GIUSTO IN TEMPO!

di OSWALD J. SMITH  –  Al principio del mio ministerio, ebbi una esperienza che mi fece rendere conto, in una maniera come non mi era mai accaduto prima, della serietà della mia chiamata. Accadde all’improvviso e posso ancora ricordare la chiamata telefonica che mi fece alzare dalla mia indifferenza e correre al capezzale di uno dei miei parrocchiani.

– Potreste venire a vedere una donna inferma?
– E’’ urgente?
–  Si, molto ; può darsi che non viva fino a domattina.
– Va bene, verrò subito. E riappesi il ricevitore.

Attraverso le strade della città, raggiunsi in breve il luogo e fui introdotto nella camera dell’ammalata. Una donna con una espressione di profondo sconforto dipinta sul volto mi guardò mentre entravo. Cercò di parlarmi, ma la sua voce era così debole e rotta che dovetti chinarmi su di lei per poter afferrare il senso delle sue parole. Avvertii subito di trovarmi alia presenza dell’Angelo della Morte, perché era chiaramente visibile che la vita di quella donna stava declinando rapidamente.

Il suo volto esprimeva tutta la disperazione. Mi resi conto che non vi era tempo da perdere, non vi era tempo per parlare delle cose di questo mondo: era in giuoco il destino eterno di quella donna.

–          Signora Charles, siete pronta ad andare; avete qualche speranza ? Le chiesi.

–          No, nessuna speranza, rispose scuotendo la testa, mentre un profondo sospiro le usciva dulie labbra.

Le spiegai più chiaramente che mi fu possibile il meraviglioso piano della salvezza: inginocchiatomi al suo fianco, pregai con lei. In ultimo intonai sommessamente l’inno:

Cosi qual sono, pien di peccato
Vengo a quel sangue da Te versato;
A Te m’accosto e Tu, Signore.
Lava il mio cuore; pietà di me!

Così qual sono, disavveduto
E senza forze, quasi perduto
Vengo pentito a Te, Signore,
Lava il mio cuore; pietà di me!

Avevo appena incominciato a cantare che udii la sua voce debole, rotta e tremante unirsi alla mia. A tratti potevo distinguere le parole che pronunciava ; ma il più delle volte erano inintelligibili, fino a che non arrivammo alla penultima riga del secondo verso. Allora ella cantò con tutto il suo cuore e la sua voce :

«Vengo pentita a Te, Signore!»

Ed in verità ella andò, andò in piena certezza di fede. Quando la lasciai ero certo che tutto era a posto e che presto quella sorella sarebbe andata a casa, con il Signore.

E pensare che ella era un membro della chiesa, un membro… ma inconvertito. La conversione era il suo bisogno più urgente, perché la Parola di Dio chiaramente ed, enfaticamente afferma che «Se non mutate non entrerete nel regno dei Cieli» (Matteo 18:3).

Mentre percorrevo la strada del ritorno, il mio cuore, ripieno di tristezza, meditava sulla tremenda responsabilità che grava sui ministri di culto che permettono alle persone di divenire membri delle loro chiese senza preoccuparsi che esse siano « nate di nuovo ».

Non vidi più la Signora Charles in vita. La vidi per l’ultima volta in una bara con il volto freddo di morte. Mentre predicavo al suo funerale, feci in me stesso la determinazione di mettere da una parte ogni ultra cosa e consacrarmi. senza riserve all’unico grande lavoro di cercare di preparare le anime per il Cielo.

Caro amico, sei pronto? Che cosa sarebbe di te se tu morissi all’improvviso ? Sei forse impreparato? Può darsi che anche tu sia membro di una chiesa; membro… ma inconvertito.

Lascia che io ti faccia premura di rendere certa la tua chiamata ed elezione, permettimi di esortarli calorosamente di accettare Gesù Cristo quale tuo Personale Salvatore. Lo vuoi fare? Sì, fallo e fallo ora!

 

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

PERCHE’ LE PERSONE SI SVIANO?

di W. H. GRIFFITH THOMAS  –  Durante una riunione di lettura della Bibbia alcuni anni fa affermai che se vi erano 500 sviati che non frequentavano più la chiesa, ognuno di essi aveva iniziato il suo sviamento per aver negletto la lettura della Sacra Scrittura. Dopo la riunione una donna mi disse, «Io non riesco a comprendere come lei può essere così sicuro, che ognuno dei 500 si sia …
Leggi Tutto

Terremoti

di Agostino Masdea  –  La terra si schianterà tutta: la terra si screpolerà interamente, la terra traballerà violentemente. La terra barcollerà come un ubriaco, vacillerà come una capanna. Il suo peccato pesa su di essa, cadrà e non si rialzerà più. Isaia 24:19-20 Uno dei terremoti più devastanti di questi ultimi tempi si è verificato appena pochi mesi fa, venerdì 11 marzo in Giappone.La scossa di magnitudo 8,9 …
Leggi Tutto

UNA SANA FAMIGLIA

di Philip Nunn  –  Studio sulla seconda lettera di Giovanni.  –  La seconda lettera di Giovanni è l’unica lettera apostolica indirizzata a una donna, “alla signora elette e ai suoi figli” (v.1). Alcuni commentatori suggeriscono che Giovanni stia usando un linguaggio simbolico dove “la signora eletta” si riferisce alla chiesa locale, e che quando alla fine scrive “ i figli della sorella eletta ti salutano” (v.13), si riferisce …
Leggi Tutto

DIARIO DI UN VIAGGIO IN ANGOLA

di Agostino Masdea.  Una delegazione dell’A.M.E.N, Agenzia Missionaria Evangelo per le Nazioni, si è recata in Angola per inaugurare, nel centro Beniamino di Funda, nella provincia di Cacuaco, un panificio (“padaria” in portoghese), che consentirà la produzione di pane per I bambini e i ragazzi della scuola del centro. La delegazione era composta da alcuni pastori, membri del consiglio nazionale dell’AMEN, tra cui il presidente Remo Cristallo, il …
Leggi Tutto

I TRE ALBERI

Nelle chiese perseguitate viene? spesso e volentieri raccontata questa? parabola. Per quelli che soffrono il? carcere ? motivo di consolazione. ?In un bosco c’erano una volta tre giovani alberi, legati fra loro da uno? stretto rapporto di amicizia. Vollero? pregare insieme, affinch? non fosse la? putrefazione a mettere fine alla loro vita,? ma che il loro legno fosse utilizzato dagli? uomini. Il primo albero espresse il desiderio di? …
Leggi Tutto

GRANDI INNI: "BLESSED ASSURANCE" (GARANZIA BENEDETTA )

Fanny Crosby, compositrice di inni, era rimasta cieca quando aveva sei settimane di vita, per delle cure mediche sbagliate. Fanny Crosby nel corso della sua lunga vita (morì all’età di 95 anni) scrisse più di ottomila testi di canzoni gospel. Spesso i temi per i testi venivano suggeriti a Fanny Crosby da ministri che la andavano a trovare e che desideravano avere una nuova canzone su un soggetto …
Leggi Tutto

Argomenti Biblici

cross-and-fire

APPELLO ALLA PENTECOSTE

di THOMAS BALL BARRATT  (1862-1940) – (Fondatore del Movimento Pentecostale in Norvegia)  -  Sia lodato il Signore! Vi sono molti cristiani, sia tra i ministri del Vangelo e sia tra ...
Leggi Tutto
folla

ABBIAMO BISOGNO DI UN RISVEGLIO DELLA PENTECOSTE

di J. FLOYD WILLIAMS   -  I primi cristiani che fidavano interamente nella potenza dello Spirito Santo videro risultati meravigliosi e furono invincibili. L’idolatria fu frantumata; i templi pagani si ...
Leggi Tutto
SIGNORE, MANDA IL VENTO DI UNA NUOVA PENTECOSTE!

SIGNORE, MANDA IL VENTO DI UNA NUOVA PENTECOSTE!

Mercoledì 16 Mag, 2012 – dalla rubrica “Fire In My Bones” di  J. Lee Grady –  CHARISMA MAGAZINE. Dodici anni fa un uomo d'affari sudafricano, Graham Power, sentì Dio spingerlo ...
Leggi Tutto
CRISTIANI INFUOCATI

CRISTIANI INFUOCATI

di Agostino Masdea  -  Ci sono molte figure nella Parola che rappresentano lo Spirito Santo: l’olio, il vento, la colomba, il fuoco. A Pentecoste, due di questi simboli, il fuoco e ...
Leggi Tutto
Ehi Dio! Ci sei?

Ehi Dio! Ci sei?

di Frank Foglio  -  Bellissima testimonianza di una famiglia italiana emigrata in America   -  Era 1925 la mia famiglia; la famiglia Foglio, italiani emigrati in America del nord in Pennsylvania, ci ...
Leggi Tutto
IL LAVORO NASCOSTO

IL LAVORO NASCOSTO

di DON MALLOUGH -  "Andrea, fratello di Simon Pietro, era uno dei due che avevano udito Giovanni e avevano seguito Gesù". - Giovanni 1:40  -   È strano come lo scrittore di ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti