L’UNZIONE dello SPIRITO SANTO

….come Dio abbia unto di Spirito Santo e di potenza Ges? di Nazaret, il quale and? attorno facendo del bene e sanando tutti coloro che erano oppressi dal diavolo, perch? Dio era con lui. (Atti 10:38) ?-?La parola “unto” ? riferita nella Bibbia ad un uomo o a qualcosa messo a parte per un divino servizio. ??L’olio dell’unzione era un atto simbolico di consacrazione per quel determinato servizio. Riguardava i profeti, i re, ed i sacerdoti. ?L’olio dell’unzione era composto da vari profumi simbolo della diversa capacit? o talento che Dio accorda ai suoi servi .?In questo tempo ? necessario avere discernimento per saper riconoscere la vera unzione, perch? questo ci porta a distinguere la verit? dalla menzogna, l’originale dal falso, il”santo” dal “vile”, la capacit? spirituale dall’inganno.

L’unzione vera ? stabilita da Dio dove i “fratelli”, cio? i figli di Dio, dimorano assieme. (Salmo 133) ?Dove due o tre sono radunati nel nome di Colui che versa la Sua unzione, Colui che dimora nelle lodi del Suo popolo, Colui che Giovanni vide in mezzo ai sette candelabri d’oro… ?Nel Vecchio Testamento Mos? doveva ungere con olio profumato suo fratello Araonne, ma ora ? il nostro Sommo Sacerdote, Ges? Cristo, che unge i suoi servi con l’olio dello Spirito Santo. Lui, che come dice il nostro testo era unto di Spirito Santo e di potenza, pu? rinnovare la sua fresca, genuina, potente unzione sopra ognuno di noi proprio ora.

Quando la sua unzione si manifesta in mezzo al Suo popolo, vuol dire che ogni orgoglio e vanagloria umana ? stata messa da parte,? e l’ “io” ? stato crocifisso.??Le ferite sono fasciate e l’olio dell’unzione porta meravigliosa guarigione: la vera unzione ? medicamento e purificazione per la nostra anima.?L’unzione dello Spirito non porta solo guarigione fisica. Molte volte si nota che l’enfasi ? posta su questo aspetto dell’opera dello Spirito santo. Sono profondamente convinto che Dio ? pi? preoccupato della salvezza delle anime, dei perduti, che del nostro corpo. Con la Sua unzione Egli vuole guarire i cuori rotti, anime traumatizzante, a volte violentate, persone che vivono in una profonda sofferenza morale e spirituale… Certamente Egli guarisce anche i nostri corpi, e se c’? qualcuno qui che ha bisogno di guarigione, ? egli e pronto a farlo proprio ora.

Esodo 15:26 contiene una promessa valida ancora oggi: “ io sono l’Eterno che ti guarisco “.?Isaia 53:6 ci ricorda che “Egli ? stato trafitto per le nostre iniquit?, e per le Sue lividure noi abbiamo avuto guarigione”. Il testo che abbiamo letto al principio dice in maniera chiara che Ges? guariva tutti coloro che erano oppressi dalla malattia. Egli ? lo stesso ieri, oggi e in eterno.

Ma il messaggio della salvezza deve essere prioritario. L’enfasi deve essere posta sempre sulla croce, sull’opera che Ges? ha compiuto per noi che eravamo perduti. “Noi predichiamo Cristo…”? Quando si sposta la visione, e l’argomento principale della nostra attivit? e della nostra predicazione diventa la guarigione fisica o le manifestazioni spettacolari, a volte provocate attraverso tecniche psicologiche, meccanicamente collaudate, “routine” religiosa, il risultato va ben al di sotto di ci? che normalmente si vuol far credere.

La vera unzione non solo guarisce nello spirito e nel corpo, ma conferisce abbondanza di vita. Il salmo 23, uno dei pi? conosciuti della Bibbia, afferma ” tu ungi il mio capo con olio, la mia coppa trabocca“.. E una coppa traboccante ? il risultato di una vera unzione.?Ges? disse: ” io sono venuto per dare vita, e vita in abbondanza …” Quando una persona riceve veramente l’unzione di Dio, questa vita si manifesta. Il salmo 16 dice che c’? gioia a saziet? nella presenza di Dio… quindi l’unzione non ? un atto liturgico, qualcosa da “prendere” e da usare o “sentire” per un momento, una serata, ma ? il frutto di una vita ” consacrata ” e ” arresa ” al Signore. Non qualcosa che si manifesta solo nel culto, la domenica sera, ma una potenza, un fiume d’acqua viva, che scorre nel credente tutti i giorni.

Il tuo trono, o DIO, dura in eterno; lo scettro del tuo regno ? uno scettro di giustizia. Tu ami la giustizia e odi l?empiet?; perci? DIO, il tuo DIO, ti ha unto d?olio di letizia al di sopra dei tuoi compagni. (Salmo 45.6-7)

Anche questo verso ci mostra che Dio unge coloro che amano la giustizia e odiano il peccato. Troppe volte “cadono sotto l’unzione” persone che vivono nel peccato e si rialzano peccatori quanto prima, senza che questa “esperienza” li abbia trasformati, cambiati e convertiti.?L’unzione vera non deve essere confusa con l’emozione. L’emozione ? un sentimento, quindi facilmente volubile; l’unzione ? qualcosa di permanente nella vita del credente. E la vita stessa che dimostra l’unzione attraverso l’umilt?, la mansuetudine, l’amore, la dolcezza, l’autocontrollo.?In altre parole la vita di Cristo in noi; “or sia ringraziato Dio il quale ci fa sempre trionfare in Cristo e attraverso noi manifesta in ogni luogo il profumo della sua conoscenza. (2 Corinzi 2:14)

Il profumo di Cristo: questa ? la vera unzione. Attraverso noi Egli spande questo profumo, cos? quando noi parliamo, quando abbiamo rapporti con gli altri, sul posto di lavoro, nella famiglia manifestiamo questa vita spirituale che ?: Cristo in noi! ?La vera unzione porta santificazione nella nostra vita. Nel Tabernacolo e nel Tempio ogni cosa doveva essere unta con l’olio santo. Quando Dio versa il suo olio sulla nostra vita tutto viene santificato; tutto viene usato per la gloria di Dio dallo Spirito Santo, che tutto porter? un frutto eterno.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

Terry Peretti - Gli ultimi tempi

Domenica 11 Novembre 2012 …
Leggi Tutto

La Religione chi il diavolo ti vuole dare

“E Faraone chiamò Mosè e disse: Andate, servite al Signore; solo le vostre greggi e i vostri armenti saranno fatti restare; le vostre famiglie anche andranno con voi” (Esodo 10:24).  Presentazione Capitolo 1 – Il diavolo non ti impedirà di avere una religione Capitolo 2 –   Una religione nel mondo Capitolo 3 – Una religione vicina al mondo Capitolo 4 – Una religione con gli affetti del mondo Capitolo 5 – Una religione con i beni del mondo Capitolo …
Leggi Tutto

RISVEGLIO ARTIFICIALE

” hai nome di vivere, eppure sei morto… (Apocalisse 3:1) Quante volte nel corso dei secoli le severe parole pronunziate dallo Spirito per la Chiesa di Sardi, hanno riacquistato il loro sapore di attualità, proprio applicate a quei movimenti che hanno spento il fuoco di Dio …
Leggi Tutto

DAI NOSTRI CULTI

PASTORE AGOSTINO MASDEA: LA SOFFERENZA NEL CREDENTE  –  Sermone Domenica 7 Aprile 2013 …
Leggi Tutto

SIA IL VOSTRO PARLARE SI,SI...!

di ROBERTO BRACCO  –  L’esortazione di Gesù’ vuol ricordare ad ogni cristiano la correttezza che deve caratterizzare i propri rapporti con gli uomini. Non servono giuramenti, promesse solenni, dichiarazioni enfatiche; serve soltanto precisione e fedeltà. Il cristiano deve essere riconosciuto per la propria veracità e per la propria correttezza, e tutte, tutte le sue azioni devono dire che egli é un uomo di parola sano e integro nelle sue …
Leggi Tutto

Come Dio ci guida.

di  FRANCIS W. DIXON  –  «I passi dell’uomo dabbene con diretti dall’Eterno ed egli gradisce le vie di lui. Se cade, non è però atterrato, perché l’Eterno lo sostiene per la mano». (Salmo 37:23-24).  Per quanto m’è possibile ricordare, il Salmo 37 è stato sempre uno dei miei brani favoriti delle Scritture, e in particolare i versi 23 e 24. La ragione di ciò è che quand’ero bambino …
Leggi Tutto

Sermone di Roberto Bracco:  “Sono nati da Dio” – Giovanni 1:1-14″ “ma a tutti coloro che lo hanno ricevuto, egli ha dato l’autorità di diventare figli di Dio, a quelli cioè che credono nel suo nome, i quali non sono nati da sangue, né da volontà di carne, né da volontà di uomo, ma sono nati da Dio. ” …
Leggi Tutto

FINO A QUANDO?

 di George O. Wood  – (Sovraintendente Generale delle Asseblees of God – USA)   –  SALM0 13  –  Una giovane credente si trovò ad attraversare un periodo di dure prove tale da far vacillare la sua fede. Una sorella matura la consolò dicendole: “Dio è fedele e non permetterà che siate tentati al di là delle vostre forze” (1 Cor. 10:13). “Vedi”, le disse questa sorella cercando di incoraggiarla, …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti