava lavorando alla ruota; e il vaso che faceva si guastò, come succede all’argilla in man del vasaio, ed egli da capo ne fece un altro vaso come a lui parve bene di farlo. E la parola dell’Eterno mi fu rivolta in questi termini: O casa d’Israele, non posso io far di voi quello che fa questo vasaio?, dice l’Eterno. Ecco, quel che l’argilla è in mano al vasaio, voi lo siete in mano mia, o casa d’Israele!” (Geremia 18:1-6). L’uomo è stato creato dalla polvere della terra. Ho osservato il […]
  • Il Battesimo nello Spirito Santo di Dwight L. Moody
    di S.B Shaw –   Ho visto per la prima volta il signor Moody nel 1876. Stava conducendo una riunione al Farewell Hall. Quando sono entrato nella sala, vidi un gran numero di pastori sulla piattaforma e ho detto a un fratello che era accanto a me: “Vedi quell’uomo vicino all’organo? E’ il signor Moody“.  Egli rispose: “Come fai a saperlo, l’hai mai visto prima d’ora?” Ho risposto, “No, ma posso dirlo; egli sembra che gioisca nella religione più di tutti gli altri”. Lui sorrise e disse: “Credo che tu abbia ragione.“ […]

Prossimi Eventi

Dai nostri Culti