I falsi profeti all’opera oggi

Scarica il file PDF1405 downloads
  di ROBERT J. WELLS   –  In Matteo 7:15, è scritto: «Guardatevi dai falsi profeti i quali vengono a voi in vesti da pecore, ma dentro sono lupi rapaci».  Ci sono solo due vie lungo le quali gli uomini possono viaggiare: la via larga che conduce alla distruzione e la stretta via che conduce alla vita. Questo affermò Gesù Cristo, il vero profeta di Dio, il quale fece la più urgente ammonizione che si possa trovare nella Bibbia: «Entrate attraverso la porta stretta … perché stretta è la porta e angusta la via che mena alla vita, e pochi sono quelli che la trovano». Gesù sapeva che questo suo principio avrebbe suscitato nei secoli tempestosi a venire le più terribili controversie. Affinché i suoi seguaci fedeli non rimanessero senza guida Gesù li ammonì: «Guardatevi dai falsi profeti». Egli prevedeva che i suoi discepoli avrebbero dovuto un giorno difendere le vere dottrine contro gli assalti del nemico. E’ Gesù Cristo stesso che dunque introduce come primo nel Nuovo Testamento il soggetto dei falsi profeti o dei falsi dottori.

Questa parola di ammonizione rivela la sua tremenda portata alla luce della seguente illustrazione che mostra la terribile fine di quelli che avendo seguito dottrine false vorranno entrare nel regno dei cieli e sentiranno la risposta del Signore: «Io non vi ho mai conosciuti; allontanatevi da me, voi operatori d’iniquità».

mercol4In questo passo Gesù mostra chiaramente il vile ’’servizio” di questi profeti falsi, abilmente travestiti, che riescono a far credere a molti che ci sono altre vie che portano al regno dei cieli fuorché la via stretta. Ed in questo modo tante anime immortali e preziose, vittime del loro ministero distruttivo, entrano nel regno della dannazione eterna.

Per Gesù i falsi profeti non erano immaginari; essi erano terribilmente reali! Dobbiamo perciò fare molta attenzione alle esortazioni di Cristo e dobbiamo stare costantemente all’erta per smascherare ”i lupi travestiti da pecore” che con i loro falsi insegnamenti conducono alla morte eterna e fanno entrare le anime nell’inferno del diavolo. Non dobbiamo diventare complici di questi tipi spregevoli.

E’ molto importante che studiamo, pregando, cosa dice la Bibbia su questo argomento di così grande rilievo. Oltre alle esortazioni di Gesù, nella Bibbia troviamo una grande abbondanza di ammonimenti e di richiami che chiarificano il soggetto che stiamo considerando al punto che anche un bambino comprenderebbe. Possa Iddio aiutarci ed illuminarci affinché possiamo capire queste cose ed agire in modo conforme alla sua volontà.

CI FURONO E CI SARANNO FALSI PROFETI

Se leggiamo la Parola di Dio, scopriamo che ci sono altri passi in cui Gesù parla dei falsi profeti. In Matteo 24:11, è scritto:

«E molti falsi profeti sorgeranno e sedurranno molti».

In Marco 13:22, è scritto: «Perché sorgeranno falsi Cristi e falsi profeti».

Anche Paolo parlò dei falsi dottori dei suoi tempi. In 2 Corinzi 11:13-15, è scritto: «Poiché cotesti sono dei falsi apostoli, degli operai fraudolenti, che si travestono da apostoli di Cristo. E non c’è da meravigliarsene perché anche Satana si traveste da angelo di luce. Non è dunque granché se anche i suoi ministri si travestono da ministri di giustizia; la fine loro sarà secondo le loro opere».

Riguardo ai capi della chiesa di Efeso, in Atti 20:28-30, Paolo disse: «Badate a voi stessi e a tutto il gregge… »

Io so che dopo la mia partenza entreranno fra voi dei lupi rapaci, i quali non risparmieranno il gregge; e fra voi stessi sorgeranno uomini che insegneranno cose perverse per trarre i discepoli dietro a sé».

In Galati 2:4, è scritto: «E questo a cagione di falsi fratelli, introdottisi di soppiatto, i quali si erano insinuati fra noi per spiare la libertà che abbiamo in Gesù Cristo, col fine di ridurci in servitù».

A proposito di quelli che pervertono il Vangelo di Cristo, in Galati 1:8-9, Paolo afferma quanto segue: «Ma quand’anche noi, quand’anche un angelo dal cielo vi annunciasse un vangelo diverso da quello che vi abbiamo annunciato, sia egli anatema. Come l’abbiamo detto prima d’ora, tomo a ripeterlo anche adesso: Se alcuno vi annunzia un vangelo diverso da quello che avete ricevuto, sia anatema».

In 2 Timoteo 3:5-8 Paolo parla di quelli che hanno la forma della pietà ma ne hanno rinnegato la potenza, uomini corrotti di mente, riprovati quanto alla fede. Queste persone bisogna schivarle.

Anche se Paolo si è già espresso vigoroso e chiaro riguardo ai falsi profeti, il soggetto non è per niente esaurito!

In 1 Giovanni 2:18-19. parlando dei falsi apostoli, l’Apostolo Giovanni gli chiama anticristi:

«Figlioletti, è l’ultima ora; e come avete udito che l’anticristo deve venire, fin da ora sono sorti molti anticristi: onde conosciamo che è l’ultima ora. Sono usciti di fra noi. ma non erano dei nostri, perché, se fossero stati dei nostri, sarebbero rimasti con noi».

Lo stesso apostolo ammonisce: «Diletti, non crediate ad ogni spirito, ma provate gli spiriti per sapere se sono da Dio; perché molti falsi profeti sono usciti fuori nel mondo» (1 Giovanni 4:1)

E ancora in 2 Giovanni 7: «Poiché molti seduttori sono usciti per il mondo, i quali non confessano che Gesù Cristo è venuto in carne. Quello è il seduttore e l’anticristo».

Alcune delle frasi più forti che si possono trovare nel Nuovo Testamento, circa i falsi profeti, le leggiamo in 2 Pietro 2:1: «Ma sorsero anche falsi profeti fra il popolo, come ci saranno anche fra voi falsi dottori che introdurranno di soppiatto eresie di perdizione e, rinnegando il Signore che li ha riscattati, si trarranno addosso subita rovina».

Infine, prendiamo in considerazione l’esortazione che troviamo in Giuda, versetti 3 e 4: «…Mi sono trovato costretto a scrivervi per esortarvi a combattere strenuamente per la fede, che è stata una volta per sempre tramandata ai santi. Poiché si sono intrusi fra noi certi uomini…, empi che volgono in dissolutezza la grazia del nostro Dio e negano il nostro unico Padrone e Signore Gesù Cristo».

Gesù, Paolo, Giovanni, Pietro e Giuda ci presentano i fatti come sono. Nonostante che questi fatti rappresentino qualcosa di imbarazzante per la Chiesa di Cristo, non vengono nascosti; essi parlano chiaro e non oscurano la verità, cioè che esistono i falsi profeti. Gli ammonimenti sono continui, solenni, enfatici e impressionanti: “guardatevi”, “badate” e ’’combattere strenuamente”.

MODERNI FALSI DOTTORI

Non dobbiamo andare molto lontano per trovarli. Si trovano abbondantemente dovunque. Si potrebbe metter su una biblioteca con tutti i libri che contengono ciò che riguarda i falsi dottori. Le chiese e gli istituti religiosi sono infestati da falsi dottori.

Al fine di rendere quanto più è possibile chiare le false dottrine di questi ministri di Satana, io voglio esporre in quattro capitoli le mie analisi, ciascuno di essi deve essere espressivo di un passo biblico.

COLORO CHE RIVOLTANO LA GRAZIA DI DIO IN DISSOLUTEZZA

La Bibbia ci dice chiaramente, che questi dottori si macchiano del peccato di rivoltare la grazia di Dio in dissolutezza. I veri credenti sanno che la grazia di Dio si è manifestata con la miracolosa incarnazione del Figlio di Dio. Essa si rivela meravigliosamente nel fatto che Egli accettò di rivestire la sua divina persona con un corpo umano, e che il Figlio di Dio, il Salvatore del mondo, concepito per opera dello Spirito Santo, nascesse da una vergine.

Nella Bibbia questa storia preziosa viene raccontata in tutta la sua bellezza mettendo in risalto l’assoluta purezza di Maria che non conosceva uomo e quale favorita da Dio diventò la madre del nostro Signore. In opposizione a questa verità, un famoso portavoce del Consiglio Nazionale delle Chiese di Cristo, il dottor Nels Ferre, suggerì che Cristo era nato in adulterio. Ripetendo un luogo comune della propaganda nazista, secondo cui Gesù era tedesco, egli disse: «Ricordiamoci che Maria fu messa incinta prima di sposare Giuseppe. Nazareth era vicina a una guarnigione romana i cui soldati erano dei mercenari tedeschi. Poiché si dice che Gesù sia stato biondo, deve essere stato indubbiamente figlio di un soldato tedesco! Chi può negare che una simile congettura non possa non corrispondere a verità?»

Qui le dottrine dell’incarnazione e della nascita verginale di Cristo che, come ho già menzionato, riflettono la grandezza della grazia divina, vengono completamente stravolte e distorte, vengono volte in dissolutezza. La nascita di Gesù viene vista quale risultato di una relazione illecita fra una donna impura e peccaminosa ed un comune soldato empio! Questo è un esempio estremo del modo in cui i falsi profeti d’oggi, posseduti da spiriti satanici, svolgono l’opera di Satana rivoltando ” la grazia di Dio in dissolutezza”.

COLORO CHE RINNEGANO L’UNICO SIGNORE

La seconda accusa riguardo ai falsi dottori è che ’’negano il nostro unico Padrone e Signore Gesù Cristo”. C’è una grande abbondanza di prove che convalidano quest’accusa. In un altro passo è scritto: «…rinnegando il Signore che li ha riscattati», che si riferisce al pagamento mediante il preziosissimo sangue di Gesù Cristo, il quale è il prezzo per il riscatto dell’uomo.

Quando noi ci rendiamo conto che questi falsi dottori sono ministri di Satana, non ci dobbiamo sorprendere del fatto che essi cercano di rinnegare il nostro Signore perché ubbidiscono a un altro signore: Satana! I ministri suoi fanno di tutto, perciò, per distorcere la fede degli uomini nel Signor Gesù Cristo.

Alcuni anni fa, nell’annuale riunione di un ente per educazione religiosa, uno dei conferenzieri era il dottor Wesner Fallaw. Egli disse:

«Gesù non è Dio, neppure un altro Dio; non è neanche l’unica rivelazione che abbiamo di Dio, la fonte della nostra esistenza. La nostra dottrina diventa idolatrica se presenta Gesù come colui che è Dio stesso. Per me uno dei maggiori errori è stato sempre quello di confondere Dio con Gesù. C’è ancora molto lavoro da fare per cancellare dai libri di preghiera, dai cantici e dai testi religiosi per bambini ogni riferimento all’adorazione di Cristo».

LE ERESIE

Ricordiamoci che l’apostolo Pietro accusa questi falsi dottori di introdurre di soppiatto eresie di perdizione. Secondo la Bibbia, è sempre stato considerato fondamentale il punto secondo cui la Parola di Dio è infallibile, pienamente ispirata, ed è l’unica che deve governare la fede e la vita della Chiesa. E’ l’unica vera autorità, per quanto riguarda l’aspetto morale e l’aspetto spirituale. Questo fatto, tanto caro agli uomini di Dio del passato, non è oggi approvato da molti moderni capi religiosi. Essi sostituiscono le vere dottrine con eresie distruttive. Ecco alcuni esempi.

Il dottor E.G.Homrighausen, che era un capo del Consiglio Nazionale, disse: «Pochi protestanti intelligenti credono ancora che la Bibbia sia un libro infallibile; che esso non abbia errori linguistici, non abbia inesattezze storiche, non abbia assurdità scientifiche, non abbia falsi modelli morali. La Bibbia invece contiene molti elementi storici accompagnati da vecchi miti, narrazioni popolari, canti di battaglia, ecc.».

Ritornando a Nels Ferre, possiamo leggere la sorprendente frase: «Considerare la Bibbia come l’unica autorità, in fatti di dottrina, è idolatria». Secondo lui, richiamarsi alla Bibbia significa allontanare Dio dagli uomini!

Se noi dovessimo accettare gli insegnamenti di questi ministri del principe delle tenebre, saremmo veramente dei miserabili. Non avremmo la Parola di Dio per dissipare i dubbi; Cristo non sarebbe nato da una vergine e non sarebbe il Figlio di Dio per redimerci dal peccato; i miracoli della Bibbia sarebbero delle favole; la teologia dei nostri antenati, che per duemila anni ha saputo avvicinare Dio all’uomo e l’uomo a Dio sarebbe ”un insulto alla nostra intelligenza”!

COLORO CHE SOVVERTONO IL VANGELO DI CRISTO

Oltre a questo, la Bibbia ci dice che i falsi dottori “sovvertono l’Evangelo di Cristo”.

Una volta, Nels Ferre disse: «Il Dio d’amore non ha bisogno di essere placato mediante un unico sacrificio affinché sia soddisfatto».

Disse ancora: «Definire Gesù Dio significa farsene un idolo; chiamarlo Salvatore significa rinnegare il fatto che la salvezza viene da Dio il nostro Salvatore e da lui solo perché Dio sia tutto in tutto».

In un commentario biblico si legge: «Fin dai primi tempi gli uomini primitivi sono stati ossessionati dalla credenza che il sangue di un innocente li salva dal disastro. Sia la chiesa cattolica sia le chiese protestanti hanno perpetuato questa primitiva tradizione nella loro liturgia, nei loro cantici e libri sacri. In verità, lo spargimento di sangue è qualcosa di orribile…»

Più oltre si legge ancora: «A Paolo e ad Agostino, entrambi uomini con un passato crudele, entrambi uomini che vivevano tra scene di sacrifici crudeli, il sacrificio dell’agnello può essere sembrato qualcosa di fondamentale per la loro fede … alla teoria di un’espiazione basata sull’assassinio si può giungere solo mediante astuzie raffinate e teologiche, ma oggi tutto questo è inaccettabile a menti nobili. Noi abbiamo bisogno di esprimere la dottrina cristiana in termini privi del vecchio linguaggio figurato. E’ venuto il tempo in cui dobbiamo liberarci dalle metafore sanguinose che andavano bene per Paolo, Agostino e Mosè …».

Secondo questi uomini, il fatto che la Bibbia afferma che senza il sangue non c’è remissione di peccato, non è accettabile oggi. L’insegnamento che Cristo si offrì in nostra vece per l’espiazione del peccato lo considerano antiquato, perché ’’Dio non ha bisogno di essere placato con un sacrificio”! Essi ci vogliono far credere che Gesù non è il Salvatore degli uomini, che il suo sangue fu sparso inutilmente e che la sua morte sulla croce fu un tragico errore.

A proposito di questi falsi insegnamenti, vediamo ciò che l’Apostolo Paolo ci dice in Galati 1:7-8: «Ci sono alcuni che vi turbano e vogliono sovvertire l’Evangelo di Cristo. Ma quand’anche noi, quand’anche un angelo dal cielo vi annunziasse un Vangelo diverso da quello che vi abbiamo annunziato sia egli anatema».

Il falso dottore moderno, essendo un ministro di Satana offre un vangelo pervertito, un vangelo completamente distorto, un vangelo, però, che catturi l’attenzione dell’uomo moderno perché si adegua alla sua carnalità.

In questo vangelo pervertito vengono occultate tutte le buone notizie riguardanti l’uomo: un Salvatore che ha preso su di sé i nostri peccati, l’Agnello di Dio che ha tolto i peccati del mondo, Colui che era in grado di sostituirsi a noi per essere il Sacrificio che soddisfa completamente il giusto e santo Dio. Non si parla del perdono dei peccati, della purificazione dal peccato e della liberazione dal potere del peccato sulla base di un’opera che nessun uomo poteva compiere, che solo un Salvatore misericordioso poteva compiere per lui. Non si parla della redenzione, non si parla della necessità che i nostri peccati fossero rimessi. Non si parla del sacrifico di Cristo che è stato effettuato una volta per tutte e che ha consentito all’uomo di ottenere la vita eterna come dono di Dio sulla base della salvezza per fede.

Invece viene presentato ”un altro vangelo, il quale poi non è un altro vangelo” con il quale vengono distorte e mistificate le verità evangeliche, eliminando il concetto che la salvezza è un dono e negando l’opera di un Salvatore sulla croce e l’efficacia del sangue di Cristo; invece insegnano che l’uomo deve guadagnarsi la propria salvezza … così viene ignorata una verità fondamentale come quella che si trova in Efesini 2:8-9: «Poiché è per grazia che voi siete stati salvati, mediante la fede; e ciò non viene da voi: è il dono di Dio. Non è in virtù d’opere, affinché nessuno si glori», e in Romani 4:5: «Mentre a chi non opera ma crede in colui che giustifica l’empio, la sua fede gli è messa in conto di giustizia» .

A questo proposito leggiamo in Tito 3:5: «Egli ci ha salvati non per opere giuste che noi avessimo fatte, ma secondo la sua misericordia, mediante il lavacro della rigenerazione e il rinnovamento dello Spirito Santo. I falsi dottori offrono, invece, un vangelo basato sulle opere giuste degli uomini contrapponendosi così a quello che dice Paolo, in Romani 3:10, che non vi è nessuno giusto neppure uno.

Nel vangelo pervertito non si parla della grazia di Dio, non si parla del dono della salvezza, non si parla della giustificazione per fede, non si parla della giustizia che viene messa in conto di fede.

Negando la dottrina del peccato originale, essi ignorano ciò che dice Paolo in Romani 3:22-23, vale a dire che tutti hanno peccato e tutti hanno bisogno della grazia di Dio, e dicono invece che gli uomini non sono per natura peccatori. Essi affermano che Dio è il padre di tutti gli uomini. Perché Egli li ama basta che gli uomini fanno il loro meglio per essere accettati da Lui e per entrare nel Regno di Dio.

L’effetto di questo vangelo distorto e pervertito è quello di sovvertire l’intero piano della redenzione per la salvezza del genere umano, e di portare gli uomini sulla strada che conduce alla distruzione. Invece di portare vita, porta morte. Invece di offrire salvezza, assicura la dannazione. Invece di guidare gli uomini al cielo, li getta nell’inferno.

UN’IMPORTANTE COSA DA RICORDARE

Fermiamoci un momento perché voglio richiamare la tua attenzione su qualcosa di molto importante. Ci sono altri passi scritturali, riguardanti i falsi dottori, che dovremmo prendere in considerazione. Tu sai bene che questi falsi dottori sono estremamente vanagloriosi e orgogliosi delle loro capacità intellettuali. Essi si servono di sottigliezze intellettuali per criticare severamente ciò che è di natura ’’sentimentale”. Essi parlano della loro conoscenza superiore, mettono in risalto l’importanza della loro cultura e si vantano della loro formazione quali studiosi.

Alla luce di tutto questo, possiamo notare che la Bibbia rifiuta decisamente queste vanterie e queste professioni di cultura e di istruzione. Dio discredita completamente quelli che confidano solamente nella loro propria intelligenza.

In 1 Timoteo 6:3-5, leggiamo: «Se qualcuno insegna una dottrina diversa e non si attiene alle sane parole del Signor nostro Gesù Cristo e alla dottrina che è secondo la pietà, esso è gonfio e non sa nulla; ma langue intorno a questioni e dispute di parole, dalle quali nascono invidia, contesa, maldicenza, cattivi sospetti, acerbe discussioni di uomini corrotti di mente e privati della verità, i quali stimano la pietà essere fonte di guadagno».

Anche nella seconda epistola di Timoteo, capitolo 3, versetti 7 e 8, Paolo si riferisce a queste persone come a coloro ’’che imparano sempre e non possono mai pervenire alla conoscenza della verità … così anche costoro contrastano alla verità; uomini corrotti di mente.”

Anche Giuda parla di questo nel verso 10: «Ma costoro dicono male di tutte le cose che non sanno; e in quelle che sanno per natura, come le bestie senza ragione, si corrompono». Quando questi falsi dottori vengono a contatto con ciò che non comprendono, ne parlano male o in termini oltraggiosi.

Sintetizzando l’insegnamento della Bibbia, riguardo a questo, veniamo a sapere che quelli che non insegnano la verità, non sanno niente, sono uomini dalle menti corrotte e lontane dalla verità. Essi «languono» intorno a questioni e dispute di parole. «Languire» nell’originale greco significa «essere malati». In altre parole, possiamo dire che questi sono affetti da una forma di malattia mentale che li spinge a lottare con la verità, anche se loro stessi ne sono completamente privi. Inoltre ci è stato detto che nonostante la loro continua ricerca della sapienza e l’importanza che danno allo studio, sono persone che imparano sempre ma non arrivano mai alla conoscenza della verità. Infine veniamo a sapere che questi uomini di «mente corrotta» parlano male di ciò che non sono in grado di comprendere. Ecco la spiegazione di quell’atteggiamento di scherno, di disprezzo intellettuale e di presa in giro che caratterizza questi dottori quando si trovano di fronte alle dichiarazioni conforme alle dottrine bibliche. A questo proposito, vediamo che cosa Dio ci vuole dire in 1 Corinzi 2:14: «Ora l’uomo naturale non riceve le cose dello Spirito di Dio, perché gli sono pazzia; e non le può conoscere perché esse si giudicano spiritualmente». Confrontiamo questo verso con Giuda 19, dove è scritto che questi falsi dottori non hanno lo Spirito. Sicuramente bisogna compatire questi dottori piuttosto che rispettarli. La loro sorte è veramente miserabile.

L’EFFETTO DEL LORO MINISTERO

Consideriamo ora l’effetto del loro ministero. La Parola di Dio ci informa in modo completo su questi falsi profeti che agiscono nell’interesse di Satana e dell’ inferno e predice i frutti che producono i loro insegnamenti. Ricordiamoci che Gesù si riferiva anche a questi falsi dottori, quando disse: «Li riconoscerete dai loro frutti» (Matteo 7:16).

Il primo genere di frutti, prodotto da questi falsi dottori, ci è presentato in Matteo 7:22-23, dove Gesù dice: «Molti mi diranno in quel giorno: Signore, Signore, non abbiamo noi profetizzato in nome tuo, e in nome tuo cacciato demoni e fatte in nome tuo molte opere potenti? E allora dichiarerà loro: Io non vi conobbi mai; allontanatevi da me, voi tutti operatori di iniquità».

Gesù ci dice che il risultato del falso insegnamento farà in modo che molti abbandonino la strada della verità e facendo assegnamento sulle loro buone opere, imbocchino la strada che conduce alla perdizione eterna. In Matteo 24:11-12, Gesù ci dice che il risultato del falso insegnamento sarà lo sviamento di molti e il venir meno della carità e della verità.

In 2 Pietro 2:2, veniamo a sapere che molti seguiranno le loro strade di perdizione. Per quattro volte noi siamo ammoniti che molti andranno perduti a causa delle dottrine velenose di Satana.

In 2 Pietro 2:2, noi leggiamo che «a causa loro la via della verità sarà diffamata» e in 1 Timoteo 4:1, Paolo predice che alcuni si allontaneranno dalla fede.

In altri tre passi importanti Paolo espone con ulteriori prove l’influenza maligna del servizio di questi servi dell’ inferno. In Galati 1:7 egli dice essi «vi turbano», in Romani 16:17 «fomentano le dissensioni e gli scandali», e in Atti 20:30 essi «insegneranno cose perverse per trarre i discepoli dietro a sé».

PERCHE GLI UOMINI DIVENTANO FALSI DOTTORI

Ci viene di farci la domanda relativa alle ragioni per cui persone apparentemente intelligenti diventano falsi dottori. Dove possiamo trovare la risposta? E’ la Bibbia che ci spiega come mai certi uomini si abbassano a svolgere un’opera del genere.

Ci vengono offerte quattro ragioni a questo proposito.

1.         «Per amor di lucro» (2 Pietro 2:15; Giuda 11). Si son gettati nei traviamenti di Balaam» e «nella loro cupidigia vi sfrutteranno con parole finte» (2 Pietro 2:3). «I quali stimano la pietà esser fonte di guadagno». (1 Timoteo 6:5).

2.         Per motivi interessati. In Giuda 16 è scritto: «… la loro bocca proferisce cose gonfie, e circondano d’ammirazione le persone per motivi interessati».

3.         Perché hanno il cuore esercitato alla cupidigia. (2 Pietro 2:14)

4.         Per empie concupiscenze. In Giuda 18:19 e scritto: «Cammineranno secondo le loro empie concupiscenze … gente sensuale».

E’ sufficiente la spiegazione? Guardiamoci intorno e vedremo come queste descrizioni si adattano perfettamente ai falsi profeti d’oggi. Sono sensuali, hanno cuori avidi, amano il lucro e tutto per motivi interessati! Insomma, sono delle persone egoiste, avide, opportuniste mercenarie: sono i ministri di Satana.

CHE COSA DIO DICE DI QUESTI FALSI DOTTORI

Quando un predicatore della Bibbia, talvolta, usa un linguaggio forte e vigoroso nel parlare dei moderni falsi profeti, viene frequentemente criticato da certe persone che sono particolarmente suscettibili quando si parla chiaro. Se anche tu appartieni a questa categoria di persone, dovrai stringere i denti perché il linguaggio usato nelle Scritture che descrive l’atteggiamento di Dio nei confronti degli schiavi delle tenebre è oltremodo sorprendente, addirittura urtante.

Il miglior modo per cominciare, riguardo a questo, potrebbe essere costituito dal riferimento ai falsi dottori che troviamo nel Vangelo di Matteo, e poi proseguire lungo il Nuovo Testamento. Esaminiamo ora la lista seguente tenendo a mente che si tratta esclusiva- mente di citati biblici: «lupi rapaci» (Matteo 7:15). «lupi rapaci, i quali non risparmieranno il gregge» (Atti 20:29).

«… i suoi (di Satana) ministri … la fine loro sarà secondo le loro opere.» (2 Corinzi 11:13-15).

«…sia egli anatema» (Galati 1:8).

«Per via della ipocrisia di uomini che proferiranno menzogna, segnati di un marchio nella loro propria coscienza» (1 Timoteo 4:2).

«Uomini corrotti di mente» (1 Timoteo 6:5).

«…riprovati quanto alla fede» (2 Timoteo 3:8),

«… il loro giudizio già da tempo è all’opera e la loro rovina non sonnecchia» (2 Pietro 2:3).

«Audaci, arroganti, … come bruti senza ragione, nati alla vita animale per essere presi e distrutti … periranno per la propria corruzione, ricevendo, il salario della loro iniquità … son macchie e vergogne … hanno occhi pieni d’adulterio e che non possono smetter die peccare adescano le anime instabili, sono figliuoli di maledizione … sono fonti senz’acqua e nuvole sospinte dal turbine; a loro è riservata la caligine … delle tenebre … schiavi della corruzione … meglio sarebbe stato per loro non aver conosciuta la via della giustizia, che, dopo averla conosciuta, voltar le spalle al santo comandamento ch’era loro stato dato.» (2 Pietro 2:10-21).

«… mendace … l’anticristo» (1 Giovanni 2:22).

«Costoro sono del mondo» (1 Giovanni 4:5). «Quello è il seduttore e l’anticristo» (2 Giovanni 7). «Per i quali è scritta … questa condanna» (Giuda 4).

«… empi … nello stesso modo, trasognati, mentre contaminano la carne, disprezzano l’autorità e dicon male delle dignità … guai a loro .. alberi d’autunno senza frutti due volte morti, sradicati; furiose onde del mare, schiumanti la lor bruttura; stelle erranti a cui è riservata la caligine delle tenebre in eterno … empi … mormoratori, querimoniosi camminano secondo le loro concupiscenze; … schernitori… gente sensuale, che non ha lo Spirito» (Giuda 4-19).

Si può essere più chiari? Come si può ben vedere Dio descrive con frasi chiare ed in modo completo i servitori di Satana volti alla distruzione delle anime. Egli ci tiene al corrente del suo atteggiamento nei confronti di quella brutta gentaglia!

QUALE DOVREBBE ESSERE L’ATTITUDINE DEL CRISTIANO?

Il          mio sforzo di presentarti questo quadro dei falsi dottori, alla luce della Bibbia, sarà stato inutile se non consideri attentamente la seguente domanda: quale dovrebbe essere l’attitudine del cristiano?

Ora che tu hai constatato ciò che riguarda i falsi dottori, quale è la tua reazione, la tua posizione? Io ritengo di poter esprimere la mia reazione in modo chiaro e conciso. Sicuramente andrai d’accordo con me, che dovrebbe essere la reazione di ogni figlio di Dio. Penso che ogni cristiano dovrebbe:

1.         Rispettare profondamente la Bibbia che ha predetto e descritto con estrema precisione ciò che riguarda i falsi profeti.

2.         Determinare di mantenersi puro e fermo nella fede.

3.         Mostrare giusta indignazione ed intolleranza verso questi uomini reprobi, dalla mente corrotta, che svolgono un opera mortale e distruttiva.

4.         Di essere pronto a obbedire risoluta- mente alle prescrizioni dataci da Dio. che riguardano tali uomini.

Quali sono queste prescrizioni? Esaminiamole dettagliatamente così come si presentano: «Ritiratevi da loro» (Romani 16:17).

«Non vi mettete con gli infedeli» (2 Corinzi 6:14).

«Uscite di mezzo a loro e separatevene, dice il Signore» (2 Corinzi 6:17).

«Se qualcuno viene a voi e non reca questa dottrina, non lo ricevete in casi e non lo salutate; perché chi lo saluta partecipa alle malvage opere di lui. (2 Giovanni 10-11). «Mi sono trovate costretto a scrivervi per esortarvi a combattere strenuamente per la fede che è stata una volta per sempre tramandata ai santi» (Giuda 3).

I falsi profeti non sono immaginari, sono molto reali. Gli uomini di Dio che hanno veramente a cuore l’integrità della Chiesa e la presentazione del vero Vangelo, non debbono sottovalutare questo. Essere indifferenti al loro messaggio e ai loro metodi significa peccare contro Dio e gli uomini. Ogni tanto certi cristiani ci dicono che non bisogna criticare ma pregare per queste persone. Frequentemente capita che coloro i quali ammoniscono i credenti a guardarsi da questi falsi dottori ed i loro programmi satanici, vengono criticati e condannati per la loro mancanza di amore. Troppo frequentemente gli eletti stessi sono stati ingannati da questi satanici «servitori della giustizia» e dalla loro reputazione di studiosi al punto che diventarono complici delle loro opere malvagie.

E’ mia convinzione che la vera Chiesa di Cristo si macchia di un grave peccato se non segue interamente l’insegnamento della Parola di Dio e se non si pone come modelli Gesù Cristo, Pietro, Paolo, Giovanni e Giuda nelle loro esortazioni contro i falsi profeti e dottori. Anche se Gesù mangiò con pubblicani e peccatori, la Sua Parola ci esorta a non stabilire un tale rapporto con falsi profeti e dottori, addirittura a non salutarli nemmeno per non partecipare alle loro opere cattive (2 Giovanni 10-11).

Se questi uomini sono ministri di Satana e ambasciatori dell’inferno, e lo sono; se essi sono seduttori che si propongono di distruggere il gregge, e lo fanno; se questi uomini predicano eresie di dannazione, che rinnegano l’opera redentrice di Cristo e volgono la grazia di Dio in dissolutezza e lo fanno; se questi uomini agli occhi di Dio sono empi, malvagi e sensuali senza lo Spirito di Dio, e lo sono; se questi uomini come dice la Bibbia sono ignoranti, presuntuosi, arroganti, che sparlano di cose che non conoscono, e lo sono; se questi uomini conducono migliaia di anime preziose alla dannazione eterna dell’ inferno, e lo fanno; essi sono i più depravati nemici di Dio, di Gesù Cristo e della Chiesa di Cristo con i quali dobbiamo lottare. Essi sono pericolosi, sono dei criminali attentatori della morale e della verità spirituale. Per questo bisogna smascherarli, senza ammettere compromessi. Dobbiamo obbedire all’esortazione divina di combattere strenuamente per la fede.

 

 

Fonte: “L?Araldo della Sua Venuta”

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

LA RISCOPERTA DELLO SPIRITO

di JIM CYMBALA  –  Non mi aspettavo che lo Spirito Santo si unisse a me per pranzo, eppure è esattamente ciò che accadde.  Mia moglie Carol era fuori città, così andai in un piccolo bar che mi piace a Long Island. Trovai un tavolo tranquillo contro il muro, ordinai la mia solita insalata e mentre gustavo il mio salutare pranzo iniziai a leggere. Sono abbonato al New York …
Leggi Tutto

MEFIBOSHET: Riscoprire il valore del patto!

Studio biblico Scuola Domenicale Adulti –  Domenica 12 Ottobre  –  Testo biblico: 2 Samuele 4:4 – 9:1-13 Introduzione: Un patto si differenzia sostanzialmente da un contratto. Il contratto è l’accordo bilaterale tra due parti e si base sull’interesse, il patto invece è unilaterale e si basa sulla promessa. Il contratto dura per un tempo delimitato e stabilito, il patto dura per sempre. Il nostro rapporto con Dio non è stabilito …
Leggi Tutto

PERCHÉ SONO PENTECOSTALE

di   Luis H. Hauff –  Recentemente mi è stato chiesto di parlare sulle credenze dottrinali delle Assemblee di Dio ad una classe dell’Università di Redlas. L’interesse generale verteva su ciò che distingue le Assemblee di Dio dalle altre denominazioni: il parlare in altre lingue. Dissi alla classe che la mia fede nella Pentecoste è basata sul fatto che il parlare in lingue, secondo come lo Spirito dà da …
Leggi Tutto

NON AMATE IL MONDO

“Ora avviene il giudizio di questo mondo; ora sarà cacciato fuori il principe di questo mondo; e io, quando sarò innalzato dalla terra, trarrò tutti a me” (Giovanni 12:31-32). Il nostro Signore Gesù pronuncia queste parole ad un punto chiave del Suo ministero. Egli è entrato a Gerusalemme festeggiato da folle entusiaste; ma quasi subito ha parlato in termini velati del deporre la Sua vita, e a questo …
Leggi Tutto

666-2

di HENK SCHOUTEN  –   Molti cristiani si raffigurano l’Anticristo come il «superuomo» degli ultimi tempi ma la Bibbia lo mostra anche sotto un altro aspetto, raramente percepito dai cristiani.   –   Ci sarebbe molto da dire sull’Anticristo. Non appena si nomina questa parola, tutti vogliono sentire. Soprattutto le speculazioni su tale figura sono molto diffuse. Il numero 666 e altre caratteristiche e proprietà di questo personaggio colpiscono, soprattutto …
Leggi Tutto

tozer2

di A. W. TOZER  –  Tra i cristiani di tutte le età e di varie sfumature d’enfasi dottrinali, c’è stato un giusto accordo su una cosa: credevano tutti che è importante che il cristiano con serie aspirazioni dovrebbe imparare a meditare spesso e a lungo su Dio.   –   Lasciate che un cristiano insista a voler andare al di là delle povere, attuali, esperienze religiose, e presto scoprirà …
Leggi Tutto

Argomenti Biblici

COMUNIONE CON DIO

COMUNIONE CON DIO

di George Muller  -  Il Signore mi ha insegnato la verità, che per parecchi anni mi è stata utilissima per ...
Leggi Tutto
LA VIA DELLA COMUNIONE

LA VIA DELLA COMUNIONE

di ROY HESSION  -   La caduta, che è il momento nel quale l’uomo scelse se stesso anziché Dio come centro ...
Leggi Tutto
La nostra comunione è col Padre.

La nostra comunione è col Padre.

di Roberto Bracco  -  E la nostra comunione è col Padre.   1 Giovanni 1:3 La religione è oggi intesa, più che ...
Leggi Tutto
Comunione o Comunella?

Comunione o Comunella?

di Felice Leveque  |  Comunella significa associazione, accordo, specialmente per scopi equivoci. Alcuni suoi sinonimi sono combriccola, combutta, cricca. Anche se ...
Leggi Tutto
Comunione con Lui

Comunione con Lui

di C.H. Spurgeon  -  Se diciamo di avere comunione con lui e camminiamo nelle tenebre, noi mentiamo e non mettiamo ...
Leggi Tutto
CAMMINO' CON DIO

CAMMINO’ CON DIO

di DONALD GEE - La storia di Enoc, descritta per sommi capi in poche righe, ha sempre racchiuso un certo ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti