IL MALE NASCOSTO

di Roberto Bracco   –   Fratello, hai mai esaminato l’attitudine del tuo cuore dopo aver pronunciato un ispirato sermone, o dopo aver reso una testimonianza guidata, o dopo aver elevato una calda preghiera? Hai mai esaminato l’attitudine del tuo cuore dopo aver compiuto una buona opera, o dopo aver fatto una generosa elargizione? Hai mai esaminato l’attitudine del tuo cuore dopo aver ottenuto una vittoria spirituale, o dopo aver conseguito un progresso cristiano? Sai tu che il tuo cuore può rendere inutili e vane tutte le cose buone della tua vita?

Sai tu che esso può rubarti il premio della tua fatica? Ricorda: “sopra ogni guardia, guarda il tuo cuore…” (Proverbi 4:3). E soprattutto ricorda che: “I puri di cuore vedranno Dio “(Matteo 5)

Il cuore puro ha sempre e solo un’attitudine perché, secondo il significato della parola “puro” è privo di ogni mistura, mentre l’attitudine dei cuori nei quali si trovano mescolate la superbia, la vanagloria, la carnalità, i rancori, gli odi, viene modificata dalle circostanze, che invece non hanno nessuna influenza sui cuori “puri”. In considerazione di ciò, fratello, ti domando ancora una volta, “hai mai esaminato l’attitudine del tuo cuore?”

Nota bene: la domanda riguarda solo l’attitudine del cuore successivamente al compimento di quelle opere buone che possono definirsi cristiane, perché quelli sono momenti particolari nei quali è possibile accertare profondamente la condizione spirituale nella quale viviamo.

Se non l’hai mai esaminata, comincia ad esaminarla da oggi; fa tesoro di questo esame e fa tesoro delle conclusioni che potrai trarne. Ricorda: il cuore puro ha sempre un’attitudine: l’attitudine di Gesù. Il cuore che subisce alterazioni o modifiche non è puro.

Se, per esempio, dopo aver compiuto una bella o buona operazione sei soddisfatto di te stesso, nel tuo cuore c’è ancora della mistura. Il sentimento che ci fa godere di una intima o palese soddisfazione della nostra personalità si chiama “superbia”. È se, dopo il compimento di una bella o buona opera avverti il desiderio di darle larga pubblicità, puoi senz’altro concludere che il tuo cuore non è puro. In questo caso la mistura che contiene si chiama “vanagloria”.

E se, dopo il compimento di una bella o buona opera si è tentato di trarne benefici per la tua vita puoi apertamente dichiarare a te stesso che una tremenda impurità abita ancora nel tuo cuore: la carnalità. Il fratello Smith Wigglesworth diceva: “se vuoi andare ad un convegno, devi prima rivolgerti tre domande:
– Desidero di essere ascoltato?
– Desidero  attirare gli sguardi su di me?
– Desidero qualche vantaggio finanziario? Se poi rispondere affermativamente anche una sola di queste domande, non hai il diritto di andarci
“.
Perché? Perché se ci andassi permetteresti all’impurità del tuo cuore di svilupparsi.

È da tener presente che queste non sono le sole impurità che possono trovare albergo dentro di noi: ce ne sono tante altre, ed è necessario guardarsi da tutte: ma quelle menzionate sono tra le più pericolose e tra le più nascoste: infatti è spontaneo controllare ed investigare il proprio cuore dopo un’azione scorretta ed è facile, quindi, scoprire e, conseguentemente combattere altre impurità; ma non è altrettanto spontaneo controllare il proprio interno dopo aver operato il bene. Le regioni più pericolose impurità sono quindi quelle che si nascondono dietro il bene.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

La sostituzione che cambiò il mondo

di ZAC POONEN    –  «Colui che non ha conosciuto peccato, egli lo ha fatto diventare peccato per noi, affinché noi diventassimo giustizia di Dio in lui.» 2° Corinzi 5:21   –  L a Bibbia rivela che, quando Gesù morì sulla croce per noi, Egli ci sostituì occupando il nostro posto. Cristo è diventato peccato per noi, affinché noi diventassimo giustizia per Dio. Questo scambio si chiama giustificazione, …
Leggi Tutto

Sermone: La Chiesa il Tempio di Dio

​     Sermone di Agostino Masdea  –  1 Corinti 3  – “La Chiesa, il tempio di Dio”. Da cosa sono causati i problemi nella chiesa oggi? Cos’è che porta divisione? Qual è il marchio di una chiesa matura e spirituale? Nella chiesa non ci sarebbero problemi, non ci sarebbero mal di pancia, lamentele e critiche, se ogni credente si arrendesse all’opera dello Spirito Santo! Bisognerebbe avvisare tanti …
Leggi Tutto

35-Vance_Havner

di Vance Havner  –  Mentre il tuo servo era occupato qua e là, quell’uomo sparì (1 Re 20:40).  L’uomo in questa storia ricevette un incarico da portare avanti, ma si dimostrò infedele, non perché oziò o perché si addormentò, ma perché era troppo occupato. La pigrizia può essere opera del diavolo, ma lo è anche l’essere tanto occupati se ciò fa si che le cose ci sfuggano di mano …
Leggi Tutto

Uganda: il padre di un martire racconta il proprio cammino di fede

UGANDA  –   William Masolo, padre di Francis Namokubalu (un credente ex-musulmano ucciso a causa della sua fede), ci testimonia del risultato della campagna di lettere organizzata da Porte Aperte, che ha permesso alla sua famiglia di rimanere salda e unita nonostante la perdita del figlio. William ha inoltre condiviso con noi il suo personale cammino di fede. La storia della conversione di William risale agli inizi degli …
Leggi Tutto

DALL'ISLAM A CRISTO -

TESTIMONIANZA   –  Mi chiamo RUBEN DAZAR, (il nome è inventato) e sono nato in una città a nord dell’Iran, sotto un nome diverso sono cresciuto in una famiglia musulmana molto fervente. Mio nonno materno era un Ayetoalah, cioè un insegnante dell’islam, ed essendo suo nipote ero ben conosciuto e molto rispettato nella comunità. Nel corso degli anni ho scritto alcuni libri sull’IsIam. Mia madre è stata allevata …
Leggi Tutto

Priorità del risveglio.

di R. J. WELLS  –  Senza dubbio il bisogno più grande ed urgente della nostra nazione e della chiesa, oggi, è quello di avere un possente risveglio spirituale. Malgrado tutti gli sforzi titanici che la Chiesa sta compiendo nel tentativo di risolvere i molti problemi che l’assillano, i suoi progressi sono alquanto limitati. Infatti, quando noi analizziamo la situazione generale, siamo portati a concludere che i migliori sforzi …
Leggi Tutto

E’ pericoloso "beffarsi" dell’Iddio Onnipotente.

Anche nel dopoguerra continuava ad infierire la persecuzione contro i Pentecostali, perché la circolare Buffarini-Guidi continuava ad essere in vigore, e questo nonostante la Costituzione Italiana, entrata in vigore il 1° gennaio 1948 affermasse nel 19° articolo: ‘Tutti hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa in qualsiasi forma, individuale o associata, di farne propaganda e di esercitarne in privato o in pubblico il culto, purché non si …
Leggi Tutto

Una Promessa per te: "TI PRESERVERÒ DA OGNI CADUTA FINO A QUANDO SARAI FELICEMENTE NELLA MIA PRESENZA."

“Or a colui che può salvaguardarvi da ogni caduta e farvi comparire davanti alla sua gloria irreprensibili e con grande gioia, all’unico Dio sapiente, il nostro Salvatore, sia gloria, grandezza, dominio e potestà, da ora e per tutte le età. Amen.  (Giuda 24-25) Un giorno, ognuno che ha invocato il nome del Signore starà davanti alla Sua presenza. La promessa di oggi ci incoraggia che in quel giorno …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti