Meditazione del giorno: LA PROMESSA DEL PADRE

di Gary Wilkerson  –  Dal capitolo 1 al capitolo 6 del libro degli Atti troviamo la descrizione di una delle opere più gloriose di Dio nella storia. È una sequenza meravigliosa di eventi pieni di azione: predicazioni potenti, conversioni di massa, guarigioni miracolose. Il tutto era l’adempimento di una promessa divina predetta da Gesù.  Prima della Sua resurrezione, Cristo istruì i Suoi discepoli dicendo loro di aspettare a Gerusalemme per ricevere la “promessa del Padre”. “Ed ecco, io mando su di voi la promessa del Padre mio; ma voi rimanete nella città di Gerusalemme, finché siate rivestiti di potenza dall’alto” (Luca 24:49).

Quella promessa iniziò il suo adempimento alla Pentecoste, la festa ebraica delle primizie. Il mondo stava per assistere alle primizie dell’opera di Cristo sulla croce per noi.  I discepoli non avrebbero mai potuto immaginare cosa Dio aveva in menteper loro. Forse pensarono, “Forte! Questa promessa significa che Dio sta per ristorare Israele. Egli ci libererà per sempre dalle catene della schiavitù romana e noi saremo di nuovo il Suo popolo”.Penso che oggi la chiesa avrebbe una reazione simile se ascoltassimo la stessa promessa di Gesù. Penseremmo, “Quando si adempirà la promessa di Dio, le nostre chiese saranno ripiene di zelo. Lo Spirito Santo si muoverà anche in altre città e le persone viaggeranno da ogni dove solo per un assaggio. Saremo benedetti come mai prima!”Dovremmo desiderare che lo Spirito Santo riempia le nostre chiese, che porti gioia e consolazione al popolo di Dio. Ma quando arriverà la gloria di Dio non sarà solo per un nostro beneficio. Gesù non ha detto, “Quando riceverete potenza dall’alto, sarete i miei frequentatori di chiesa, i miei studenti biblici, i miei frequentatori di culto”. Egli disse, “Voi sarete i Miei testimoni fino alle estremità della terra”.

Ed era solo l’inizio! Se l’opera dello Spirito si fosse fermata ad Atti 6, tutta la potenza di Dio sarebbe rimasta nelle mani dei dodici apostoli. Invece, si smosse una faglia tettonica. Dio disse, “Il Mio Spirito non si muoverà più soltanto attraverso pochi eletti. Darò potenza ad ogni uomo, donna e bambino che Mi invocherà”.

I commenti sono chiusi.

Post meno recenti

LA SPOSA SI PREPARA (Ruth 3:1-6)

di Agostino Masdea  –   Abbiamo visto nella meditazione precedente come Ruth comincia a esperimentare la grazia e la provvidenza Divina, e anche se costretta dalle circostanze ad un umile lavoro, inizia a scoprire che quell’Iddio che ha scelto di adorare e servire al posto dei suoi falsi dei moabiti, è un Dio fedele e misericordioso. Abbiamo anche paragonato la sua figura alla figura della chiesa di Gesù Cristo, …
Leggi Tutto

UNA PROMESSA PER OGGI: Se perseveri nel fare la mia volontà, riceverai ciò che ti ho promesso.

Avete infatti bisogno di perseveranza affinché, fatta la volontà di Dio, otteniate ciò che vi è stato promesso. Ebrei 10:36  –  La versione della Bibbia King James dice che abbiamo “bisogno di pazienza”, la Bibbia NLT dice che abbiamo bisogno di “paziente perseveranza”. La Bibbia NIV dice che “dobbiamo perseverare”. In Ebrei 12: 1-2, siamo chiamati a correre la gara che ci viene proposta. Alla luce dell’eternità, potrebbe …
Leggi Tutto

Ehi Dio! Ci sei?

di Frank Foglio  –  Bellissima testimonianza di una famiglia italiana emigrata in America   –  Era 1925 la mia famiglia; la famiglia Foglio, italiani emigrati in America del nord in Pennsylvania, ci trasferimmo dalla nostra abitazione in una grande fattoria, con novantacinque acri con una grande casa colonica. Un giorno, papà fece una proposta a un uomo di colore, un certo Slim Hopper. Che se avrebbe arato la nostra terra …
Leggi Tutto

I DONI DELLO SPIRITO

di Roberto Bracco  –  La Chiesa di Dio deve essere edificata dallo Spirito Santo, il quale opera attraverso la strumentalità umana, distribuendo i Suoi doni come vuole e quando vuole. Questa volontà dello Spirito non deve essere interpretata come una manifestazione capricciosa e disordinata, ma come un’azione sottoposta ad una legge superiore che sfugge, in gran parte, alla nostra ragione. Lo Spirito segue una legge ed adempie un …
Leggi Tutto

FRANCHEZZA

di Roberto Bracco  –  Nell’esercizio del ministero e del servizio, cristiano la “franchezza” rappresenta una caratteristica positiva, anzi un elemento indispensabile, ma dobbiamo saperla individuare per essere certi di non sostituirla con quei surrogati perniciosi che vengono abbondantemente offerti dalla natura umana. “Franchezza” vuol dire esercizio della libertà e quando ci riferiamo alla “franchezza” espressa nella vita e nel servizio cristiano parliamo della completa liberazione dalla timidezza, dalla …
Leggi Tutto

LA VITA E IL MINISTERO DI DWIGHT L. MOODY

LA VITA E IL MINISTERO DI DWIGHT LYMAN MOODY – 5 febbraio 1837 – 22 dicembre 1899 Moody disse: “sono l’uomo più sopravvalutato d’America”, ai giornalisti nel 1870 dopo aver tenuto con successo le sue riunioni di risveglio a Philadelphia e a New York. Egli chiamava se stesso “solo un portavoce e l’espressione di una profonda e misteriosa onda di sentimenti religiosi che stava attraversando la nazione.” Ed …
Leggi Tutto

PREGARE PER UN RISVEGLIO SPIRITUALE

di CARTER CONLON – La Parola di Dio ci fornisce numerosi esempi delle cose incredibili che accadono quando il popolo di Dio prega. Per esempio, nel II libro dei Re, il sovrano di Siria circondò le città in sui si trovava il popolo di Dio. Era un esercito così numeroso che il servo di Eliseo guardò oltre il muro della città e chiese, “Cosa faremo? Sono più numerosi …
Leggi Tutto

UN UOMO SPIRITUALE: SIMEONE

di Roberto Bracco –  Luca 2:25-35  –   La figura di Simeone, il vegliardo in attesa della consolazione d’Israele, è una delle più luminose della Bibbia e può essere presa in simbolo della vera spiritualità. Purtroppo nel seno della cristianità il termine spiritualità non possiede sempre il significato che gli viene attribuito dalla Scrittura e perciò è utile considerare l’esempio di un uomo che può illuminarci intorno a questo …
Leggi Tutto

Dai nostri Culti