L’UNZIONE dello SPIRITO SANTO

….come Dio abbia unto di Spirito Santo e di potenza Ges? di Nazaret, il quale and? attorno facendo del bene e sanando tutti coloro che erano oppressi dal diavolo, perch? Dio era con lui. (Atti 10:38) ?-?La parola “unto” ? riferita nella Bibbia ad un uomo o a qualcosa messo a parte per un divino servizio. ??L’olio dell’unzione era un atto simbolico di consacrazione per quel determinato servizio. Riguardava i profeti, i re, ed i sacerdoti. ?L’olio dell’unzione era composto da vari profumi simbolo della diversa capacit? o talento che Dio accorda ai suoi servi .?In questo tempo ? necessario avere discernimento per saper riconoscere la vera unzione, perch? questo ci porta a distinguere la verit? dalla menzogna, l’originale dal falso, il”santo” dal “vile”, la capacit? spirituale dall’inganno.

L’unzione vera ? stabilita da Dio dove i “fratelli”, cio? i figli di Dio, dimorano assieme. (Salmo 133) ?Dove due o tre sono radunati nel nome di Colui che versa la Sua unzione, Colui che dimora nelle lodi del Suo popolo, Colui che Giovanni vide in mezzo ai sette candelabri d’oro… ?Nel Vecchio Testamento Mos? doveva ungere con olio profumato suo fratello Araonne, ma ora ? il nostro Sommo Sacerdote, Ges? Cristo, che unge i suoi servi con l’olio dello Spirito Santo. Lui, che come dice il nostro testo era unto di Spirito Santo e di potenza, pu? rinnovare la sua fresca, genuina, potente unzione sopra ognuno di noi proprio ora.

Quando la sua unzione si manifesta in mezzo al Suo popolo, vuol dire che ogni orgoglio e vanagloria umana ? stata messa da parte,? e l’ “io” ? stato crocifisso.??Le ferite sono fasciate e l’olio dell’unzione porta meravigliosa guarigione: la vera unzione ? medicamento e purificazione per la nostra anima.?L’unzione dello Spirito non porta solo guarigione fisica. Molte volte si nota che l’enfasi ? posta su questo aspetto dell’opera dello Spirito santo. Sono profondamente convinto che Dio ? pi? preoccupato della salvezza delle anime, dei perduti, che del nostro corpo. Con la Sua unzione Egli vuole guarire i cuori rotti, anime traumatizzante, a volte violentate, persone che vivono in una profonda sofferenza morale e spirituale… Certamente Egli guarisce anche i nostri corpi, e se c’? qualcuno qui che ha bisogno di guarigione, ? egli e pronto a farlo proprio ora.

Esodo 15:26 contiene una promessa valida ancora oggi: “ io sono l’Eterno che ti guarisco “.?Isaia 53:6 ci ricorda che “Egli ? stato trafitto per le nostre iniquit?, e per le Sue lividure noi abbiamo avuto guarigione”. Il testo che abbiamo letto al principio dice in maniera chiara che Ges? guariva tutti coloro che erano oppressi dalla malattia. Egli ? lo stesso ieri, oggi e in eterno.

Ma il messaggio della salvezza deve essere prioritario. L’enfasi deve essere posta sempre sulla croce, sull’opera che Ges? ha compiuto per noi che eravamo perduti. “Noi predichiamo Cristo…”? Quando si sposta la visione, e l’argomento principale della nostra attivit? e della nostra predicazione diventa la guarigione fisica o le manifestazioni spettacolari, a volte provocate attraverso tecniche psicologiche, meccanicamente collaudate, “routine” religiosa, il risultato va ben al di sotto di ci? che normalmente si vuol far credere.

La vera unzione non solo guarisce nello spirito e nel corpo, ma conferisce abbondanza di vita. Il salmo 23, uno dei pi? conosciuti della Bibbia, afferma ” tu ungi il mio capo con olio, la mia coppa trabocca“.. E una coppa traboccante ? il risultato di una vera unzione.?Ges? disse: ” io sono venuto per dare vita, e vita in abbondanza …” Quando una persona riceve veramente l’unzione di Dio, questa vita si manifesta. Il salmo 16 dice che c’? gioia a saziet? nella presenza di Dio… quindi l’unzione non ? un atto liturgico, qualcosa da “prendere” e da usare o “sentire” per un momento, una serata, ma ? il frutto di una vita ” consacrata ” e ” arresa ” al Signore. Non qualcosa che si manifesta solo nel culto, la domenica sera, ma una potenza, un fiume d’acqua viva, che scorre nel credente tutti i giorni.

Il tuo trono, o DIO, dura in eterno; lo scettro del tuo regno ? uno scettro di giustizia. Tu ami la giustizia e odi l?empiet?; perci? DIO, il tuo DIO, ti ha unto d?olio di letizia al di sopra dei tuoi compagni. (Salmo 45.6-7)

Anche questo verso ci mostra che Dio unge coloro che amano la giustizia e odiano il peccato. Troppe volte “cadono sotto l’unzione” persone che vivono nel peccato e si rialzano peccatori quanto prima, senza che questa “esperienza” li abbia trasformati, cambiati e convertiti.?L’unzione vera non deve essere confusa con l’emozione. L’emozione ? un sentimento, quindi facilmente volubile; l’unzione ? qualcosa di permanente nella vita del credente. E la vita stessa che dimostra l’unzione attraverso l’umilt?, la mansuetudine, l’amore, la dolcezza, l’autocontrollo.?In altre parole la vita di Cristo in noi; “or sia ringraziato Dio il quale ci fa sempre trionfare in Cristo e attraverso noi manifesta in ogni luogo il profumo della sua conoscenza. (2 Corinzi 2:14)

Il profumo di Cristo: questa ? la vera unzione. Attraverso noi Egli spande questo profumo, cos? quando noi parliamo, quando abbiamo rapporti con gli altri, sul posto di lavoro, nella famiglia manifestiamo questa vita spirituale che ?: Cristo in noi! ?La vera unzione porta santificazione nella nostra vita. Nel Tabernacolo e nel Tempio ogni cosa doveva essere unta con l’olio santo. Quando Dio versa il suo olio sulla nostra vita tutto viene santificato; tutto viene usato per la gloria di Dio dallo Spirito Santo, che tutto porter? un frutto eterno.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

A PROPOSITO DI TATUAGGI

di Alejandro Seibel  –   “Non vi farete incisioni nella carne… né vi farete tatuaggi addosso. Io sono il SIGNORE”  (Lev. 19, 28)  –    La Diodati riporta : “Non vi fate alcuna tagliatura nelle carni … e non vi fate bollatura alcuna addosso. Io sono il Signore”. Tatuaggi, incisioni, “piercing” (dal verbo inglese “to pierce”, lett. Traforare, pratica indicante la perforazione della pelle allo scopo di inserirvi oggetti …
Leggi Tutto

Una promessa per oggi: I miei occhi scorrono per tutta la terra per dare forza a coloro che mi appartengono.

L’Eterno infatti con i suoi occhi scorre avanti e indietro per tutta la terra per mostrare la sua forza verso quelli che hanno il cuore integro verso di lui. (2 Cronache 16:9)   –   Dio ci guarda sempre. I suoi occhi scorrono avanti e indietro in tutto il mondo per dare forza a coloro che gli appartengono. Egli non ci lascia e mai ci abbandona a noi stessi …
Leggi Tutto

ABBIAMO TROVATO IL MESSIA   -  UN EBREO INCONTRA GESÙ

P. GHENNASSIA  –  Cari fratelli, nell’Evangelo di Giovanni si legge questo passo: «Abbiamo trovato il Messia» (Giovanni 1:41). Con queste parole Andrea annuncia con gioia a suo fratello Simon Pietro la meravigliosa notizia. Ed è con non meno gioia che anche noi, mia moglie ed io, vogliamo dirvi: «Abbiamo infine trovato il Messia», perché, israeliti tutti e due e per di più molto religiosi e praticanti, eravamo di …
Leggi Tutto

IO SO CHE IL MIO REDENTORE VIVE

di Agostino Masdea   –   Ma io so che il mio Redentore, vive e che alla fine si leverà sulla terra. Dopo che questa mia pelle sarà distrutta, nella mia carne vedrò Dio. Lo vedrò io stesso; i miei occhi lo contempleranno, e non un altro. Il mio cuore si strugge dentro di me. (Giobbe 19:25-27) – Giobbe, un uomo provato, in estrema difficoltà, prigioniero della sofferenza. a. – Il libro di Giobbe …
Leggi Tutto

Modestia, che la nostra luce risplenda!

di Kim Cash Tate  –  Una domenica sera,  Ayesha Curry, moglie di Stephen Curry, campione di Basket NBA, stava sfogliando la rivista Style Weekly e poi mise un post su Tweeter che diceva: “Tutti indossano vestiti che mostrano quasi tutto il loro corpo scoperto. Non è il mio stile. A me piace tenere le parti belle del mio corpo coperte per colui che ha importanza per me”. Quelle parole provocarono …
Leggi Tutto

IL GRANELLO DI FRUMENTO

Se il granel di frumento caduto in terra non muore, rimane solo; ma se muore, produce molto frutto.  (Giovanni 12: 24) Gesù stesso era quel «granello di frumento». Egli è caduto nel terreno; è morto; come risultato della Sua morte sacrificale sul Calvario, il Suo seppellimento nella tomba, la Sua resurrezione la mattina di Pasqua; è stata compiuta la promessa della redenzione del mondo e questo era il …
Leggi Tutto

Argomenti Biblici

LA FEDE

LA FEDE

da un sermone di Smith Wigglesworth  -  «Per fede Abele offerse a Dio un sacrificio più eccellente che Caino… per fede Enoch fu trasportato per non veder la morte... per ...
Leggi Tutto
Calvario

Calvario

di John Charles Ryle  -  Probabilmente saprete che il Calvario era un posto poco fuori Gerusalemme, dove il Signore Gesù Cristo, il Figlio di Dio, fu crocifisso. Sul Calvario non ...
Leggi Tutto
La tua parola mi ristora

La tua parola mi ristora

di N.A. WOYCHUK  -  Il Dr. R. A. Torrey disse: “Vi è più potenza in questo libro, per la salvezza degli uomi­ni, per la loro purificazione, per rallegrare e rendere ...
Leggi Tutto
LA PACE E’ POSSIBILE!

LA PACE E’ POSSIBILE!

di J. F. Walvoord   -  Desideriamo la pace nel mondo.  Ai nostri giorni sono pochi i quesiti che ci inducono a meditare, certamente non tanto quanto la domanda: E’ ...
Leggi Tutto
CORPO E SANGUE: IL SIGNIFICATO DELLA CENA DEL SIGNORE

CORPO E SANGUE: IL SIGNIFICATO DELLA CENA DEL SIGNORE

«Il calice della benedizione che benediciamo, non è la comunione col sangue di Cristo? Il pane che noi rompiamo, non è la comunione col corpo di Cristo? Siccome vi è ...
Leggi Tutto
L'UNICA VIA

L’UNICA VIA

di OSWALD J. SMITH - Un banchiere ed un industriale sedevano l'uno di fronte all'altro negli uffici della banca. L'industriale parlava molto animatamente, quando all'improvviso l'altro interruppe. "Ridicolo! Assurdo! Pazzesco!" esclamò l'orgoglioso ...
Leggi Tutto

Dai nostri Culti